SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Divisa Pergocrema 2011-2012Non è mai andata in scena la presentazione ufficiale delle nuove maglie dell’U.S. Pergocrema firmate Navaho SportsWear, brand italianissimo nato dalle ceneri di Hawk (che già aveva sponsorizzato in passato Lecco e Como). Le nuove casacche hanno debuttato lo scorso 1 settembre durante la partita amichevole tra prima squadra del Pergo e la rispettiva Berretti.

Su richiesta di società e tifosi si è tornati al classico con maglie sobrie e pulite, grazie anche all’assenza (per ora?) di un main sponsor.

La divisa home, come vuole la tradizione, presenta un quasi total look giallo completato da uno scollo a “V” e un sottilissimo bordo manica blu. Logotipo Navaho SportsWear sul petto a destra e logo societario del Pergocrema cucito sul cuore; sulla manica sinistra trova spazio il marchio dello sponsor tecnico.

Prima maglia Pergocrema 2011-2012 Retro maglia home Pergocrema 

La rosa del Pergocrema nel 1975-1976La maglia away è una sorta di gradito ritorno, infatti ricorda vagamente il design delle divise da trasferta che il Pergo utilizzò nella stagione 1975/1976. All’epoca la banda verticale, su fondo bianco, che caratterizzava il lato sinistro della maglietta era ben più spessa rispetto all’attuale, con prevalenza di colore giallo all’interno di due linee blu.

Oggi Navaho propone una soluzione simile con la banda verticale sempre sul lato sinistro ma costituita da sole due linee ben più strette, una gialla e una blu. Questo motivo grafico lo ritroviamo pure lungo le maniche, interrotto soltanto su quella sinistra dal marchio Navaho.

Seconda maglia Pergocrema 2011-2012  

Al centro della casacca si nota in trasparenza (forse troppo rimarcata) lo stemma del Pergo. Anche questa maglietta presenta uno scollo a “V” e un sottile bordo manica blu ed è rifinita con marchio e logotipo Navaho sul petto a destra e logo societario sulla sinistra.

La terza divisa non è ancora stata svelata, ma secondo le indiscrezioni dovrebbe essere blu con le pin stripes gialle, in pieno Hellas Verona style.

Il retro delle divise è caratterizzato dalla presenza, sotto il colletto, dell’iscrizione “U.S. Pergocrema 1932” sulla maglia home, mentre sulla away compare solamente “U.S. Pergocrema”. Entrambe le scritte sono in blu, ma utilizzano una font lievemente diversa: sulla divisa gialla abbiamo un carattere “old school” classicheggiante, sulla maglietta bianca invece la scritta è più informale.

Interessante è anche la font del numero, che cambia tra divisa home ed away: sulla prima troviamo un numero abbastanza tondeggiante e rifinito da una sorta di out-line a destra, sulla seconda invece è più slanciato verticalmente e senza alcun contorno.
Entrambe le numerazioni sono di colore blu e impreziosite dalla presenza dello stemmino del Pergo.

A completare i kit troviamo i tipici pantaloncini blu abbinati alla maglia gialla, mentre per la maglia da trasferta saranno bianchi. Interessante è vedere la disposizione dei loghi sui pantaloncini: stemma del Pergocrema sulla parte sinistra, a destra trovano spazio il numero e il marchio Navaho, quest’ultimo disposto però sul retro.
Calzettoni disponibili in tinta unita blu e gialla.

Maglia da portiere del Pergocrema 2011-2012La divisa del portiere è di colore verde bottiglia, con colletto a “V” e polsini delle maniche bianchi. Tutte le maglie da gioco sono realizzate con stampa in sublimatico/digitale, l’unico elemento cucito è lo stemma del Pergocrema.

Polo Navaho per il PregocremaPolo da rappresentanza disponibili in due colorazioni, gialla-blu-bianca e bianca-blu-navy. Logotipo Navaho SportsWear ricamato e stemma societario cucito.

Per concludere, nel 2012 la società gialloblù festeggerà l’80° anniversario di fondazione, per il girone di ritorno dovrebbe essere presentata e utilizzata una maglia celebrativa.

Articolo scritto da Christopher Loretti per Passione Maglie

  • Torto #13

    Spero che l’articolo piaccia e sia sufficientemente esaustivo.

    • Aligi

      fantastica quella bianca fuori casa!! eccezionale!!!

  • bogiones

    Dopo anni finalmente si rivede “quella maglietta gialla, pantaloncini blu: il simbolo del Pergo e della curva sud”…
    Anche da cremino non posso che apprezzare il bel lavoro fatto per i cugini!

    • sasà

      dalle foto si direbbe più azzurro che blu…..

      • Torto #13

        Il blu del Pergo è questo, il blu royal è corretto.

  • mosca

    Promosse assolutamente, sperando che resistano all’avvento di sponsor.
    Solo come dettaglio, non mi pare felicissimo il logo del fornitore sull’away.

    Bellissime le polo di rappresentanza.

  • Marcomanno

    belle, ma secondo me un giallo più “carico” sarebbe stato migliore.

    • Paolo

      Bé, è giallo “Crema” ! 😉

  • squaccio

    Non conosco la storia del Pergo quindi non so se il giallo è questo o uno + carico.
    Sicuramente promuovo sia il lavoro fatto che l’articolo; ma a gusto mio non mi piace la serigrafia dello scudetto troppo marcata sulla maglia da trasferta.
    A momenti si vede + la serigrafia che la striscia gialloblu.

    • Torto #13

      @ Squaccio e Marcomanno:

      In effetti il giallo sarebbe dovuto essere un po’ più carico, non così “limone”.
      Riguardo la stemma serigrafato sulla maglia away anche io penso che se fosse stato meno rimarcato e più in trasparenza sarebbe stato meglio.

  • Matteo23

    Non male, al netto del logo dello sponsor sulla manica. La prima mi ricorda molto la home Xtrp del Villareal.

    • lachinamber

      stessa cosa che ho pensato anche io quando l’ho vista:)

    • giglio66

      stesso mio pensiero !!!

  • Tomm

    La prima fin troppo semplice non mi piace, la seconda e’ buona, da 7-, la terza veramente bella: 8-.

  • delphic_

    sembrano cucite a mano

  • Alessio

    Troppo brutte per essere vere. Mi vien da ridere a pensare che c’è chi considera Legea la peggior marca italiana.

    Guardate queste maglie e riflettete….

    • Mar

      Ma per favore… -.-

      • valentinomazzola

        Quoto Mar,è uno scandalo vedere società di serie A(anche in Europa) con divise da catalogo o dell’anno scorso..le maglie del Pergo sono belle e ottime per la Lega Pro…

    • Gianluca

      Ma come fai a paragonare un’azienda che propone 1 o 2 maglie in serie C con una che ha velleità internazionali?? Se questa fosse una maglia di serie A potresti avere anche ragione, ma siamo in Lega PRO, una differenza di qualche decina di milioni di euro di fatturato…Legea da molti è considerata una delle peggiori è vero, perché nell’ambito in cui lavora spesso non eccelle (per usare un eufemismo) e perché ancor prima delle maglie non sa proprio curare la propria immagine. La presentazione delle maglie del Palermo è degna di un film di Ciccio e Franco, senza offesa per nessuno, però ci sarebbe davvero da vergognarsi di certe cose.

      • rudiger

        Beh, hai offeso ciccio e franco, due geni. E poi sarebbero franco e ciccio.

        • Gianluca

          Scasa ma non ti sembra geniale il siparietto di questi 2??

        • rudiger

          Se la metti così allora ti do ragione

        • Gianluca

          🙂

  • ferro

    a me paiono bruttine forte, sempre con rispetto parlando.

  • FERT

    Non sarà uno sponsor di primo livello ma sono delle belle maglie !!

  • dani97

    che brutto il giallo della prima maglia!

  • giglio66

    belle, semplici ed eleganti; quella bianca con il logo societario è davvero di alto livello!!!!

  • FDV

    Viste nelle foto del campo fanno un effetto molto particolare, con le tonalità di giallo ed azzurro un po’ “strane” che accostate caratterizzano molto bene la divisa. L’azzurro ricorda quello della away del villarreal.

    Viste nel dettaglio mi sembra che salti fuori una qualità un po’ scadente, in particolare nello scudetto di un giallo diverso rispetto alla maglia e nello scudettone in trasparenza nella maglia bianca. Detto ciò pero’ apprezzo questo sforzo di personalizzazione e lo preferisco alla solita roba da catalogo ed all’eventualità di vedere ad esempio un clone del Frosinone. Anche se ritengo che il pergo non avesse troppo da lamentarsi con la Lotto.

    • Torto #13

      Da quel che so la società Pergocrema non s’è mai lamentata di Lotto, semplicemente il contratto con il brand trevigiano era scaduto nel giugno e non è stato rinnovato (forse anche a causa del cambio societario e di presidente).
      Tra l’altro il Pergo non aveva un contratto direttamente con Lotto, ma tramite un rivenditore di tale brand, Sport2002.

      Riguardo le divise concordo con te FDV, il giallo dello stemma del Pergo doveva essere lo stesso della maglia home e dei particolari gialli della away.
      Detto questo considera anche che Navaho ha fatto gli straordinari per consegnare le divise al Pergo in tempo per la prima di campionato, in quanto la trattativa tra società e sponsor tecnico a quel che so s’è conclusa solo circa un mese prima dell’inizio della stagione… quindi i tempi per realizzare il materiale erano davvero ristretti.
      In definitiva reputo buono il lavoro svolto da Navaho SportsWear sulle divise da gioco, e ottimo per le polo da rappresentanza.

      • FDV

        Sul lamentarsi sulla lotto mi sono espresso male, non intendevo un lamentarsi reale, solo che le divise erano sopra la media della lega pro.

        Aggiungo che la prima maglia mi ricorda un po’ il primo Chievo in serie A del 2001-02, quando ancora non avevano adottato lo stile Arsenal

  • rudiger

    L’impressione è abbastanza positiva, nonostante qualche difettuccio giá rimarcato dai primi commenti.
    Certo che quando si accosta la foto di una maglia storica (soprattutto quelle fino ai primi anni ’80) con una nuova il confronto è impietoso: quelle “antiche” sembrano capi di moda, quelle moderne copie sbiadite da bancarella abusiva.

  • DD

    Bella la Home molto semplice, bella tonalità di giallo…
    L’Away non mi piace molto per via del maxi stemma stampato sulla maglia.
    La Third se dovesse essere quella sarebbe bella e ben fatta…

  • Lorenzo

    Senzalode ne infamia la prima, bella la seconda. Unico appunto: orribile il rettangolino in basso a sinistra su ogni maglia.

  • Pingback: Nuove maglie 2011-2012()

  • neminem116

    Marca davvero interessante e ha fatto un bel lavoro davvero complimenti .

  • Rosinamania

    A vederle dalle foto la fattura qualitativa sembra davvero artigianale.
    Detto ciò, Alessio riesce a infilare il suo solito post pro Legea (cioè dico, proprio l’ultima che potrebbe parlare degli altri marchi) anche qui.
    Plateale.

  • Frà…

    Molto belle…molto bella la Away!!!
    Ma sulla maglia del Barletta non si trova nulla???

  • vigne

    vedrei bene il chievo con quella prima maglia, tipo la stagione 2001/2002, l’ esordio in serie A…per il resto..prima maglia semplice, buona. seconda con quella serigrafia troppo invadente. cappella clamorosa per quanto riguarda la font, che secondo me dev’ essere uguale per tutte e 2 le maglie, così come la scritta pergocrema dietro il colletto. perchè tentare con queste innovazioni assurde? mah…

    • Torto #13

      Bè, anche Puma nel 2008/09 per le sue squadre realizzò font diverse per le divise home e away. A parte ciò anch’io la penso così, meglio una font unica per tutte le divise.

  • MASSIMO BIFFI

    Belle o brutte quello che mi ha aperto il cuore è la foto della maglia di riserva del ’74-’75. Per chi non lo sapesse sono maglie Umbro, prodotte e disegnate negli anni di massima diffusione del marchio (preistoria delle divise firmate) da quel grande che è stato Williams, il giocatore di rugby gallese fermatosi in Italia e divenuto importatore di quei prodotti, al tempo il meglio sul mercato in termini di qualità. Non sapevo che anche la Pergo si era fornita da loro!! La divisa poi è uno dei classici esperimenti del tempo.

    • Torto #13

      E tu hai aperto gli occhi a me… Sono un tifosissimo del Pergo, ho curato l’articolo ma probabilmente per tutte le volte che ho visto la foto di squadra del Pergo ’75/’76 ho avuto le famigerate fette di salame sugli occhi. Cavolo è vero, sembrano proprio maglie Umbro.
      Non avevo mai dato peso a quel “rombo” sulla banda gialla, in effetti però sembra proprio il logo Umbro.

      • massimo

        la foto è piccola ma sono sicuro che si tratta di maglie Umbro, anche perchè quella finitura lì (colletto dello stesso colore della maglia ma scollo a V bordato di due colori) l’aveva usata anche con altre squadre (di sicuro il Cagliari, forse il Genoa); anche il calzettone è stile Umbro, coi colori perfettamente riprodotti; la striscia verticale la rende invece unica; ai tempi solo il MOnza aveva delle maglie con la striscia così: le aveva inventate Arvi di Monza, ma Williams un anno gliene fornì una serie Umbro; non c’è qualche altra foto degli anni 70? sono curioso di vedere se Umbro aveva fornito anche le maglie home e come erano!

    • ferro

      mitico williams, una leggenda, ricordo quando nei primi novanta andai nel suo negozio a noceto a comprare i nuovi pantaloncini del parma, era lui stesso che ci metteva il marchio della umbro!

  • Angelo

    Sembrano trasparenti…alla prima maglia si vede quello che sta dietro o davanti (a seconda da che prospettiva la si guardi).

  • Minollo97

    Belle… ma chi è Navaho Sportswear?

  • Torto #13

    Nuovo sponsor per il Pergocrema

    Sulle maglie dei giallo-blu comparirà come main sponsor “AC-Lan Telecomunicazioni”.
    [img]http://www.cremonaonline.it/polopoly_fs/1.133153.1317324923!image/2698833825.JPG_gen/derivatives/landscape_174/2698833825.JPG[/img]

    Inoltre pare che come co-sponsor sulle maglie dei cremaschi comparirà anche Vodafone.

    • Torto #13

      Mi correggo, pare che Vodafone diverrà una sorta di sponsor della Lega Pro e comparirà sui pantaloncini (penso di tutte le squadre).
      Notizia comunque da prendere con le molle, a meno che qualcuno non confermi questa indiscrezione.

  • Torto #13

    Ha debuttato ieri la “nuova” maglia bianca del Pergocrema.
    Rispetto alla casacca prodotta ad inizio stagione (ma mai utilizzata) quella nuova ha una vestibilità slim-fit (in stile Kappa Kombat); la nuova maglietta inoltre è stata arricchita di un colletto a girocollo giallo-blu e di polsini blu. Rispetto alla precedente versione questa divisa ha “perso” le righe fini giallo-blu lungo le spalle/maniche ed il logo Navaho sulla manica sinistra è in trasparenza e non più blu, risultando così meno pesante ed appariscente.

    [img]http://a5.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-snc7/378015_10150375182525770_51190395769_8800322_1046593122_n.jpg[/img]

  • Torto #13

    Navaho SportsWear ha realizzato per il Pergocrema anche la versione slim-fit per la maglia home, come già avvenuto per la away.
    La nuova maglia è, come da tradizione, totalmente gialla con girocollo e polsini delle maniche blu royal; altro dettaglio le cuciture sempre in royal, che ricordano le prime versioni delle casacche “Kappa Kombat”.

    [img]http://a3.sphotos.ak.fbcdn.net/hphotos-ak-ash4/393411_10150401574695770_51190395769_8881714_2090183080_n.jpg[/img]

    A questo punto si può affermare che le divise “large” prodotte da Navaho SportsWear ed utilizzate dal Pergo ad inizio stagione ora sono state sostituite da queste in versione slim.
    Quindi i kit utilizzati da settembre a novembre erano da considerarsi provvisori, visti anche i tempi in cui Navaho era divenuto sponsor tecnico ufficiale della squadra di Crema, realizzando e fornendo il materiale in meno di un mese per l’inizio della stagione ufficiale.

    • rudiger

      Non male anche questa. Peccato che con lo sponsor (comunque abbastanza integrato) lo stemma sembri sbiadito e in secondo piano.