SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Operazione nostalgia per adidas che ha lanciato un’affascinante collezione retrò Originals per i Mondiali 2014.

A poco più di cento giorni dall’inizio del campionato mondiale di calcio il brand a tre strisce ha presentato una serie di maglie vintage dedicate a Brasile, Italia, Inghilterra, Francia, Messico, Spagna, Argentina e Germania.

Collezione maglie adidas Originals retrò

Su tutte compare a destra il mitico “fiore” adidas, in voga dagli anni ’70 e fino al 1997, quando si decise di utilizzarlo solo per il reparto Originals. Sui prodotti Performance arrivò il logo a tre barre. Le tre strisce sono presenti solo sulle maglie di Spagna e Francia.

Sul retro è applicato il numero 10 e il tessuto di tutte le casacche è un misto cotone/poliestere.

Maglia Brasile retrò adidas 2014

Maglia Italia retrò adidas 2014

Maglia Argentina retrò adidas 2014

Maglia Spagna retrò adidas 2014

Maglia Messico retrò adidas 2014

Maglia Inghilterra retrò adidas 2014

Maglia Germania retrò adidas 2014

Maglia Francia retrò adidas 2014

Per non farsi mancare nulla la collezione comprende anche una serie di giacche in poliestere con la zip.

Jacket nazionali retrò originals adidas 2014

La raccolta di adidas punta dritta al cuore degli appassionati del vintage che, siamo sicuri, resteranno impressionati. Ora però vogliamo la vostra classifica, quali sono le maglie che mettereste nella Top 3?

  • Walter

    Sono riusciti a fare brutta la maglia dell’Italia :(, le altre belle.

  • stefazoo

    tutte bellissime veramente! Peccato per quell dell’ Italia a cui quel blu “da Francia” non sta proprio bene…sarebbe fantastica con l’ azzurro usato solitamente dalla nostra naionale.

  • gre

    belle tutte a parte quella dell italia

    grazie

  • Roberto

    Argentina e Germania bellissime!
    Saranno liberamente acquistabili in Italia?

    • Passione Maglie

      Sì, sono già in vendita.

  • Angelo

    L’Adidas dovrebbe togliere le tre strisce sulle maglie a righe come ha fatto per la maglia vintage dell’Argentina.

  • iac88

    Top 3 maglie:
    1-Germania
    2-Argentina
    3-Spagna

    Top 3 giacche:
    1-Argentina
    2-Germania
    3-Spagna

  • Luca

    1. Francia
    2. Germania
    3. Spagna

  • http://www.unoxuno.it paKi3946

    Germania = Paul Kalkbrenner

    (ps. Vi ricordo di creare, un giorno, un articolo sul film “Berlin Calling”, pieno zeppo di maglie così)

    • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

      Idolo Paul Kalkbrenner! 😀
      DJ e producer, tifoso sfegatato del Bayern Monaco, gira il mondo mettendo musica nei locali indossando quasi sempre maglie e track-top da calcio rigorosamente vintage e quasi tutte marchiate adidas.

    • iac88

      Grande Paul!! In effetti non sarebbe male un articolo su Berlin Calling, dove ci sono chicche niente male 😉

  • LM

    Davvero tutte molto belle, peccato per quella dell’Italia, con lo stemma storpiato da Adidas, e per quella del Messico, con lo stemma che ricorda troppo uno scudo italiano. Perfette tutte le altre, in particolare Francia, Argentina, Germania e Spagna, mentre la maglia inglese mi convince di meno, idem per quella brasiliana. Belle anche le giacchette, le migliori quella francese e argentina, in seconda fascia Germania, pessima la tasca, Spagna, lo stemma andava dall’altra parte. In terza fascia Inghilterra, bella ma troppo vuota, pure senza lo stemma. Carina quella messicana, particolare la trama con la grafica stile Tango, lo storica pallone Adidas per i Mondiali. Infine, brutte Brasile, pessima scelta il nero, sembra di lutto, e Italia troppo pacchiana ed esagerata, come la maglia. A mio parere davvero una bella iniziativa di Adidas, fatta anche in passato, ma vedo delle gravi assenze, tipo l’Olanda, che addirittura vestì Adidas in passato. In ogni caso, complimenti ad Adidas, Nike deve operare anche su questi fronti se vuole battere davvero Adidas.

  • FDV

    Uhm, queste operazioni “retrò” mi comunicano sempre poco, in alcuni casi sono povere imitazioni o brutte invenzioni.

    Trovo squallide sia la maglia che la felpa dell’Italia, con lo scudetto in cima alla classifica del totale squallore. Insensata anche la trama a righine lucido-opaco.

    Lo stesso giudizio lo estendo a maglia e felpa del Brasile.

    Squallore assoluto anche l’Inghilterra, con quella specie di stemma incrocio tra Georgia e Sardegna che hanno avuto il pudore di non riportare sulla felpa.

    Per quanto riguarda la Francia avrei preferito nessuno stemma piuttosto che il giglio, che rappresenta bene la nazione, ma come surrogato del galletto è ridicolo.
    La maglia che vorrebbe fare il verso a una delle mie preferite in assoluto, oltre ad essere mancante della banda bianca e rossa sul retro delle maniche e ad avere il font del numero anacronistico, non ha nemmeno le classiche tre strisce con il tricolore francese, per cui per quanto mi riguarda, della Francia del 1986 non ha nulla.

    Compitino per l’Argentina, di cui non capisco l’assenza dell’orlo biancoceleste nel bordo alto dello stemma.

    Discrete Messico e Spagna, promossa pienamente solo la Germania di cui è buona anche la felpa.

    Bella la felpa dell’Argentina anche se trovo che il mischiare il taglio anni ’70 con gli inserti sulle spalle anni ’90 sia una delle tante forzature di questa gamma di prodotti.

    Lo stesso vale per la felpa Spagnola, taglio anni ’70 con i rombi del ’94, per di più due file anzi che tre.

    In fine vorrei capire come possa essere venuto in mente di piazzare il pattern del Tango sulle felpe di Messico, Italia e Brasile.
    Con tutto il rispetto per quel mitico pallone, sembra che abbiano delle mutande tono su tono.

    • rudiger

      cit. “il giglio, che rappresenta bene la nazione, ma come surrogato del galletto è ridicolo.”
      Forse intendevi “La Nazione”, il giornale fiorentino 🙂 I gigli simboleggiavano la Francia ai tempi del re. Oggi, anche una baguette sul petto sarebbe stata più indicata.

      • FDV

        Che la baguette oggi come oggi possa essere più rappresentativa ci può stare, ma non dirlo a me, dillo a adidas! 😀

        Comunque a parte gli scherzi il giglio dorato su campo blu è tuttora molto utilizzato nella simbologia francese, presente negli stemmi di 9 regioni su 27, oltre ad altri esempi all’estero di luoghi con retaggio culturale francese, vedi bandiere del Quebec e della città di New Orleans.

        • rudiger

          Appunto: stemmi regionali che, come i nostri si rifanno all’araldica medievale; ed ex possedimenti della corona francese che mantengono i simboli del vecchio mondo perché fa figo. Comunque non era una polemica. Più una scusa per parlar male di Adidas.

        • FDV

          Si si figurarsi, con tutto il rispetto per il fleur de lys, su quella sedicente maglia retrò della Francia é fuori contesto.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Tutte belle direi. Grande operazione nostalgia di adidas.

    Nella mia top 3 metto, nell’ordine:
    1- Germania. Ispirata alla maglia del 1954, quella del “Miracolo di Berna”.
    2- Argentina. Ispirata alla casacca del 1978, con la quale gli argentini vinsero il Mondiale.
    3- Messico e Spagna. Per la prima nazionale citata l’ispirazione va alla divisa del 1978. Per le furie rosse invece si tratta di una fedelissima riproduzione della maglietta del 1982.

    Le altre maglie mi lasciano un po’ così, non che siano brutte ma paiono quasi dei tarocchi per via degli stemmi utilizzati.
    Ad esempio perché non utilizzare un normalissimo scudetto per l’Italia? Perché forzare l’utilizzo del simbolo fac-simile a quello ricamato sulle maglie di Italia ’90 (per di più con logo adidas all’interno)?
    Anche quella della Francia, seppur sia una sorta di evoluzione della maglia del 1986, senza il galletto, ma con il giglio, perde molto.
    Relativamente al Brasile i bordi delle maniche avrebbero potuto farli verdi ed utilizzare uno stemma un po’ più sobrio.
    Inghilterra è la meno bella, il girocollo bianco ci stava.

    – – –

    Riguardo i track-top…
    Vestibilità e taglio ottimo per tutti, in pieno stile anni ’70.
    Le migliori 3 sono, nell’ordine:
    1- Argentina.
    2- Spagna. Ispirata allo stile adidas del 1994.
    3- Francia. Che riprende le divise dei galletti 1984/1998.

    Appena giù dal podio l’Italia: se non fosse stato per quel pattern di fondo in stile pallone Tango, per lo stemma simil Italia ’90 e per il logo adidas sulla manica destra l’avrei messa a pari merito alla Francia al terzo posto.
    Anche la jacket del Messico sarebbe stata molto bella senza la texture stile Tango.
    Quella della Germania ricorda la tinta delle maglie utilizzate dai portieri della nazionale tedesca in molte occasioni.
    La felpa del Brasile in nero non si può vedere.
    L’Inghilterra non è male ma è semplicissima, senza riferimenti alla nazionale (così pare).

  • vittorio

    O fanno delle fedeli riproduzioni o meglio che lasciassero stare….quella della francia è orrenda. Germania, argentina, spagna e messico…il resto nun se pònno guardà

  • squaccio

    Chissà perchè le + belle sono proprio quelle marchiate adidas anche nella realtà:
    tra le maglie dico Germania, Spagna e molto staccata l’Argentina.

    Tra le giacchette
    Spagna, Germania e Francia se non avesse il giglio.
    Le altre bruttine.

  • scoglio

    la migliore resta sempre l’urss dell’82.. bellissima

  • rudiger

    Brasile, Inghilterra e Italia sembrano tende.
    Noi, più che uno stemma, abbiamo un adistemma.
    Argentina e Spagna passabili.
    La Francia coi gigli reali???
    Il Messico col nostro scudettooooo!
    Ma soprattutto: se dovessi scegliere tra queste maglie… ICH BIN EIN BERLINER
    Maglia tedesca perfetta! Quella con cui giocheranno, in confronto, è l’incubo di un folle.

    Ps: faccio outing, penso di essere tra i pochi qui a preferire l’attuale logo al fiore Adidas.

  • F093

    Miei commenti. Nel complesso lavoro discreto con gravi cadute sugli stemmi nazionali

    1) Brasile: il logo è da denuncia.
    2) Italia non commentabile. Impossibile is…do worsth!!!!
    3) Argentina: forse troppo pulita.
    4) Spagna: semplice, stemma rispettato, collo a polo opportuno. La migliore
    5) Messico: bordi e maniche carine, logo osceno.
    6) Inghilterra: mamma mia che stemma fuori luogo!!
    7) Germania: very vintage, meglio se lo stemma adidas in nero. Cmq molto bene
    8) Fiorent..ehm cioè volevo dire Francia: Bello il colore. Il resto no.

    F093
    old style

  • Swan

    Che disastro, maglie oscene con stemmi da taroccati. L’ unica che ha senso è quella della Germania stile anni 50 con lo stemma appropriato. Riguardo alle giacche Adidas ha la fortuna di avere fatto una tendenza esagerata con i modelli anni 70, queste riproposizioni con miscugli di stili tra anni 70, 80 e 90 sono inguardabili.

  • Simone

    Maglie:

    1. Germania
    2. Argentina
    3. Spagna

    Giacche:

    1. Francia
    2. Spagna
    3. Argentina

  • Fede

    1. Francia
    2. Messico
    3. Argentina

  • riccardo

    Meravigliose! Un’unica pecca è la maglia dell’Italia

  • Giammi

    difficile scegliere, trovo tuttavia quella dell’Italia molto bella. Riprende i toni, la texture e il logo di quella bellissima maglia vestita da Baggio e Schillaci nel 90.

  • nicored

    Quella dell’Italia ricorda Italia 90: stupenda
    Comprerò Italia e Inghilterra sicuro
    Niente male neanche il Messico

  • nicored

    Prezzi?

  • alelan83

    Sul sito Adidas costano 65€

  • alelan83

    Comunque per me:
    1.Germania
    2.Spagna
    3.Argentina

  • Daniele

    1. Germania
    2. Argentina
    3. Spagna/Messico

  • LORENZO 70

    molto piu’ belle quelle fatte nel 2002!
    tra l’altro, all’epoca la francia era adidas per cui la riproduzione di quella di platini del 1982, numero compreso, era quasi perfetta, se non per qualche minimo particolare migliorativo, tipo il trifoglio-adidas tessuto anziché stampato.
    spettacolare pure quella dell’urss dell’82, anche se aveva le pin stripes troppo fitte e un banale sintetico al posto del triacetato dell’epoca.
    bellissime anche il peru’ e l’olanda away del ’78, anche se prive dello stemma ufficiale.
    tra queste, viste solo cosi’, solo spagna e germania mi sembrano all’altezza. tra l’altro la germania del “miracolo di berna” l’avevo gia’ vista in un negozio adidas di budapest nel 2004.

    • LORENZO 70

      comunque, belle germania, argentina, messico e soprattutto spagna.
      le tute, a parte la germania, un guazzabuglio di stili e di epoche.

  • F093

    Mi vorrei soffermo un momento sulla scelta di inserire il numero 10 su tutte le maglie.

    A mio giudizio trattandosi di maglie storiche, rappresentanti un’era, un periodo calcistico più che un giocatore specifico avrebbero dovuto produrle SENZA NUMERO numero sul retro.
    Sarebbero state “LA” maglia della Nazionale X e non “La maglia del giocatore n.10”.
    Inoltre se l’identificazione numero/giocatore è immediata per Brasile (Pelè), Argentina (Maradona), Francia (Platini), Italia (Baggio?), ciò risulta più difficle per le altre Nazionali.
    Addirittura avrei lasciato l’opzione di far scegliere al tifoso se e quale numero eventualmente apporrre.

    …..e comunque sul Brasile io avrei messo il numero 15! 🙂

    F093
    old style

  • Stefano

    Per me Germania ed Argentina le più belle, hands down!!!

    Scusate sapreste darmi il link dove acquistarle?
    Non riesco proprio a trovarle…! :/

    GRAZIE

  • MARCO0890

    magari fossero tutte cosi le maglie da gioco, certo Germania e Argentina un passo avanti a tutte.

  • cisky

    Per me son tutte Strabelle, ancor più e penso a quelle che invece hanno fatto per le gare ufficiali de prossimi mondiali

  • gerrvasio

    1)argentina

    2)spagna

    3)germania

  • giorgiol02

    sbaglio o nello stemma dell’italia compare il fiore adidas e nelle altre no?

    • stefano

      Eh già… oltre al fiore sono riusciti ad infilarci dentro le 3 stripes… uno scudo sporsorizzato

  • ste2479

    adidas, non vestendo italia, brasile,francia e inghilterra, non può utilizzare i marchi “ufficiali”…ecco perchè sembrano quasi dei marchi tarocchi..
    la maglia della germania è la più bella di tutte…

    • raido

      Non si poteva fare allora un semplice scudetto tricolore con sopra la scritta ”Italia”, o anche quello è protetto da copyright?

      • ste2479

        sì, lo scudetto con scritta italia sopra è protetto dal copyright
        E’ stato utilizzato sulle maglie kappa alcuni anni fa (europeo 2000, mondiale 2002)

        • raido

          Peccato… Avrebbe potuto essere una buona maglia, ma così fa schifo 🙁

    • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

      Ok, ma un semplice scudetto tricolore e basta sarebbe stato migliore, anche senza la scritta “Italia”. Sarebbe bastato modificare leggermente le proporzioni o i bordi e non ci sarebbero stati più problemi con il copyright. Proprio come adidas ha fatto con lo stemma della nostra nazionale di Italia ’90 modificandolo un poco e applicandolo su questa maglia.

  • Alessandro

    Il semplice scudetto italiano con la scritta Italia non è protetto da alcun copyright e può essere usato liberamente da chiunque.

  • Maurizio

    salve a tutti, dico semplicemente che queste maglie sono bellissime! Ma lo stemma delle maglie è ricamato o stampato?

  • celtic

    1 germania
    2 francia
    3 felpa spagna

  • MattBVB

    Sul sito ufficiale Adidas non c’è traccia di queste magliette originals, sicuri siano già in vendita?

    • Passione Maglie

      Metti nel campo di ricerca la parola “retro” e troverai tutto facilmente.

  • vigor breda

    prima di commentare(negativamente) vorrei mi fosse chiarito da adidas ( o dal laboratorio sotterraneo clandestino di tarocchi da dove sembrano uscite) cosa vuole intendere per retrò… sono maglie anni 60/70 come i numeri? tardo anni 80 come i tessuti di italia brazil e inghilterra? anni 90 come lo stemma italia? o anno 94 come la giacca spagnola?
    se non hai nel tuo portafoglio alcuni team nazionali o meno che siano, cara adidas evita di fare esperimenti che facilmente possono scadere in catastrofi…
    io capisco voler fare brutta figura , ma ‘sta volta adidas hai esagerato!!!!

  • matteo

    Dove si possono trovare?

  • Gerry

    Posso ancora trovarle?