SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

L’Inter ha annunciato il rinnovo del contratto di sponsorizzazione con Nike per oltre un decennio. Con il nuovo accordo, in scadenza nel 2024, le due società supereranno i venticinque anni di partnership insieme.

Nike sponsor tecnico Inter

Dal comunicato del club nerazzurro: “Il primo passo avvenne nel 1998, da allora e sempre Inter e Nike hanno in comune la visione del calcio come di uno sport autentico e internazionale, che è stata premiata da un percorso unico in Italia per vittorie in campo nazionale, in Europa e nel Mondo. L’accordo appena firmato rafforza la posizione dell’Inter fra i top club ed è suggellato dalla forte volontà di espansione globale: una spinta determinante sarà la realizzazione di un piano congiunto per l’apertura di negozi dedicati e corner e l’implementazione di una nuova strategia per lo sviluppo e la commercializzazione dei prodotti a marchio Inter“.

Tra fornitura e royalties Nike verserà ai nerazzurri circa 18 milioni di euro a stagione (fonte @marcoiaria1). Dopo la firma con Roma e Inter per il colosso americano è il turno di trattare con la Juventus, il cui contratto termina nel 2015.

Siete soddisfatti di questa partnership o preferivate vedere un marchio diverso dal “baffo” sulle maglie nerazzurre?

  • pongolein

    inter e nike rinnovano una fortunata e ormai storica partnership. Ovviamente niente da obiettare considerato che la nike è un colosso mondiale e garantisce prodotti di prima fascia all’inter e una notevole visibilità internazionale. Auspico soltanto che nike torni a realizzare delle maglie di ottimo livello, abbandonando questa tendenza “all’impoverimento” stilistico che imperversa da almeno un biennio. In particolare quest’ultima maglia dell’inter, seppur elegante, è inguardabile. Quelli non sono i colori dell’inter visto che non solo si è abbandonato l’azzurro ma ci si sta notevolmente allontanando anche dal blu optando per tonalità ancora più scure.
    In ogni caso qui si parla del rinnovo della partnership, che giungendo fino al 2023 risulterà essere più che ventennale! Un binomio che funziona è destinato a durare, e visto che l’inter ha contribuito come il barça e lo united a portare il brand nike sul tetto del mondo è giusto che il club meneghino venga sempre trattato dal suo sponsor tecnico con un occhio di riguardo.

    • sergius

      Concordo su tutto. Nel caso dell’Inter targata Nike non si può più parlare di nerazzurri ma di neroblu…e forse manco perchè si vede solo una maglia che appare totalmente nera. Davvero inspiegabile questa scelta e il fatto che la società l’abbia accettato supinamente.

      • Marcos

        @sergius
        L’anno scorso hanno richiesto una maglia coi colori del Milan per addolcire i finti cinesi, sai quanto gliene importa alla società e a Nike del blu scuro se alla fine le vendite sono buone… Devono essere i tifosi a ribellarsi contro gli scempi, se Nike e la proprietà dovessero proporre una maglia celeste per la Roma qui scoppierebbe un casino, altro che la polemica per il logo nuovo.

      • pongolein

        questa maglia del 13/14 divide, piace a molti, altri la trovano indifferente, altri la trovano orribile. Io sinceramente non riesco a guardarla, perchè il nero che con i riflessi appare un grigio molto scuro e il blu scuro che con esso si confonde formano un accozzaglia quasi monocromatica antracite che è quasi fastidiosa allo sguardo. L’azzurro dell’inter, quello acceso che ormai latita da troppe stagioni, è un colore così bello, è un piacere vedere nei derby come si mescolano quei 3 colori ognuno con un anima e con uno spessore, una storia, una tradizione e un importanza assoluta. Vedere mortificare in maniera così arbitraria i colori che dovrebbero essere sacri è una delusione.

      • Salvo

        esatto, danno l’impressione di maglie completamente nere… il modello in sè non è male, i colori sono totalmente sbagliati…

  • giallu9

    Partnership storica, farei fatica a vedere l’inter senza il baffo ora come ora

  • pietro_d

    a questo punto la Juve potrebbe lasciare laNike o la Nike potrebbe anche non essere intenzionata a spendere molti soldi per un altro top club come la Juve…

    • http://goalislife.blogspot.com FZ

      Cosa per la quale, onestamente, non mi strapperei i capelli…

      Anzi, magari potrebbe essere l’occasione per la Juventus di strappare un contratto “d’oro” con un brand relativamente nuovo e voglioso di far breccia nel mercato del calcio.

      La Warrior, tanto per dire…

      O magari la Juve potrebbe rappresentare il giusto viatico per un rilancio in grande stile della Diadora, adesso che è tornata al 100% italiana…

      • pongolein

        la juventus storicamente ha avuto sponsor tecnici passatemi il termine “diversi” rispetto alle altre big, su tutti kappa e lotto fino alla stagione 2003/04 anno del passaggio a nike…ora non so se la squadra più titolata e tifata d’italia con un bacino di tifosi potenziale irraggiungibile per molte altre realtà, possa essere anche solo avvicinata da uno sponsor che sia diverso dai colossi che conosciamo.
        Mi piacerebbe vedere la juve con uno sponsor italiano, sarebbe un segno di ritorno a quel romanticismo che abbiamo perso, magari un sponsor tecnico potrebbe sopperire alla mancanza di liquidità da poter offrire permettendo al club di gestire in prima persona il merchandising e quindi di avere una percentuale di guadagno più elevata dal ricavato delle vendite. Ma la sensazione è che il binomio nike-juve sia altrettanto consolidato ormai, non solo la nike ha realizzato il restyling dello scudetto juve (credo) ma ci sono molti rapporti anche extracalcistici che fanno presagire che il legame fra le due società sia solo all’inizio (vedi l’impossibilità a cedere i diritti per il nome dello stadio ad altri brand sportivi tecnici, oltre che ovviamente a gruppi automobilistici).

        • GianGio87

          la juve non è che storicamente ha avuto sponsor meno blasonati, la società sabauda ha avuto per 21 anni una sponsorship con Kappa dal 78-79 al 99-2000
          poi solo 3 anni con lotto e con questa stagione 10 anni di nike.
          si può dire qualcosa sugli sponsor sulla maglia.
          ma a parte sponsorship interne (Arinston, Upim, Ciaoweb, Sportal.com, New Holland e ora Jeep) ha avuto marchi importanti come visibilità Nazionale e Internazionale (Danone, Sony, Telepiù/Sky, Fastweb, TuMobile, Tamoil, BetClick, Balocco)

          cambiando discorso, la sponsorship finisce tra stagioni, la Juventus ha il tempo materiale sia per discutere di un rinnovo e sia di guardarsi all’orizzonte

        • pongolein

          la kappa di qualche anno fa aveva anche diverso potere contrattuale…con l’innalzarsi degli standard possiamo dire che sia rimasta fuori dalle sponsorizzazioni che contano mentre tra gli 80 e i 90 poteva vantare partnership di primissimo livello come, appunto, la juve. Quando parlo di diversi, che ho opportunamente virgolettato, non alludo a sponsor scadenti, ma, appunto, diversi dai brand globali che già dagli anni 90 si dividevano la scena mondiale, e parlo di sponsor tecnici!

      • pietro_d

        per la Juve ci sono solo 3 possibilità:

        conferma Nike (ma Nike dal prossimo anno avrà 2 top club in Italia)
        passaggio ad Adidas (poco probabile ha già un grande club italiano)
        passaggio alla Puma (che in Italia non ha alcun top club)

        tutte e tre le ipotesi porterebbero però ad avere nuovi contratti a molti zeri (anche superiori a quelli dell’Inter)

        alla dirigenza della Juve interesserà la cifra che l’azienda metterà sul banco della trattativa e la potenzialità che l’azienda vincitrice avrà di portare i suo prodotti in giro per il mondo (quindi escludo categoricamente marchi italiani!)

        così a naso il passaggio a Puma potrebbe anche essere molto probabile (viste le condizioni al contorno), anche se francamente io non digerisco i lavori di questo marchio che penso essere peggiori anche di quelli Nike.

        • Llol_DDD

          La Nike avrà 2 top team in Italia? La Nike ha già 2 top team al quale se ne aggiungerà uno minore e cioè la Roma.

        • passionemaglie.it

          La Roma ha un contratto da top club come Juventus e Inter, ovviamente a cifre minori. Se invece si vuole parlare di vittorie o squadre migliori non è questo il sito più adatto.

        • Daniele Costantini

          Per quelli che sono gli interessi e le necessità della Juventus, obiettivamente la soluzione non potrà che uscire dal già noto trittico Adidas/Nike/Puma. Marchi come Diadora sono fantasie quasi ‘nostalgiche’, ma irrealizzabili nel contesto attuale.

          La soluzione Adidas la escluderei a priori vista la politica del brand delle tre strisce, ovvero avere un solo ‘top club’ per Nazione.; forse sarebbe stata realizzabile qualche anno fa, con Del Piero… ma oggi, non ci scommetterei un euro.

          Puma potrebbe essere fattibile se si arrivasse ad un mancato accordo con Nike; l’azienda tedesca non ha più squadre di rilievo in Serie A, e potrebbe fare il colpo nel 2015, magari abbinandolo all’Arsenal (c’è poi Buffon che è testimonial a vita del marchio…).

          Verosimilmente, però, credo che si arriverà ad un rinnovo con Nike: alla luce della ricostruzione in atto all’Inter (sia sul piano sportivo che societario), e preso atto che la Roma è un’incognita assoluta (può essere una squadra da scudetto, come da settimo posto), la Juventus mi pare al momento l’unica ‘certezza’ italiana per lo swoosh, in fatto di vittorie; non ritengo quindi che rinunceranno ai bianconeri. Se poi consideriamo che gran parte della rosa juventina – praticamente l’intero centrocampo! – è composto da testimonial Nike…

        • pietro_d

          potresti aver ragione Daniele.

          Llol_DDD io sono Juventino ed il mio discorso era solo in termini economici di accordo (cifre) e la roma ha strappato un bel contratto.

        • Llol_DDD

          Io vorrei sapere di che cifre parliamo del contratto della Roma. Cioè roba ufficiale.

    • MarlonBrando

      Diadora?!?
      Oibò e dove pesca il soldo?
      Juve e strisciate solo palate.
      Rinnova con Naike.

      • http://goalislife.blogspot.com FZ

        La Diadora è della Geox…non mi pare abbia le pezze al c…, il signor Polegato…

        Se decidessero di rilanciare il marchio in grande stile, facendo un grosso investimento SOLO sulla Juve, avrebbe senso…

        • ste2479

          un po le pezze ce le hanno…
          ad inizio luglio si leggeva sui giornali che erano a rischio licenziamento 90 operai di montebelluna a causa del calo delle vendite..

          non lo alla fine se siano stati licenziati o meno..

      • Daniele Costantini

        Al sig. Polegato non manca certo la liquidità, tanto che si può permettere di sponsorizzare (e calzare) la Red Bull F1 tri-campione del mondo.

        Al momento, però, non si colgono segnali di un ritorno di Diadora nel calcio con investimenti ad alto livello, paragonabili ad es. agli anni ’90.

        Soprattutto, non mi pare che -al momento- Diadora (per quanto risanata e in buona salute) disponga del know-how e delle risorse finanziare per poter far fronte alle richieste e necessità di un club come la Juventus, che in fatto di marketing e merchandising ha interessi in tutto il mondo.

    • Marcos

      Juventus (purtroppo) significa vincere spesso il campionato, proprio come Barcelona o Manchester United, per questo Nike non l’abbandonerà mai, la Juve offre una visibilità troppo importante a Nike per pensare che non rinnoveranno.

      • http://goalislife.blogspot.com FZ

        Potrebbe essere la Juventus a non voler rinnovare, qualora le si presentasse la possibilità di introiti maggiori con un’altra azienda…

    • Antonio

      Se la Juve passasse a Diadora si potrebbe fare ancor meglio il paragone con gli arbitri, e ci sarebberò sfottò a palate 😀

      • ste2479

        ahahahahaha bellissima questa !!

    • Metz

      Spero da Juventino di lasciare la nike per l’adidas….la qualità è scadente… La politica della vendita delle maglie di tre livelli diversi la odio…non è possibile comprare l’authentic a 120€ !!!.. E se vado su juvestore non posso comprare la seconda gialla originale ma solo la versione replica a 85€…! pubblicizzano tanto l’uso delle bottiglie di plastica reciclate per la composizione delle stesse ,ma la cura e le rifiniture sono peggio delle maglie viste in bancarella…

    • Marco

      Speriamo, speriamo, è una vita che desidero vedere la mia Juventus vestita Adidas…

  • Danilo

    L’unione di questi due brand è perfetta. Difficilmente vedrei un altro sponsor tecnico sulle maglie dell’Inter ora come ora.

  • Maver

    Grande notizia per i neroneri!

    • Niccolò Nottingham Forest

      🙂

  • rudiger

    Notte fonda per le maglie dell’Inter. Parlo di colori. Chissà quanto è volontà di Nike.

    • sergius

      Scusa, e di di chi dovrebbe essere la volontà?

      • rudiger

        Della società. Per me c’è molto di Nike, ma se Moratti o chi per lui chiedesse l’azzurro, Nike glielo darebbe: perché no? Quindi in ultima analisi la “colpa” è dell’Inter.

  • passionemaglie.it

    Aggiornato l’articolo: contratto fino al 2024 a 18 milioni annuali.

  • Alessio

    Notizia positiva per l’Inter. Ottenere un simile contratto in questo periodo di risultati non eccellenti mi pare notevole.
    Dal punto di vista economico, Nike difficilmente sbaglia. Evidentemente è convinta che l’Inter ha un appeal non indifferente (c’entra Thorir?).

    Per quanto concerne la Juve, non credo che Nike la lascerà tanto facilmente. Per di più, nessun produttore italiano credo possa offrire le cifre di Nike e Adidas. Parlare di Diadora mi pare dunque utopistico.
    Forse un’operazione con la Juve la può tentare Puma (vito che ha in rosa Buffon che è un uo uomo immagine e quindi ci sarebbe un ritorno particolare) o qualche marchio che sta tentando di emergere come Under Armour o Warrior.

  • ste2479

    cmq le maglie di quest’anno sono scandalose come colori…
    giù dopo 25 minuti (con le maglie sudate) il blu sembrava ancora più scuro..
    da lontano sembrava di vedere una maglia blu scura a tinta unita..
    rimpiango ancora i colori della la maglia umbro 91/92 con sponsor fitgar…

  • Luca

    ho scoperto che la maglia dell’inter femminile di calcio è incredibilmente bella e soprattutto ha un azzurro perfetto!!!

    http://www.asdfemminileintermilano.com/wp-content/uploads/2013/08/Baresi.jpg

    • Salvo

      così è perfetta in effetti….

    • Marcos

      Sei sicuro che sia l’Inter femminile? Il logo non è lo stesso e “asd” significa dilettanti, secondo me è una squadra che si ispira all’Inter senza essere associata.

      • ste2479

        La società è nata dalla fusione, avvenuta nel 2009, di due realtà calcistiche femminili della Provincia di Milano: l’A.F.C. Le Azzurre di Abbiategrasso e l’A.S.D. Femminile Romano di Corsico.

        Al termine della stagione 2012-13 l’Inter Milano, vincendo il girone C di Serie A2, ottiene la promozione in Serie A.

    • ste2479

      la ragazza in foto è la figlia di beppe baresi, attualmente vice-allenatore dell’inter..

  • giuseppe

    a me personalmente è sempre piaciuta la adidas,speravo ke un giorno potessi vedere questo marchio…
    gli attuali colori sono inguardabili,soprattutto quel blu scuro,orribile.
    meglio sarebbe un’innovazione magari una maglia tutta azzurra cn calzoncini e inserti neri

    • ste2479

      maglia tutta azzurra cn calzoncini e inserti neri??
      non scherziamo…

    • Bastiancontrario73

      Si potrebbe alternare una volta ogni tanto al classico nero dei calzoncini e dei calzettoni l’azzurro (con gli inserti neri), giusto per riproporre qualcosa in stile 1980-’83, questo sì. Ma la maglietta tutta azzurra no. È l’Inter e si deve riconoscere. Per questo motivo la maglia dev’essere assolutamente a strisce (a strisce, non a fasce o a quarti) nere e azzurre, questo sì. Poi si può lavorare un po’ sulla grafica o sul colore dei font, sullo stile del colletto o dei risvolti, ma ciò che contraddistingue principalmente l’identità di una squadra di calcio sono i colori societari, presenti sulla maglia home, e quelli non vanno mai stravolti. Sostituendo il il posto del ‘colore del CIELO’ con il blu scuro, la Nike e la Società Inter stanno da anni compiendo un vero e proprio scempio.

      • Daniele Costantini

        Personalmente, il periodo dei pantaloncini azzurri dell’Inter (così come quello coevo dei pantaloncini rossi per il cugini del Milan) la ritengo l’epoca più buia – a livello stilistico – per il calcio milanese… poi ognuno è libero di pensarla come meglio crede 🙂

        Riguardo invece alla maglia, ricordiamo cone l’Inter fu la prima squadra italiana a ‘sperimentare’ in epoca moderna, con la maglietta ‘europea’ fasciata del 1997-98 ( http://24.media.tumblr.com/tumblr_lv68ivnRRR1qfxktpo1_1280.jpg ); soo d’accordo che in campionato la maglia nerazzurra dev’essere quella classica palata, ma nelle altre competizioni non sono affatto così integralista e vedrei benissimo qualche variazione.

        • Bastiancontrario73

          Io parlavo della maglia home. Per quanto riguarda la terza divisa, quella di ‘Coppa’, per intenderci, cocordo con te: qualcosa di sperimentale vorrei vederlo pure io. Addirittura avevo pensato ad una maglietta con stemma societario al centro del petto, con i colori neroazzurri che si dipanano da esso e che si espandono verso i bordi come i raggi del sole… Le fasce orizzontali in stile rugby erano state già riproposte, mi pare, nel 2004. È chiaro che in fatto di gusti personali esiste assoluta democrazia.

        • Daniele Costantini
        • Bastiancontrario73

          Esatto… Quella firmata Umbro, indossata dai vari Ronaldo, Zamorano, Djorkaeff, Simeone (che giocatori!), etc, secondo me era migliore… 😉

  • ste2479

    l’inter che prende 18 milioni l’anno
    la roma che ne prenderà 10 dal prossimo…
    la juve gli scade il contratto nel 2015 (attualmente penso che ne prenda 14-15)

    43 milioni l’anno….
    …vuoi che vedere che alla fine sarà proprio la juve a cambiare ???

    • Marcos

      Dimentichi il Verona che dicono abbia un contratto diretto da “medium” team, il contrario di top team 😛
      Comunque Nike non ha problemi di soldi, anzi secondo me in futuro potrà sponsorizzare altre squadre di medio-alto livello, tipo il Napoli.

      • ste2479

        il verona (come aveva il cesena con adidas) ha un contratto con un fornitore e non direttamente con la nike..

        nike non ha problema di soldi ma in genere in ogni campionato ha al massimo due squadre “top team”.

      • passionemaglie.it

        Il Verona e Nike sono legati direttamente con un tipo di contratto commerciale che il colosso americano ha proposto già in Europa (es. Malaga, Magonza, Montpellier, ecc.)

    • Vittorio

      Spero che la Juve torni alla kappa!

      • Manuel

        credo sia impossibile che vesta Kappa. Perchè kappa non credo che possa versare più di 18 milioni. Infatti sponsorizza altre squadre minori. Sarei felice di vedere squadre italiane e non vestite da aziende e sponsor tecnici italiane…lotto, diadora, kappa, macron. Macron forse la più ricca. Sapete se fa scarpini?

  • Vittorio

    Come ho già manifestato confermo la mia avversità ai prodotti Nike. Non ricordo ancora una divisa bella per l’Inter. Le grandi società calcistiche a parte la Roma hanno il dovere di fissare le tonalità dei propri colori sociali e così non ci sarebbe gli orrori che speso ho visto addosso ai nostri campioni. L’Inter ha bisogno di un riassetto societario e un cambio anche in questo senso non sarebbe stato male. Pensavo alla puma che è nella storia dell’ Inter ma anche ad una società di grande qualità e in grande crescita come under armour. Comunque mi sembra che siamo tutti d’accordo sul fatto che Nike in questo momento non è molto forte nello stile….

  • Bastiancontrario73

    Che queste partnership abbiano perlopiù finalità economiche è ormai un dato di fatto, com’è anche giusto che sia. Ma di stravolgere i colori tradizionali di una società importante come l’F.C. Internazionale, addirittura cambiandoli sulla maglia home, quello proprio non mi va giù. Mi auguro che il trend degli ultimi anni abbia in futuro un cambio di direzione e si ritorni ad una maglia a strisce (non righe grossolane come quelle della passata stagione) finalmente nere e azzurre, cioè i classici colori “del cielo e della notte” (invece dei colori ‘del cielo di notte’ come quest’anno, ahimè!)…

  • LM

    Assieme al Milan, è la squadra che non riuscirei a immaginarmi con uno sponsor tecnico diverso, quindi, molto contento di questo rinnovo e speriamo che l’ Inter, a partire dalla stagioni successive, torni ad avere delle maglie NEROAZZURRE, senza colori troppo scuri o troppo chiari. In più spero che la Nike riservi all’Inter un trattamento da vero Top Club.

  • Pingback: La Juventus firma con adidas, nuovo sponsor dal 2015-16 per sei anni()

  • Paolo73

    CI RIDIANO IL NERO E L’AZZURRO, PER FAVOREEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!