SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

La saga delle maglie natalizie continua in Svizzera dove il Sion, la squadra capitanata da Gennaro Gattuso, ha presentato una casacca in edizione limitata firmata da Erreà.

Maglie Sion Natale 2012

Per i giocatori di movimento sfondo bianco con profili rossi, sul lato sinistro presenta un albero di natale decorato e la scritta “Noël 2012”. La muta verde è riservata ai portieri.

La grafica dell’albero natalizio era già stata utilizzata per la divisa dell’Atalanta nel Christmas Match 2011.

Sion e Hergiswill

La maglia è prodotta in soli 400 esemplari, tutti numerati ed è venduta al prezzo di 199 franchi svizzeri.

  • raido

    Buona l’iniziativa, e poi la Errea mi sta simpatica… direi quasi che è tra le migliori in Italia.

  • Lino

    Pessima e meschina iniziativa, io dico invece, che si aggiunge alle altre, seguendo la moda del momento.
    Troverei molto apprezzabile se una squadra utilizzasse delle divise speciali per Natale, però prodotte e preparate solo per quella partita. Il che vuol dire che di trovarle in commercio non se ne parla, il collezionista che le volesse dovrebbe rintracciare i calciatori di quella partita.

    • caggiamilan

      e perché? è un modo per la squadra e per l’azienda che produce le maglie di tirare su qualche soldo; poi il fatto che siano in commercio favorisce il collezionista che può ricorrere ad altri mezzi oltre che all’intercettare i giocatori se vuole avere la maglia in questione nella sua collezione. Ed egli è libero di comprarla o meno, mica è obbligato.

      • vigne

        volevo scrivere la stessa cosa…

        • adb95

          lino hai detto una cosa abbastanza senza senso

        • Lino

          Sotto spiego meglio il mio punto di vista.

  • Torto #13

    Basta con ‘ste cose… Ogni occasione è buona per fare una maglia adesso.

    • vigne

      beh, come gli 80 anni……… 🙂

      • Ninho alza la Coppa Italia

        Vigne, questa è cattiva!!

        • vigne

          eh va beh però…non voglio offendere nessuno eh

        • Torto #13

          Penso sia un po’ diversa come cosa…
          Il Natale viene tutti gli anni, quindi ogni anno ci sarebbe una maglia celebrativa per il Natale; perché non la facciamo anche per Pasqua allora?
          Gli 80 anni vengono una sola volta, così come sono venuti i 50, i 60, ecc.
          Una maglia celebrativa ogni 10 stagioni per gli anni tondi penso si possa fare. E dopo i 100 a mio parere l’ideale sarebbe farle ogni 25 anni (125, 150, ecc.)
          Inoltre si tratta di anniversari del club, non di anniversari che col calcio e col club non c’entrano nulla: il Natale è per tutti, così facendo tutte le squadre tutti gli anni avrebbero una maglia celebrativa per il Natale. Cosa ridicola a mio avviso. Un po’ come il tuo ragionamento insomma… senza offendere nessuno eh.

        • vigne

          mamma mia…che permaloso…
          io non trovo nulla di strano nel fare ogni anno una maglia in più per il natale…è un’ ottima idea di merchandising e nessuno costringe nessuno a comprarla…chi vuole lo fa…che male c’ è?
          anche festeggiare gli 80 anni può esser sensato, ma tanto quanto queste iniziative a mio parere…
          che poi si voglia strumentalizzare il tutto va bene, ma insomma…

        • Lino

          Appunto, è un’ottima idea di merchandising e basta, per il resto è una pensata senza logica.
          Ogni oggetto viene realizzato con una certa logica e la logica mercantile, solo ed esclusivamente mercantile (ripeto: solo ed esclusivamente mercantile) si applica male ad una divisa calcistica. Nel caso dei fornitori tecnici delle squadre di calcio l’esigenza di vendere il più possibile porta a produrre maglie nuove ogni anno oppure maglie speciali, ma comunque, bene o male, ci si appoggia sempre a qualcosa di sensato. Non trovo nulla di male nel cambiare maglie ogni anno, anche con motivazioni maldestre (strisce a zig-zag della Juventus 2010-11), perché ormai cambiare qualcosa nello stile e nel disegno della maglia è diventata una consuetudine anche piacevole per la maggior parte di noi appassionati, una consuetudine che comunque fa parte della logica di questi prodotti. Capirei un’azienda di ceramiche che sforna per Natale un servizio di piatti dedicato all’evento, ma queste maglie natalizie fin dal primo sguardo non hanno proprio senso e più le guardo e le riguardo più mi chiedo cosa cavolo le hanno fatte a fare. Avrebbero senso forse solo per il Betlemme Football Club, se esiste.
          Poi è ovvio che non hanno infranto nessuna legge e nessuno è obbligato ad acquistarle, ma queste sono banalità. Queste maglie andranno tutte vendute se non a ruba, ma così gli sponsor tecnici potrebbero essere invogliati a produrre maglie nuove veramente ogni Natale e poi a Pasqua, Capodanno, Carnevale, ecc., ma non è questa la logica con cui nascono le divise da calcio.

        • vigne

          sono a favore di iniziative come questa, sono a favore di chi si sforza per aumentare i propri ricavi dal merchandising e sono favorevole al fatto che per 2 settimane in una stagione possa essere usata una divisa che per carità non a niente a che fare con la storia della società e menate varie…quando si parla di merchandising è sempre un delitto, allora fenomeni: create le vostre maglie per gli anniversari senza venderle dato che sembra sempre che tutti stiano sempre ad incul4re qualcuno…la maglia per gli 80 anni della pergolettese mi faceva schifo, questa mi piace, non posso farci nulla…e checchè se ne dica sono tutte e due idee per il merchandising, perchè le maglie poi van vendute in entrambi i casi…
          qui son ladri e sfruttatori, di lì santi…bah!

      • Torto #13

        1- Vigne, non è il fatto di essere permaloso, ma penso che il tuo commento sia di paragonare gli 80 anni di una società di calcio al Natale sia un po’ campato per aria. Più che un commento mi pareva una presa in giro andando poi a riparare dicendo «non voglio offendere nessuno eh».
        Certo se la pensi davvero così non ci posso fare niente, tu hai il tuo parere io il mio.
        Poi, nessuno ti ha detto che la maglia per gli 80 anni della Pergolettese deve piacerti per forza, anzi… ognuno ha i suoi gusti. Se non ti piace, non ti piace, punto. In primis doveva piacere ai tifosi e far si che questi ultimi si riconoscessero in questa divisa celebrativa, e così è stato. Poi, che a tutta Italia non piaccia questa divisa penso sia normale. Non ci sarà mai una cosa che piace a tutti.

        2- Le maglie celebrative della Pergolettese non sono state create ad hoc per essere vendute ed incrementare il merchandising della società, ma sono state realizzate per celebrare un importante anniversario del club. Inoltre, e tra l’altro, la società non ha ancora deciso se metterle in vendita o meno.

        3- Io non ho detto che sono ladri e sfruttatori quelli che realizzano maglie per occasioni “strane” (che io non reputo degne di maglia celebrativa, come il Natale appunto, che col calcio non c’entra ‘na mazza). Le società in collaborazione con lo sponsor tecnico possono fare tutte le divise celebrative che vogliono, anche una per partita.
        Concordo con Lino quando dice «Queste maglie andranno tutte vendute se non a ruba, ma così gli sponsor tecnici potrebbero essere invogliati a produrre maglie nuove veramente ogni Natale e poi a Pasqua, Capodanno, Carnevale, ecc., ma non è questa la logica con cui nascono le divise da calcio.» Trovo sbagliatissima questa “moda” che si è venuta a creare di realizzare maglie celebrative con occasioni create ad hoc o per occasioni che col calcio non c’entrano nulla. Così facendo si perderebbe il senso di maglia celebrativa.

        • vigne

          io non la trovo sbagliata e sono d’ accordo con queste iniziative…non volevo paragonare questa iniziativa a quella degli 80 anni, ma se dici che ogni occasione è buona per far una maglia mi sembra che anche gli 80 anni siano un po’ pretestuosi 🙂
          io non volevo far polemica o originare tutto questo casino, volevo solo dire che sono a favore di queste iniziative, stop.
          scusate se ho creato casino non era mia intenzione

        • Torto #13

          Va bé, abbiamo una diversa concezione di divisa celebrativa e di occasioni per realizzare maglie celebrative. Opinioni diverse.
          Nessun casino, scambio di opinioni e punti di vista 😉

        • hangingjudge

          semmai il paragone ci sta con il 104° dell’Atalanta… che guarda caso poi ha fatto anche la maglia di Natale. Che poi a uno (e anche a me) faccia comunque piacere vedere delle nuove maglie è un altro discorso. Comunque è ovvio che tutto è fatto per vendere ma penso sia legittimo ritenere alcune cose esagerate (es. Maglie della Roma con patch della Hall of Fame a un prezzo molto maggiorato)

  • Paninho Santos

    Troppo sobria, io la stella cometa e qualche pallina colorata ce l’avrei messa sull’albero

  • ste2479

    costa solo 199 franchi….(165 euro !!!!!!!!!!!!!!!!)

  • Simone

    Mi chiedo quando, per conquistare i mercati mediorientali, le grandi squadre faranno anche le divise celebrative del Ramadan.

    (Il commento vuole essere sarcastico)

    • Alvise

      uno o due stagioni fa, durante la pausa invernale mi pare, il real madrid fece una tournée nei paesi arabi -non ricordo esattamente dove-. ebbene, per evitare problemi, i blancos tolsero la piccola croce (che compare nella parte superiore dello stemma) sulle maglie. non so se poi questa versione della divisa sia stata commercializzata in quei mercati…

      in ogni caso, io sono fermamente contrario a quella scelta, purtroppo poi proseguita in altri progetti

      http://www.corriere.it/sport/12_marzo_31/marca-real-madrid-croce_9d84f80c-7b0c-11e1-b4e4-2936cade5253.shtml

  • Junglefever

    Voglio la maglia col presepe!!!

  • rudiger

    sulla polemica maglia di natale si/no: a me va bene che i club creino gadget da vendere in ogni occasione ma vorrei che la maglia che va in campo sia sempre una maglia della squadra in ogni senso e in ogni tempo.
    ho comprato saponette, palle di natale, cioccolatini e calze della befana marchiate as roma, soprattutto sotto natale, ma il campo è una cosa seria e la prima maglia, l’unica vera maglia, deve scenderci il maggior numero di volte possibile.
    per commentare queste iniziative chiedetevi sempre: vorrei che la mia squadra indossasse una maglia così domenica prossima?

    • rudiger

      * FOSSE sempre una maglia della squadra

  • ferro

    come si dice dalle mie parti “un lavor da svisor….”, la cosa che fa ridere e’ che l’han fatta proprio li…. =D

  • William

    Mamma mia che brutto passo indietro di Erreà!!!

    Sembrano quelle divise dei tornei amatoriali… 🙁