SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

A pochi giorni dall’annuncio del proprio ritorno in Italia, Umbro consolida la sua presenza in Premier League con la presentazione della nuova maglia dell’Everton 2014-2015.

Una piazza che in passato è già stata uno dei propri feudi e con cui è stato siglato un accordo quinquennale di sponsorizzazione.

Kit Everton 2014-2015 Umbro

Si chiude dunque dopo un biennio la collaborazione con Nike, caratterizzata anche e soprattutto dall’utilizzo del tanto contestato nuovo logo del club, oggetto di aspre critiche dalla tifoseria, che, con una storica petizione on line, coronata da oltre 25.000 firme, si è espressa a favore del ritorno del precedente stemma.

In un’operazione volta al riavvicinamento della tifoseria al club, Umbro e la società di Liverpool hanno dunque optato per un sostanziale ritorno alle origini, ripristinando in buona misura il vecchio logo, riportando al fianco della Prince Rupert’s Tower le due corone d’alloro ed il motto “Nil Satis Nisi Optimum” (Niente è sufficiente, se non il meglio).

Maglia Everton home 2014-15 Umbro

Da amanti delle tradizioni e del football romantico, non possiamo che accogliere con piacere la presentazione del kit home 2014-2015 dei Toffees, sul quale, finalmente, è tornato a campeggiare in bella mostra il tradizionale stemma dei Blues.

Dettagli Everton kit home 2014-2015

Al primo impatto, il kit home proposto da Umbro per la prossima stagione è caratterizzato da un ritorno ad una tonalità di blu royal assai più scura di quella proposta dal precedente sponsor tecnico, effetto visivo fornito da una texture di fitte righe orizzontali blu navy che solcano l’intera maglia.

La colorazione blu navy dei dettagli della home shirt, quali il colletto alla coreana ed altre sottili fasce di tessuto che corrono lungo i fianchi, sostituisce il tanto controverso eccessivo ricorso al bianco nel kit utilizzato nella passata stagione, bianco che tuttavia viene mantenuto per delineare i loghi, compreso quello del main sponsor, nonché per il lettering Umbro, elemento di lieve ridondanza riportato su entrambe le maniche.

Pantaloncini calzettoni Everton 2014-15 home

Per i pantaloncini è stato scelto, nel solco della tradizione, il ricorso al bianco, su cui spiccano i dettagli blu navy, stessa tinta che è stata utilizzata per la realizzazione dei calzettoni.

Everton maglia portiere 2014-15 gialla

In contemporanea con il lancio del kit home (per altro già disponibile nello store on line del club), è stato presentato anche la divisa che vestirà il portiere Tim Howard nei match giocati al Goodison Park: un kit giallo acceso, che ricalca la semplicità e pulizia del kit dei giocatori di movimento, nel quale però il colletto alla coreana è stato sostituito con un più funzionale girocollo.

Everton calzoncini calze portiere 2014-15

Everton, Tom Gardner kit 2014-2015

Come giudicate il ritorno di Umbro sulle maglie del più antico club di Liverpool?

  • squaccio

    Ditemi che non è vero…la scritta umbro sulle maniche…orrore e raccapriccio…

  • boogie

    Immagino un qualche impomatato manager proveniente da qualche paese calcisticamente nullo che forte dei suoi studi di marketing ha tuonato “PIU LA SCRITTA E’ GROSSA PIU LA VISIBILITA E’EFFICACE!”, come insegna “il manuale del piccolo artigiano di provincia”. E stando agli insegnamenti di detto manuale va ancora bene che non sia fluorescente!

  • http://stefanosharpedo.wordpress.com/ Stefano

    MAGNIFICA!
    Al momento per me è la migliore tra tutte quelle per la nuova stagione. La scritta “umbro” sulle maniche toglie qualcosina, ma per il resto è perfetta.

  • Alberto

    Non mi piace proprio.. Mi sembra una maglia da allenamento più che una maglia da gara!
    Sarà che preferisco, tra tutti gli sponsor tecnici, la Nike ma devo dire che la casa americana in questo bienno ha fatto bellissime maglie per l’Everton e che tra l’altro ho nella mia collezione..
    Semplici, lineari, senza scarabocchi vari, ecc..

    Peccato, personalmente parlando direi un gran bel passo.. All’indietro però.. :-/

    • WhiteBlue

      Io penso il contrario… Grosso passo in avanti rispetto a nike…. Maglia stupenda non ho parole umbro è sempre e solo umbro… Insuperabile anche con uno sponsor così invasivo!!

  • boogie

    Si cmq tolte le scritte sulle maniche é magnifica!

  • emilio fubu

    Come voto do un 9 alla maglia, e se non era per colpa di due dettagli che tolgono alla votazione 0.5 l’uno poteva essere benissimo un 10.

    Parlo dei calzettoni neri e la scritta “umbro” sulle maniche. Se i calzettoni fossero stati blu come la maglia e le maniche fossero state pulite senza scritte, sarebbe stata sicuramente una divisa da 10.

    Ma anche così è ottima. La migliore della Premier per ora.

  • Mr74

    Non capisco perché…( o posso vagamente intuirlo) umbro si era eclissata negli ultimi anni, ma devo dire che sta tornando alla grande, davvero apprezzabilissimo lavoro per l’Everton(una delle sue storiche “scuderie”), kit bellissimo.

  • giangio87

    Io la trovo vuota. Togliete lo stemma dell’everton e lo sponsor, e si potrebbe affibiare la maglia a qualsiasi squadra che ha il blu come colore dominante. pacchiane le scritte umbro, le case nostrane vengono bocciate per un logo sulle spalle, e facilmente si osanna la scritta umbro sulle maniche (che è pure bruttina). Coerenza portami via.

    Dovessi esprimere un giudizio direi 6–

  • sergius

    Umbro mi piace e mi piace anche questa home, oggettivamente abbastanza bella. Due osservazioni, intanto la scritta umbro sulle maniche è una tamarrata davvero enorme e poi, se non sbaglio, e qui Umbro credo c’entri poco, avevo letto che dopo la sollevazione nella passata stagione dei tifosi dell’Everton per il nuovo stemma che sostituiva quello storico e amato, il presidente dell’Everton aveva promesso che quest’anno si sarebbe tornato all’antico. Non mi pare proprio, questo è già meglio ma non è lo stemma dell’Everton.

    • emilio fubu

      Mi sa che non sei molto al corrente dei fatti. 😀

      Dopo la “sollevazione popolare” per il nuovo (ormai ex) brutto stemma della stagione appena conclusa, l’Everton ha istituito un sondaggio per far scegliere ai tifosi un nuovo stemma sostitutivo che rimpiazzi quello brutto e da quest’anno diventi quello ufficiale. Quello che vedi sulle maglie è il nuovo stemma, non ce ne sono altri.

      • sergius

        Sicuramente non sapevo del sondaggio, di certo questo stemma che prendo atto sia stato scelto dai tifosi, non è quello storico il cui accantonamento era stato motivo di tante proteste. Questo già è meglio, è tornata la scritta in latino, ma quello di sempre era un’altra cosa. Contenti loro…

      • WhiteBlue

        Ecco il sondaggio riportato tra l’alto con grande puntualità e precisione (come sempre) da PM in un articolo di qualche mese fa
        http://www.soccerstyle24.it/2013/09/everton-i-tifosi-scelgono-il-nuovo-stemma/

        • sergius

          Non metto in dubbio la puntualità e la precisione di PM, ma, ahimè, a me l’articolo è sfuggito.

  • rudiger

    E pure Umbro c’è cascata.
    Di base è una bella maglia, con un colletto interessante e una trama inconsueta. L’insieme è per me difettato dall’inutile ripetizione dei marchi sulle spalle, da calzettoni e pantalonchini piuttosto anonimi, e dalla “pumata” delle righe blu sui fianchi.

  • giglio1966

    difficile da parte mia criticare Umbro. A mio giudizio ha realizzato un altro capolavoro, ma ripeto che io sono di parte !!!!

  • yeah

    mi piace..
    trovo che stiano molto bene i calzettoni neri(o blu scuro?)che richiamano i dettagli della maglia..un cambiamento apprezzabile senza stravolgimenti
    a mio parere migliore della precedente nike..
    peccato per le superflue scritte umbro sulle maniche..
    perchè? umbro non ricordo l’abbia mai fatto!..magari sbaglio..
    e soprattutto..non ne ha bisogno per farsi notare!!!

  • ciguy

    Da quando è stata “abbandonata” dalla nike, trovo la umbro davvero imbarazzante.
    Voglio vedere per quanto tempo ancora vivrà di rendita tra i commentatori, e quando invece si inizierà a considerarla per quello che è, e non per quello che è stata/vorremmo che fosse.

    • pongolein

      più che abbandonata, la nike l’ha depredata…umbro è solo il ricordo di quello che era prima, i migliori progettisti, designer, artigiani e altri tecnici sono stati ovviamente inglobati dall’azienda col baffo, che ha lasciato alla umbro le briciole sulle quali ricostruire…dopotutto ci hanno investito tanto quindi avevano tutto il diritto di farlo.

    • raido

      Mi resta il dubbio che, essendo nata sotto la proprietà di Nike, la linea Tailored sia un’idea di Umbro o no.

  • FDV

    Mi piace il blu navy per il colletto, le rifiniture e soprattutto per i calzettoni, bellissimi con la doppia rigatura blu nel risvolto.

    Per il resto, il tessuto a righine è piacevole mentre la forma del colletto comincia ad essere un po’ troppo vista.

    Agghiacciato dalla scelta del lettering sulle maniche: finché lo fa l’emergente (nel calcio) Under Armour si può capire, ma dalla Umbro non me lo aspettavo, meglio il logo piuttosto.

  • gas27

    Certo che questo tipo di colletto è di gran moda quest’anno…
    Comunque divisa stupenda, per me l’abbinamento retrò (credo) blu-bianco-nero è eccellente e la maglia ha un tocco moderno ma non pacchiano grazie alle righine tono su tono… Insomma, un ottimo mix, divisa da 8 pieno… Grandissima Umbro!!!

  • FERT

    Il logo sulle maniche è una pecca abbastanza grossa.

    La maglia è bella, profuma di “Umbro anni 90″.
    Tuttavia mi sembra una marca completamente diversa (non solo dalla diversità del diamante”) dai lavori che abbiamo amato negli ultimi anni 2000, dove la semplicità, eleganza e tradizione si univano in un mix PERFETTO.
    Ripeto : la maglia mi piace anche questa, come tutti i lavori Umbro anni 90, però tra i due diversi stili (in epoche diverse) preferisco quello più recente.

  • squaccio

    No raga…non mi sarei mai aspettato di scriverlo, però stavolta mi deludete.

    Io sono rimasto sempre coerente e se il dettaglio di mettere un logo o peggio un lettering sulle maniche non mi piace, non mi piace sia se lo fà la nike, che la legea che umbro.

    Mi aspettavo qualche commento da pollice verso im più, visto che come detto sopra, il lettering è ancor più terribile del già terribile fatto di mettere il logo.

    Addio vecchia umbro………… 🙁

    • rudiger

      A me pare che i più siano delusi come te, me compreso. Va pure accettato che ad alcuni non importa che ci siano loghi sulle spalle, chiunque li metta.

  • Swan

    Direi un buon kit prodotto dalla Umbro per l’Everton. Maglia essenziale ma curata nei dettagli, ottima la trama a righine orizzontali, bello il colletto e pertinente l’inserto sui fianchi della tonalità del colletto stesso.
    Troppo vuoti i pantaloncini mentre belli i calzettoni neri a riprendere le divise degli anni ’20/’30.
    Anche io non ho gradito la scritta sulle maniche, sicuramente non la approvo anche se piú discreta rispetto ad altri loghi più invadenti e pacchiani. Comunque viste le vicissitudini del brand del diamante direi che c’è da essere soddisfatti se i suoi lavori saranno in linea con questo.

  • Alessio

    La maglia ha una sorta di “effetto pigiama” che a mio avviso non la rende bellissima.
    Comunque raggiunge la sufficienza.
    Discutibile la scritta “Umbro” sulle maniche.

  • Faretra

    M A M M A M I A C H E M E R A V I G L I A !!! 😀

  • Renzo

    Umbro è sinonimo di essenzialità, eleganza, sobrietà. Quindi anche in questo caso non si smentisce più di tanto. Anche a me non piacciono le scritte sulle maniche e concordo con chi ha definito “l’effetto pigiama” secondo me a causa del colletto. Cmq benino!

  • hernam

    Un po’ di coerenza, solo perchè è umbro è bellissima questa maglia? Non direi proprio. Su questo sito la maggior parte degli utenti vede come un affronto alla storia del club lo stemma tono su tono, qui nessuno ha detto nulla, ancora peggio il logo dello sponsor tecnico sulle maniche, la scritta umbro è messa lì senza motivo ma anche in questo caso niente. Se lo fa macron o kappa piovono critiche.
    La maglia non è assolutamente brutta, a me piace (voto 7) però non mi piace che venga giudicata per lo sponsor tecnico.

    • Matteo Perri

      @hernam
      Lo stemma è quello, i colori non sono stati cambiati: http://www.soccerstyle24.it/2013/09/everton-i-tifosi-scelgono-il-nuovo-stemma/

      Per la scritta sulle maniche sono presenti molteplici commenti in cui si giudica negativamente questa scelta. Sei proprio sicuro di averli letti?

    • rudiger

      “La scritta umbro è messa lì senza motivo ma anche in questo caso niente. Se lo fa macron o kappa piovono critiche”
      Prima del tuo ho contato 15 post apertamente critici su 21 sulla questione del marchio sulle maniche. Certo solo alcuni parlano di orrore o delusione cocente, mentre ad altri da appena fastidio; ma sono comunque 15 commenti negativi su 21. Prima di scrivere di incoerenza ed alludere al pregiudizio dei commentatori bisognerebbe leggere con attenzione.
      Fermo restando che se uno apprezza sempre Umbro e disdegna sempre Macron (o viceversa) non vedo che ci sia di male a scriverlo. C’è a chi piace lo stile Valentino e chi preferisce Versace, ma nessuno gli darebbe dell’incoerente.

  • RunDMC

    SPETTACOLARE, UMBRO È SEMPRE UMBRO, SONO IN ESTASI…. questa è la linea di commenti che mi aspettavo e devo dire che non sono rimasto deluso.

    Rimango dell’opinione che “tira più un pelo di diamante che un carro di buoi” (citazione liberamente adattata).

    Per quanto riguarda la maglia, carina e pulita, ma non la trovo per nulla superiore alle maglie sfornate da Nike per i Toffees, anzi…

    Voto 6.5
    Voto umbro’s fan: 1000

    Peace

    • rudiger

      Faticoso leggere tutti i commenti eh? Faticoso anche scriverli: leggi commento al post di hernam qui sopra.
      Peace anche a te 🙂

      • RunDMC

        Io ti parlo dei commenti positivi che leggo, riferendomi anche a Facebook dove il plebiscito non è lontano.

        In ogni caso, il trend filo-umbro è evidente, ma non condanno nessuno.

  • LORENZO 70

    lo sponsor non si puo’ togliere, ma con il colletto si poteva fare di meglio.
    la scritta l’avrei messa piuttosto solo sulla manica sinistra, non mi sembra grossolana anche se ne farei a meno.
    per il resto non mi dispiace.

  • simplemay

    Le scritte sulle maniche non mi scandalizzano (anche se, mettendo quelle, avrei evitato di scrivere “umbro” anche sul petto e avrei lasciato, quindi, solo il logo). Piuttosto trovo tremendo il taglio del collo, non mi fa pensare ad altro che a un pigiama. Ma chi diavolo l’ha ideato un orrore simile? Dovrebbe essere radiato a vita!

  • F093

    Faccio una considerazione in generale:
    vedere su questo “nostro” sito che gli ultimi articoli sia delle maglie italiane (Monza) che straniere (Everton) hanno come sponsor tecnico la Umbro non può che emozionarmi, al di là della riuscita o meno di queste prime maglie!!!

    Umbro, welcome back!
    F093
    old style

  • squaccio

    @Rudiger sai qual è il fatto ?
    Io mi aspettavo un plebiscito contro questa decisione di umbro, visto che sono stati (stra)criticati i topponi e logoni di altre marche…qua addirittura si è peggiorato perchè per me il lettering è mille volte peggio…

    Per carità rispetto tutti, però….

    • rudiger

      Come scritto in altro commento quasi tutti sono stati critici su questa svolta di Umbro; se per “plebiscito” intendi che “tutti” avremmo dovuto iniziare con “Umbro offende il calcio” credo che questo sia difficile da ottenere 🙂 e neanche sarebbe giusto.
      Va anche detto che due scrittine sulle spalle sono ben diverse dai quadratoni rosso fuoco di Lotto o dai kapponi di traverso che ci hanno afflitto per anni. Per quanto mi riguarda quanto fatto da Umbro è anche ben diverso dal metro di strisce Adidas che vedo su ogni loro maglia. Siamo però d’accordo che è una grossa delusione.

    • Matteo Perri

      A parte ribadire la cecità nella lettura dei commenti, mi accodo e sottoscrivo quanto detto da rudiger.
      Infine lo ringrazio per la statistica sui commenti negativi.

      È simpatico vedere che per alcuni l’intera community diventa fan sfegatata di Umbro, Macron, Nike, adidas a seconda di come cambia il tempo.

    • SoloLane

      secondo me hai ragione squaccio, ma hai sbagliato il tiro. Io mi aspettavo, e sotto sotto speravo, di una umbro un po’ anni ’90 con tutti quei diamanti ripetuti nella trama della maglia o accostati per chiudere il giro maniche. Alla fine la umbro è stata una delle prime marche ad usare ed “abusare” del proprio marchio nelle sue magliette ma molto spesso lo ha fatto in modo furbo e anche ,bisogna dire, a mio parere piacevole (ma questi sono gusti). Quello che mi ha deluso è stata la mancanza di furbizia in questo caso e optare per un lettering evitabile.

  • Ulisse

    Concordo con la maggioranza dei commenti, Umbro poteva fare meglio. In particolare non mi piace l’abbinamento nero con il blu, oltre alla scritta Umbro sulle maniche. Voto 6

  • Mr74

    Confesso di non aver fatto caso alla scritta umbro sulle maniche, dettaglio veramente obbrobrioso, vabbe’ che il marketing la fa da padrona e purtroppo le sue leggi storpiano sempre di più l’estetica delle maglie(personalmente penso che se proprio si doveva…..sarebbe stato meglio veder capeggiare il diamante di umbro sulle maniche….) ciò detto il mio giudizio rimane positivo, ritorno di umbro stiloso ed in linea con la sua tradizione.

  • Marco

    La scritta sulle maniche non me l’aspettavo, nonostante l’avessi già vista in qualche club umbro del sud America (non ricordo quale). Pensavo che i club europei avrebbero avuto un trattamento diverso. Devo dire che nel complesso però non mi disturba così tanto (scrive uno a cui piacevano kappini e kapponi).

    La divisa é molto buona, il colletto mi piace sempre un sacco ma sta iniziando a diventare ripetitivo, ogni marca ha almeno un team con l’henley, tutto nel giro d’un paio di anni.
    La trama della maglia richiama quella dell’irlanda e ben si ricollega ai calzettoni, vera chicca del completo.

    Mi piacciono tantissimo i fori per la traspirazione (non c’è la foto nell’articolo), con quello superiore a forma di torre; bel dettaglio di umbro per questa stagione che caratterizza le maglie con un dettaglio piccolo piccolo che fa però sempre piacere.

  • cris

    La scritta Umbro sulle maniche non mi piace per niente…non e’ da loro.
    Detto cio’ la maglia e’ un po’ pigiama ma mi piace molto ed e’ a mio parere un bel passo in avanti rispetto al lavoro di nike dell’anno passato.

  • Fely

    perchè i calzettoni scuri orco d… (cit. mosconi)

  • ciro

    E’ fantastica!!!!
    peccato per i loghi sulle maniche

  • Riccardo

    Stupenda….
    Davvero bella maglia semplice e grazie a quel tocco di nero sul colletto la rende più bella
    Portiere semplice e pulita

    Home:8,5
    Portiere:6,5

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Che divisa!
    Sarà che mi piace “lo spezzato” (maglia di un colore, pantaloncini di un altro e calzettoni di un altro ancora), ma appena ho visto questo kit me ne sono innamorato.
    La maglia per eleganza, semplicità e combinazione cromatica è bellissima. Buoni e che conferiscono una certa eleganza le bande di tessuto ai lati. Avrei evitato due elementi che ritengo superflui: i rafforzi in stile Nike tra manica e spalla (anche se qui sono cuciti) e il lettering Umbro sulle maniche. Di quest’ultimo, che bisogno c’era?
    Sono comunque convintissimo che ciò che serve ad esaltare la maglia sono pantaloncini bianchi e calzettoni blu navy. È l’insieme che fa la differenza.
    Lo sponsor Chang se fosse stato più piccolo e discreto, o meglio se vi fosse stato solo il lettering, sarebbe stato ovviamente meglio.
    Nel complesso voto 9 a questa divisa.

  • teo’s

    Umbro è Umbro, e lo si vede anche in questa divisa, però i patacconi sulle maniche sono pur sempre patacconi sulle maniche.. Fortunatamente sono relativamente piccoli e posti a bordo manica, però rimangono pur sempre un minus e non un bonus. Spero rimangano un episodio isolato e non un must della nuova Umbro. Anche il colletto Henley non mi fa impazzire e, sarà una questione di storia, ma io per le inglesi sponsorizzate Umbro vorrei sempre vedere un bel colletto a V. Voto 7 perché per il resto è un’ottima divisa.

  • Daniele Costantini

    Come hanno già fatto notare in molti, questa maglia – così come altre recenti proposte dell’azienda inglese – sembra riportare in auge la filosofia Umbro degli anni ’90, a discapito della recente era “tailored” ammirata sotto l’egida Nike.

    Sono invece un po’ sorpreso da quanti criticano l’inserimento del marchio sulle maniche. Tralasciando il fatto che trovo nettamente meno invasivo il discreto lettering Umbro rispetto alle arcinote stripes adidas… rimane il fatto che non capisco le critiche, forse provenienti dagli utenti più giovani anagraficamente: storicamente, proprio Umbro è stata tra le prime aziende a “giocare” col suo marchio, lungo le spalle e i fianchi, questo sin dalla fine degli anni ’70 (epoca in cui, peraltro, adidas ancora non aveva il dogma delle stripes a ogni costo); in questo senso, tra gli esempi maggiormente ricordati ci fu la fantasia ‘a mosaico’ ammirata sulle maniche dell’Inghilterra ai mondiali del 1990 ( http://www.whoateallthepies.tv/wp-content/gallery/gazza/pa-photos_t_paul-gascoigne-early-career-photos-2307b.jpg ), mentre non dobbiamo andare troppo indietro con la memoria per ammirare ‘esperimenti’ di diamante sulle maniche, vedi la casacca inglese sfoggiata a Euro 2008 ( http://www3.pictures.zimbio.com/gi/FILE+In+Profile+Michael+Owen+9JlNh_sCUR8l.jpg ).

    Venendo al nuovo kit degli Evertonians, è molto semplice e pulito, scelta che preferisco nettamente rispetto all’eccessiva sperimentazione; mi piace molto l’uso di una trama simil-costine per il tessuto, mentre non ho remore particolari circa la scelta del completo spezzato, che apprezzo ugualmente: ho già scritto in passato come, in alcuni casi, i pantaloni bianchi contribuiscono ad esaltare ancor più una maglia, e considero questo uno di quei casi. Non siamo certo di fronte a un caposaldo che resterà nella storia di Umbro, ma è una casacca assolutamente promossa.

    • Filippo

      La maglia postata sarebbe stata utilizzata dall’Inghilterra a Euro 2008, ma i 3 leoni fallirono la qualificazione dopo un ko a Wembley contro la Croazia

    • rudiger

      Per quanto mi riguarda ricordo soprattutto la ripetizione del diamante lungo le maniche. Il problema è che Umbro si era affrancata da questa “esigenza di marketing” e ora invece sembra rimettersi in scia agli altri (tranne Nike, va ricordato).
      Entrambi gli esempi che hai messo tra l’altro sono molto più accettabili della scritta pura e semplice. Il logo grafico ha pur sempre un ché di artistico; il fregio sulla manica inglese che incastona il diamante lo accetterei senza riserve ancora oggi. Invece, il lettering da proprio la sensazione della pura e semplice pubblicità.

  • Aeschylus

    Del diamante di Northumbria sarò sempre partigiano: anche per questa realizzazione, la capacità di coniugare innovazione (tessitura a righine navy su base royal) e tradizione (il calzettone scuro, navy e non nero come leggo in qualche commento!) è semplicemente da applausi. Ma che bella divisa! Solo un appunto: dato il ritorno all’iconico e istruttivo motto (NIL SATIS NISI OPTIMVM), perché non tornare integralmente al vecchio stemma? Possibile che non ci si renda conto che anche il merchandising ne trarrebbe grande giovamento?

  • NHT

    devo dire che le coq sportif aveva prodotto dei lavori migliori di questo

  • LM

    Spettacolare. Il logo finalmente torna accettabile e moderno, e la comparsa del logo Umbro su queste maglie mi fa davvero piacere. Bellissima la maglia, ottimo il colletto, bello il lettering Umbro, così come sono particolari le scritte Umbro sulle maniche. Impeccabile come sempre lo sponsor, fra i migliori mai visti. Belli anche calzoncini, molto semplici, anche per il logo multicolore, e i calzettoni blu scuri con le due righe danno un tocco vintage. Molto bello anche il completo da portiere, con un modello semplice e colori non esagerati. Insomma, la prima divisa è davvero un capolavoro, sarà una meraviglia vederla in campo.

  • Eugenio

    Si, bello rivedere Umbro, però molte scelte sono discutibili:

    1 La scritta nelle maniche, ma questo lo abbiamo detto tutti.

    2 Il blu; Per me è una scelta molto discutibile.. CI avrei preferito un nero, oppure avrei lasciato il blu.

    3 La trama a righe.. Si vede poco ed è piuttosto inutile.

    Voto 7 ( Nonostante tutto, però non si puo’ dire che sia insufficiente )

  • xtm90

    molto bella la maglia, bello anche il blu utilizzato. peccato però per le scritte umbro sulle maniche.

  • Vittorio

    È ancora evidente il cordone ombelicale che lega umbro alla Nike o meglio c’é molto di umbro nell’ultima Nike ma mi aspettavo che la britannica iniziasse subito un nuovo percorso…sará forse troppo presto? Comunque una maglia curata nella scelta dei tessuti e nel taglio. Non mi resta che godere appieno il ritorno di umbro e attendere nuove creazioni. Qualcuno ha fatto notare la scritta umbro sulle maniche…effettivamente una brutta cosa ma forse necessita anche di nuova esposizione, comprendo ma é brutto.

  • max59

    Nessuno ha citato il fatto, riportato sul sito Umbro, che la combinazione royal, White e navy è un preciso richiamo alla divisa che l’Everton indossò nella Barcellona Cup in Spagna (battendo il Newcastle United) nel 1924, anno di fondazione della marca inglese (90 anni fa).
    Nessuno cita inoltre che Umbro torna a presentare il nome anche sotto il diamante, riportandosi cioè alle origini della propria dichiarata identità, nella metà degli anni settanta (prima di allora il piccolo diamante in stoffa bicolore e anonimo): questa scelta, e il bruttissimo lettering sulle spalle, stanno secondo me a indicare una precisa necessità di marketing, che è quella di richiamare l’attenzione di un mercato più vasto di quello degli appassionati di divise, che evidentemente Umbro non sa nemmeno cosa sia. Personalmente preferisco il diamante senza nome, e più in grande.

  • ste2479

    sarei curioso di toccarle con mano per sentire il materiale.
    le ultime tailored erano eccezionali in questo aspetto..

  • Stavrogin

    Niente di che. Salvo solo la trama e il tono su tono. Scrittine umbro sulle maniche deludenti. Lineette sulle spalle non di mio gusto. Colletto ormai abusato.

  • Pingback: Seconda maglia Everton 2014-2015, il total black di Umbro()

  • Alessandro Lauricella

    Personalmente ricordo Umbro come una delle produttrici di maglie migliori in premier league. In particolare era famosa per un utilizzo di bordature con disegni o trame davvero particolari eTipiche oltre che di colori particolari. In questo periodo la moda in fatto di divise sportive e nel senso della praticità e della semicita delle linee quindi lo stile baroccheggiante che aveva contraddistinto umbro in passato si è’ oggi dovuto conformare e le sue applique originali sulle maglie oggi sono state sostituite semplicemente con la scritta che si vuole diventi identificativa più del simbolo del diamante . Francamente questo conformarsi ad un modello di semplicità introdotto da Nike non mi piace ma trovo che comunque qlc delle caratteristiche di umbro sia presente ( trama e nn semplice azzurro,bordature su spalle e fianchi ) che le danno un taglio NON presente in nessuna altra maglia della premier .

  • Alessandro Lauricella

    Insomma la maglia appare più elaborata e pensata di molte altre maglie soprattutto Nike.