SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Visitando il Paese in lungo e in largo alla scoperta delle maglie utilizzate dalle squadre impegnate in Lega Pro abbiamo parlato in numerose occasioni di sondaggi promossi dalle società nei confronti dei propri tifosi per farsi indirizzare nella scelta delle maglie da gioco.

In questo contesto non è rimasta a guardare la Pro Vercelli che tramite il sondaggio “Buona la Terza” ha chiesto al proprio pubblico di esprimere la sua preferenza circa la nuova terza maglia da utilizzare nella rimanente parte della stagione.

Buona la terza Pro Vercelli

La Pro Vercelli, impegnata nel girone A di Prima Divisione, è più che mai attiva sul fronte maglie, e dopo aver prodotto lo scorso ottobre una divisa celebrativa per il centesimo anniversario della nascita di Silvio Piola, e dopo aver lanciato nel corso della passata stagione la maglia per festeggiare i 120 anni di storia del club, ecco la terza iniziativa in due anni delle Bianche Casacche piemontesi.

Le tre alternative proposte dalla società e dallo sponsor tecnico Erreà erano accomunate dallo stesso modello con colletto a polo bianco, ma ognuna di esse presentava uno stile del tutto peculiare con caratteristiche e colori molto diversi tra loro.

Bozzetti terza maglia Pro Vercelli 2013-14

La prima proposta consisteva in una maglia verde impreziosita dalla serigrafia tono su tono della basilica di Sant’Andrea, capolavoro dell’architettura religiosa medievale e simbolo della città. La seconda alternativa, la più bizzarra del pacchetto, era una maglia rosa caratterizzata da motivi a spirale neri che si propagavano attraverso tutta la parte frontale della divisa. Concludeva il terzetto una classica divisa crociata, che riprendeva la croce rossa rappresentata sullo stemma cittadino e societario. Per potersi distinguere dalla prima maglia completamente bianca la croce rossa è stata inserita su campo nero.

Proprio quest’ultimo modello ha stravinto l’iniziativa portando a casa il 70 % dei circa mille voti pervenuti.

La nuova terza maglia della Pro è stata presentata presso la sala Admiral Club di Vercelli, situata in Piazza Zumaglini, attraverso le parole del presidente Massimo Secondo: “Far scegliere la maglia ai tifosi è stata proprio una bella iniziativa. Io non ho potuto votare, ma ammetto che i tifosi hanno scelto la maglia che più mi piaceva. I tifosi spesso mi chiedono perché non giochiamo sempre con la “Bianca Casacca”: sfrutto l’occasione per dire che avere tre maglie è una regola che ci viene imposta, non siamo noi a scegliere con quale maglia giocare tutte le partite”.

Nella stessa occasione è stato presentato anche il nuovo calendario ufficiale della società che raccoglie immagini di tutti i giocatori della Pro Vercelli, dalla prima squadra fino ai bambini, realizzato in 1.000 copie dal fotografo ufficiale della Pro, Marco Lussuoso. Il calendario è in vendita al prezzo di 5 € presso tutte le edicole di Vercelli.

Tifoso Pro Vercelli premio terza maglia

Photocredit: Marco Lussuoso-Spazio Elle

 

Un esemplare della maglia crociata è stato donato ad un fortunato sostenitore, estratto a sorte tra i partecipanti al sondaggio.

La terza divisa sarà utilizzata soltanto in alcune partite selezionate e vedrà il suo esordio nella gara del 5 gennaio 2014, quando la Pro Vercelli ospiterà al Piola il Lumezzane per la prima giornata di ritorno.

Questa quindi la terza casacca che completa il parco maglie della squadra piemontese per quel che riguarda la stagione 2013-2014, costituito dalla prima e dalla seconda maglia già utilizzate nella scorsa stagione di Serie B e riconfermate dalla società. Chiudiamo il cerchio andando ad analizzare nel dettaglio anche queste due maglie.

La prima divisa è molto vicina alla secolare tradizione della squadra e non presenta linee stravaganti o inserti particolari; ciò che contraddistingue questo completo è soltanto lo storico colore sociale, il bianco. Il modello scelto per la maglia presenta uno stile molto sobrio e l’unico elemento che spicca è l’elegante colletto a polo, bianco come il resto della casacca.

Maglia Pro Vercelli 2013-14

Lo stemma societario orna la maglia cingendo la sezione sinistra del petto, mentre nella parte centrale è ben integrato il main sponsor Senior Service, applicato senza toppe o riquadri. Le numerazioni, impreziosite dal disegno dello stemma societario sono in nero e sotto di esse campeggia in corsivo il nome della squadra. In nero anche il logo dello sponsor tecnico applicato nella parte destra del petto e su entrambe le maniche. Il lavoro di Erreà è impreziosito da un dettaglio nascosto, e cioè la rappresentazione all’interno del colletto dei sette scudetti vinti dalle Bianche Casacche agli inizi del secolo scorso.

La divisa si completa con pantaloncini e calzettoni bianchi, ma non è raro vedere i Leoni scendere in campo anche con pantaloncini e calzettoni neri, a seconda dei colori degli avversari. I calzettoni sono arricchiti nella parte frontale dal disegno ricamato dello stemma societario.

Prima divisa Pro Vercelli 2013-14

Come divisa da trasferta è stato confermato il completo rosso e bianco che richiama i colori dello stemma societario, mentre è stata dismessa la terza divisa della stagione scorsa: una maglia dorata con la serigrafia del leone nella parte centrale.

La maglia rossa è caratterizzata da un grande inserto bianco che attraversa la sezione sinistra sviluppandosi dal colletto alla manica. Questa zona bianca, che ospita al suo interno lo stemma societario, è attraversata da due strisce rosse che seguono la forma delle maniche. Sul fianco destro è presente un altro inserto bianco a spina che si sviluppa verticalmente seguendo il fianco della maglia. In bianco le numerazioni, il main sponsor e i loghi del partner tecnico. La divisa si completa con pantaloncini rossi e banda laterale bianca e con calzettoni completamente rossi.

Seconda maglia Pro Vercelli 2013-14

Anche la Pro Vercelli ha coinvolto i propri tifosi sul tema maglie facendogli scegliere una divisa da gioco, siete d’accordo con i sostenitori delle Bianche Casacche o avreste optato per le altre due alternative? E cosa ve ne pare delle divise riconfermate dei Leoni?