SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Cinque autori per un solo libro, dieci mani unite dalla passione per una maglia azzurra con la “V” bianca.

Oggi pomeriggio alle ore 18 si terrà presso la libreria Tarantola 1899 la presentazione de “Il Brescia addosso”, il libro che racchiude tutte le maglie indossate dalla Rondinelle a partire dal 1911.

Copertina libro Il Brescia addosso

Mauro Agretti, Massimiliano Bragaglio, Ciro Corradini, Guido Franchi e Andrea Ronchi sono gli autori che hanno dato vita a un lavoro carico di storia e passione. Anno dopo anno si susseguono fotografie d’epoca, maglie, articoli di giornale, testimonianze e aneddoti inediti, il tutto raccolto con la tenacia e la pazienza di chi ama il Brescia e la sua casacca.

“Ce la portiamo dentro da quando siamo nati con il suo carico di storia, con le sue vittorie e le sue sconfitte. Abbiamo sognato di poterla indossare quando da bambini correvamo dietro ad un pallone”, sono le parole di Corradini nella prefazione.

Libro maglie Brescia 1938-1939

All’interno trovano spazio le casacche e gli uomini che hanno scritto la storia del Brescia Calcio. C’è quella che profuma di malinconia di Vittorio Mero, quella di Gigi De Paoli, quella numero 10 di Roberto Baggio che sa di classe e poesia, quella che trasuda gloria di Lele Ambrosetti e ancora Salvi, Bortolotti, Peruchetti, Trivellini, Altobelli, Pirlo, i gemelli Filippini, Zambelli e tanti altri.

Attraverso le pagine dei giornali gli autori hanno ricostruito stagione per stagione una storia intrisa di personaggi eccezionali, ricca di aneddoti come quello che svela la verità sulla prima presunta fotografia ufficiale del Brescia, oppure quello che spiega perchè su quell’azzurro cielo che ricorda la casata dei Savoia e il gonfalone della città, sia ad un certo punto apparsa come per magia quella “V” bianca che ancora oggi la impreziosisce.

Le maglie del Brescia nel libro "Il Brescia addosso"

Un libro che in fondo è un inno d’amore incondizionato verso tutti quegli uomini che dal 1911 hanno indossato e onorato la maglia del Brescia.

Alla presentazione di oggi pomeriggio ci sarà una rappresentanza del Brescia Calcio e alcuni dei campioni del passato che sono citati nel libro.

  • rudiger

    Vorrei chiedere ad autori tanto appassionati, che magari ci leggono, che ne pensano dello sponsor sulla V, in generale: un male necessario e sopportabile o una spina nel cuore?

    • F093

      ..io chiederei anche ai tifosi che ne pensano di uno sponsor in obliquo inglobato direttamente dentro la V:

      atto sacrilego o geniale soluzione estetica? 🙂

      F093
      old style

      • rudiger

        Atto sacrilego 🙂

      • mosca

        La “V”ormai è la maglia del Brescia, ma vi dirò, personalmente ho sempre immaginato uno sponsor “sacrilego” nella banda bianca, magari in tono su tono
        Ma anche volendolo, oggi con tutti sti sponsor sarebbe davvero imbarazzante immaginarseli tutti inseriti, oppure uno obliquo e uno dritto..

        Maglie del 79 e 83, notevolissime.

        Altra nuova, bella iniziativa.

        • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

          grazie di cuore dei complimenti.
          mi commuovi

    • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

      E’ un sacrilegio lo sponsor che sporca la V.
      Però con tutti i problemi, che purtroppo oggi abbiamo è il meno!

      Grazie a tutti, sono appena tornato dalla presentazione, stanco ma felice 😀

      • mosca

        Certamente un sacrilegio che non troverà luogo, tuttavia a Parma lo sponsor nella croce è stato inserito, percui forse un’ipotesi così remota non sarebbe.

        Ma appunto meglio che non trovi applicazione.

        Davvero congratulazioni per lo sforzo ed i risultati.

    • vittorio

      ahahahaha continui la tua imperitura sfida agli sponsor….ma barilla sulle maglie della Roma ti piaceva o no?

      • rudiger

        Io avevo poco meno di dieci anni e non avevo opinioni ben precise in merito a sponsor e moda sportiva. Ovviamente la passione per maglie e storia del club è venuta dopo. Non ero però particolarmente fiero di avere il nome di una pasta sul petto… la mia concentrazione era indirizzata piuttosto al lupetto, allo scudetto nell’83-84 e a varie coccarde della Coppa Italia 🙂
        Però, quando si giocava in Europa, o in generale senza sponsor per qualche motivo, ne restavo piacevolmente sorpreso, anche da bambino.

        • Vittorio

          La mia era, naturalmente, una boutade! Comprendo bene, non sono sempre d’accordo ma capisco. Un esempio per confutare la tua opinione potrebbe essere la prima maglia di Zico con l’udinese che se non avesse avuto lo sponsor agfacolor non avrebbe avuto la genialità di tagliare lo striscione verticale nero con un rombo immaginario che ha reso quella maglia magnifica e indimenticabile.

        • rudiger

          Il gioco non vale la candela. Non vorrei apparire enfatico, ma le maglie “pulite” sono cultura, e arte, in un certo senso. L’imprenditoria, l’economia, gli sponsor dovrebbero sostenerle, promuoverle, come avviene per i musei, le mostre e i restauri. Invece mirano solo a soverchiarle, a sfruttarle per guadagnare visibilità nel modo più banale, volgare e irrispettoso.

    • Geeno Lateeno

      Direi che non ci sarebbe da stupirsi se un giorno capitasse, anche se a mio parere la soluzione di quest’anno è sicuramente la migliore da sempre.
      Peccato per il campionato pietoso…

  • Code

    ci manca solo la Sambenedettese e poi tutte le squadre avranno il libro con la storia della loro maglia

    • Matteo Perri

      Purtroppo ne mancano ancora tante all’appello, aspettiamo volentieri anche la Sambenedettese.

      • Code

        ovviamente scherzavo, soltanto che è un’idea secondo me un po’ scopiazzata da molte società

        • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

          uno dei primi a proporre il libro sulle maglie sono stato io e ho collaborato con il Milan.
          Purtroppo fare un libro non è cosi semplice…
          ci vogliono molti soldi(visto che almeno noi non siamo stati aiutati da nessuno, nè economincamnete nè come materiale, che come vanto ti dico è tutto nostro di noi autori), sacrifici e tempo.
          In tempo record questo libro è stato fatto in un anno ma lavorando giorno e notte, e siamo stati avvantaggiati che avevamo un archivio fotografico, giornalistico e di maglie gia’ catalogato.

        • Matteo Perri

          @Code
          Ben vengano gli scopiazzamenti per ogni club, in Italia è un’impresa trovare informazioni dettagliate, persino le società spesso e volentieri non hanno archivi a cui attingere.

          Personalmente ringrazio tutti coloro che spinti dalla passione si cimentano in queste opere.

    • Swan

      Ci vorrebbe un archivio storico delle maglie dei club italiani professionistici, passati e presenti, come avviene per il calcio britannico.
      Complimenti per il libro sul Brescia; ricordo le maglie Gazelle, non erano male, ma imperdonabile da parte loro aver accantonato la V.

      • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

        ciao Swan, la V appare e scompare negli anni.
        Nel libro abbiamo catalogato tutto.

        Abbiamo trovato maglie inedite che nessuno conosceva, abbiamo poi soprattutto raccontato che la prima maglia del Brescia è a righe verticali arancio e blu e non quella usata nel centenario.
        La maglia del centenario usata dal Brescia è un errore storico clamoroso, che nessuno prima dell’uscita del nostro libro sapeva.

        Il tutto non è campato per aria, ma ha le prove storiche, fotografiche e giornalisitice(mettiamo la copia del giornale e l’ingrandimento dell’articolo).

        E’ serito quasi 1 anno lavorando in 5 per 5-8 ore al giorno ma ne è valsa la pena(almeno per noi)

      • ThePickwickPub

        Pienamente d’accordo. Il problema “pratico” per moltissime realtà credo consista nel reperire sia le maglie che (e sarebbe il minimo indispensabile) la documentazione fotografica per poter comporre un’opera simile. Tanto di cappello a chi è riuscito nell’impresa, specie quando ha avuto per oggetto club non di primissimo piano.

        • Swan

          Esatto, sono consapevole che si tratterebbe di un’opera biblica, di difficile realizzazione per via dell’enorme quantità di documentazione da reperire.
          Complimenti ad Andrea & C. che hanno realizzato un opera simile per il Brescia.

  • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

    Grazie all’admin Matteo che ci ha sponsorizzato in questa pagina.
    Grazie allo staff tutto di Passione maglie, ogni volta sono onorato di comparire in questi spazi.
    Sono vecchio ormai, le mie presenze sono già 4 con questa.

    Grazie grazie.

    • Matteo Perri

      I progetti che meritano di essere condivisi trovano sempre posto su PM 😉

      • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

        grazie Matteo, e complimenti per il lavoro indispensabile che fai

  • Corrado

    Ciao,
    sono bresciano e tifoso del Brescia, volevo complimentarmi con gli autori del libro, un lavoro veramente eccezionale, frutto di vera passione.
    grazie della vostra fatica

    • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

      Grazie di cuore Corrado.
      Questo libro io e gli altri autori l’abbiamo scritto da tifosi per i tifosi.
      Grazie dei complimenti

      • Geeno Lateeno

        Faccio anche io i complimenti….. GRANDE LAVORO….!
        A livello calcistico speriamo di uscire dal pantano… credo che la maglia del Brescia meriterebbe di essere portata in giro su palcoscenici ben più nobili di quelli che oggi si stanno prospettando

        • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

          Grazie Geeno.
          Grazie di cuore.

          Puo’ succedere qualsiasi cosa, ormai, noi tifosi veri sappiamo che ci saremo sempre poi quel che sarà sarà…seire B, lega pro, serie d ci saremo…

        • Geeno Lateeno

          Speriamo senza “il Gino” (e non “Geeno”
          🙂

  • NelloStileLaForza

    Un applauso agli autori del libro.
    Non si tratta di “scopiazzare”, come qualcuno ha scritto, ma di rendere onore a ognuna delle squadre che ci fanno battere il cuore.
    Accusereste qualcuno che bacia la propria ragazza con passione di “scopiazzare” Via col vento?

    • dex

      sei un idolo

    • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

      grazie di cuore.
      aggiungo a chi ha detto che avremmo copiato, che il libro è abbastanza diverso dagli altri

      noi abbiamo inserito un aneddoto legato alla maglia per tutti i 104 anni, e abbiamo anche aggiunto la sezione portieri

    • HV1903

      Ahahahah!
      Grande risposta!

      Ben vengano questi libri!

  • davide1911

    più di 100 anni della più bella maglia del mondo, la maglia del mio cuore, complimenti a tutti quelli che hanno partecipato al progetto!
    Ma questo secolo di storia rischia di sparire per l’avidità e incapacità di qualcuno.. #salvateilbrescia!! Forza Brescia.. sempre e comunque in ogni categoria!

    • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

      grazie Davide!
      Noi semplici tifosi l’abbiamo scritto per i tifosi come te
      questo è il complimento piu’ bello che potevi farmi

      grazie

  • Eugenio

    Il Brescia mi è sempre piaciuto molto, come maglie e come giocatori.. peccato per gli sponsor sopra la V e i loro patacconi giganti .. Le mie preferite sono le maglie Garman di Baggio e Hubner .. Peccato proprio che il toppone rosso Ristora rovinava tutto ..

  • ThePickwickPub

    Conoscendo la passione di Andrea Ronchi, sono certo che avrà profuso il meglio delle proprio essere Collezionista (con la “C” rigorosamente maiuscola) in quest’opera che dall’anteprima mi pare curata e meticolosa. Complimenti a lui e agli altri autori.

    • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

      grazie di cuore Max.
      Ho cercato di fare il mio meglio cosi come gli altri autori 😉

      un abbraccio amico mio

  • ricky morgigno

    Complimenti agli autori e a tutti quelli che hanno collaborato. Viva le maglie e viva la storia e le sue tradizioni. Grazie amici bresciani e bravo rudiger.

    • http://www.andreabs.com www.andreabs.com

      grazie Ricky 😉

    • rudiger

      grazie

  • http://www.bresciainrete.net Mauro

    scopiazzare ??’ personalmente quando in rete vedo vecchie maglie di qualsiasi squadra resto sempre a bocca aperta e sapete il perchè ?? perchè quella è storia e la storia la si tramanda anche in un semplice libro non importa che sia una maglia di una grande squadra o di un giocatore famoso perchè dentro quella maglia batteva un cuore …lo stesso cuore che palpita per il tifoso della piccola o grande società ….abbiamo pubblicato solo adesso questa nostra passione per il semplice fatto che prima non ci pensavamo ma credimi potevamo farlo anche 10 anni fa eravamo gia pronti allora ma personalmente non era iportante arrivare primi …l’importante è stato tramandare la storia della nostra maglia quella con la V bianca sul petto …e spero vivamente che a Sambenedetto o Licata ci siano dei “pazzi” pronti a tramandare la loro passione la leggerò volentieri …un grazie alla Redazione che ci ha dato spazio e complimenti per quanto state facendo

  • Guido Franchi

    ringrazio http://www.soccerstyle24.it per averci concesso questo spazio.
    Abbiamo fatto da semplici tifosi di una maglia, un lavoro dettato dal cuore e dalla passione, e i complimenti che stiamo ricevendo in questi giorni sono la più grande gratificazione che si possa ricevere.
    Mi viene il sorriso a leggere che abbiamo scopiazzato.
    Credo invece che abbiamo fatto un lavoro unico, perchè ogni squadra ha la sua storia, e perchè questo libro non assomiglia a nessuno degli altri scritti sullo stesso tema.
    Abbiamo ricostruito una storia che se non fosse stata fatta da noi cinque, probabilmente gli unici in grado di farlo, sarebbe andata probabilmente persa per sempre col trascorrere degli anni.
    Aprendo il libro, mi accorgo che è stata messa una pietra miliare che riguarda la storia della MIA squadra e mi rendo conto che in qualche modo sono entrato a far parte della storia del BRESCIA.
    La realizzazione di un sogno.
    Un saluto a tutti.