SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Facciamo un passo indietro e aggiungiamo un tassello alla nostra rubrica dedicata alle avversarie delle italiane nelle coppe europee.

L’ultimo turno di Europa League non è stato molto fortunato per le nostre squadre, Torino, Roma e Inter ci hanno lasciato le penne. A proseguire il sogno europeo assieme a Fiorentina e Juventus ci sarà il Napoli che si è sbarazzato senza troppi problemi dei russi della Dinamo Mosca.

Dinamo Mosca kit away 2014-2015

Le divise di questa stagione dei moscoviti, prodotte da Nike, non brillano certo per vivacità ed originalità essendo caratterizzate da due completi a tinta unita che sfoggiano i colori societari. Guardando l’altra faccia della medaglia i puristi apprezzeranno senza dubbio la linea sobria e lineare di questa collezione.

Maglia Dinamo Mosca 2014-15 home

La versione home della maglia della Dinamo si colora del tradizionale blu, proponendo un template che abbiamo già incontrato più volte. La casacca monocromatica è vivacizzata da un colletto a polo bianco chiuso elegantemente da un lembo rettangolare blu. Il colletto presenta una sottile bordatura blu secondo uno schema riproposto anche sui bordi bianchi che cingono le maniche.

Kit home Dinamo Mosca 2014-15

Somma eleganza per la D in corsivo che rappresenta lo stemma societario, cucita sul petto in maniera pura e semplice, senza tondi o scudi a contenerla. Altre note di colore sulla maglia sono portate dallo swoosh Nike e dal main sponsor entrambi applicati in bianco.

Seconda maglia Dinamo Mosca 2014-15

Total white per la divisa away che abbandona i dettagli a contrasto della maglia casalinga. In questa versione i lembi del colletto sono arrotondati e non presentano la bordatura blu della versione home. Lo stemma societario, le personalizzazioni e i loghi degli sponsor sono applicati in blu.

Divisa Dinamo Mosca trasferta 2014-15

In alternativa al completo monocolore la squadra scende in campo combinando maglia, pantaloncini e calzettoni creando divise spezzate che permettono una maggiore distinguibilità dall’avversario. Osservando tutte le combinazioni, tuttavia, ci appare curioso il fatto che la Dinamo non sarebbe in grado di distinguersi adeguatamente in casa di una squadra bianco-blu, come il Porto o l’Herta Berlino.

Il campo ha espresso il suo verdetto e Napoli di Benitez si è imposto sui russi nel doppio confronto. Il giudizio sulle divise ricalca quello del campo?

  • Eugenio

    Be la divisa del Napoli è molto superiore rispetto a questa, peccato per i troppi sponsor, ma sicuramente preferisco una seconda maglia così semplice come questa rispetto alla tamarrissima del Napoli.
    Comunque, nonostante non sia amante dei completi molto semplici come questi apprezzo molto la D, un tocco di classe davvero. Poi preferisco che giochino ” spezzati ” rispetto al monocolore.

  • Luca

    Qualcuno sa dirmi perche’ il nome dello sponsor sulla maglia nella prima foto e’ scritto in caratteri latini e non cirillici? Si tratta forse di regolamento Uefa? Fosse per me io scriverei anche i nomi dei giocatori in alfabeto cirillico o greco.

    • GIGIO

      Quando giocano in competizioni russe utilizzano il cirillico, mentre quando partecipano a gare internazionali i caratteri latini.
      Non c’è nessuna regola (basti vedere cosa fa il Bate Borisov, che in Champions lascia lo sponsor in cirillico), credo che si tratti di una semplice operazione di marketing, per avere visibilità anche oltreconfine

  • Swan

    Taglio e vestibilità delle maglie sono ok, ma non concepisco questo minimalismo estremo che rende le maglie, ed i due kit nella loro totalità, di una banalità disarmante.
    L’unica cosa gradevole di queste due maglie è lo stemma, la D cucita sul petto.

  • MOSCA

    Da salvare indubbiamente lo stupendo stemma, davvero notevole
    Per il resto è il solito lavoro noioso di Nike che, personalmente,trovo intruso di una grande superficialita e pochezza.

    Ma…facendo un confronto con quelle del Napoli non avrei dubbi su quale indossare per farmi un giro.
    Per quanto quella Macron sia superiore non indosserei mai una divisa con quel toppone Lete..

  • Il tradizionalista

    la maglia è stupenda. Le maglie di calcio dovrebbero essere TUTTE cosi, rispettose della tradizione, sobrie ed eleganti, e non una tavola da disegno dove i “creativi” danno prova del loro cattivo gusto come da qualche anno a questa parte. Chiedo a coloro che hanno definito “noiosa” questa maglia, cosa pretendono da uno dei massimi simboli identificativi del calcio? Cos’è questa mania di ROVINARE una cosa sacra come una divisa di gioco? Distruggere l’ identità vuol dire indebolire una tradizione, e di conseguenza manipolare la storia, ed infatti questa “manipolazione” del marketing è evidente, dal momento che certi scempi sono creati solo per una questione di mercato, creando e foraggiando una schiera di persone a cui piacciono scarabocchi indegni.