SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Un campione a 360 gradi.

Nike ha appena lanciato la sua ultima, affascinante colorazione delle scarpe Magista, e Mario Gotze ha trovato un modo tanto generoso quanto originale per ingannare l’attesa che lo separa dall’indossarle.

Gotze con le Magista bianche

Lo scarpino con cui ha regalato il Mondiale alla sua Nazionale, la Germania, finirà all’asta e il ricavato andrà interamente a finanziare l’associazione “A heart for children”. Una decisione che ha fatto scalpore e che ha scatenato l’interesse di collezionisti e brand.

“Spesso mi sono state chieste, ad esempio da sponsor, amici e altre aziende. Ora le darò a chi farà l’offerta più alta per la maratona di beneficenza prima della serata di gala in TV”, le parole di Gotze.

Probabilmente sono state proprio le tante offerte ricevute a spingere il fenomeno del Bayern a donare in beneficenza la magista Obra sinistra, con cui è diventato “match winner” della finalissima del Mondiale brasiliano. La Obra che si appresta ad andare all’asta, però, è stata solo la prima indossata da Gotze che, da top testimonial Magista, ha sempre testato e apprezzato tutte le colorazioni create da Nike Football, compresa quella limitata in tonalità “Black/White/Volt/Hyper punch”, e ne ha sempre ricavato molte soddisfazioni.

Scarpe di Gotze finale Mondiali 2014

“C’è ancora dell’erba attaccata alla suola, da quella sera non le ho mai più indossate e le ho tenute al sicuro a casa”; queste le parole del tedesco, che lasciano intravedere il suo attaccamento e la sua passione smodata per gli scarpini da calcio, in particolare per la Obra, in colorazione “World Cup”, con cui ha permesso ai suoi compagni di salire sul tetto del Mondo con quel diagonale al volo di sinistro al minuto 113 che rimarrà nella storia del Calcio.

Adesso resta da vedere chi tra i moltissimi appassionati riuscirà ad accaparrarsi il cimelio, e a quale incredibile cifra. L’associazione “A heart for children”, intanto, ringrazia in anticipo, e celebra colui che è diventato un vero e proprio campione di sport e di generosità.