SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

E’ tornata in Serie A dopo tre anni di permanenza nel campionato cadetto e alla 7a giornata occupa la 13ª posizione in classifica. Parliamo del Livorno che ha presentato le maglie 2013-2014 di Legea in una grande festa popolare tenutasi nel mese di Agosto.

Divise Livorno 2013-2014

Photocredit: lanazione.it

Le tre divise, indossate da Giulia, Caterina e Rachele, hanno impresso sul petto lo sponsor “Gruppo Banca Carige”: un abbinamento ormai storico per i labronici.

La maglia casalinga è amaranto con un vistoso colletto a polo nero e una striscia ondulata che parte dalla spalla sinistra e termina sul fianco destro. Le maniche sono ornate da un orlo nero e un profilo dorato, quest’ultimo ripreso anche per il bordo inferiore.

Maglia Livorno 2013-2014 Legea

Amaranto sono anche i pantaloncini ed i calzettoni. Lo sponsor tecnico è presente sul petto con il lettering e sulle maniche con il logo bicolore del calciatore in rovesciata.

Per i match in “terra straniera” il Livorno dispone della seconda maglia bianca con il medesimo colletto di quella casalinga, questa volta mutato in amaranto. Nella parte frontale spiccano le due bande diagonali parallele e di spessore differente.

Seconda maglia Livorno 2013-14

Nella terza casacca, utilizzata anche dal portiere contro la Roma, cambia solo il colore di base che diventa grigio. Bardi e compagni hanno a disposizione anche una maglia gialla e una verde, entrambe con dettagli amaranto.

Livorno third goalkeeper 2013-2014

I rumors sul web parlano di un generale apprezzamento per il lavoro di Legea, mentre lo stesso non si può dire per il merchandising.

Come evidenziato dalla nostra analisi degli store ufficiali in Serie A, il Livorno non offre ad oggi la possibilità di acquistarle online. Nel sito sono in vendita le divise dello scorso campionato, per giunta a prezzo pieno. Una pecca gravissima per un club che partecipa al massimo campionato italiano.

  • Daniele Costantini

    Mi pare che con il Livorno, Legea stia lavorando molto bene – almeno a livello di design; sul merchandising, abbiano già approfondito nei giorni scorsi…

    Già le divise dell’anno scorso le reputavo tra le migliori della Serie B, e anche le nuove le potremmo tranquillamente annoverare tra le più riuscite della Serie A.

    Della home mi piace molto il colletto a polo, che quest’anno va abbastanza di moda in massima serie. Non sono di base un fan del color oro, ma in questo caso le finiture dorate sulle maniche sono decisamente discrete, e inoltre ben si abbinano con le bordature dello stemma societario. L’unica cosa che non comprendo, è quella striscia ondulata tono-su-tono in mezzo al petto, che trovo abbastanza superflua.

    Per quanto riguarda away e third, perdono qualche punto per l’utilizzo dello stesso colletto della home. Trovo molto originali le due sbarre oblique che circoscrivono il petto: la soluzione è però nettamente migliore con l’abbinamento cromatico della seconda uniforme; sulla terza divisa, le due sbarre amaranto quasi si ‘perdono’ in mezzo a quel grigio topo. Per entrambe le maglie, già di per sé molto caratterizzate, avrei forse evitato le cuciture a vista sulle spalle, che non aggiungono nulla al design delle casacche.

    In definitiva, stilisticamente sono tre lavori che promuovo largamente.

  • Niccolò Nottingham Forest

    In generale, avendo alcune maglie Legea (Udinese e Palermo) posso dire che le maniche sono troppo lunghe e il calciatore in rovesciata cucito lungo queste, sforma un po’ il tessuto creando un effetto poco piacevole. Detto questo non posso che apprezzare questa collezione anche se con qualche perplessità:
    Home; promuovo quasi tutto: la tonalità mi piace molto, così come l’accostamento del nero e dell’oro. Molto bello anche il colletto a polo, anche se ha il difetto tanto criticato dai sostenitori della Roma nella passata stagione, e cioè copre parzialmente lo stemma societario. Non mi spiego invece quella striscia tono su tono, veramente un dettaglio inutile ed incomprensibile.
    Away: la solita divisa bianca da trasferta, in una versione non particolarmente riuscita: non mi piace la cucitura a vista lungo le spalle che cozza con l’inserto amaranto e il template non mi convince.
    Third: stessa considerazione ma l’accostamento grigio amaranto mi piace, la promuoverei a seconda maglia.

    P.S. La maglia da portiere gialla è la stessa della passata stagione. Costava tanto adattare il template delle altre maglie al colore giallo?

  • squaccio

    Stavolta devo fare i complimenti alla legea: maglie originali senza essere pacchiana e nel rispetto della tradizione (credo).
    Promosse !

  • stefano

    promosse? sì anche per me, bene Legea e Livorno

  • ma.

    quando vedo due squadre giocare in completa tinta unita come lo scorso Livorno-Napoli mi prende il mannaro. sembravano puffi contro fegatelli.

    • Niccolò Nottingham Forest

      In effetti mi piace molto di più lo spezzato per i livornesi, ovviamente con pantaloncini neri, anche se accetto il completo tutto amaranto. Ciò che non accetto invece è il completo tutto azzurro del Napoli: i pantaloncini secondo me dovrebbero sempre essere bianchi, un pò come per la Nazionale.
      Oltre tutto non capisco le esigenze di giocare Napoli Livorno a tinta unita: l’amaranto dei pantaloncini dei toscani si sarebbe distinto senza problemi dai pantaloncini dei partenopei.

      http://www1.pictures.zimbio.com/gi/SSC+Napoli+v+Livorno+Calcio+Serie+5ojpQaUcwykl.jpg

      • ale.co

        il Napoli gioca in tinta unita dalla metà dello scorso campionato…forse una scelta scaramantica?

  • SaverioBre

    Mi piacciono, il colletto ricorda quello del milan dell’anno scorso forse un po’ ingombrante

  • paolo

    home elegante e curata, carina la striscia diagonale e le finiture oro/nero. Azzeccata anche la decisione di tenere le maniche strette e lunghe, non capisco la scelta di quel colletto così grande, lo vedo un po’ troppo svolazzante.
    Peccato perché sarebbe stata una gran bella maglia.
    Per quanto riguarda la home e la third personalmente non mi dicono niente.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Buona la maglia home, mentre le bianca e la grigia non mi convincono per via delle diagonali troncate… penso che la banda diagonale sia un elemento grafico “importante” e che serve a caratterizzare da solo una maglia, se lo si tronca e raddoppia perde molto e crea quasi confusione.

  • MARCO0890

    bella la prima maglia del livorno anche se la preferirei con i pantaloncini neri
    seconda e terza niente di che avrei fatto la terza nera invece che grigia anche se a livorno non è ben visto come colore

  • Swan

    Solite maglie mediocri per il Livorno, direi che tutto sommato la home è la meno peggio. Tremendo il colletto, sembra preso da una camicia anni 70, inutile la striscia ondulata tono su tono, non male i bordomanica, no comment sul solito omino in rovesciata.
    Away e third che dire, maglie di una bruttezza rara specialmente la grigio topo. Complimenti per il merchandising curato nei dettagli da parte del Livorno, da fare invidia ai club di Premier League…

    • stefano t

      quoto … una peggio dell’altra. e qualcuno spieghi a legea che il simbolo dell’omino in rovesciata compete per il peggior logo del millennio

      • squaccio

        Dove la metti la spunta della Givova ?

  • LM

    Buone, anche se mi piacevano di più quelle dello scorso anno, con i calzoncini neri. Il modello delle tre divise sembra da polo per il tempo libero, con quelle cuciture inutili a sporcare un buon lavoro, e una vestibilità non perfetta. Di buono c’è solo lo sponsor, bello esteticamente e armonizzato benissimo con le maglie.La divisa gialla del portiere sarebbe la terza dell’anno scorso, mentre quella verde mi piace. Comunque buon lavoro di Legea per i labronici.

  • frenz

    Lavoro promosso. Alcune perplessità sulle divise da portiere dove si poteva fare di più. Il modello in bianco risulta forse anonimo mente in grigio è accattivante. Nel complesso le trovo piacevoli.

  • Simone

    Per tutte e tre il colletto è esageratamente grande.

    Home: nel complesso la più riuscita. La fascia tono su tono è inutile per il semplice fatto che non mette in risalto nulla, non è un valore aggiunto, dunque sarebbe stato meglio non inserirla per non rovinare una maglia che, stavolta bisogna dirlo, al netto dei loghi sulle maniche è pulita quasi al livello delle Tailored.

    Away e third: preferisco quella grigia a quella bianca, e probabilmente preferirei al bianco anche il giallo scaramantico di Spinelli. A parte questo, noto che la banda amaranto va a valorizzare moltissimo la scritta Legea, invece di posizionare idealmente “il simbolo del cuore” su un pezzo di stoffa dello stesso colore della maglia di casa. Cuciture a vista in contrasto delle quali avrei fatto a meno, ma va detto che in foto sembrano una linea continua amaranto, e dunque un dettaglio che impreziosisce.

    LEGEA 6: Tutto sommato, direi un design ben superiore a quelli ai quali ci aveva abituato il marchio campano, ma ancora con margini davvero ampi di miglioramento. INCOMPIUTA.

  • http://RealMadridC.F.OfficialWebsite Francisco Romàn Alarcòn Suarèz “ISCO”

    Notte ai sonatori siamo già alla 7 di campionato svegliaaaaasa

  • FDV

    Set apprezzabile di divise.

    Come lo scorso anno, buona la prima maglia, nonostante l’eccessiva abbondanza di colletto. I bordini dorati si sposano bene col contesto. Bene i calzoncini amaranto piuttosto che neri, che avrebbero reso forse troppo cupa la divisa.
    Mi sembra di intravedere una bella e discreta trama a righine verticali, dettaglio che mi piace. L’inserto ondulato sulla parte frontale è il classico tocco inutile che però notandosi minimamente mi lascia una sensazione velatamente positiva.

    Delle maglie da trasferta mi piace l’impatto della “mezza fascia” diagonale in alto a destra, peccato che si sposi pessimamente con le cuciture a vista curve delle maniche. Discorso opposto invece per la fascia più stretta in basso a sinistra, a prima vista inutile, ma che da equilibrio al tutto.

    Per la terza maglia avrei preferito il giallo al posto di un sostanzialmente inutile grigio.

  • Geeno Lateeno

    Colletto un po’ troppo oversize per i miei gusti.
    Rimanderei alla visione dei colletti Umbro degli anni 80 per esempi che si dovrebbero riprendere

  • Carlo Serra

    Maglie pulite e discrete, fanno la loro porca figura in A

  • MarlonBrando

    Legea bonn!
    Good job!
    Apprezzabili divise.
    Giallo a Spinelli.

  • Andy

    Da livornese e da tifoso del Livorno le trovo stupende, le più belle della serie A. Unica nota stonata forse i pantaloncini e i calzettoni che devono essere neri, come da tradizione o al massimo pantaloncini bianche e calzettoni neri.

  • pongolein

    Ci sono alcuni difetti ma il progetto di fondo è buonissimo.
    Il collettone nero non mi piace, facendolo un po’ più sobrio avrebbe reso molto di più, un po’ più piccolo per essere più elegante e discreto.
    La striscia ondulata non mi piace, anche se si nota poco, perchè in un contesto così preciso e simmetrico stona con la disposizione degli altri inserti.
    Anche l’inserto sul petto a destra nella away, sebbene sia piacevole, non è stato studiato benissimo perchè conclude quasi mischiandosi col colletto in maniera non molto precisa.

    Per il resto questi lavori di legea sono assolutamente sufficienti. Come ha detto qualcuno, semplicità a pulizia, che in serie A fanno un ottima figura. Che legea abbia imparato qualcosa dagli errori del passato?? =)

  • Niger

    Ci mancava la seconda grigia, in questa stagione non ci aveva pensato ancora nessuno…

  • mimi

    insufficienti le tre maglie.. da 5,5 quelle dei portieri

  • Tazio Carmignani

    La maglia Home è fantastica, apprezzabili le novità adottate su la seconda e terza maglia. Legea voto: 8.

  • Pingback: Maglie Pistoiese 2014-2015, Legea osa con la V sul petto()