SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

La federazione calcistica svedese (SvFF) e adidas hanno annunciato un accordo di sponsorizzazione per i prossimi sei anni, fissando così la scadenza nel 2019.

Il brand a tre strisce vestirà le nazionali maschili e femminili e tutte le rappresentative giovanili, realizzando una collezione di capi anche per il tempo libero.

adidas sponsor tecnico svezia

Adidas è un partner storico della Svezia già dagli anni ’70. Indimenticabile la maglia di Usa ’94, quando i gialloblù conquistarono uno storico terzo posto trascinati dalle reti di Andersson, Dahlin e Brolin.

Maglia Svezia Mondiali 1994

Le nuove divise saranno presentate il 16 Gennaio a Stoccolma nel corso di una conferenza stampa.

  • v.basile

    Adidas puo’ fare un bel lavoro per questa nazionale. Aspettiamo il 16 gennaio.

  • DY

    Davvero “mitica” la nazionale svedese di USA ’94… Björklund, Brolin, Blomqvist, Ingesson, Andersson, Larsson… e “mitica” anche la maglia, erano gli anni in cui Adidas stava rinunciando alle ‘canoniche’ tre strisce lungo le spalle, in favore delle tre strisce-giganti 😀

    Secondo me verranno fuori delle bella divise da questo matrimonio, anche se sarà difficile mantenersi sul livello dei recenti lavori Umbro.

  • cris

    Mi spiace per Umbro ma la nazionale Svedese è sempre stata una squadra sponsorizzata Adidas. Sono Felicissimo per questo ritorno.

    • F093

      ..ALLORA RIDATEMI L’INGHILTERRA E LA SCOZIA UMBROOOOOOOO!!!

      Scusate lo sfogo urlato ma non riesco ancora ad immaginarmi un futuro senza il nostro mitico diamante <> sulle maglie da calcio….

      F093
      old style

  • jojo

    Bel passo in avanti visto l’addio anticipato di Umbro.

  • squaccio

    Diciamo che gli svedesi cadono in piedi…

  • achir97

    non vedo l’ora…ormai quelle maglie umbro avevano stufato.

  • Torto #13

    Svezia-Adidas è stato sempre un bel connubio, speriamo vada bene anche questa volta. Mi spiace che Umbro esca di scena così.

    Adidas però ultimamente sta perdendo un po’ i colpi a mio avviso: troppa ricerca “tecnologica” a discapito della sobrietà, della semplicità e della tradizione. Troppe cuciture ed inserti “inutili”.
    Idealmente il mio podio, ad ora, dei brand si sportswear è:
    1- Umbro
    2- Nike
    3- Adidas e Macron

    • lorenzo70

      tranne che per il podio 🙂 sono d’accordissimo con te.

  • lorenzo70

    bentornata a casa, svezia!
    vorrei poter dire altrettanto a danimarca, francia, scozia e inghilterra…

  • Massimiliano

    Una partnership adidas-Italia secondo voi è pura utopia visto che l’anno prossimo siamo in scadenza con puma?

    • passionemaglie.it

      Pura utopia perchè la scadenza è nel 2018.

      • Massimiliano

        Che pugnalata! 🙂
        Non sapevo del rinnovo… personalmente le maglie puma per la nostra nazionale mi sono sempre piaciute poco…

        Grazie per l’informazione!

        • DY

          Premetto che tra le maglie azzurre realizzate da Puma dal 2004 ad oggi, mi son davvero piaciute solo la home dei Mondiale 2006 e la away di Euro 2012.
          Detto questo, se dobbiamo prenderci Adidas per avere delle divise come quelle dell’Italrugby, scelgo il “male minore” e mi tengo stretto Puma tutta la vita… tremo al solo pensiero delle 3 strisce sulle maniche azzurre! :-S

  • AlbPal

    Sono felicissimo di questo ritorno, Umbro ha fatto delle belle maglie agli scandinavi però la Svezia senza adidas non è Svezia.

  • Massimiliano

    @DY le divise dell’italrugby sono tutt’altro che brutte… e le “stripes” sono un abbellimento e un segno di riconoscimento del brand tedesco (poi ovvio non possono piacere a tutti)… io ho ancora stampata in mente la “corazza” della maglia puma del mondiale sudafricano del 2010 🙂

    • DY

      @Massimiliano, le “stripes” sono tutt’altro che un semplice abbellimento: sono un ‘marchio commerciale’ a tutti gli effetti, tant’è che ai Giochi olimpici il CIO ne vieta l’utilizzo sulle divise nazionali (cosa diversa dalla ‘corazza’ Puma che tu citi, quello sì un semplice abbellimento stilistico).

      Poi, c’è a chi piacciono e a chi no (io stesso ho un sacco di capi Adidas nell’armadio, ma sulle maglie – soprattutto sulle divise nazionali – non ho mai sopportato le 3 strisce).

      Nello specifico, le nuove divise dell’Italrugby sono il classico template che Adidas utilizza nel mondo della palla ovale per quasi tutti i suoi club/nazionali, da ormai un paio d’anni; con Kappa avevamo delle maglie uniche, e “davvero” azzurre… adesso abbiamo una semplice maglia da catalogo colorata di celeste (mentre invece per Francia e Nuova Zelanda, Adidas realizza dei template dedicati ed esclusivi).
      Poi, ognuno è libero di pensarla come vuole… ma a me questa cosa dispiace non poco.

  • morgigno

    Estate 1994. Sapevo che mio padre mi voleva regalare una maglia delle nazionali impegnate a Usa94, mi aspettavo la maglia dell’Argentina e invece mi sorprese portandomi la numero 9 di Thern!!