Questa sera Gianluigi Buffon taglierà il traguardo delle 1000 partite da professionista, aggiungendo un altro record ad una carriera già densa di trofei e riconoscimenti.

Una carriera iniziata il 19 novembre 1995, giorno dell’esordio in Serie A, in un Parma-Milan terminato 0-0 per merito delle prodezze di un ragazzino lanciato in campo da Nevio Scala. Per il nostro Venerdì Vintage ripercorriamo gli anni ’90 con le maglie indossate dal portiere più forte del mondo.

Gianluigi Buffon, esordio in Parma-Milan 1995-96

Le maglie del Parma di Gianluigi Buffon

Il viaggio parte dalle giovanili, erano i tempi di Umbro e di un Parma che dopo la promozione in Serie A conquistava la Coppa Italia e successivamente la Coppa delle Coppe e la Coppa Uefa. Buffon esordisce con una maglia variopinta rossa bianca e blu, marchiata Puma, in cui il fiore del logo Parmalat era riprodotto sullo sfondo. Molto originali i numeri sul retro, caratterizzati da un font arrotondato e “cicciotto” e da un bordo bicolore.

Nel 1997-98 le casacche dei portieri erano disegnate con una grafica a nido d’ape molto particolare, entrate nella storia per l’esordio in Champions League del Parma.

L’anno successivo Gigi Buffon e il Parma sono autori di una stagione trionfale, seppur con un rendimento al di sotto delle aspettative in campionato. È la stagione firmata da Lotto e dalla splendida maglia a strisce gialloblù orizzontali che sa tanto di rugby. Superman Buffon, oltre a indossare le divise dei calciatori di movimento (segno che le classiche maglie dei portieri stavano per scomparire), usa una maglia a righe rosse e blu.

Nell’ultima stagione degli anni ’90 le maglie sono ancora a strisce orizzontali, ma lo sponsor tecnico è Champion. I colori sono il celeste-bianco e il rosa-nero, Buffon indossa anche la seconda e la terza maglia del Parma 1999-2000.

Le maglie dell’Italia di Buffon

Buffon nel 1995 con l'Italia Under 21

La nazionale U21 nel 1995, insieme a Buffon ci sono Ambrosini, Coco, Nesta, Totti e Baronio

Un fuoriclasse come lui non poteva che giocare in tutte le rappresentative giovanili dell’Italia conquistando l’Europeo U21 nel 1996. L’esordio con la nazionale maggiore avviene sotto la neve a Mosca il 29 ottobre 1997, Buffon subentra a Pagliuca dopo un infortunio, l’Italia pareggia 1-1 e Gigi subisce il suo primo gol (autorete di Cannavaro).

Buffon scende in campo con la divisa Nike grigia abbinata a pantaloncini neri e calzettoni azzurri, in seguito con l’arrivo di Kappa (primo marchio a comparire sulle maglie azzurre) usa anche una casacca verde e blu.

Nel futuro Gianluigi Buffon passerà alla Juventus con un trasferimento record per un portiere, attirando le critiche di chi credeva che non valesse quella cifra. Continuerà a vincere con la maglia bianconera e nel 2006 alzerà al cielo la coppa del mondo con la nazionale di Marcello Lippi.

1000 partite, migliaia di parate e milioni di emozioni, grazie Gigi!