SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

La nuova stagione del campionato tedesco vedrà nuovamente ai nastri di partenza uno storico protagonista, il Colonia, ritornato in massima serie dopo un solo anno di purgatorio.

La compagine biancorossa affronterà l’annata 2014-2015 ancora ammantata da Erima, marchio che, soprattutto con la nuova divisa casalinga, ha scelto di riportare in auge i gloriosi anni sessanta del club.

Divisa Colonia 2014-2015 trinciata

Come ricorderete, già nella scorsa stagione il brand teutonico aveva attinto al passato della squadra renana, puntando su dei lavori improntati alla riscoperta dell’ultima epoca d’oro del Colonia, tra gli anni settanta e ottanta.

Stavolta Erima è andata ancor più a ritroso nel tempo, pescando nei cassetti della memoria una delle più iconiche casacche mai viste nella storia dei Caproni.

Maglia Colonia 2014-2015 Erima

La semifinale di Coppa delle Coppe raggiunta nel 1969 chiuse di fatto il primo periodo di gloria del Colonia, società nata appena vent’anni prima ma salita prepotentemente alla ribalta negli anni sessanta, decade in cui fece suoi due titoli nazionali (’62 e ’64) assieme alla Coppa di Germania del ’68.

Rimane doppiamente nella storia il campionato del 1963-64: da una parte perché il primo messo in palio dalla neonata Bundesliga a girone unico, dall’altra per l’esordio di una storica maglia, quella trinciata, che segnerà il cammino dei biancorossi, guidati dalla giovane bandiera Wolfgang Overath, per tutto il secondo lustro dei sixties.

Colonia, maglie storiche, anni '60 e '90

La maglia trinciata degli anni ’60, e quella del 1997-98

 

Una divisa che, pur venendo quasi accantonata negli decenni successivi, riuscì a rimanere impressa a fuoco nell’immaginario dei tifosi renani, tanto che proprio su di lei cadde la scelta per la speciale uniforme del 1997-98, celebrativa del mezzo secolo di vita del club.

Un template che, evidentemente, Erima ha ritenuto lecito scomodare per il ritorno del Colonia sui più prestigiosi campi tedeschi, dopo che i biancorossi hanno letteralmente dominato la 2. Bundesliga 2013-14 con un cammino quasi incontrastato.

Kit Colonia home 2014-2015 pantaloncini e calzettoni

La casacca con cui i giocatori renani accoglieranno gli avversari all’interno del loro RheinEnergieStadion, si presenta con un corpo caratterizzato dalla già citata trinciatura che taglia diagonalmente il tessuto, dividendo nettamente il rosso della parte superiore con il bianco di quella inferiore.

Torna quindi quella dicotomia biancorossa che, in parte, avevamo già vista anticipata con la carnascialesca uniforme di pochi mesi fa. Le maniche rimangono entrambe bianche, con polsini rossi a contrasto, così come il colletto a V, col suo bianco, stacca cromaticamente con la sezione rossa del petto.

Font nomi numeri Colonia 2014-15

Questo template è tuttavia interrotto da un rettangolo bianco, riportante lo sponsor di maglia, che va quasi a fiondarsi all’interno del pannello rosso; l’effetto è meno rude di quanto appaia a un primo sguardo, anche per il fatto che la “R” del marchio pubblicitario sembra quasi seguire lo stile obliquo della trinciatura.

Sopra al cuore, da tradizione, trova posto lo stemma del club, cui fa da contraltare il logo Erima, quest’ultimo riportato anche lungo le braccia. All’interno del colletto, come ulteriore personalizzazione, una striscia bianca ingloba il motto «1 FC Köln – Met Hätz und Siel» (“Colonia, con il cuore e con l’anima”).

Seconda maglia Colonia 2014-2015

Sul retro, completamente bianco, la denominazione societaria trova posto nella parte bassa della schiena, sotto ai nomi e numeri, pittati di rosso e trascritti con un font che, forse, più che ai sixties rimanda agli eighties

Per il resto, l’uniforme mostra dei semplici pantaloncini e calzettini lindi, su sui spicca unicamente quel caprone simbolo della squadra.

Kit Colonia trasferta 2014-2015 rosso

Se per la home, pur rimanendo nel solco di un lontano passato, ci si è indirizzati verso qualcosa d’innovativo (almeno agli occhi più giovani), la seconda divisa dei renani tradisce invece un retroterra più familiare.

Una maglietta rossa, il capo che più di tutti ha in passato accompagnato il Colonia nelle sue trasferte. Sopra di essa permangono tutte le caratterizzazioni ammirate sulla divisa di casa, limitando l’uso del bianco a dei sottili bordini a contrasto che cingono le maniche e ornano la parte esterna del colletto.

Retro maglia away Colonia 2014-2015

Sul versante stilistico si segnala unicamente il tessuto adottato, cucito secondo una particolare rigatura Jacquard tono su tono, già propria della home del campionato 2013-14.

Pantaloni e calze sono completamente rossi, riportando unicamente lo stemma del club, per un look globalmente monocromatico e decisamente minimale; caratteristica accresciuta dal font dei numeri che, stavolta, perde l’effetto cubico visto sulla home.

Terza maglia Colonia 2014-2015

Fantasia pura, di contro, per l’altra uniforme da trasferta del club renano. Rispetto alla terza divisa della scorsa annata, il tono dominante passa dal blu navy a un acceso celeste, tinta cui fanno da contraltare dei vistosi e asimmetrici inserti in verde acido.

Dall’ultimo torneo, questa maglia si porta dietro anche l’unica sbavatura davvero imputabile, ovvero l’apposizione dello sponsor sul petto con un’antiestetica toppa bianca, tutt’altro paio di maniche rispetto al curato lavoro ravvisato sulle altre due mute biancorosse. Bianchi anche i numeri sulla schiena, che in quest’unico caso vanno ad adottare una tinta estranea ai due principali colori della divisa.

Terza divisa Colonia 2014-15 pantaloncini calze

Questo trittico segna il terzo anno della rinnovata collaborazione tra il Colonia ed Erima, dal 2012-13 tornato a vestire la società renana dopo la breve e lontana parentesi del ’78-79. Un marchio poco noto al pubblico più giovane ma che negli ultimi anni sta cercando di rinnovare i fasti della sua secolare storia.

Una ricca epopea che, tra gli altri, la vide al fianco degli atleti tedeschi — dalla Squadra Unificata alla Germania Ovest — dai giochi olimpici di Roma 1960 a quelli di Monaco ’72, nonché vestire (assieme all’allora proprietaria adidas) la Mannschaft ai mondiali casalinghi del 1974 e a quelli in terra argentina del ’78.

Dettagli terza maglia Colonia 2014-15

Com’è ormai consolidata prassi in Germania, la maglia della nuova stagione era già stata svelata sul finire dello scorso torneo, il 4 maggio, indossata dai biancorossi in occasione del 4-0 al St. Pauli e della premiazione sul campo come vincitori della 2. Bundesliga.

Lasciato in bacheca l’ultimo trionfo, il Colonia si tuffa nel nuovo torneo con l’obiettivo, d’ora in avanti, di rimanere stabilmente nel meglio del calcio tedesco, cercando così di onorare quella vecchia casacca trinciata che il passato ha già tante volte intriso di gloria.

Colonia, vittoria 2. Bundesliga 2013-2014

Vi piacciono le divise 2014-2015 del Colonia di nuovo in Bundesliga?

Photocredit parziale: Thomas Fähnrich

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Bella davvero la divisa home. Peccato per lo sponsor Rewe all’interno del riquadro bianco; sarebbe stato meglio il solo lettering nero.
    La divisa away di primo acchito non dice nulla, nel senso che pare banalotta. Guardandola bene, però, la trama del tessuto la rende unica e particolarmente vintage.
    La terza è bellissima per combinazione cromatica, l’azzurro e il verde acido accostati stanno benissimo. A livello di design grafico invece non mi esalta molto.
    Unico appunto la font dei numeri: avrei mantenuto per tutte e tre le divise quelli cubici della home.
    Erima mi piace davvero come sponsor tecnico, d’altri tempi.

    • Daniele Costantini

      Sullo sponsor sopra la home, non lo so… guardando la maglia del ’97-98, con quel grande marchio blu Ford sul petto, forse preferisco la soluzione scelta quest’anno con Rewe.

      Pur a fronte del rettangolo bianco – che, comunque, trovo sia stato inserito nel miglior modo possibile -, così facendo la maglia non viene “macchiata” da colori estranei alla sua storia, mostrando unicamente le sue classiche tinte bianche e rosse.

  • ciobi1984

    Da simmer dabai… grande Colonia… maglie molto vintage, ma belle perchè semplici ed essenziali… avanti tutta!

  • upuntou

    Grande Erima! Sebbene poco reclamizzato, è in assoluto uno dei miei marchi preferiti, per minuziosità, attenzione alla tradizione ed ai dettagli. Anche qui si confermano alla grande, prime due divise ineccepibili, in quella trinciata lo sponsor è integrato alla grande, non resta per niente invasivo. Bene anche la terza tutto sommato, giusto che li si osi: Accostamento di colori che non mi fa impazzire, ma template ottimo.

  • Niccolò Mailli

    Bellissima. Ottima l’idea di rispolverare una divisa storica per il ritorno in Bundesliga. Nella versione home nessun appunto: mi piace tutto, dalle personalizzazioni vintage, al colletto a V, credo infatti che l’utilizzo di un modello a Polo come nella divisa originale avrebbe appesantito un pò il lavoro.

    Sullo sponsor concordo con Daniele, decisamente meglio così rispetto ad una scritta nera senza inserto rettangolare; bello l’effetto della R che sembra riprendere la diagonale.

    Qualche critica invece per le versioni away.
    Innanzitutto sciagurata la scelta di un modello total red: se puoi usare quello puoi usare anche la home.

    Nella versione azzurra invece è molto antiestetico il toppone rosso e bianco. Molto meglio la sola scritta rossa. Avrei poi inserito inserti bianco e rossi al posto del verde fluo un pò fuori moda (lanciato da Adidas per Chelsea e Real Madrid ormai cinque-sei stagioni fa).

    Da designer non mi farei certo sfuggire l’occasione di utilizzare il Caprone per decorare la divisa da trasferta. Magari lo proporrei in trasparenza su un fianco o sulla spalla in versione realistica e molto arrabbiata.. un pò come gli animali che Puma rappresentava nel 2010/11.

    http://images.prodirectsport.com/v3_products/V3_1_Main/12208.jpg
    http://www.whoateallthepies.tv/wp-content/gallery/puma-african-kits-2010/angola-home.jpg

  • FDV

    Bella, grande Erima ancora.

  • FDV

    ..e buona la rossa, mentre non c’era il bisogno di sbizzarirsi così sulla terza, passino i colori, ma con in piu lo stile degli inserti diventa troppo.

  • Magliomane

    Ancora una volta ottimo lavoro per il colonia!
    Anche se la home dell’anno scorso rimane imbattibile secondo me.

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    L’idea del trinciato biancorosso è molto bella, e sa anche di glamour monegasco, però poteva essere realizzata meglio, per esempio col retro bicolore.

    Semplice ma a contrasto la seconda, mentre la terza, con le asimmetrie sul petto ed il terzo colore dato dal lettering, non mi piace molto.

    Nel complesso, senza lode né infamia.

  • Swan

    Gradevole la home del Colonia, ottima l’idea di riprendere una maglia particolare ( e vincente) utilizzata in passato dal club.
    Rivedibile il colletto, mi sembra troppo largo, e fuoriluogo il font dei numeri: maglia dei tempi di Overath, numeri di quelli di Littbarski.
    Trovo il kit away piatto e monotono, per nulla piacevole.
    La maglia third invece mi sembra abbia il problema opposto, gli inserti asimmetrici la rendono troppo confusionaria in contrasto poi a panta e calze anonime.
    Concludendo, su tre kit solo uno decente, non granché.

  • Riccardo

    Tutte e tre divise molto belle…hanno un fascino sopratutto le prime due che richiamano la storia del club..
    Prima divisa perfetta per il modello..
    Seconda molto bella anche questa per il modello..
    Terza divisa che si distacca dalle prime due ma ha un buon accostamento di colori..

    Home: 8,5
    Away: 8,5
    Third: 8,5

  • lorenzo

    Home 8
    Away 8
    Third 5.5

  • NelloStileLaForza

    Bella collezione, soprattutto per la scelta di ripetere sempre il blasone su maglia, calzoncini e calzettoni, il che conferisce un forte aspetto identitario all’insieme.

    Di forte impatto la prima maglia: lodevole l’operazione di recupero e modernizzazione di una casacca gloriosa della storia del club, e apprezzabile anche il lavoro d’inserimento dello sponsor.

    Semplicissima ma ben curata la seconda divisa.

    Sul terzo kit si può osare di più, e qui nessuno può rinfacciare scarso coraggio a Erima: personalmente trovo il design asimmetrico e l’accostamento “acido” fra i due colori più adatto a un giaccone da snowboard, ma credo che incontrerà il… Gusto germanico.

  • Maurizio

    Bellissime!!! Ottimo lavoro di Erima per tutte e tre le divise. Voto 9,5 globale

  • Vittorio

    Belle maglie e ben tornato alla erima.

  • Eugenio

    Bellissime. Bravissima Erima, che non si smentisce dopo i bei lavori delle passate stagione.
    Della prima innanzitutto giusta la scelta di riprendere uno storico template, ma ancor più bella è l’idea di dividere il tessuto del bianco e del rosso.
    Lo sponsor si integra benissimo con il resto della maglia, e anche il retro è piuttosto pulito rispetto al solito.
    Unica nota negativa quel bianco del colletto troppo forte, bastava farlo più sottile.
    In generale vedo un ottima maglia, un esempio di maglia moderna. 9,5

    La seconda invece è più semplice, ma non è da meno. Apprezzo la scelta, già intrapresa l’anno scorso, del rigatura jacquard tono su tono. 8

    La terza invece non mi piace per niente. I colori sono troppo diversi rispetto ai soliti, e tra l’altro troppo fluo e mescolati male. Sponsor brutto. 4