Un giovedì di novembre, in un angolo nascosto di Milano, il sole ha lasciato posto alle deboli luci dei lampioni. È l’ora della caccia: adidas rilascia e rilancia ufficialmente la versione 2018 delle scarpe da calcio Predator, che ora potranno scatenarsi su campi da calcio, terreni sintetici e piazzette di periferia.

Predator Master of Control

Il brand tedesco decide di presentare il prodotto al meglio, trasportando i presenti all’evento in un vortice di luci rosse e fari ben puntati sui tre modelli pronti a razziare i campi da gioco.

Le versioni Stadium, Cage e Street sono in una teca per essere ammirate in tutta la loro evoluzione tecnologica e stilistica e per rendere la prima impressione sulle nuove armi a disposizione dei calciatori che lottano su ogni terreno.

Il passo è breve per entrare nella “arena” allestita per il talk show di presentazione: ai due lati opposti ci sono gli spalti pronti ad accogliere gli spettatori, mentre sugli altri due lati divertimenti per i ragazzi che Adidas ha portato per conoscere in prima persona il mondo Predator, con quiz dedicati alle scarpe e spazi per testarle a calcio-tennis o con un gioco di sponde elevate.

Al centro un piano rialzato con due sgabelli, il tutto sovrastato da uno schermo gigante che proietta a nastro il video promozionale con protagonista Paul Pogba, in cui incontra nella sua battuta di caccia il freestyler Séan Garnier e il trequartista tedesco Mesut Ozil.

Quando scatta il momento clou, irrompe sulla scena Federico Buffa: il presentatore introduce, con il suo stile da incantatore di serpenti, i due ospiti Alessandro Del Piero e Miralem Pjanic. I bianconeri sono presenti in quanto testimoni di ciò che le Predator furono e ciò che saranno, ognuno con la sua storia da offrire al pubblico.

Video adidas Predator con Pogba e Ozil

Il fantasista azzurro racconta, con l’orgoglio dell’elezione a miglior goal dei 120 anni di storia della Juventus, com’è stato realizzare il capolavoro balistico con cui ha abbattuto la Fiorentina nel 1994 avendo ai piedi le armi forgiate da Adidas. Per il centrocampista bosniaco il ricordo invece è molto più recente, parlando di come la sera prima, nella sfida al Barcellona, e nell’allenamento precedente ha sentito ai piedi la versione senza lacci delle Predator.

Prima che il breve talk show abbia fine, Del Piero e Pjanic mettono insieme a confronto le caratteristiche dei modelli precedenti delle scarpe Adidas e quelle appena fabbricate, aiutati anche da Buffa che spiega quali sono i punti di contatto e di innovazione tra le vecchie e le nuove Predator. La sensazione è che siamo di fronte ad un prodotto che, come fece ai suoi esordi e nei suoi anni di maggior successo, cambierà le regole del gioco.

Del Piero e Pjanic all'evento adidas Predator

Per chi non vuole lasciare superstiti sul campo da calcio, la scelta è solo una: Adidas Predator 18.

Un ringraziamento ai ragazzi di adidas Italia per l’invito a questo bellissimo evento!

Photocredit parziale: Diana Kètin