SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il 20 Agosto è stata una serata speciale per i tifosi viola che hanno potuto assistere alla presentazione della Fiorentina per la stagione 2013-2014.

Sul terreno di gioco dell’Artemio Franchi sono scesi tutti i calciatori della nuova rosa insieme all’allenatore Vincenzo Montella, il quale ha rinnovato il contratto fino al 2017. Ovazioni per il bomber Mario Gomez, Pepito Rossi e il capitano Manuel Pasqual.

Presentazione Fiorentina 2013-2014

Nell’occasione è stata svelata la divisa speciale della Fiorentina per l’Europa League preparata da Joma, preceduta da un video proiettato in campo dedicato interamente ai tifosi gigliati per l’attaccamento dimostrato nella scorsa annata.

Nella nuova maglia per le notti europee spariscono i gigli, al loro posto compaiono dei profili dorati sulle spalle e lungo i fianchi. L’oro è ripreso per il tassello che chiude il colletto, impreziosito dalle impunture che formano il tricolore italiano.

Maglia Fiorentina Europa League 2013-14

L’omaggio all’Italia è presente anche sul retro con la bandiera italiana ricamata sul collo. Sotto i numeri torna il marchio di “Save The Children”, mentre sul petto non ci sarà lo sponsor Mazda il cui contratto è valido solo per le competizioni italiane.

Immutati i rimanenti dettagli come le scritte all’interno del colletto e sul bordo inferiore.

 

Dettagli kit home Fiorentina Uefa 2013-14

La divisa away, sempre bianca, ricalca il modello di quella casalinga con le rifiniture in oro e la bandiera tricolore nella parte posteriore.

Maglia away Fiorentina Joma Europa League 2013-14

La vestibilità per entrambe è slim fit con tessuto realizzato in poliestere 94% e cotone 6%. La traspirazione è assicurata dalle tecnologie DryMx e Micro Mesh System, mentre le cuciture Flatflock evitano abrasioni sulla pelle.

Vi piacciono le novità di Joma per l’Europa o preferite le maglie della Fiorentina per la Serie A?

  • zagorakis

    decisamente migliore la versione da campionato con i gigli e senza l’oro

    • Leonardo

      Mi hai preceduto nel commento…
      Il video e molto bello,suscita molte emozioni molto belle,ne a suscitato anche a me (che non sono un tifoso della viola)ma juventino…
      Io questa divisa la trovo molto blanda,non è adatta per partite importanti come l’europa league…ci sarebbe voluta una maglia molto più celebrativa, e molto più di spicco…
      Almeno questo è il mio pensiero,trovo molto più bella la maglia da campionato…quella per me si che rappresenta la viola,soprattutto la maglia bianco-rossa…e quella che a me piace di più :)!

    • TITO

      forse sarebbe stato ancora meglio senza gigli e senza oro in generale. comunque è una gran bella maglia lo stesso.

  • Lorenzo

    Non so se ha molto senso fare due kit a sé per l’Europa League ma, però se i risultati sono questi ne possono fare pure 15 di kit così…

  • JomaViola

    È una delle poche volte in cui l’oro ci sta bene… Altro che Lotto, questa si che è una maglia da Europa!!

  • Ste

    Belle entrambe, anche se potevano magari fare il colletto viola su quella da trasferta o inserire qualche dettaglio per movimentarla un po’…

  • Di Firenze vanto e gloria

    Du mila volte meglio quella da usare in campionato! Queste per la coppa non mi garbano per nulla

  • Torto #13

    Bo, andrò contro corrente, ma mi piacciono di più queste per l’Europa League. L’oro mi sembra ben dosato e poco invasivo; anche su i numeri dovessero essere oro sulla maglia viola starebbero non male a mio parere. Joma ha fatto un “discorso” simile a quello che fece Macron con il Napoli per la Champions di due stagioni fa.

    • mimmo20

      Anche a me leggermente, forse perchè negli ultimi anni la Fiorentina ha usato così spesso l’oro che siamo abituati a vederlo sulle maglie

  • Srg86

    Molto belle, ma mi sorge un dubbio…. Se nn verrà superato il turno (e spero vivamente che non succeda, dato che la Fiorentina è 1 delle mie squadre preferite) questo kit verrà usato solo solo x 2 partite??? e consideando ke nn c sarà bisogno di vestire il kit d trasferta col Grasshopper, la bianca potrebbe nn venir mai usata. Secondo me, anke x semplice scaramanzia, 1 kit europeo andrebbe fatto solo se 1 squadra è già qualificata alla fase a gironi, altrimenti si rischia ke nn venga mai usato. Detto questo forza Fiorentina x qsta sera 😀
    Ke di squadre ke facciano ben in Europa ne abbiamo bisogno!!!!!

    • Di Firenze vanto e gloria

      Grazie! 1-2 a Zurigo..con Cuadrado e Gomez! 🙂

      • Srg86

        Eh si!!!! Grande Fiorentina!!!! 🙂

        E ora mi auguro vivamente ke l’Udinese venga retrocessa d’ufficio in Lega Pro!!!
        E’ inutile qualificarsi per Europa League e Champions x poi farsi sempre eliminare ai play-off! Se l’Italia scende nei ranking Uefa è colpa d squadre come qste!!!! Restate a casa se nn c’è interesse a partecipare…. tanto valeva ke c andasse la Roma

        • Giovanni

          La Roma era uscita due anni fa al primo turno, contro lo Slovan Bratislava, eh… Non è che era arrivata in finale! 😉

      • passionemaglie.it

        @Srg86
        Sul sito è vietato utilizzare abbreviazioni o il linguaggio stile “sms”, ti prego di ricordarlo in futuro.

        • Srg86

          Va bene scusate!! Lo terrò a mente 😀

  • Alessandro

    Bella..segue i dettami dell’uefa che chiede ai club di privilegiare maglie non pastreicciate e lineari

    • Srg86

      Quindi il Napoli con quella terza maglia ha dichiarato apertamente guerra alla Uefa 😀

      • Alessandro

        Purtroppo quella del napoli e’la seconda…

    • alex85

      Ma quelle del liverpool?

  • pongolein

    eeeeeeehhhhh inserti oro e tricolore “ad minchiam”…dov’è l’esercito di detrattori dei lavori lotto o delle infelici scelte di adidas nella divisa del milan???
    E non mi venite a dire che joma ha inserito questi particolari con raziocinio e criterio, senza sacrificare importanti spazi di maglia a pacchianate volgari e che nulla hanno a che vedere con i colori viola…
    Qui i seppur ottimi designer dell’azienda spagnola (?) hanno toppato.
    Tornare all’oro dopo tutto quello che è stato fatto per abbandonarlo è un segno di poca coerenza e manifesta poca consapevolezza delle volontà della piazza.

    • Daniele Costantini

      Invece io penso esattamente che Joma abbia lavorato, in questo caso, con raziocinio e criterio.

      Non sono un fan dell’oro sulle maglie… ma obiettivamente, ritengo ci sia una significativa differenza tra la “colata d’oro” presente sulle maniche del Milan, rispetto alle qui discrete ‘code di topo’ inserite in questa nuova maglietta gigliata.

      Senza dimenticare che, nel caso dei Viola, l’oro è un colore comunque presente nello stemmo societario, quindi il suo utilizzo sulle maglie risulta perfino giustificato (certo, giudico nettamente migliore la soluzione scelta da Joma, piuttosto di quanto visto in anni passati con Lotto…)

      In generale, queste casacche ‘europee’ rimangono delle divise che non mi fanno impazzire (preferisco quelle per il campionato), ma metterei la firma perché anche altri club si “limitassero” sempre così nell’uso del color oro sulle maglie.

      • pongolein

        Il bordo dello stemma è dorato in molti club, e inoltre il richiamo può essere anche dovuto alla presenza della stella, volendo forzare una giustificazione per l’oro la si trova, poi se a lotto si faceva la guerra e in questo caso invece si approva beh, fa quantomeno storcere il naso!
        Ma ovviamente queste sono considerazioni fatte da chi giudica quasi a priori senza soffermarsi in maniera critica e lucida su quello che si trova davanti: degli inserti in oro ben inseriti, se vogliamo discreti e studiati in modo tale da non apparire pacchiani e futili, possono fare un ottima figura. Ergo, condannare l’oro in quanto tale è sbagliato. E questo è un discorso di principio. Io giudicai male le divise del milan dalle prime foto, ma poi nel vederle indossate, considerando che le spalle dei calciatori sono il triplo di quelle delle persone “comuni”, mi accorsi del fatto che le strisce adidas decorrono senza incidere minimamente o quasi sul fronte della maglia, e questo “limita” la presenza dell’oro e a mio avviso non compromette minimamente il prodotto finale (che può apparire brutto per altre decine di motivi e probabilmente l’oro contribuisce al giudizio negativo che in molti avete esternato).
        In ogni caso queste maglie non mi piacciono a prescindere dall’oro, appena le ho viste sembravano maglie da rappresentanza, una polo sgualcita in semi/tessuto da mettere in conferenza stampa.
        Unica nota positiva l’assenza dello sponsor, tornerà perchè la fiorentina come tutti i club hanno bisogno di liquidità ed è impensabile non avere un main sponsor per le serate europee, che godono di visibilità internazionale anche fra più nazioni soprattutto nelle fasi avanzate della competizione. Però vedere una maglia viola bella pulita evoca un fascino molto retrò, sconosciuto o quasi a noi nati negli 80. Sembra di vedere hamrin =)

  • sergius

    Francamente non capisco perchè andare a fare kit diversi per coppa e campionato. E’ chiaro che l’unico motivo è quello di vendere di più, ma la cosa mi lascia alquanto perplesso. Discrete comunque anche queste, così come restano belle e sicuramente migliori quelle già presentate per il campionato e che sarebbero potute essere tranquillamente utilizzate anche per l’Europa League.

    • Paolo

      Le maglie differenti sono dovute, per quanto ho capito, dall’impossibilità di utilizzare quelle per il campionato,in quanto secondo le disposizioni UEFA i gigli non potevano comparire sulla casacca in virtù di una personalmente incomprensibile richiesta di sobrietà (bah), di qui la necessità di varare un nuovo kit. Per quanto concerne l’utilizzo dell’oro, non è nemmeno lontanamente paragonabile all’abuso fattone da LOTTO; in questo caso lo trovo molto fine, anche perchè, come ricordato durante la serata di presentazione, richiama comunque un colore presente nello stemma societario.

    • passionemaglie.it

      I regolamenti UEFA sono molto più rigidi rispetto a quelli italiani. La sobrietà non è un parametro misurabile, i gigli violavano il regolamento. Sono spariti anche dai calzettoni.

      Le voci di corridoio dicono che l’oro sia un colore che tanto piace ai Della Valle.

      • Federico

        E’ strana la Uefa, non fa mettere i gigli su una maglia (che hanno anche un valore storico) e poi approva la divisa mimetica del Napoli, io non li capisco.

        • pongolein

          per non parlare delle maglie del liverpool!!! Ma le fa le coppe??? cmq non bisogna confondere la bruttezza delle maglie con la presenza di inserti ingombranti…

      • pongolein

        non ero consapevole del metro così rigido adottato dall’uefa. Addirittura degli inserti belli e comunque simbolo di una città vengono ritenuti eccessivi e fuori luogo. E a mio avviso non sono nemmeno così tanto appariscenti. Ci sono oscenità nemmeno paragonabili alla bellezza e all’eleganza del giglio, ma non entro in merito riguardo quelli che sono i parametri utilizzati per decidere la pertinenza o meno dell’inserto…
        Immagino che sia un freddo calcolo in base alla superficie occupata dall’inserto, poi che sia un affresco del botticelli o una schifezza pacchiana poco importa.

      • passionemaglie.it

        Sobrietà o bellezza non sono ovviamente misurabili.
        Quasi sicuramente il giglio è stato considerato un elemento simbolo del club, oggetto di regole per quanto riguarda posizione, dimensioni e numero di volte che può comparire.

        E’ stato eliminato anche sui calzettoni.

        • rudiger

          Se è vero che l’Uefa vieta i gigli e simboli simili, mi sembra una cosa grave.
          Visto che si cede sempre più campo ai loghi commerciali, non solo sulle maglie ma anche su schermate tv, coppe, nomi di stadi e competizioni, non vedo a che serva vietare i simboli del tifo. Lo stesso malcostume lo intravedo nel vietare bandiere, striscioni e addirittura lo stare in piedi allo stadio. Mi sembra una tendenza all’omologazione inutile in nome della sicurezza e della lotta alla violenza nel calcio che però rischia di buttare il bambino con l’acqua sporca.
          Io allo stadio non dico neanche le parolacce, però l’idea che un giorno sarà reato dare del cornuto all’arbitro secondo me va contro la dichiarazione dei diritti dell’uomo.

        • pongolein

          Rudiger non sono d’accordo o meglio lo sono solo in parte: adoperare il buon senso nel valutare gli inserti di una divisa è sacrosanto. Il giglio è un simbolo che ha storia e significato, è un ingerenza grave questa dell’uefa, visto che anche dal punto di vista del merchandising del club, non mi sembra che il giglio sia un enfatizzazione del marchio “ac fiorentina” ma un espressione della “fiorentinità” che è diverso.
          Per quanto riguarda il discorso bandiere striscioni e ordine negli stadi invece sono totalmente d’accordo al modello inglese…loro avevano problemi molto più gravi dei nostri (anche se per quanto riguarda il razzismo loro son sempre stati decenni avanti a noi) e han risolto brillantemente. Io non controllerò mai l’esultanza (nel limite del comportamento civile, si intenda) ma perchè l’alzarsi continuamente per ogni occasione o per tutta la partita deve penalizzare anche chi sta dietro? Gli striscioni sono sempre più veicolo di polemiche, è vero le coreografie in alcuni match sono stupende e penso che possono essere organizzate anche con l’ausilio dei club e con deroghe speciali questi materiali possono entrare allo stadio, ma se gli inglesi han risolto i loro problemi con queste misure, dobbiamo porci il problema anche noi.
          Riportare il calcio alla sua dimensione di sport e svincolarlo dal peso che danno molto spesso i gruppi delle tifoserie organizzate, spesso violente, deve essere una priorità.
          Chiudo l’off topic.

        • rudiger

          Vietare bandiere e striscioni per evitare quella minoranza di bandiere “particolari” e striscioni ingiuriosi è come tagliare una gamba per un dito rotto. Chi sbandiera una svastica o tiene uno striscione razzista va individuato e punito in un’ottica di regole certe e responsabilità individuali. La vera forza dei violenti è l’anonimato. Il resto della nostra società si regge su questo principio: liberi di agire e di esprimerci ma sottoposti alle leggi e, se succede qualcosa, a un giudizio. Bandiere e striscioni sono il colore e il condimento del calcio, sarebbe come vietare il sale nella pasta per evitare di mettercene troppo: sicuramente la dieta diventerebbe più sana ma altrettanto certamente più sciapa.
          La “normalizzazione” delle espressioni artistiche, e il folklore del calcio in qualche modo lo è, è sempre deleteria, oltre che inutile.

        • pongolein

          rudiger infatti sarebbe una soluzione drastica, quando si oltrepassa il punto di non ritorno le alternative, visto anche la mancanza di capacità politica e organizzativa della classe dirigente, scarseggiano.
          E’ verissimo quello che dici, io stesso mi emoziono sempre davanti alle curve (una in particolare) che sono un sussulto di colori e rappresentano l’anima del tifo, ma numeri alla mano c’è da analizzare che lo spettacolo dello stadio non piace più. Per mille motivi, prezzi, spettacolo scadente, strutture fatiscenti, e clima che oggettivamente sta diventando pericoloso. Abbiamo una media spettatori imbarazzante, anche se il trend è in salita rispetto agli ultimi campionati siamo anni luce dietro ai modelli inglese e tedesco, ergo penso che ci sia qualcosa da cambiare, anche dal punto di vista culturale e di come ci si comporta allo stadio, e visto che è servito in altre realtà, anche imporre le limitazioni di cui abbiam parlato sopra.

  • FDV

    Ho intravisto su Sky le immagini dell’evento allo stadio, suggestivo come sempre.

    La versione europea delle maglie concettualmente non mi fa impazzire. Trovo questi cambiamenti poco incisivi ma al tempo stesso peggiorativi ed avrei tollerato maggiormente l’uso dell’oro in caso di partecipazione alla Champions.
    La moda del bandierino nazionale l’avrei volentieri lasciata agli spagnoli.

    Vista sul campo però la maglia ma comunque la sua ottima figura e senza main sponsor sembra quasi da tennis. Non male Save the Children sotto i numeri, che fortunatamente non sono dorati.

    • Daniele Costantini

      Champions League = Oro

      Europa League = …Argento?

      😀 😀 😀

  • Swan

    Ho sempre detestato l’utilizzo di maglie speciali per le coppe da parte di qualsiasi club. In questo caso è praticamente la stessa maglia con cambiamenti minimi, mi sembra una forzatura per vendere qualche maglia in più. Comunque rimangono entrambe delle maglie mediocri.

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    una maglia di cui non se ne sentiva l’esigenza, ma qui lo zampino dei DV si è fatta sentire.

  • Fabio

    Io sono tifoso viola… E sta maglia non mi piace, così come quella per il campionato… Unica nota positiva, l’assenza dello sponsor davanti…

  • Di Firenze vanto e gloria

    E comunque ha portato bene..bella vittoria in trasferta a Zurigo

  • rudiger

    La maglia è bella ma i gigli avrebbero avuto ancor più risalto e giustificazione proprio in un contesto internazionale. Quindi, per rispondere alla domanda, preferisco la versione “nazionale”. La moda delle bandierine sta prendendo piede. Non mi dispiace in senso assoluto, ma ho sempre visto il calcio, e le sue squadre, come espressione, positiva, del campanilismo cittadino o al massimo regionale. Specialmente parlando di Firenze. Questo attribuire ai club “valori” che spettano alla Nazionale mi suona falso e forzato, soprattutto considerando la scarsità di giocatori italiani nelle rose dei club che di solito vanno in coppa.
    Bello il video, anche se la versione da stadio rende meno sullo schermo. Bellissima l’ultima cena in versione viola.

  • out of mind

    Cambiamenti inutili e peggiorativi rispetto alle divise di campionato.
    Non c’era certo nostalgia per l’oro, qui addirittura è stato messo pure sulla maglia bianca (cosa mai successa nell’era lotto).
    Meno male che si tratta solo di sottili linee e non di inserti più ingombranti (cosa successa spesso nell’era lotto).

  • CuadradoDance

    Mi unisco anche io a quelli che trovano inutile creare dei nuovi kit per l’europa, detto questo le maglie mi piacciono molto, anche se credo che uno sponsor le rovinerebbe. Una domanda però voglio porla: solo io ho notato che dalla tv il viola è quasi blu?! Io avrei optato per un viola più vivace!

  • Mao

    Vista ieri (come penso tutti qui) sul campo, non mi piace molto come lavoro. Odiavo l’oro della Lotto, odio l’oro riproposto da Joma: anche se è poco invasivo, anche se è messo con “criterio”, ma lo trovo comunque fuori luogo in un contesto che non sia l’anniversario “a cifra tonda” della società.
    Vedo che si continua a batter chiodo sugli insertini tricolori del colletto, mentre manca la fiorentinità per eccellenza, ossia quei gigli che Joma aveva piacevolmente regalato ai kit precedenti.
    Un’altra cosa che non capisco: manca il main sponsor, che è una gran bella cosa, pero c’è poi Save The Children sulla schiena, sotto al numerone (bold?). Perché? Non era meglio, a ‘sto punto, mettere questo come main? Non vedo l’armonia tra una fronte pulitissima ed un retro più bianco che viola!
    Bocciata! Ma spero di vedere questa maglia ancora per molto…

    • Lorenzo

      Il perchè del Save the Childred dietro è semplice. La Fiorentina al momento non ha accordi commerciali con nessuno sponsor per quanto riguarda l’Europa League (Mazda solo campionato). Ammesso e non concesso che raggiunga l’accesso ai gironi, sarà trovato un nuovo sponsor che riempirà il petto (ptrebbe esserci anche l’estensione dell’accordo con Mazda), quindi il petto è virtualmente già occupato e il Save The Children non ci potrebbe stare.

  • Stavrogin

    L’idea mi piace, ma avrei evitato l’oro anche perché notoriamente inviso ai tifosi viola dopo l’abuso degli anni Lotto.
    Diciamo che la stessa maglia, coi gigli e con i dettagli antracite della terza maglia sarebbe stata molto molto bella. Ma così l’unica cosa migliore rispetto a quella del campionato è l’assenza dello sponsor.

    Sul video non mi esprimo perché penso vada visto dal vivo, così lascia un po’ il tempo che trova.

  • Alessandro

    E’ una maglia con qualche minimo ma.significativo cambiamento. Preferisco cosi che una eventuale maglia home o away storpiata solo dei gigli per venire incontro al regolameto uefa

  • Moscardelli why always me?

    Senza oro era perfetta

  • mosca

    dirò che mi sembra al livello – alto- di quella per il campionato.

    Per una volta accetto l’oro perchè è minimale ed il tricolore, poichè in europa ne trova un senso l’introduzione.

    Grandi lavori per la Fiorentina

  • raido

    Per colpa delle assurde regole UEFA, rimozione dei gigli e introduzione dell’oro e della bandiera italiana.
    Non c’è altro da dire.

    • paul

      la bandiera é obbligatoria?

    • passionemaglie.it

      No, non è obbligatoria.

  • Wasshasshu

    Perché non c’è il marchio Lotto?

    Non ci si libera tanto facilmente del famigerato oro… ah ah ah!

  • LM

    Sicuramente meglio quelle da Serie A, ma anche queste mi piacciono. Belli i dettagli dorati, che possono portare i brutti ricordi della Lotto che per 6 anni ha usato questo colore al posto del bianco. Belli i dettagli, gli inserti ma sopratutto il tricolore. Discutibile la posizione dello sponsor, meglio davanti che dietro in stile Barcellona o Lione, ma comunque lascia la maglia pulita anteriormente e questo e positivo. Promosse.

  • http://Yahoo Eugenio

    Belle, ma preferisco quelle del campionato nettamente

  • Becks

    Il prossimo passo quale sarà? Un design della maglia diverso per ogni giornata di campionato? Mah…

    • Renzo

      giusta osservazione….but you know, it’s business….

  • Renzo

    Non amo l’oro ma in questo caso non deturpa, per fortuna.

  • Costanza

    ho apprezzato moltissimo il lavoro Joma….se pur in un primo momento mi sono spaventata quando ho capito il ritorno del giallo/oro sulla maglia! Tuttavia, dopo aver visto e rivisto la maglia…mi piace sempre più!
    Il giallo-oro è nella tonalità giusta e soprattutto nella QUANTITA’ giusta! Bellissima la maglia senza il logo mazda davanti…
    peccato che il REGOLAMENTO FIFA IMPEDISCA IL GIGLIO SULLE MAGLIE! è bene specificare che non è una scelta della Joma, ma come hanno spiegato un regolamento specifico della fifa che impedisce l’uso di simboli sulle maglie da gara europee…

    Comunque ottimo lavoro Joma: voto 8
    E sempre forza Viola!

  • squaccio

    L’Uefa si preoccupasse di situazioni + gravi rispetto che a vietare i gigli…preferisco la maglia da campionato.

  • marcello

    Molto bella. Da comprare!!

  • Pingback: Maglie Fiorentina 2014-2015 Joma, torna il dorato per i dettagli()