SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

L’Ascoli Calcio ha annunciato oggi il passaggio a Max Sport per i prossimi tre anni: 2012-2013, 2013-2014 e 2014-2015.

Dopo sei anni di collaborazione si chiude così il rapporto con il marchio Legea. Max Sport, azienda siciliana nata nel 1993, sarà lo sponsor tecnico dell’Ascoli dalla prima squadra al settore giovanile.

Ascoli firma con Max Sport

A parlare per la società fondata a Lentini (SR) dai fratelli Sebastiano e Claudio Nocita, è proprio quest’ultimo: “Io e mio fratello siamo da sempre appassionati di sport e in particolare di calcio, dato che anni fa giocavamo anche noi in categorie dilettantistiche; è stata proprio questa passione a spingerci, dopo la laurea, ad intraprendere questa nuova avvenuta e a fondare la MAX SPORT. In Serie B siamo legati al Vicenza Calcio e dal prossimo anno, con grande piacere, lo saremo all’Ascoli Calcio, società solida, una delle più blasonate in Serie B, che vanta una storia ultracentenaria. La nostra azienda ha sempre puntato alla qualità e non alla quantità, è per questo che preferiamo abbinare il nostro marchio a un numero limitato di società perché così facendo possiamo garantire massima cura del design e del prodotto nei minimi dettagli“.

Per l’Ascoli Calcio è lo stesso Presidente Roberto Benigni ad esprimere tutta la propria soddisfazione: “Sono entusiasta di questo nuovo connubio sportivo, che porta una ventata di novità e gioventù; Max Sport è infatti un marchio giovane, fresco, ma che allo stesso tempo vanta molta esperienza nel settore a livello nazionale ed internazionale; queste caratteristiche ritengo che ben si sposino con quelle che da sempre contraddistinguono l’Ascoli Calcio: la tenacia, la perseveranza e lo spirito battagliero che consentono di guardare qualunque obiettivo come raggiungibile”.

Pensate che Max Sport possa fare meglio rispetto ai lavori Legea?

  • Simone

    D: Pensate che Max Sport possa fare meglio rispetto ai lavori Legea?
    R: Probabile. In particolare spero per i font. Magari sulla prima maglia aggiungeranno qualche dettaglio rosso in più, chissà!

  • Tridente

    Io credo che possa fare molto meglio. Uso ( e vendo io stesso ) i prodotti di Max sport e penso che uniscano ottima qualità, un bel fattore estetico e affidabilità.

  • SuperFity

    SE QUESTO è il LOGO di MAX SPORT l’Ascoli è davvero nei guai..come si dice ..”se il buongirono si vede dal mattino..”

  • squaccio

    Sinceramente fare peggio della legea è veramente difficile..

  • colombini

    squarcio ormai abbiamo capito che sei molto di parte .
    i tuoi giudizi sono sempre contro legea

    • squaccio

      Pace & Bene fratello.

  • giangio87

    non è questione di andare contro, ma proporre sempre modelli identici a più team da aria di poca voglia di fare, non è solo di quantità che le aziende devono lavorare ma anche qualità, esempio valido è macron che attua strategie diverse rispetto al duo legea/givova

    • FDV

      Su questo spezzerei una lancia in favore della Givova rispetto alla Legea, che tralasciando altri discorsi, almeno a livello di design ha iniziato a proporre un buon numero di soluzioni differenti tra le varie società, basti confrontare le maglie di Reggina, Reggina away, Chievo away, Modena e Gubbio away, per cui non i soliti modelli da torneo amatoriale.

  • Ste

    max sport l’attuale fornitore del vicenza calcio, sono andato sul sito a vedere le maglie per avere la triste conferma che anche questo marchio piazza 2 bei logoni (brutti per altro a mio modesto parere) sulle spalle, per la gioia di molti e presenta delle “discretissime” cuciture a vista!
    per il resto non mi sembrano brutte come design..

  • Erotavlas

    dal catalogo on line della max, questo è uno dei modelli a strisce. E non sembra affatto malvagio
    [img]http://www.maxsport.it/public/Amsterdam-04g-bianco-nero.jpg[/img]

    • Gianluca

      Molto carina. Essenziale ed elegante.

  • http://fulgor2009.blogspot.com/ Diego

    non mi garba nulla il logo di MAX Sport (addirittura più atroce di quello della Givova), però mi piace tantissimo che una piccola azienda possa farsi conoscere e crescere con la vetrina di due squadre in serie B, spero si giochino bene le loro chance 🙂

    • William

      Forse il prossimo anno sarà una sola in serie B… o forse neanche una… 🙁

  • Ninho in Champions League

    Matteo, tu ci provochi con la domanda alla fine dell’articolo…poi chi lo sente Alessio?!
    Scherzi a parte, credo che legea abbia lavorato davvero male in questi ultimi anni, malissimo per quanto riguarda l’Ascoli: ogni anno inizia con le maglie della stagione precedente…e quest’anno viene riproposta addirittura la maglia del Viareggio (squadra di categoria inferiore all’Ascoli) dell’anno scorso (con il brutto disegno di una V, che, se con il viareggio poteva aver senso, non capisco cosa c’entri con l’Ascoli…)
    http://www.ascolicalcio.net/photogallery_dett.asp
    Quindi, si, Max sport lavorerà meglio (ma togliete i logoni!!!)

  • valentinomazzola

    Dio ci salvi dalla legea…tutto è meglio del marchio campano!!!!!!comunque sarebbe sempre meglio che le società usino marchi internazionali con maglie anche da catalogo…invoglierebbero il tifoso a comprare maglie ufficiali..nella championship(serie B inglese) vi sono squadre di basso livello con maglie stupende targate nike o adidas….o sbaglio??!!!!

    • GianGio87

      chi compra le maglie del cesena se non al massimo i tifosi di quella squadra ed i collezionisti? sono facilmente reperibili in tutta italia le maglie del cesena? da ciò che vedo no girando spesso per reggio calabria nei vari negozi di articoli sportivi esclusi i top team non si trovano maglie facilmente, quel che scoraggia le aziende ad investire in team minori sono appunto ritorni economici molto minori, oltre ad un mercato del falso che qui da noi in italia è molto forte

    • Tridente

      Secondo me invece è da ammirare che un marchio giovane ( e italiano ) provi a far bene nel calcio italiano. Inoltre l’estetica delle divise Max sono molto carine. Specialmente il gessato (http://www.maxsport.it/articolo.asp?idarticolo=220) ovviamente nel caso dell’ Ascoli andrebbe bene per una divisa away…

      • FDV

        Non farei troppo affidamento su questi modelli del catalogo, visto che a ben vedere si potrebbe indicare quasi di ognuno, precisamente la maglia Nike, Adidas, Kappa, Macron da cui è stato fatto copia e incolla.

  • Samu

    Max Sport no ai logoni, basta con i logoni
    Tutto sommato il lavoro fatto con il Vicenza non è così male

  • rudiger

    le premesse e le promesse sembrano interessanti, aspettiamo la prima maglia per valutare il lavoro di max
    i logoni del vicenza in effetti stonano su una maglia per altri versi apprezzabile, il lettering sotto il colletto invece è accettabile
    vediamo come sarà la maglia dell’ascoli

  • Alessio

    Dopo tanti anni giusto cambiare.

    Max potrebbe fare ottime cose in Prima Divisione (dove forse giocherà l’Ascoli l’anno prossimo).

    • Mattia

      Aspetta a parlare amico!

  • delphic_

    qualsiasi marchio del mondo potrebbe fare meglio dell’orripilante design della maglia di quest’anno

  • Milano

    Max sport ? Lol

  • ferro

    ben vengano marchi giovani e …”seri” che han voglia di lavorare e farsi vedere senza strafare , non posso dire niente dei materiali perche’ non ho ancora toccato una maglia max sport, ma esteticamente per me le divise del lanerossi sono tra le migliori della serie b di quest’anno

  • squaccio

    Io non voglio essere cattivo, ma cappero un po’ + di inventiva in + !
    Il nome è banalissimo e triste, il logo è tristissimo..
    Quanto rimpiango il serpentello pienne !

    • William

      Da pescarese quale sono… a chi lo dici!! 😀
      Ho le maglie di Pescara, Giulianova e castel Di Sangro marca Pienne… 😉

      • Anto

        Ma la Pienne che fine ha fatto? Io ricordo anche la bellissima maglia Pienne della Fidelis Andria..

        • William

          Credo sia fallita o si sia fusa con la Ennedue (ex “NR”). Quest’ultima ha sede qui vicino Pescara, a Cappelle sul Tavo (dove il famoso Nicola Raccuglia ha appese nel suo ufficio le maglie di Maradona del Napoli e della Longobarda 😉 )
          Purtroppo sulla Pienne non riesco a trovare info da nessuna parte 🙁

  • Torto #13

    Faranno sicuramente meglio di Legea secondo me, anche se non ci vuole tanto… E poi Max Sport mi pare un brand serio, con Vicenza e Siracusa si è comportato bene.

  • italia30

    non mi piace il logo della Max..

  • Alexrn

    A me la Max piace,a testimonianza di quanti critichino l’atteggiamento anti-legea perchè,secondo loro:”è meglio un piccolo marchio italiano che una grande multinazionale.” Anche gli anti-legea come me sono a favore del made in Italy,quello fatto bene però! Vedendo le maglie del Vicenza vedo poca invadenza del logo,che non è quello all’inizo dell’articolo,ma quello dell’imagine postata da Erotavlas. Forse finalmente l’Ascoli avrà una sola prima maglia per tutta la stagione!

  • William

    Se non sbaglio Vicenza ha Max da diversi anni e realizza sempre belle maglie per i Veneti.
    Come molti hanno già scritto… Sicuramente farà meglio di Legea.

    Quanto poi al marchio italiano, ben venga! E ribadisco ancora che Legea e Givova sono marchi italiani solo ai fini fiscali, dato che importano le maglie totalmente dalla Cina… (ed è proprio questo il motivo per cui non hanno mai le maglie a disposizione).

    • vigne

      si ma fioi con sta cina…anche la nike e l’ adidas producono laggiù o in turchia o in bangladesh, penso che nessuno produca negli usa…quindi… 🙂

      • William

        Sì, ma Legea e Givova non hanno anche fabbriche in giro per il Mondo. Mi spiego: Nike ha una sede centrale ben nota, così come Adidas. A quanto ho capito Legea e Givova si appoggiano a dei cinesi che gli mandano le maglie come e quando vogliono loro… Poi può darsi pure che io abbia capito male, eh…

        • vigne

          il problema è che a loro non interessa moltissimo il merchandising…hanno altri interessi…e non hai capito così male 🙂

        • Tridente

          Non hai affatto capito male… Solo che per fare bene con questo tipo di import export devi avere fabbriche di tua proprietà altrimenti fai le figure di givova e legea. Oltre a fare male il loro lavoro “rubano” lavoro a chi produce bene qui in Italia come Max

        • William

          Appunto…
          Ecco spiegato il perché i due marchi “campano/cinesi” non riescono a stare dietro alle richieste… semplicemente perché loro non contano niente… Comprano maglie e ci fanno mettere un marchio qualsiasi sopra…

        • squaccio

          Mi piacerebbe che i marchi italiani avessero + personalità:
          al kit sopra della max se fossero coperti i loghi, faremmo fatica a capire la casa produttrice.
          Mass, givova, legea, max, sportika, onze, zeus…
          io tutta questa differenza non ce la vedo.

          Giusto per tornare alla pienne nominata sopra, aveva dei motivi a rombi che la riconoscevi subito.
          Così come il fonte dei numeri ennerre.

          Questi sono tutti uno la fotocopia dell’altro. E fotocopie di un prodotto scadente.

        • William

          E’ vero che sono tutte fotocopie… alcune riuscite bene altre meglio.
          Comunque il font della Pienne non era esattamente quello “NR” 😉

          PIENNE:
          http://www.museodelcalcio.com/Maglie_italiane/pescara/96-97/Pescara%2096-97%20Giampaolo%20retro.JPG

          NR
          http://www.soccerstyle24.it/wp-content/uploads/2011/04/MAGLIA-DIECI-MARADONA-NAPOLI.jpg

        • squaccio

          @William: mi sono spiegato male: volevo dire che la pienne si riconosceva subito per i quadratini caratteristici;
          la nr per il font dei numeri.

          Ma non che queste 2 hanno il font uguale..

        • William

          Non avevo capito neanche io il tuo messaggio… 😉
          In effetti ecco una bellissima maglia Pienne del Pescara
          http://www.museodelcalcio.com/Maglie_italiane/pescara/96-97/Pescara%2096-97%20Giampaolo%20avanti.JPG

  • mb–

    La reebok ( e la mass) dovrebbero querelarli XD

  • valentinomazzola

    comunque non è secondo me normale che una società come l’ascoli si faccia fare le maglie dalla max…per me il marchio conta e conterà sempre….stesso discorso per la onze,mass…andate sul sito della max e guardate che modelli…da brividi

  • elkan

    non si può far finta di non vedere quanto siano scadenti i loghi di questa azienda come quelli di quasi tutte le altre (givova, legea..) MA I PROFESSIONISTI DEL SETTORE COSA DICONO?? E’ NORMALE?

  • aldo

    La “Max” azienda della mia provincia (Siracusa) fornisce le maglie anche al Siracusa calcio dal 2007 tuttavia vorrei sottolineare che anche le maglie di Max sport sono Made in China, e se devo dirla tutta non è che la qualità almeno per il Siracusa calcio mi soddisfi tanto, capita infatti che i giocatori a fine gara abbiano le maglie strappate da contrasti di gioco, per non parlare dei loghi sulle spalle che sinceramente non è difficile vederli rovinati. Insomma spero che con l’Ascoli squadra sicuramente più blasonata del mio povero Siracusa faccia meglio

  • Saretto

    Essendo uno sportivo ho avuto modo di indossare i prodotti della MAX.
    a mio modesto parere posso dire che sono davvero belli e confortevoli, anche se made in china ( come tutti del resto) la qualità è veramente ottima.
    avendo anche provato prodotti di altre marche, vedi legea givova & co posso tranquillamente affermare che i prodotti MAX sono migliori in termini di finiture e di materiali… avete mai visto una maglia della Royal? si strappa solo guardandola, avete visto le cuciture della Legea 0 Givova? sembrano fatte da un cieco.
    Naturalmente nessuno è perfetto ma tra i vari marchi di questo segmento MAX, secondo me, è decisamente il migliore.
    P.S. è bello che una realtà come quella di MAX sponsorizzi team importanti come il Vicenza o l’Ascoli.
    sarò stato anche fortunato ma i prodotti che ho ricercato erano sempre disponibili; il non avere, a volte scorte di magazzino, è un problema comune a tutte queste aziende.
    Ultimo commento per chi dice che le maglie si strappano o scoloriscono:
    -si strappano: essendo il calcio uno sport MASCHIO è normale che strattonandosi le maglie possano strapparsi ( non sono mica corazze) e poi in TV quando guardate le partite non capita mai di vedere maglie della Roma, inter ecc che si strappano?
    -maglie scoloriscono: è normale che se le lavi in acqua calda si scolorisce…
    chiedi alla tua mamma cosa succede se ti lava la felpa a 90 gradi, credo che almeno perda colore e ti diventa 2 taglie più piccola.. ahaha con questa affermazione non ho scoperto l’acqua calda..
    buon pomeriggio a tutti

    • passionemaglie.it

      Grazie per il feedback Saretto, ovviamente voglio sperare che sia sincero e non interessato.

      Non sarebbe la prima volta che qualcuno “vicino ad un’azienda” viene qui a scrivere elogi, gettando fango sui concorrenti. E la provenienza così vicina alla sede della Max Sport non gioca proprio a favore.

      Buon pomeriggio anche a te!

      • Saretto

        sarò si vicino alla MAX ma solo geograficamente….
        nella vita svolgo tutt’altra attività, non ho nè parenti nè amici che lavorino per MAX.. io parlo solo da sportivo e da SICILIANO…
        ripeto le mie parole sono solo frutto del mio pernsiero e non mi paga nessuno per farlo..
        grazie comunque per la vostra attenzione