SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

La notizia era già ufficiosa da mesi, il Cagliari Calcio dopo la rottura con Kappa ha firmato un contratto triennale con Macron a partire dalla stagione 2016-2017. L’accordo prevede la fornitura del materiale tecnico e di rappresentanza di tutte le formazioni rossoblù.

“Siamo molto contenti di poter dare l’annuncio di questo importante accordo e di poter avere il Cagliari tra le nostre squadre” ha commentato Gianluca Pavanello, amministratore delegato di Macron. “Il nostro marchio ha già vestito la compagine sarda raggiungendo importanti obiettivi, per questo siamo sicuri che il nuovo percorso porterà entrambe le realtà a conquistare ambiti successi, grazie soprattutto ai nuovi programmi della società”.

Matri maglia Cagliari 2009-2010

Gli fa eco Tommaso Giulini, presidente del sodalizio rossoblù: “Il Cagliari Calcio ha scelto come sponsor tecnico un’azienda italiana, dinamica, che in questi anni è riuscita a esportare il suo brand in tutta l’Europa. Stiamo lavorando per rafforzare il nostro marchio, Macron è il partner giusto per accompagnare la nostra crescita. Siamo due realtà ambiziose, unite dalla passione in ciò che facciamo: Cagliari Calcio e Macron assieme per costruire un futuro ricco di soddisfazioni reciproche”.

Macron ha già vestito gli isolani in Serie A dal 2008 al 2011.

  • Swan

    Il fatto che il Cagliari abbia mollato Kappa è già di per se una buona notizia, secondo me.
    Vado OT ma consiglierei un articolo sulle nuove maglie del QPR prodotte dalla Dryworld.

    • The Italian Job

      Concordo, Swan. Tanto sul ritorno del Cagliari con Macron, quanto sulle nuove tenute QPR. Davvero interessanti.

      • Swan

        Già. Per me il set di maglie del QPR si candida ad essere il migliore in circolazione del 2016/17.
        Se può interessarti ti consiglio di dare un’occhiata al nuovo home kit dell’Oxford United prodotto dalla Starter che, come Dryworld, credo sia all’esordio nel calcio.
        In risposta ad Antonio ed Andrea sono allergico a Kappa Italia: solito modello da anni e maglie ingessate sempre uguali.

        • Andrea Fosci

          Ma infatti io stavo proprio dicendo che spero vivamente che Macron abbia migliorato la cura nei dettagli e sicuramente sarà cosi dato che in quelle che possiedo io erano veramente realizzati con faciloneria e menefreghismo. Ripeto….ben vengano i cambi di sponsor tecnico che così i tifosi si fanno scorpacciate di merchandising a prezzo stracciato come se fosse una liquidazione

    • Andrea Fosci

      Allora se permettete vorrei entrare proprio nel pieno della questione avendo cognizione di causa sulla notizia: io sono possessore di entrambe le maglie macron sponsorizzate dahlia ossia quella che è in foto e quella della stagione dopo. Posso solo dire che i tessuti non erano male ma sulle finiture per carità stendiamo un velo pietoso ad esempio la scritta cagliari calcio tutta cucita storta e senza cura in entrambe le versioni (mentre nella umbro 2007-08 questo dettaglio era invece perfetto). Va detto però che allora erano le stagioni 2009-10 e 2010-11 e presumo macron negli anni sia migliorata molto nella cura dei dettagli. Concludo dicendo che le notizie di cambi di fornitura tecnica per gli affaristi come me sono come manna dal cielo perchè gli store ufficiali stanno svendendo al 70% tutta la roba kappa. Io ho letteralmente svaligiato lo store prendendo anche la kombat da gara rossoblu a 23 euro. Passo e chiudo!

    • Antonio C

      Penso invece che Kappa abbia fatto un buon lavoro con il Cagliari in questi ultimi tre anni. Passino le maniche con il colore non invertito di 3 anni fa, le maglie Kappa del Cagliari le ho sempre trovate pulite e rispettose della tradizione. Credo comunque che la Macron sia forse la migliore scelta come nuovo fornitore tecnico per i sardi.

  • arcobal73

    quel rosso scuro tendente al granata ha stufato e va contro la tradizione .il rosso e i blu sono due colori che si sposano alla perfezione e da anni ci propongono delle maglie che nn hanno niente a che fare con i nostri colori sociali.a questo punto adotterei un blu piu’ chiaro e ci facciamo chiamare barcellona