SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Nella splendida impresa del Bernabeu il Milan è sceso in campo con una nuova scritta sulla maglia: win.com

Pato in Real Madrid-Milan di Champions League

win.com è sempre un prodotto del marchio Bwin, la famosa agenzia di scommesse. Il cambio si è reso obbligatorio a causa del regolamento Uefa che vieta a due squadre di scendere in campo con lo stesso sponsor sulle divise: If two clubs meeting in the competition have the same shirt sponsor, the home team may wear their regular sponsor advertising whereas the visiting team may only wear advertising for a product of the said sponsor. No identical advertising elements may appear on the shirts of the two teams in question. The visiting club must send a sample of such new shirts to the UEFA administration for approval.

Traduzione: se due squadre che si incontrano durante la competizione hanno lo stesso sponsor sulle maglia, la squadra di casa può mantenere lo sponsor abituale, mentre la squadra ospite può avere una pubblicità di un prodotto del suddetto sponsor. Non può comparire la stessa pubblicità per entrambe le squadre. La squadra ospite deve mandare un campione della nuova maglia all’UEFA per l’approvazione.

Nesta interviene su Kakà in Real Madrid-Milan Lo sponsor win.com indossato in Champions League Seedorf e Sergio Ramos

Al ritorno dovrebbe essere il Real Madrid a cambiare scritta sulle maglie, secondo voi il Milan chiederà di mantenere la scritta di ieri sera visto il risultato finale? 🙂