SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Per gli appassionati del nostro mondo la partita degli Europei 2016 tra Francia e Svizzera è stata ricca di curiosità. Le nostre pagine Facebook e Twitter sono state prese d’assalto già pochi minuti dopo il fischio d’inizio con una semplice domanda: che maglia indossa la Francia?

Un dubbio lecito dal momento che la casacca di Pogba e compagni era molto differente rispetto a quella presentata da Nike a marzo.

Di base il modello è sempre il Vapor Kit, ma le maniche non sono più una rossa e una blu. Colpa di un lavaggio errato in lavatrice? Ovviamente no. L’Uefa avrebbe bocciato (usiamo il condizionale in assenza di comunicati ufficiali) la maglia di Nike perchè non in linea con il regolamento.

In effetti l’articolo 8.05 dell’Uefa Kit Regulations parla chiaro in proposito. Entrambe le maniche devono avere lo stesso colore, ad eccezione delle maglie a righe oppure a scacchi. Possiamo essere in disaccordo con questa regola oppure ritenerla esagerata, ma finchè esiste è corretto applicarla.

Regolamento kit Uefa

Già qualche settimana fa, nell’amichevole Italia-Francia Under 21, avevamo notato che le maniche fossero meno colorate rispetto alla maglia originale. Pur “sbiaditi” il rosso e il blu si notavano comunque, non c’era una differenza abissale come nella casacca usata ieri dalla nazionale maggiore.

Può Nike aver fatto un errore così colossale ignorando il regolamento dell’Uefa? A meno di smentite sembra proprio di sì…

Italia-Francia Under 21 amichevole

Italia-Francia U21 amichevole

La sfida tra Svizzera e Francia è stata però segnata da un altro episodio curioso: le maglie degli elvetici si strappavano in continuazione. Tra le vittime Xhaka ben due volte, Embolo e Dzemaili.

Le divise sono realizzate con la tecnologia ACTV di Puma, ormai in uso da anni, che ad onor del vero finora non ha evidenziato problemi di fragilità. Sarà stata colpa delle trattenute eccessive dei difensori francesi?

Geloso di tutte queste attenzioni verso le maglie, anche il pallone Beau Jeu di adidas ha voluto mettersi in mostra. Al 53′ in un contrasto fra Valon Behrami e Antoine Griezmann il pallone si è bucato per la forza impressa dai tacchetti delle scarpe.

Pallone bucato in Svizzera-Francia

La partita è terminata 0-0 eppure tra maglie a sorpresa, casacche strappate, palloni squarciati e ben tre legni colpiti da Pogba e Payet di certo non ci siamo annoiati. Buon Euro 2016 a tutti (e non dimenticate di dare uno sguardo allo speciale con tutte le maglie del torneo).

  • Daniele Costantini

    Quanto ai “fratelli coltelli” adidas e Puma, decisamente non è stata una gran serata per la decantata affidabilità tedesca… Das Fußball 😀

    Quanto a Nike, peccato, perché la away “tricolore” francese era tra le (poche) maglie dello swoosh che, in questo Europeo, avevo promosso: certo è che, se c’è un regolamento nero su bianco, la svista dei designer a stelle e strisce è – a meno di smentite – abbastanza clamorosa.

    • Franz

      Concordo sul fatto che la away della Francia avesse il suo perché, e infatti è irregolare…. Ebbrava Nike!

    • Paolo D

      Ho sempre stimato i tuoi commenti e adesso mi tocca leggere che approvavi la away francese? 😉 (in simpatia eh) Per carità, apprezzavo il tentativo di cercare un originalità più “pulita” possibile, ma ahimè il risultato lasciava a desiderare…

      Tornando all’articolo.
      Troverei interessante a questo punto avere una risposta alle seguenti domande:
      – che fine faranno le maglie replica destinate ai negozi? Pezzi da collezione?
      – sarebbe lecito riproporre una away di collezioni passate per la squadra francese durante le partite?
      -riguardo le maglie “strappate”, ricordo che lessi un articolo sulla gazzetta svariati anni or sono sulla quantità di maglie a disposizione per ogni giocatore.. Ricordo bene che sono 3 per partita?

      • Daniele Costantini

        Paolo, ho sempre lasciato messaggi con l’intento di esprimere e condividere le mie idee, non per cercare approvazione o collezionare like 😉

        Quanto al giudizio sulla away francese presentata lo scorso marzo – per intenderci, quella che non ha fatto un bagno nella candeggina 😀 -, rimarco la mia approvazione verso quella soluzione, verso un template che, e qui mi autocito ( http://www.soccerstyle24.it/maglie-francia-europei-2016-nike/#comment-2576800756 ):

        …rende tantissimo sulla away, creando dal nulla una vera maglia “nazionale” grazie a un escamotage stilistico, all’apparenza, elementare: una soluzione tricolore che, con il verde al posto del blu, non mi dispiacerebbe affatto vedere anche addosso ai nostri azzurri.

        Circa il resto, non escludo che Nike scelga di mantenere in vendita nei negozi tutte le maglie replica bianco-rosso-blu fin qui prodotte – sia per questioni economico/logistiche, sia per sfruttare il traino di questa “insolita” pubblicità -, approntando invece delle limitate forniture “scolorite” per i Bleus.

        Anche se i casi sono differenti, mi viene in mente il precedente della stessa Nike con le divise 2012-13 della Juventus: da una parte le maglie in vendita negli store, tutte con le due/tre stelle sul petto, e dall’altra la piccola fornitura approntata in fretta e furia per il club, con quell’antiestetica toppa a coprirle ( http://www.soccerstyle24.it/prima-maglia-della-juventus-2012-2013-nike/ ).

        Personalmente, dubito che Nike e FFF vadano a rispolverare una away degli anni passati. Lecito o non lecito – non conosco i regolamenti così a fondo, ma mettiamo pure il caso che lo sia -, volendo avrebbero potuto farlo direttamente per la gara con la Svizzera; se non l’hanno fatto, evidentemente… Sullo stock di maglie assegnate a ogni calciatore, invece, anche io avevo letto qualcosa in passato, ma mi spiace non sono così insider 🙂

  • Stavrogin

    Ehhhh brutta svista in effetti. La regola alla fine avrebbe un suo senso, anche se per alcune delle fattispecie esplicitate nella figura mi pare si possa parlare di esagerazione (in particolare la seconda da sinistra…).

  • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

    Shaqiri: “Spero che la Puma non produca preservativi” 😀 😀
    Battute a parte confermo quanto scritto, prima di massacrare Puma c’è da dire che questo è il primo caso. Non ricordo maglie strappate dell’Italia o di altre squadre.

    Per Nike l’errore è davvero grossolano, per quanto la regola mi sembri rivedibile.

  • Bruno Quarato

    Perchè esiste questa regola ?

    • Stavrogin

      Immagino per evitare la possibilità di confusione per i direttori di gara, specie i guardalinee.

      • Franz

        La regola è davvero assurda. Penso che il motivo sia questo,cioè aiutare i guardalinee, ma allora delle due l’una: se le maniche diverse creano confusione, allora le maniche vanno uguali per tutti punto e basta e tanti saluti alla tradizione, oppure siamo seri e facciamo regole sensate che regolino cose che servono!
        Ma possiamo fare una petizione all’uefa, tipo un hashtag #liberalamaglia ???

  • Andrea27

    Il fatto è che comunque si vedeva chiaramente sia il rosso che il blu, quindi non è una maglia “nuova”…
    E allora cos’hanno fatto? Ieri durante la partita mi sono chiesto più volte come avessero fatto ad ottenere quell’effetto…avranno scolorito solo le maniche? E come?
    Chisa, sono davvero curioso ahahah

    • Stavrogin

      Io veramente non vedevo il rosso e il blu, solo una specie di rosellino-grigino inguardabile.

      • Andrea27

        Ovvio non si vedevano dei colori pieni, ma si intravedevano sicuramente due colori diversi nelle maniche, uno che puntava al rosso e uno che puntava al blu, si vede benissimo, almeno per me!
        Per questo chiedevo il “come”, mi sembra abbastanza evidente che sia stato fatto qualche magheggio sulla maglia “originale”.

        • Stavrogin

          Mi fai venire dubbi sul mio apparato visivo 🙂 nel caso della partita U21 le due diverse tonalità sono visibili anche a me, ma evidentemente i miei occhi con l’età sono peggiorati perché in quella di ieri sera per me le due maniche erano indistinguibili! Argh!

          EDIT – Ho guardato meglio alcune foto belle grandi e sì, in effetti sono distinguibili anche per me! Meno male 🙂

    • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

      Un magheggio che ha ottenuto maglie tutte identiche? Mi sembra improbabile.

      • Andrea27

        Bhe ma scusa, pensi che la nike le abbia riprodotte:
        a. in una settimana
        b. lasciando comunque le maniche rosa e azzurrine
        ?
        A che pro? Le avrebbero fatte direttamente grigie, no?
        Le avranno scolorite dai, avranno dei decoloranti super potenti :asd:

        • Franz

          Mi sembra davvero strano pensare ad un magheggio,dai…Vuoi che abbiano lavato con prodotti chimici particolarmente ricercati e non certamente facilmente reperibili le maglie mezz’ora prima della partita? Visto il precedente dell’under21 penso che Nile già sapesse del “problema”. Peraltro a fare ste magliettine noi crediamo che ci sia chissa quale tecnologia, ma io penso che in un quarto d’ora ti facciano 100 maglie dei colori che vuoi.
          Secondo me questa è un’occasione per parlare dell’opportunità delle divise away per le nazionali: secondo me andrebbero usate solo se strettamente necessario,con la,Svizzera la Francia avrebbe dovuto giocare in blu ed era tutto a posto.

        • Andrea27

          E torno a ripetere, quale sarebbe il senso di rifare delle maglie e lasciare intravedere il colore della maglia originale?
          Perché non rifarla tutta grigia?
          Per me non ha senso, è solo per questo che penso siano state trattate le maglie originali, non riuscirei a trovare una spiegazione valida ad una soluzione diversa sinceramente.
          Poi penso e spero li abbiano avvertiti prima sicuramente, ipotizzo quindi che la nike avesse tutto il tempo di fornire modalità per sistemare la situazione alla buona.
          Mi sembra più facile pensare questo che pensare che mezz’ora prima la nike abbia deciso di stampare nuove maglie, scolorite, direttamente allo stadio :asd:

        • Franz

          Resta il fatto che la maglia d ieri aveva le maniche diverse e quindi era irregolare. Nike secondo me sapeva da tempo del “pasticciaccio”,da prima della partita dell’under di sicuro. Ammettiamo che la maglia away originale sia stata una svista di Nike: ma il giorno dopo la presentazione un qualche funzionario uefa li avrà pure avvertiti. Secondo me vogliono vendere le away “vere” e per andare in campo sono arrivati a un compromesseo con la UEFA di ste maniche scolorite,preparate apposta. In buona sostanza,vogliono abbindolare i tifosi. #liberalamaglia !!!

        • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

          Andrea, la Francia e Nike sono state avvisate molto prima ovviamente. Hanno lasciato le maniche colorate probabilmente per non discostarsi troppo da una maglia che è comunque in commercio ed è stata prodotta in migliaia di pezzi.

        • Stavrogin

          Perché dici “in una settimana”? Non sappiamo quando Nike si sia accorta dell’errore. Sempre se di errore effettivamente si tratta… Forse in realtà la cosa è stata voluta: per il mercato produco una away bella e fuori dagli schemi, poi per via delle regole la versione “da campo” è un suo adattamento.

  • Eugenio

    Effettivamente se ci sono delle regole vanno rispettate… anch’io reputo clamorosa la svista di Nike. Il punto più basso di un modello che evidentemente andava rivisto. Quanto alle maglie e al pallone… purtroppo con le nuove tecnologie diventa tutto più sofisticato, mi sembra una cosa che andando avanti non farà più notizia.

  • Daniele Bonetti

    e io che avevo pensato, in buona fede, che la puma avesse fatto una maglia apposta in carta per far notare meglio le trattenute….
    e sfiga vuole che l’unica volta che non si era strappata era proprio per il rigore negato alla svizzera

  • rhakekel

    Per quanto riguarda la Svizzera, è chiaro che abbiamo a che fare con una partita di maglie difettose. Cose che capitano.
    Per la Francia, non credo che un brand del genere non conosca regole cosi basilari (anche se secondo me assurde): secondo me hanno presentato delle belle maglie a maniche rosse e blu per il pubblico da vendere negli store di tutto il mondo (ossia quelle che abbiamo visto nella presentazione), e delle divise “scolorite” da far indossare ai calciatori (tanto la away la utilizzeranno pochissimo).

  • Guido Tarantola

    Ma visto che la maglia sarà poi utilizzata 2 anni in una competizione Fifa, cosa dice il regolamento Fifa in merito? Secondo me è stata realizzata leggendo solo quel regolamento (o non leggendone nessuno)

    • Luigi Brio Brioschi

      vista la maglia degli USA utilizzata anche in Copa America (nera con maniche rossa e blu), mi viene da pensare che il regolamento CONMEBOL sia diverso, quindi anche quello della FIFA potrebbe differire in alcuni aspetti legati al vestiario…

  • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

    Nel frattempo Puma ammette che le maglie della Svizzera presentavano un difetto di fabbricazione: http://about.puma.com/en/newsroom/corporate-news/2016/june/statement-swiss-jersey

  • squaccio

    Bah…l’unica cosa che salvo di questo europeo è che si è tornati a vedere, almeno per la squadra sorteggiata in casa, il completo spezzato e non il “tutto azzurro”, “tutto rosso” eccetera…certo, ci sarebbe moooooolto da dire sul “Blu blu rosso” della Francia, ma a questa competizione nike ha fatto pena.

  • Luigi Brio Brioschi

    Qualcuno sa qualcosa in merito a simili regolamenti per la Fifa o le altre federazioni continentali? Perché gli USA hanno usato la loro versione in Copa America se non sbaglio, e nessuno ha tirato fuori storie sulle maniche uguali

  • Antonio C

    Ma sono l’unico a ricordarmi della maglia away bianca del Galles firmata Kappa di una decina d’anni fa con una manica verde e una rossa?

    • Antonio C

      Eccola:

      • Antonio C

        Facendo una ricerca ho scoperto che la maglia fu usata in un solo match, un’amichevole contro la Nuova Zelanda, disputato nel 2007. Essendo un’amichevole, si soppone che la regola UEFA delle maniche dello stesso colore non era obbligatoria.

  • ava27

    Qualcuno sa come mai per le squadre Puma (soprattutto slovacchia, svizzera e austria) alcuni giocatori avessero le maglie attillate, mentre altri le avevano con una vestibilità più larga?

    • http://www.soccerstyle24.it Matteo Perri

      O avevano una taglia più grande oppure usavano la versione replica (quella comunemente venduta nei negozi) che ha una vestibilità più comoda.