SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Assorbita la novità del progetto SoccerStyle24, riprendiamo anche a parlare di maglie con un grande club argentino, il Boca Juniors.

La squadra del figliol prodigo Carlitos Tevez si è aggiudicata di recente la Primera División 2015, il primo campionato a 30 squadre dopo la rivoluzione voluta dal defunto presidente dell’AFA Grondona.

Tevez maglia Boca Nike 2015

La prima maglia mantiene lo stile classico che l’ha resa famosa in tutto il mondo, con la tradizionale banda gialla che cinge il petto. Forse meno tradizionale è invece la tonalità del blu, lievemente più chiara rispetto alle casacche che hanno fatto la storia del Boca.

Il colletto è a ‘V’, con una stella stampata all’interno, mentre lo swoosh Nike e lo stemma societario sono ricamati nei posti canonici.

Maglia Boca Juniors 2015-2016

Il kit home si completa con i pantaloncini e calzettoni blu con inserti gialli.

Più innovativa è invece la divisa da trasferta grazie al suo design a righe orizzontali blu navy su base gialla. Il colletto questa volta è a girocollo e all’interno ripropone la speciale stella con la scritta Boca.

Seconda maglia Boca Juniors 2016

Su entrambe le maglie sono apposti gli sponsor BBVA – anche con il marchio Francés – e Citroen. Il tessuto dei kit è in poliestere riciclato dalla plastica a cui siamo ormai abituati da tempo, in linea con la campagna di sostenibilità ambientale voluta da Nike.

Come giudicate le divise del Boca Juniors per il 2016?

  • squaccio

    Tradizione e modernità a braccetto: a me il risultato piace.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Buona la prima maglia, tradizionale e pulita. Certo, a mio parere, quella della scorsa stagione con colletto alla coreana e chiusura a bottone è tra le più belle che il Boca ha mai avuto (infatti ce l’ho nella mia collezione).
    La maglia da trasferta non mi convince del tutto, mi sa quasi più da allenamento o pre-match.

  • sergius

    Bel lavoro Nike, nulla da dire, molto convincente nella sua essenzialità, convince sicuramente meno la away anche se non si può di certo definire pessima.

  • Classick

    Buone maglie, la prima molto classica e va bene così, blu più chiaro rispetto alla precedente, la away è più azzardata, ma ci sta.
    Certamente le stupende maglie della stagione passata sono difficilmente superabili, tuttavia queste del 2016 le trovo piacevoli.

  • Mosca

    Nel solco della tradizione. Bella l’away

  • Eugenio

    Penso che siano ottime maglie per Il Boca, ci sta anche la tonalità un po’più chiara, meno elegante ma efficace.
    Sulla seconda avrei mantenuto le tonalità della prima, la vedo troppo staccata dal resto.
    Da notare come nei campionati sud americani gli sponsor molto spesso si adeguano alla maglia, assumendone i colori e mimetizzandosi. Sarebbe l’ideale per molti club nostrani, soprattutto per il Napoli.

  • Vittorio

    Ottimo lavoro, senza fronzoli e con minime modifiche. Colletto a V invece del polo col bottoncino. La seconda maglia un pò ape maya ma tutto sommato con un buon colpo d’occhio. Io poi amo molto il gioco tra colori sociali quindi non potrei che gradirla.

  • Mr.74

    La tonalità di blu più chiara, non è in assoluto una novità in casa Boca, e personalmente la preferisco. Molto semplice e fedele alla tradizione la home, più azzardata ed innovativa l’away, su un template però del tutto standard e canonico. 6,5 alla home, 6 all’away. Approfitto per farvi i complimenti per l’ottimo restyling della pagina.

  • rudiger

    Colgo l’occasione per essere il primo (ho controllato) a scrivere sul nuovo sito: maglie da catalogo, semplici ma non banali.
    Scherzi a parte, come ogni anno sostengo che lo sponsor nella fascia del Boca è un sacrilegio.

  • pongolein

    Home classica, pulita, e dei colori brillanti. Inutile ripetere che rimane una delle più iconiche e probabilmente belle dell’intero panorama internazionale. Maglia quasi impossibile da fare male. La nike lo sa e non lede la sacralità dei colori e delle forme della casacca xeneizes, sapientemente direi.
    Away ambiziosa ma al contempo non eccessivamente eccentrica. La promuovo ugualmente anche se sono d’accordo con il ragionamento di Torto circa il fatto che sembra una maglia quasi casual.