SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Macron continua la sua forte espansione nei mercati esteri e dopo l’accordo quadriennale con l’Hajduk Spalato è arrivato il turno della presentazione delle nuove divise per la stagione 2013-2014.

Divise Hajduk Spalato 2013-2014

Come da tradizione la prima maglia è bianca, il marchio italiano ha optato per una semplicità estrema su precisa richiesta del club. Il modello con scollo a V asimmetrico e vestibilità aderente non è una novità, in Italia è noto per le maglie del Napoli 2012-13; stavolta non compaiono le tanto criticate righine spezzate per mantenere il look total white.

Maglia Hajduk Spalato 2013-2014 Macron

A “colorare” la maglia troviamo i tasselli rossoblù nella parte inferiore, lo stemma ricamato sul cuore ed i marchi Macron sul petto e sulle spalle. Sul retro del collo c’è l’iscrizione ‘Hajduk Split’.

Kit home Hajduk Split 2013-2014

I pantaloncini ed i calzettoni sono blu o bianchi all’occorrenza. Poco fortunato il match d’esordio del nuovo kit che metteva in palio la Supercoppa croata; allo stadio Maksimir hanno trionfato – nel Vječni derbi, l’eterno derby – i padroni di casa della Dinamo Zagabria ai calci di rigore.

Per le trasferte ecco la maglia palata a righe rosse e blu con una vestibilità slim, meno aderente rispetto alla versione casalinga. Particolare il colletto a polo in maglieria come l’orlo delle maniche.

Kit away Hajduk Split 2013-2014

Le strisce sul retro sono interrotte dal riquadro blu che ospita la stampa di nome e numero. Permane la scritta ‘Hajduk Split’ ricamata in bianco all’altezza del collo. Gli sponsor sono applicati sulla manica sinistra e sul petto.

Seconda maglia Hajduk Spalato 2013-2014

Due curiosità sulla squadra. Fu fondata nel 1911 da un gruppo di ragazzi di Spalato che studiava a Praga, erano i tempi dell’Impero austro-ungarico. Non a caso nel 2011 per la partita del centenario i croati invitarono lo Slavia Praga.

Il suo settore giovanile è piuttosto prolifico e in passato ha sfornato calciatori come Alen Boksic, Robert Jarni o Igor Tudor, che adesso guida la prima squadra dalla panchina dopo aver chiuso la carriera proprio nell’Hajduk.

Esordio positivo o negativo di Macron in Croazia? Come giudicate i nuovi kit?

  • Gazza 97

    Mi piacciono anche se lo sponsor le rovina enormemente. Per la prima avrei preferito un colletto a polo e un profilo blu sulle maniche. Molto bene la seconda.

  • Swan

    Sembra l’away della Fiorentina, una maglia completamente bianca a cui hanno applicato sponsor e stemma e riguardo quest’ultimo lo hanno fatto anche male visto che è sulla spalla. Incommentabile.
    Pessima anche la away, brutto il colletto ed inutile il rettangolone blu sul retro. Due kit insulsi.

  • sergius

    Resta il fatto che Macron sta facendo ottimi lavori e si pone al di sopra di tanti altri marchi più blasonati. Anche queste dell’Hajduk mi sembrano buone maglie, al netto delle solite deturpazioni degli sponsor sarebbero anche gradevoli. Bella la bianca e molto bella la away con strisce perfette nella loro larghezza ed un colletto a polo ottimale. Direi che della aaway non mi entusiasma il quadratone monocolore sul retro ma è un fatto che riguarda tante altre maglie.

  • William

    Forse avrei visto bene anche io il colletto a polo sulla Home, ma tutto sommato mi piace anche così.

    La away invece non mi dice nulla, così come quella da portiere.

    peccato per questo template Macron che mette il logo societario troppo in alto.

  • adb95

    per la home se glielo hanno ordinato loro, contenti loro, sti croati. away da 6

  • stefano t

    sembra il bologna

  • Luigi – TR

    boh…niente di che…tutto troppo semplice
    anche se quella bianca non mi dispiace con quei piccoli inserti sulle maniche
    l’altra ingiudicabile ma continuo ad odiare i quadratoni nel retro per i numeri
    in alcun casi sono indispensabili ma con il rosso blu basta mettere i numeri bianchi e sono visibilissimi
    oppure basterebbe bordare pesantemente i contorni dei numeri con un altro colore e si vedrebbero bene lo stesso (vedi Newcastle)

  • delphic

    L prima è stupenda, la maglia ha una linea davvero eccezionale ed anche se è tutta bianca veste bene ed ha davvero molta classe. I pantaloncini azzurri poi sono azzeccatissimi. L seconda anche è decente, ma mi sa un pò di compitino svolto da casa.

  • Antonikx

    La Macron ha ormai superato Legea e Givova!!!

  • yokopoko

    parere personale, io le trovo anonime..prive di personalità…..orribile il colletto della maglia bianca ,sembra strozzare i calciatori… a mio avviso questo è un lavoro di macron sotto gli standard a cui siamo abituati.

    voto 5

  • Simone21

    Molto belle, amo la decisione del bianco totale per la prima maglia, rende quegli sponsor meno invasivi. Nella seconda maglia mi piacciono molto il colletto e i bordo manica. Altro bel lavoro Macron, 8.

  • ElisaB

    Non capisco maglia total white, il club richiede espressamente semplicita’ e poi appiccicano tutte quelle scritte e scrittarelle da squadra corsa del Giro d’Italia?!?!? Pazzi pura. Mah…

    • passionemaglie.it

      In Italia e in campionati più blasonati assistiamo a sponsor molto più invasivi.

      Al giorno d’oggi nessuno può rinunciare ai soldi di una sponsorizzazione, se economicamente adeguata. Ciò non toglie che il club possa comunque chiedere un look total white.

      • rudiger

        In astratto pero ElisaB non ha tutti i torti: un inserto di colore è inconcepibile, ma se qualcuno paga…

  • Simone

    Non male, la seconda non sfigurerebbe nemmeno per il Bologna (al di là delle strisce al posto dei quarti).

    E poi diciamolo, la home indossata dal calciatore più a destra sembra così terribilmente anni ’70! 😀

  • squaccio

    Mi piace molto di + la seconda, è da apprezzare che la macron ha seguito la richiesta della società.
    Peccato però per gli stemmi/loghi sulla scapola.

  • Torto #13

    La home a mio parere è un po’ troppo anonima, qualche piccolo dettaglio in più rosso e blu non avrebbe guastato, ma se la richiesta del club è stata massima sobrietà Macron poco ci poteva fare.
    La away non mi dispiace invece.

    Macron comunque è in continua espansione, e questo mi fa piacere perché è un brand italiano che lavora molto bene e si sta affermando sempre più a livello internazionale.

    • Maulet

      Le divise casalinghe del Hajduk devono essere tassativamente bianche. Lo sono da sempre, e’ l’undicesimo commandamento 😀

      • serafino

        bravo! hai centrato il punto.

  • Fely

    perchè il quadratone con colori scuri come rosso-blu???

  • Maulet

    La home ha lo stemma societario troppo alto, per una societa’ storica e dal carisma indelebile e’ un affronto. Poi col bianco dei “splitski bili” ci puoi fare ben poco, la tenuta classica casalinga e’ rigorosamente bianca, colore rappresentativo della Dalmazia.

    La away la trovo semplicemente stupenda, azzeccata in ogni particolare, dalle strisce che trovano continuita’ sulle maniche al quadrato blu dietro. Prossima fermata, fan club Hajduk Split con annesso acquisto.

    O Hajduče, dica su tvoja uvik uz tebe!

  • Maulet

    Un’ultima cosa: alla home manca un colletto piu’ aperto, i laccetti sarebbero perfetti – ammetto che ho un debole per loro, essendo un amante del calcio che fu.

  • andmario89

    molto bella la maglia bianca, anche se è totalmente bianca è molto curata in tutti i dettagli
    da compitino quella away e quella da portiere

    voto home 7
    voto away e portiere 6

    voto sponsor 3 rende la maglia orribile

  • Bear Grylls

    Home – Bella anche se gli sponsor rovinano tutto
    Away – Bel abbinamento di colori
    Portiere – Solita maglia da portiere

  • frenz

    Mi piacciono molto. Rispettano la tradizione di un club che ha una delle tifoserie più passionali d’europa!

  • Erik

    davvero molto affascinanti

  • pongolein

    maglie che diciamo non entreranno della storia.
    Passo indietro per macron, ma capiamo che non è possibile fornire materiale di un certo livello per tutte le partnership, non lo fa nessun brand, non sarà macron la prima a farlo.

  • rudiger

    Capisco il rispetto per le “precise richieste del club”, ma l’effetto finale di una maglia comunque curata, è quello di uno “spazio disponibile” (come si legge sui cartelloni pubblicitari abusivi ancora vuoti) pronto a far risaltare tutti i messaggi pubblicitari che verranno inseriti. A cominciare da “macron”.

  • Lord Balod

    Per stile e semplicità la maglia Umbro del 2002-2003 è inarrivabile…per la away avrei osato un modello che ricordasse quello della nazionale,ovvero azzurro con inserti in bianco e rosso,magari proprio a scacchi

  • jojo

    semplici ed essenziali, la seconda sembra il bologna

  • FDV

    Che bell’effetto la total white, con il solo rossoblu nei tasselli in basso la trovo di classe.

    Peccato per lo sponsor Tommy che spero sia occasionale. Arrivo a preferirgli Splitska Banka, meno variopinto e perchè di base mi piacciono gli sponsor bancari delle città di appartenenza.

    Buona anche la seconda, non sono due colori che amo particolarmente ma lo scudetto a scacchi la valorizza.

  • Alessio

    Prima bellissima. Da applausi.
    La seconda così così.

  • Pep87

    la prima bella senza sponsor, la seconda brutta sia con sponsor che senza, quella del portiere cosi cosi……..in tutte stona tantissmo lo sponsor; le rende brutte

  • Eug

    Se non avessi letto “su precisa richiesta del club” avrei dato un giudizio più negativo sulla prima maglia 🙂 Secondo me troppa semplicità, senza contare che in questo modo risalteranno eccessivamente gli sponsor. Avrei aggiunto qualcosa anche di “discreto” o nel collo a v o nei bordi delle maniche.

    La seconda, in quanto tale, ci può anche stare.

  • Roberto

    La prima è, come sempre per l’Hajduk, troppo troppo semplice, non mi piace per niente… La seconda invece è quantomento decente, anche se da Macron ci si poteva aspettare di meglio! Peccato per il quadratone blu dietro, ma immagino serva per il regolamento UEFA che nelle coppe lo impone (che poi io dico, capisco nel caso di maglie tipo la Juve, ma per quale motivo i numeri BIANCHI su sfondo a righe ROSSOBLU’ dovrebbero risultare di difficile comprensione???)…

    Voto home: 4,5
    Voto away: 6

  • LM

    La prima maglia, anche se ha un ottima vestibilità, è troppo semplice, ci volevano più dettagli rossoblù. Peccato per gli sponsor, che sporcano il bianco.Molto bella la seconda, unico difetto gli sponsor numerosi e invadenti e il retro con un quadrato blu, che io reputo inutile dato che il bianco stacca perfettamente dal rossoblù. Comunque Macron dimostra impegno anche nelle squadre dei campionati “minori”

  • dino

    La I non è nulla di eccezionale, ma mi piace la vestibilita’ e lo sponsor sulla manica. La II è un po’ bruttina,

  • Eugenio

    La prima é bella senza sponsor, perché così si risalta meglio il total white, mentre la seconda senza sponsor é puramente da catalogo. Buon lavoro a metà .

    Voto 9 – 6 ( senza sponsor )
    Voto 8- – 8 ( con lo sponsor )

  • BFC

    Del Bologna non ha nulla la seconda eh, né i colori (più chiari questi dello Spalato), né le strisce, molto più sottili. Il bologna ne ha 4 di righe…

    Se la Macron facesse una maglia del genere per il BFC (come del resto ha già fatto in passato, facendo imbestialire tutti – una delle peggiori maglie di sempre nella storia del Bologna), sarei veramente scontento (eufemismo).

  • Peppe

    Io apprezzo sempre la sobrietà, quindi approvo in pieno la home (esclusa la manica destra che rovina il total white). In generale promossa.
    Voto home: 8,5
    Voto away: 6

  • Riccardo

    Brutte entrambe
    Home 3
    Away 3

  • bologna

    Belle!

  • rachele

    Come faccio per acquistarle??qualcuno mi suggerisce un sito ..voglio prendere maglia e tuta !.asr nel cuore ciao a tuttiiii