Da sempre ci occupiamo e ci appassioniamo alle scelte dei professionisti, perché è dalle loro indicazioni che tante volte prendiamo spunto per capire ancora meglio un prodotto, piuttosto che scoprire qualche interessante anteprima.

Avevamo segnalato in tempi non sospetti l’utilizzo da parte di Dybala di uno scarpino totalmente nero (senza brand), prima che si scatenassero tutte le ipotesi e le classiche illazioni ed analogie con il caso di Paul Pogba. Anche Marco Verratti ha indossato scarpini total black, per questo vogliamo far chiarezza su entrambe le situazioni.

Paulo Dybala

Dybala con le scarpe nere Nike Mercurial

Innanzitutto chiariamo subito un concetto: Pogba aveva una situazione completamente diversa dal talento argentino della Juve. Infatti il francese doveva firmare, era libero (ha poi scelto adidas), mentre Dybala è attualmente un giocatore Nike, nello specifico (e fin da quando era in serie B con il Palermo) sceglie Mercurial.

Le ultime partite in total black fanno pensare che “La Joya” possa voler mandare un segnale al brand statunitense per ridiscutere gli aspetti contrattuali, o magari l’obiettivo è quello di lanciare un “ammicco” agli altri brand mondiali. Una sorta di “io sono qua e disponibile, voi?”.

Scarpini neri Dybala contro il Crotone

Di certo Dybala sta ridisegnando in maniera importante la propria immagine in una fase dove la sua carriera può monetizzare maggiormente, e dove la sua giovane età gli permette di programmare il futuro a lungo termine, anche con gli sponsor.

La nostra sensazione? Dybala secondo noi resterà in Nike, è un atleta che rappresenta in maniera eclatante la tipologia di giocatore che veste Nike Mercurial. Di certo non possiamo escludere un approdo ad un nuovo brand a suon di milioni. Quale? adidas o Puma, non pensiamo altri.

*Aggiornamento del 14 Giugno 2017

La situazione di Paulo Dybala è in continuo aggiornamento, ma se l’attaccante argentino fino ad oggi era riuscito comunque ad utilizzare un solo prodotto total black (quello che in ogni caso utilizzava con Nike fino al momento della “pausa di riflessione”), le cose sembrano essere cambiate ed in maniera importante.

Paulo+Dybala+Argentina

Qua sopra lo vediamo in allenamento con l’Argentina di recente, indossando proprio Nike Mercurial Superfly. E’ chiaro che vedere un giocatore di questo livello indossare scarpe da calcio totalmente nere crea un certo “rumore” attorno, ovviamente si susseguono i dubbi sul suo futuro a livello di sponsorizzazione.

Come diciamo spesso e come abbiamo già detto per i vari Ibrahimovic, Pogba e via discorrendo, non è solo una questione economica. Molto spesso i giocatori professionistici decidono di spostarsi su un altro brand solo con la sicurezza che ci sia un prodotto che realmente fa al caso loro. Per Dybala si era sempre parlato di un forte interessamento da parte di Under Armour, senza però mai vedere ai suoi piedi prototipi neri dell’azienda americana.

Paulo+Dybala+Argentina+v+Singapore

Quello che non potevamo di certo aspettarci era che “la Joya” si presentasse direttamente ad un match con ai piedi uno scarpino diverso. Invece eccolo li, con le adidas X17+ PureSpeed nuove di pacca, rigorosamente total black.

A questo punto è naturale pensare che adidas possa essere la sua destinazione finale, in primis perché Juventus ed Argentina sono squadre centrali nel progetto tedesco, e poi perché probabilmente il tipo di scarpa è assolutamente adatta alle esigenze di Paulo. Noi lo vedremmo molto bene anche con Nemeziz, ma questa è una nostra sensazione, voi invece? Lo preferite in Nike o vi piace poterlo pensare in adidas?

 

Marco Verratti

Marco Verratti con le scarpe Nike Hypervenom

Situazione molto interessante quella di Marco Verratti. Il folletto magico del Paris Saint-Germain è da una vita testimonial Puma. Anzi, indossa Puma fin da quando non aveva alcun tipo di contratto. Questo ne farebbe un fedelissimo, ma a quanto pare il matrimonio è agli sgoccioli.

Fin dalla tenera età con ha usato le Puma King, passando per evoSpeed, fino all’uscita di evoTouch quest’estate. Però i più attenti avranno notato come Marco abbia utilizzato da qualche partita ed allenamento scarpini di colore totalmente nero, senza nessun logo. Ecco, nell’ultimo allenamento erano addirittura le nuove Nike Hypervenom 3.

Verratti con le evoTouch nere in PSG-Barcellona

Se per Dybala vediamo una forte possibilità di continuare con Nike, per Verratti la sensazione è opposta, ovvero che lasci Puma per approdare al “baffo” (anche se proprio stasera in campo contro il Barça ha indossato nuovamente Puma evoTouch total black). E per quali motivi?

Il primo è che dopo tanti anni è assolutamente plausibile che Verratti abbia voglia di cambiare e che Puma a sua volta voglia comunque provare con altri testimonial a promuovere i propri prodotti. La seconda motivazione, quella che percepiamo da “innamorati” degli scarpini, è che Verratti possa diventare il nuovo testimonial principe di Nike, sponda Tiempo. Tutto questo nonostante abbia provato Hypervenom in allenamento. Staremo a vedere.