SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Bianco, bianco, bianco.

E’ il colore principe di molte maglie da trasferta delle squadre italiane, nazionale compresa. A Bergamo devono essersi stufati e quest’anno hanno preso una decisione di rottura con il passato: via il bianco tradizionale, dentro un inedito giallonero.

Kit Atalanta away 2013-14 giallo-nero

La seconda maglia dell’Atalanta 2013-2014 riprende una tonalità resa famosa dalla casacca sfoggiata in Champions League dal Borussia Dortmund.

Tre righe nere su campo giallo, colletto a girocollo da cui scendono due code di topo, orlo delle maniche nere e l’acronimo A.B.C. 1907 ricamato sul retro. Sono questi i dettagli della casacca, abbinata a calzoncini e calzettoni dello stesso colore.

Seconda maglia Atalanta 2013-2014 giallonera

In molti hanno apprezzato la scelta della dirigenza orobica, ma le critiche, come sempre, non sono mancate. I puristi lamentano la rottura con la tradizione, mentre altri avrebbero preferito il rosso al posto del nero, per scendere in campo con i colori del comune di Bergamo.

Il font di nomi e numeri con un effetto 3D e lo stemma societario alla base.

Font nome numeri Atalanta away 2013-14

La terza maglia rimane grigia, ma rispetto alla passata stagione presenta un vistoso scollo a V ed il bordo delle maniche in nero. Sui lati compaiono delle cuciture a vista che si congiungono al bordo nero in basso. All’interno del collo c’è lo stemma della Dea, un elemento comunque a tutte le divise 2013-2014.

Terza maglia Atalanta 2013-2014

Cosa ne pensate di questa scelta “rivoluzionaria” dei bergamaschi?

  • Rova

    Bellissima.Finalmente qualcuno ha deciso di cambiare dalle maglie bianche in trasferta..dopo quella obbrobriosa dell’Inter 🙂
    Voto 9 alla seconda e 5 alla terza(bruttissimo scollo a V nero)

    • Rova

      Comunque il Verona oggi ha presentato la maglia third(strano che Pm non ne abbia parlato..) ed è completamente nera stile “all blacks” (parole del presidente)…

      • nickfoto

        Imbarazzante, tra l’altro, la maglia del Verona.

        • adb95

          l ho vista, ma perché non si guardano allo specchio quando fanno certe cose. Ma la Nike ce li ha dei maledettti impiegati CHE SI OCCUPINO DI ESTETICA?

      • Eugenio

        Si, quella è proprio brutta e priva di significati .. Almeno queste gialle le hanno fatte perchè vogliono vincere ..

  • Lino

    Sulle divise di riserva, quindi seconda e terza, si può accettare qualsiasi combinazione di colori, tranne quelle poche squadre che hanno una tradizione solida e sentita anche nelle maglie away (ad esempio il Genoa). Per me è una splendida divisa, col rosso effettivamente sarebbe stata perfetta.

  • CuadradoDance

    Ma ha un particolare significato? Cmq molto bella se togliamo gli sponsor

    • passionemaglie.it

      No, non ha nessun significato o riferimento particolare.

  • Noke

    se fosse giallo rossa sarebbe ancora piu’ bella !

    • Geeno Lateeno

      Sì ma non a strisce…. altrimenti sarebbe quella del Lecce
      Sarebbe stata una bella idea farle tipo Feyenoord, metà gialla e metà rossa (ne aveva una simile anche la Fiornetina l’anno scorso, no? Bianco-rossa)

      • Geeno Lateeno

        FIORENTINA
        Sorry

  • Paolo Perzan

    Molto, molto carina! Peccato non aver usato le “code di topo” anche nella maglia home, questa soluzione mi è sempre piaciuta. L’unica pecca è che avrebbero potuto continuare le strisce anche ai lati e posteriormente, dove il monocromo mi fa un po’ di tristezza. 7 e mezzo!

  • DY

    Partendo dalla away giallonera, premetto di essere tra coloro che avrebbero voluto vedere una seconda divisa gialla e rossa, colori dal significato molto più pregnante per la città: magari una soluzione come quella del Benevento 2012-13 ( http://img845.imageshack.us/img845/5944/pwh.jpg ).

    Ciò nonostante, approvo questa scelta ‘Borussia-style’ di Atalanta ed Erreà, che hanno ideato una casacca decisamente innovativa (per il club) ma molto bella. Credo però che senza l’ottimo cammino del Dortmund in Champions, non avremmo visto quest’anno una divisa simile…

    Nello specifico, mi piacciono molto le maniche lasciate in giallo, e le ‘code di topo’ che di dipanano dal colletto. trovo inoltre che, con questo accostamento cromatico, anche gli ingombranti sponsor (soprattutto KonicaMinolta) risultino meno invasivi che sulla prima maglia nerazzurra. Come sulla home, boccio invece l’acronimo ‘ABC 1907’ sul retro del colletto, e anche il font scelto per i numeri, fin troppo simile a quello della Juventus 2011-12. In generale, il giudizio è comunque positivo: è una di quelle maglie che comprerei 😉

    Per quanto riguarda la third, non mi affascina più di tanto. Carina, ma niente di ché… un ‘compitino’, e nulla più. Il colletto, così realizzato, non è di mio gradimento; le cuciture a vista, invece, qui contribuiscono a dare un po’ di ‘vivacità’ ad una casacca altrimenti fin troppo ‘piatta’.

  • Tux

    gli sponsor dell’Atalanta rovinerebbero anche una maglia completamente bianca. Pazzesco che anno dopo anno nessuno si lamenti o intervenga contro questo scempio… due sponsor due entrambi con topponi… orridi. Le divise in sé sono belle

  • FDV

    Bella scelta sfrontata e bel risultato, non me lo aspettavo proprio, ma sin dal primo istante alla presentazione mi ha notevolmente colpito. La approvo pienamente.

    Sul discorso di utilizzare il rosso come nello stemma del comune non sono d’accordo, meglio il nero più neutrale in Italia accostato al giallo e quindi ottimo per una divisa da trasferta.

    Nessun rimpianto per l’assenza della classica bianca con grafiche o inserti neroblu, tutt’altro che indimenticabili nei formati degli ultimi anni.

    Magari avrei messo del blu nei bordi e nel colletto della grigia, che comunque è migliorata rispetto alla scorsa stagione avendo eliminato il bianco dal colletto.

  • Romy

    Potevano farle anche fucsia e verdi, continuo a notare solo i patacconi degli sponsor.

    • Dukla

      Concordo!

  • Jaani

    Alcune maglie quest’anno, come la prima del PSG, la away del Liverpool e questa giallonera le ho scovate su Internet con foto ufficiali settimane prima che arrivassero su questo sito, infatti credevo fossero bufale. Come mai? Ritardo di notizie o troppo lavoro da fare? Credo la seconda perchè di solito siete puntualissimi 🙂 .

    Tornando alla maglia, l’effetto della seconda sarà parecchio strano inizialmente, visto che è l’Atalanta, ma tutto sommato non è male. Ma devo ammettere che la terza mi piace di più. Un buon lavoro, dopo il Parma Erreà si è confermata!

  • Cecco

    Con i pantaloni neri come il Borussia sarebbe stata perfetta. Ma ovviamente con la prima maglia che ha i pantaloni neri era difficile che li mettessero anche a questa

  • Stefano

    Il font delle maglie assomiglia vagamente a quello usato dalla Juve dal 2010 al 2012.

  • delphic_

    bella idea il giallo/nero, male l’esecuzione, il design della maglia sa di già visto, sembra un kit da catalogo. La divisa grigia è invece semplice ed elegante.

  • Marco

    bellissima la nuova away giallonera! il decantato riferimento al Borussia io non lo vedo, ed è impensabile anche solo credere che abbiano sfornato una divisa così solamente perché sono arrivati in semifinale, considerando che avranno iniziato a progettarla mesi fa.

  • roberto

    troppa predominanza del giallo nell’intera divisa ma bella per i nuovi colori adottati…il font dei numeri (copiato da quello della juve) con effetto tridimensionale è stupendo!

  • Eugenio

    Belline le divise .. Unica pecca il solito fatto degli sponsor orribili che ha l’ Atalanta .. Forse hanno capito che il giallo e il nero sono i colori vincenti ..

    Voti 7,5 – 8 ( La terza è proprio bella)

  • Rampi79

    A Bergamo non è stata accolta con entusiasmo la maglia giallo e nera…forse perchè siamo molto tradizionalisti! Personalmente non mi sarebbe dispiaciuta una seconda maglia significativamente Giallo-Rossa, come i colori del simbolo della città di Bergamo! Già nei primi anni 80 in un paio di partite si erano adottati questi colori(sponsor tecnico Puma)…Purtroppo penso che non verranno mai più utilizzati perchè sono i colori della squadra della capitale…

    • Niger

      Sarebbe davvero triste non fosse possibile riproporre i colori comunali solo perchè sono quelli di Roma (che oltretutto ha tonalità diverse). Secondo me prima o poi ricompariranno (pure il comune di Napoli, ad ex., è “giallorosso”)

    • Fly

      Una domanda: ma la divisa di riserva giallo-rossa che usava (o usa ancora, non lo so) l’Albinoleffe, è anch’essa legata ai colori di Bergamo, o l’hanno fatta per motivi loro?

      • andaland

        Sì, la maglia giallorossa dell’albinoleffe è così proprio per via dei colori della provincia di Bergamo.

  • Antonio

    Molto bella la giallo-nera.

  • Niger

    Voto 10 all’idea della maglia gialla, voto che darei ogni volta che si “rompe” quella fissa tutta italiana delle seconde maglie bianche (fosse per me, altro che “tradizione”…al massimo la considererei solo al Milan perchè l’ha usata di ufficio in finali champions). Per la realizzazione…voto 0 causa sponsor (in Italia non esiste la mentalità presente in inghilterra, chi paga puo’ far tutto e la situazione è tale che i preseidenti calano le braghe o -piu’ grave- proprio non ci pensano nemmeno). Il toppone Minolta è tristissimo . Pensiamo al Middlesbrough con lo sponsor che si è reso conto che l’immagine non è deteriorata se si rinuncia al contrasto coi colori aziendali, e poi pensiamo ad esempio al nostro Torino con la patacca Beretta piccola, illeggibile e con un odioso rosso su granata quando 15 anni prima lo stesso sponsor stava benissimo con la sola scritta (piu’ grande) sul granata. Bah.
    Maglia grigia voto 5: a parte che nella foto sembra piu’ un bianco sporco, vedremo a fine stagione quanto sarà stata usata rispetto alla seconda giallonera..

  • pongolein

    Carina, mortificata dagli sponsor, ma il risultato finale è assolutamente buono.
    Per un anno ci può stare questo esperimento, questo stile borussia piacerà a molti!

    • Cenerentolo

      Concordo per gli sponsor…

  • Cosimoskinner

    Tralasciando motivazioni “da tifoso” sulla scelta dei colori, Errea continua a stupire e a produrre ottimi kit per l’Atalanta, da apprezzare l’audacia nella scelta di colori nuovi (discorso inverso per l’agghiacciante tonalità di rosso scelto dalla Nike per l’Inter) che ben figurano, Errea riesce a fare kit semplici ma d’impatto, ottimo il font dei numeri, la toppa bianca Konica-Minolta come al solito distrugge tutto il buon lavoro.
    Away voto 8
    Third voto 8

  • Dukla

    Non sarebbe neanche male, ma c’è troppo un Carnevale di patacche e colori per piacermi … bisogna fermare l’invadenza degli sponsor!

  • salmone kalou

    io avrei usato la maglia gialla come third e quella grigia come away

  • sergius

    Io non capisco questa abitudine di vestire le squadre con seconde e terze maglie che non ci azzeccano niente con i colori tradizionali della squadre stesse o della città a cui appartengono. Ma che c’entra il giallonero con l’Atalanta e con Bergamo, come non capisco cosa c’entrava la maglia rossa con l’Inter o quella gialla col Bologna ecc. Ammetto la ricerca dell’originalità in fatto di away o third, ma almeno che si richiamino i colori degli stemmi comunali, ma non si può vestire una squadra con colori in cui i tifosi non si rispecchieranno mai. Per fortuna poi, nella stragrande maggioranza dei casi, queste maglie vengono usate solo per poche partite e sono pochi gli appassionati che le comprano.

  • LM

    Belle entrambe, quella giallonera, anche se ha colori inediti, è ben fatta e con un buon template usato. La terza è un restyling di quella di questa stagione, con il colletto e i dettagli in nero modificati o sostituiti. Come nella maggior parte dei casi ci sono gli sponsor. Quello peggiore è AXA, sia per la sua grandezza, sia per il pauroso impatto che fa sulle maglie, mentre Konica Minolta è meno invasivo, ma fa spostare il logo societario al centro e questo è inaccettabile per una squadra di Serie A, fare le divise secondo il volere degli sponsor è roba che si può accettare solo nei dilettanti.

  • MattiaBG

    Qui a BG la maglia giallonera non ha entusiasmato, più che altro per la mancanza totale di blu. Io la trovo stupenda, erano anni che speravo di vedere una maglia di riserva gialla dopo anni e anni di bianco. Per quello che riguarda un ipotetico giallorosso, c’è qualcuno che spinge per questa soluzione come richiamo allo stemma cittadino, ma a parte che l’unica volta che è stato usato questo abbinamento giocavamo in c1 (unica volta nella storia) e quindi non è un bel ricordo, Bergamo scenderebbe in piazza, per ovvi motivi, se vedesse il giallorosso “sporcare” il nostro nome.

  • Simone

    Mi piacciono molto tutte e due! Se non altro hanno tre maglie diverse l’una dall’altra e non avranno grossi problemi cromatici contro nessun avversario.
    Per quanto riguarda il font, mi ricorda quello della Juve 2010/2011 http://www.soccerstyle24.it/wp-content/uploads/2010/10/juventus.jpg

  • rudiger

    Mi lamento sempre delle seconde bianche, quindi non posso fa altro che applaudire a questa, che tra l’altro è ben fatta.
    Se poi a Bergamo volessero infrangere un’altra tradizione potrebbero evitare di impataccarsi la maglia per l’ennesima volta con dei popup inguardabili.

  • squaccio

    Non lo so…nel senso io invece preferisco le maglie bianche con riferimenti evidenti ai colori primari, in moda da farla associare subito ad una squadra.

    Per il giallonero sta bene, diciamo che per un anno l’sperimento ci sta tutto.

    Grigia sembra fatta così per caso…non mi esalta.

  • cris

    A parte i due sponsor molto invasivi che stonano, trovo che sia un ottimo lavoro da parte di Errea. Un plauso anche alla società per il coraggio di cambiare la seconda maglia.

  • Fly

    Le maglie giallonere a strisce le amo a priori, quindi voto positivo obbligato. Certo ha i suoi difetti, sponsor in primis.

  • Difa

    Davvero belle!!! sia le due da trasferta, sia la prima!!! concordo con il fatto di cambiare il colore della seconda maglia per chi non ha una forte tradizione (vedi milan), per me dovrebbero farlo molte squadre!

  • Swan

    Finalmente dopo 500 anni un club italiano ha avuto il coraggio di cambiare il proprio kit away non facendolo bianco.. Tra l’altro scelta cromaticamente molto buona, il giallonero è un bell’abbinamento che rende questo kit d’impatto. La realizzazione non è granché, ma apprezzo lo “sforzo” di avere dati un taglio con la monotonia dei kit passati. La maglia third è davvero anonima, tra questa maglia e la giallonera c’è un abisso. Delle due pezze/sponsor si è già detto tutto, un vero sfregio alla maglia.

  • Andrea Maio

    Molto bella la Giallonera. Fantastico il colletto! Peccato per i patacconi. Errea cresce di anno in anno.

  • Denis

    bellisima!!! finalmente hanno capito che con le seconde e terze maglie si può rischiare ogni tanto! voto per la seconda: 9!

  • Alessio

    Il giallo-rosso (colori della città) lo avrei apprezzato (una cosa tipo maglia del Genoa, per intenderci). Così mi pare una cosa senza significato, fatta solo per stupire.

  • booooob

    ma è l’ atalanta o il borussia? 🙂
    no dai comunque è una bella maglia…
    booooob

  • Torto #13

    Le divise dell’Atalanta 2013/14 (home compresa) sono davvero belle.
    La away giallo-nera è davvero una gran bella maglia, io però l’avrei utilizzata come third mantenendo una bianca come maglia away ed eliminando la grigia.
    La proposta di una maglia giallo-rossa non sarebbe male, dato che si riprendono i colori di Bergamo; idea da tenere buona per il futuro.
    Bella la Dea all’interno del colletto, bella anche la font dei numeri e nomi anche se l’avrei preferita “piatta”, non in 3D. Che continuo a non approvare è la font con cui è scritto “ABC 1907” sul retro sotto il colletto: troppo “elettronico” come stile.

  • alberto padova

    Bellissima la gialla. Bello anche il font del numero. Voto 8,5. Lo sponsor axa andava però reso meno visibile, cambiando il colore del riquadro. Odio quelle patacche!!!

  • Marcello

    Bellissima. Da comprare! Complimenti all’ Errea che normalmente non apprezzo…

  • mosca

    Grande maglia e grande “azzardo”.

    Risultato come ormai d’abitudine mortificato dal co-sponsor insopportabile per quanto riesca a stravolgere l’insieme.
    Non mi piaciono neppure nomi e numeri, se la casacca si allontana dalle mode, il font invece fa tutt’altro.

    Comunque bellissima.

  • crazyce

    bella. mi piace l’idea di abbandonare il bianco. 3 piccole cose però
    1. konica minolta continua a violentare la maglia
    2. sarebbe stata meglio giallorossa con le tonalità del comune
    3. proprio la tonalità mi sa troppo di omaggio al borussia

  • Vittorio

    Bella e originale anche se per me utilizzare le strisce verticali da una immagine sempre di prima maglia. La errerà confeziona con classe e qualità. La bianca resta fedele alla tradizione, condivido l’idea che la terza maglia vorrebbe potuto attingere ai colori municipali, sarebbe stata una buona occasione per restare in un ambito comunque fedele alla città

    • Francesco

      La bianca non esiste però…

  • Francesco

    Essendo tifoso bergamasco mi sono trattenuto fino all’ultimo prima di commentare, premettendo che l’idea generale e l’aspetto estetico della maglia mi piace molto, mi appaga alla vista e mi trova d’accordo sul fatto che la seconda maglia non deve necessariamente rispettare delle tradizioni o degli schemi di colori, per lo meno per quel che concerne la storia Atalantina, quindi un applauso ad Errèa che ha voluto creare qualcosa di nuovo. Detto questo andiamo subito al punto, l’effetto patacca degli sponsor si perdeva su un kit che avesse di base il colore bianco, per cui non avrei tralasciato di creare una divisa di quel colore per avere un kit pulito ed elegante, avrei abolito quella silver che invece, come l’anno precedente, non dice nulla e manca di personalità come già fatto notare anche da altri utenti. Nel complesso un lavoro più che sufficiente, anche sulla prima maglia che invece a prima vista non mi aveva colpito abbastanza.

  • Riccardo

    Una stima profonda all’Atalanta per non aver fatto la solita brutta maglia bianca invece ha proposto in alternativa una maglia accettabile
    La terza nn mi piace molto sopratutto per il colore grigio
    Away 7 voto in più per nn averla fatta bianca
    Third 4

  • pietro

    ormai quasi tutte le principali squadre italiane per le maglie di trasferta vestono bianco ( inter, mila , torino , genoa, samp, cagliari , roma, napoli ) finalmente una squadra che rompe con la tradizione almeno con la maglia haway, font dei numeri copiato dalla nike ( Juventus qualche anno fa )

  • Prometheu

    Al rogo le maglie bianche per le trasferte! Grande Atalanta

  • Paolo73

    Bella, davvero! Il giallo-nero è una combinazione che mi è sempre piaciuta.
    Peccato che lo sponsor rovini un po’; la scritta su campo blu “quadrato” risulta un pugno nell’occhio.

  • dakobn

    Molto bella, a completare il tutto il bel font usato.

  • http://www.mirkozebrone.it Mirko Zebrone

    Quasi standard quella grigia, se così si definisce, ovvero la terza maglia.
    Bella ed interessante novità riguardante la casacca da trasferta: abbattuta la tradizione, via col giallo-nero stile Giarre più che Dortmund.
    Una bella ventata di innovazione, soprattutto per la scelta dei colori, con un po’ di standard dato dall’utilizzo di strisce verticali lineari, di giusta dimensione. complimenti ad Errea.

  • Baronetto di Marca

    Tendenzialmente sono contrario a maglie con colori che non hanno nessun legame con la squadra e lo sono anche qui, mi sembra una cosa fatta a caso.

  • William

    Mi piacciono molto sia away che third, ma quella giallonera merita davvero tanto! Complimenti ad Erreà e soprattutto all’Atalanta.

  • Trulebon