SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Oggi è caduto un altro mito del calcio.

Come avrete già letto sui quotidiani sportivi il Barcellona ha siglato un accordo milionario con la Qatar Foundation, un’organizzazione non governativa senza scopi di lucro. In 111 anni di storia i catalani non avevano mai ricevuto denaro per applicare uno sponsor sulle divise.

Barcellona e Qatar Foundation

Per il marchio Unicef, che si affiancherà a quello della fondazione araba, era la società blaugrana a versare da tre anni un corrispettivo economico.

Parliamo di numeri: l’accordo sarà valido per cinque stagioni a 30 milioni di euro ognuna, dal 1° Luglio 2011 al 30 Giugno 2016. Eventuali bonus ammontano ad altri 5 milioni. Non è finita qui, ci sono altri 15 milioni che il Barcellona guadagnerà entro la fine della stagione.

Il totale potrà quindi arrivare a 170 milioni di euro. Una cifra spropositata che non poteva essere ignorata dalla dirigenza catalana, sommersa dai debiti e in ritardo con gli stipendi. “Se non avessimo trovato la situazione economica che abbiamo trovato non l’avremmo fatto”, ha detto il vicepresidente del Barça Javier Faus.

Nel prossimo mese le due fondazioni studieranno insieme a Nike come sistemare entrambi i marchi sulla maglia: “Si sta studiando l’idea di creare un logo unico con i due marchi”, afferma Faus.

Cosa ne pensate di questa decisione? Personalmente non mi scandalizza o stupisce molto, il calcio moderno è sempre più controllato dai flussi di denaro. La mia speranza è quella di non vedere mai le pubblicità sulle divise delle nazionali.

  • saru

    se lo fa il barca vuol dire che sono davvero pieni di debiti….
    io credo che le maglie della nazionali rimarranno pulite…

    • Mariettofigo

      Si pure secondo me

  • stefano

    Beh che ci sarebbe di male negli sponsor sulle maglie delle nazionali?
    nel rugby (CARIPARMA) e nel volley (KINDER) già ci sono e quindi non mi scandalizzerebbe più di tanto…….

  • Christian

    Ciao leggendo il tuo articolo non ho potuto fare a meno che imbattermi nella tua domanda finale, essendo io un collezionista di maglie di nazionali volevo portare alla tua attenzione che esiste già una maglia che ha avuto lo sponsor. Infatti posseggo una maglia del 2008 della repubblica ceca con lo sponsor “T-MOBILE”.. se vuoi ti invio anche una foto…ciao e grazie per lo splendido lavoro che fai per noi

    • Emanuele

      Probabilmente la tua è una divisa esclusivamente commerciale. Spesso le Nazionali lo fanno, ma ovviamente lo sponsor non sarà nelle maglie da gara. Un altro esempio è l’Irlanda con sponsorizzazione Tre.

  • http://pietrodambrosio.blogspot.com pietro_d

    non ha più soldi… siccome hanno debiti come in mezza europa non possono più fare i bulletti e lasciarla linda…

    comunque il contratto è bello pesante 30 mln l’anno… nemmeno Moggi e Giraudo avevano mai fatto così tanti soldi con uno sponsor (Tamoil circa 20 mln)

  • passionemaglie.it

    @Christian
    Anche l’Irlanda ha lo sponsor, ma al momento è vietato utilizzarlo in partita 😉

    • Emanuele

      Mi hai battuto sul tempo per rispondere!

  • italia30

    Ma c’è ancora qualche club senza sponsor sulla maglia?

    • Filippo

      La lazio 😀 Lotito è esigente

      • matteo18

        e la viola con save the children

        • Paco Lanciano

          Iniziativa stra-meritoria, complimenti alla Fiorentina

        • greek

          si ma dicono che l’hanno fatto solo perchè nessuno voleva mettere il proprio marchio sulla maglia viola .. dicono eh .. nn ne sono certo !

  • MARCOPANTERONE

    sarà… ma gli indizi per far crollare questo “mito” già si erano visti in un passato recente (oriundi nelle nazionali, atletic bilbao e i suoi sponsor esterni, sponsor sui pantaloncini di squadre scozzesi, ecc…), quindi era logico vedere la maglia del barcellona così “pulita” ancora per poco. Prossimo step: le squadre con i nomi degli sponsor – tipo basket – (“La Bwin Madrid”, “La Pirelli Milano”, “La Balocco Torino”, “La Samsung Chelsea”)

    • dario

      in realtà questo è già accaduto…addirittura nel 1953. in quell’anno il Vicenza cambio il proprio nome in Lanerossi Vicenza, in cambio di un forte impegno economico nella società veneta.
      Stesso dicasi qualche anno dopo per il Talmone Torino.

      • AlessandroP

        Il Torino fu pure Torino Fiat durante la seconda guerra mondiale

    • Mamo

      Non per fare il rompi, ma gli oriundi nelle nazionali ci sono dagli anni 20 se non prima 😀

  • saru

    non credo che nel calcio, soprattutto per certe squadre , si arriverà come nel basket e nella pallavolo.

  • Davide

    x Italia 30:
    Certo che ci sono, vatti a vedere le partite dei pulcini…
    Che brutta cosa sta diventando il calcio…

  • mosca

    Era nell’aria, pare che abbiano, anche loro, diversi debiti come società.
    Almeno auguriamoci che si fermino ad uno sponsor solo.

    • mosca

      Dimenticavo, se invece del logo Qatar foundation, mettessero quel alberello mi piacerebbe di più. O al più il logo in arabo.

  • Matt3

    purtroppo gli sponsor sono quelli ke stanno rovinando il calcio..adesso anke il barcellona si è arreso..io li abolirei tutti..e poi rovinano anke le maglie..

  • aldo993

    io sono contrario a qualsiasi sponsor sulle maglie rovinano le maglie e sono anche anti-estetici ritornerei agli anni 60-70 dove non c’erano nesseun sponsor sulle maglie di calcio e c’erano soltanto il logo dello sponsor tecnico e il logo della squadra

    • Lino

      Anche per me, fino a poco tempo fa, la maglia ideale doveva avere solo lo stemma della squadra e il logo dello sponsor tecnico, ma invecchiando sto diventando molto più restrittivo…

      • aldo993

        no forse sono io più giovane di te ma vero gli sponsor stanno rovinando le maglie di calcio io gli abolirei tutti

        • ale.co.

          e poi gli stipendi ai giocatori li paghi te…

  • Joseph DarkVolk

    Si ma se vediuamo nei altri sport quasi tutte le nazionali hanno lo sponsor sulla maglia…dal basket al rugby…ormai lo sponsor serve alle varie federazioni ormai boccheggianti…Quindi se la FIGC decide di patchare la maglia con lo sponsor non meravigliatevi!

  • Luca A.

    Scusate, ma sono gia’ 3 o 4 anni che il Barcellona ha lo sponsor sulle maglie, dov’e’ la novita’?

    • matteo18

      la novità dovrebbe essere che l’unicef non era uno sponsor(nel senso il barca non riceveva soldi dalla unicef)

      • Luca A.

        Certo, pero’ la maglia aveva gia’ perso la sua purezza da tempo!

        • ale.co.

          nella liga da anni il barcellona ha uno sponsor ANTENNA 3 canale televisivo catalano. Sta sulla manica sinistra è rossi su sfondo giallo….mi pare che tutto quello che fa il barca venga un pò troppo idealizzato…

  • diego

    UNICEF ERA STUPENDO!!! 🙁 perchè rovinare una maglia così bella…un logo che unisca i 2 marchi mi sembra una cosa stranissima…in pratica è un barca con il doppio sponsor (anzi TRIPLO, antena3 sulla manica)… 🙁

  • FDV

    Li ringrazio per questi 4 anni di “transizione” con il marchio Unicef sul petto, che mi rendono per nulla sconvolto dalla decisione di avere uno sponsor vero, anzi non vedo l’ora di vederlo.
    Mi “dusturbò” molto di più vedere Unicef sulle maglie nel 2007, ma d’altro canto come si fa a non apprezzare un’iniziativa benefica?
    Mi chiedo come faranno ad unire i 2 marchi. Sicuramente troveranno il modo, dato che in Champions League il doppio sponsor ancora non è permesso, quindi credo che eviteremo di doversi sorbire una soluzione tipo Piacenza.
    [img]http://img193.imageshack.us/img193/1227/unipi.jpg[/img]
    Comunque è vero, come ha già scritto Diego, il Barça in maniera molto graduale è arrivata ad avere 3 marchi sulla maglia contando anche TV3.
    [img]http://img146.imageshack.us/img146/8824/tv3u.jpg[/img]

    Riguardo lo sponsor sulle maglie delle nazionali, sono contrario, ma ci metterei pochissimo ad abituarmici. In caso si potrebbero imporre solo marchi autoctoni anche se è un po’ anacronistica come restrizione.
    Sulle maglie di club: per me sponsor tecnico e main sponsor hanno fatto grandi le maglie da calcio. I doppi sponsor e i logoni invece le uccidono.

    • squaccio

      Come sempre d’accordo con FDV sul fatto che main sponsor e sponsor tecnici hanno fatto grandi le maglie da calcio, soprattutto quelli storici e non invadenti.
      Ora si sta esagerando e tremo già da ora se penso a questa “unione di 2 sponsor”…brrrrr
      Io invece le maglie delle nazionali le lascerei pulite, digerisco a fatica il numero frontale..

  • dario

    Alla fine non vedo lo scandalo che il Barcellona abbia lo sponsor, oltretutto è da qualche anno che il marchio Unicef campeggia sulle maglie azulgrana. L’unica differenza è che dal prossimo anno la società prenderà una cifra esorbitante per farlo. In generale, pur essendo un purista, io non sono più contrario agli sponsor sulle maglie di calcio -nazionali escluse-, l’importante è che lo sponsor sia armonico con la maglia.
    Per quanto riguarda lo sponsor sulle maglie nazionali, non credo che ancora la Figc abbia tutto questo bisogno…almeno non rispetto ad altre federazioni quali il mio amato basket, la pallavolo, il rugby.
    Piccola curiosità: ma un articolo sulle maglie Nba?

    • dario

      p.s. lo so che la Nba non c’entra nulla con un sito di maglie da calcio, ma la passione varia a 360° :)))

    • passionemaglie.it

      L’avevo promesso da tempo e oggi ho iniziato a farlo 😉

  • marco

    ragazzi in questo pallone sommerso dai debiti gli sponsor sono necessari: senza i soldi di questi tutto il baraccone stenterebbe a stare su. detto questo non si possono nemmeno violentare le divise in nome del soldo. Dario parlava di maglie NBA, una volta ogni tanto lo sport americano sarebbe da prendere da esempio: riescono a intascare i soldi delle sponsorizzazioni senza rovinare le divise.

  • Al

    mamma mia come stanno messi…

  • elkan

    dopo aver stracciato il REAL sul campo adesso al barcellona tocca pure umiliarli nel confronto con la sponsorizzazione..è cmq meglio vedere ancora il barca incantare sui campi con uno sponsor sulla maglia piuttosto che ucciso dai debiti!

  • dario

    La soluzione allo scempio delle maglie riempite di sponsor c’è: le partnership. Se tutte le squadre si impegnassero a togliere lo sponsor dalle maglie, le aziende continuerebbero a sponsorizzarle perchè tramite la partnership la squadra di calcio è legata all’azienda sponsorizzante, quindi si ottiene una pubblicità meno invasiva, ma che può garantire comunque introiti.

  • Lorenzo

    ciao ragazzi! la nazionale del Lussembugo di calcio gioca tutte le amichevoli (l ultima a novembre) conto l algeria (0:0) con lo sponso Kinder !!!
    quindi nn vedo x ke le altre nazionali nn dovrebbero farlo…

  • Paco Lanciano

    Sarebbe bello se anche altre squadre (specialmente le più ricche) seguissero l’esempio del Barcellona e della Fiornetina, e dessero visibilità all’UNICEF.
    Per inciso, ricordo che fu il Brescia Calcio parecchi anni fa ad “aprire la strada”…. (qualcuno ha qualche foto dell’epoca?)

    • Paco Lanciano

      Volevo chiedere a passionemaglie.it se fosse possibile un servizio con le maglie di tutte le Società che hanno messo a disposizione lo “spazio sponsor” per iniziative benefiche (Barcellona, Fiorentina, Brescia, Piacenza… etc.)
      Credo sia giusto dare merito a chi si ricorda anche dei meno fortunati

    • passionemaglie.it

      Si potrebbe fare, l’ho messo in lista. Per i tempi non posso assicurarti nulla 🙂

    • http://www.maglieinrete.it Maglieinrete

      …e ancor prima del Brescia fu il Catanzaro la prima squadra, credo in assoluto, a mettere Unicef sulle proprie maglie (nella stagione 1982/83, il secondo campionato con le sponsorizzazioni in Italia)
      http://sphotos.ak.fbcdn.net/photos-ak-snc1/v1925/95/65/43965948586/n43965948586_1342802_2339.jpg

      • http://www.marcellinux.it Marcello Cannarsa

        l’anno prima teneva cook-o-matic il catanzaro

  • Ryoda Ushitora

    Il logo della Qatar Foundation non mi piace affatto, ma considerando i debiti contratti dal club catalano, questo contratto di sponsorizzazione andava assolutamente fatto. Spero di cuore che non rovini una maglia bellissima come quella del Barcellona!

    • mario.ults.

      mettere un una quercia su una maglia mi sembra il colmo ma visti i debiti non badano certo a queste cose speriamo che la nike scelga un logo che non rovini (a mio parere) la più bella maglia del mondo

  • http://fedosard@yahoo.it FEDERICO

    Qualche designer potrebbe provare a fare una bozza dell’eventuale nuova maglia con il doppio sponsor??

  • passionemaglie.it

    Questa arriva da un utente su Facebook:
    [img]http://d.imagehost.org/0983/1_23.jpg[/img]

    Questa invece dalla Spagna:
    [img]http://d.imagehost.org/0210/2_13.jpg[/img]

  • Mariettofigo

    Belle

  • AlessandroP

    Ieri sera un servizio di studio sport ha detto che a Barcellona avrebbero smentito il contratto con questa fondazione del Qatar e che in ballo c’era una società catalana

  • passionemaglie.it

    Mi sembra una bufala clamorosa, la notizia è apparsa proprio sul sito del Barca e nell’ultima partita al Camp Nou c’erano i rappresentanti della fondazione del Qatar.

    • AlessandroP

      penso anche io

  • Torto #13

    Per me la soluzione potrebbe essere questa: con sponsor “unicef” sulle maniche (soluzione già adottata dal Boca Jrs, se non erro) e sponsor “Qatar Foundation” al centro della maglia.
    [img]http://www.footballshirtculture.com/components/com_joomgallery/img_pictures/fantasy_kit_design_1/barcelona_double_sponsor_20101216_1242693802.jpg[/img]

    • cavani7

      Bruttina…

  • passionemaglie.it

    L’unico problema di questa soluzione è l’utilizzo in Champions League, dove non sono permessi due sponsor.

    • Torto #13

      Allora nemmeno le opzioni proposte dall’utente di facebbok e le tre dalla Spagna sono utilizzabili in Champions, visto che anche quelle hanno il doppio sponsor.
      L’unica soluzione sarebbe fondere Unicef e Qatar Foundation in un’unico logo, ma da quel che ho capito gli arabi non sono del parere. Oppure la UEFA potrebbe concedere una deroga al Barça per mantenere il doppio sponsor, tanto unicef non è uno sponsor vero e proprio.
      Staremo a vedere 😉

    • passionemaglie.it

      Le prime due dalla Spagna potrebbero rientrarci, è necessario misurare lo spazio occupato dallo sponsor.
      Certo, sempre se l’Uefa le considererà uno sponsor unico.

      • Torto #13

        Si so che quello che conta è lo spazio occupato dallo sponsor. Le soluzioni “spagnole” non mi entusiasmano molto.
        La prima però mi pare la migliore perché la Qatar Foundation si presta all’unicef; con quel “for” la promuovo. Nella seconda opzione sembra che il logo con la sagoma di donna e bambino non sia più relativo all’unicef ma alla Qatar Foundation; la boccio. La terza avrebbe lo stesso problema della maglia che ho disegnato io.
        Vedremo, dobbiamo pazientare… 😉

  • vigne

    ormai la maglia si era già “sporcata” con la scritta unicef…anche se il fine è nobilissimo e da apprezzare…quindi la scelta dello sponsor perplime solo perchè è uno sponsor, ma la maglia non più immacolata la vediamo da tempo…

  • http://www.romagranata.it Leonardo

    In realtà il Barcelona per avere lo sponsor Unicef sulle maglie PAGAVA l’Unicef 15 milioni di euro all’anno. Non era una cosa gratuita. Quindi doppiamente meritevole.

  • passionemaglie.it

    La cifra era di 1,5 milioni, comunque complimenti al Barcellona. Prima o poi però doveva accadere purtroppo…

  • http://sampdoria.forumcommunity.net/ Blue-Ringed

    Possibili soluzioni, voto prima per la visibilità dei marchi:

    [img]http://www.sport.es/vivo/recursos/fotos/foto_456/foto_456130_CAS.jpg[/img]

    • cavani7

      Molto meglio la seconda

      • http://www.marcellinux.it Marcello Cannarsa

        concordo con la seconda, soluzione pulita

        • Mariettofigo

          Preferisco la prima

  • Pino

    Se nello sport professionistico americano riescono ad andare avanti (anche abbastanza bene, tra alti e bassi) senza sponsor sulle maglie (e non credo che gli americani siano tutti idealisti votati al sacrificio in nome di un ideale di purezza), forse vuol dire che il problema del calcio (come basket, pallavolo, rugby,…) sta nell’organizzazione complessiva del movimento e non nel fatto che il vile denaro corrompe ogni cosa col suo malefico influsso.

    • PassioneMaglie4ever

      Hai assolutamente ragione

  • Pingback: Maglie Barcellona e Manchester United 2011-2012, prime indiscrezioni()