SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Ispirazione retrò nella nuova maglia di Puma per la nazionale di calcio dell’Uruguay in vista della Confederations Cup 2013.

E’ stato presentato oggi il kit che La Celeste utilizzerà nel torneo pre-mondiale in Brasile. Il design è un omaggio alla leggendaria squadra che trionfò nel 1924 ai Giochi Olimpici di Parigi, battendo in finale la Svizzera. Ai tempi non esisteva ancora la Coppa del Mondo e la medaglia d’oro era considerata il trofeo più prestigioso nel calcio.

Sei anni più tardi, nel 1930, proprio l’Uruguay fu la prima nazione a organizzare (e vincere) la prima edizione della World Cup.

Maglia Uruguay Confederations Cup 2013

Puma ha elaborato una maglia celeste con un particolare colletto vintage bianco chiuso dai laccetti. Il bianco è ripreso anche sull’orlo delle maniche e per i loghi del brand lifestyle. Lo stemma della federazione calcistica uruguaiana è ricamato a sinistra.

Il tessuto è realizzato con inserti DryCell che favoriscono la traspirazione e mantengono la pelle fresca e asciutta.

Colletto maglia Uruguay Puma 2013

Christian Voigt, Senior Head of Global Sports Marketing di PUMA ha commentato: “La nazionale uruguaiana ha una storia unica, è patrimonio del calcio mondiale; una medaglia d’oro olimpica conquistata in quell’epoca è considerata un trionfo speciale ed è stata per noi la fonte d’ispirazione per la creazione di questo kit. Siamo stati molto orgogliosi della vittoria della Celeste in Copa America nel 2011 e oggi auguriamo loro di dare il massimo anche nella prossima Confederations Cup“.

Dettaglio stemma AUF maglia Uruguay

Come già fatto per l’Italia, Puma ha prodotto la versione replica con poliestere riciclato al 100%. In aggiunta al nuovo kit è stata lanciata una collezione fanwear che include una versione rivisitata dell’iconica felpa Puma T7 e varie t-shirt.

Vi piace il nuovo look di Cavani e compagni ideato da Puma?

  • simone

    Una sola parola : FANTASTICA!!

    • Geeno Lateeno

      stupenda
      i dettagli fanno la differenza!
      bellissimo il colletto

    • adb95

      non male. l’oro sul celeste non dispiaceva, e di solito sono contrario alla risuzione a due colori. ma c’è da dire: 1 è pur sempre una maglia ispirata a una storica, il che non fa mai male; 2 non gli do un voto così alto da volerla comprare per me, ma è sicuramente meglio di altre pataccate “nazionali”

  • angelo_89

    bellissima

  • angelo_89

    bellissima!

  • 8gazza

    Divina!

  • caggiamilan

    ma come hanno fatto sta figata per una nazionale e un obrobrio per un’altra (mi riferisco all’Italia)?

    • Maurizio72ts

      Forse i designer di roma hanno gusti difficili :p

  • ccc

    bellissima!!!!!!!
    molto meglio di quella fatta per l’italia

  • Moka

    Davvero bellissima. Ed è Puma. Perchè alla nostra nazionale invece vengono costantemente proposte divise inguardabili? Mah.

    • dukla

      Concordo in pieno!

  • pongolein

    me gusta!
    dopo qualche passo falso la puma torna a presentare un modello di altissimo livello. Peccato che sia riservato alla sola manifestazione della confederation.
    Maglia ricca di storia e tradizione, sperano di restituire un dispiacere al brasile in casa loro dopo il mondiale del 50!

  • nicola

    Veramente splendida… complimenti a Puma…!

  • Pakkia90

    ma perché a loro una maglia strabella e a noi quel design insignificante??? sarà perché la puma è tedesca e noi calcisticamente ai tedeschi stiamo sullo stomaco… a sto punto non è meglio che la federazione prenda accordi con la macron o con la lotto (nonostante la lotto mi stia antipatica), che almeno da buoni brand italiani saprebbero fare delle magliette quantomeno guardabili?

    comunque gran maglietta questa dell’uruguay, voto 9.5!

    • kiko96

      Che sogno sarebbe la Macron…

    • Luigi – TR

      concordo pienamente per la Macron…disaccordo completamente per la Lotto…a mio gusto ha fastto sempre kit orribili (per non parlare dei logoni rossi)

  • Tux

    pensiamo tutti la stessa cosa… era QUESTA la maglia che dovevano fare per l’Italia. Base azzurro chiaro, bordini e colletto di un azzurro più scuro anziché bianchi (o anche bianchi andava bene uguale), laccetti tricolore. la volevamo NOI questa maglia… ma cavolo, poi, il colletto a stella 2010 “esclusivo” che doveva simboleggiare i 4 mondiali vinti ce l’avevano squadre PUma, a quegli stessi mondiali di Sudafrica, che mai nella loro storia si sono avvicinate nemmeno ai quarti di finale… e adesso invece… io mica pretendevo l’esclusiva, potevano dare questa maglia sia a noi che all’Uruguay, come hanno fatto per il colletto “esclusivo” del 2010!
    Se ripenso all’oscenità azzurro-celeste con bordi verde e rosso e virgole bianche che hanno fatto a noi mi viene una rabbia…

    • passionemaglie.it

      Questa tonalità uguale per l’Italia? No grazie 🙂

      • Paolo

        Quindi la maglia della vecchia Confederations non ti piaceva come tonalità?

        • DY

          Il punto è che quella tonalità di celeste è stata inventata “a tavolino” dalla Kappa con le Kombat di Euro 2000 (e poi ripresa da Puma per la Confederations 2009), quando nelle realtà – basta fare una visita in qualsiasi museo calcistico italiano – la nostra Nazionale nel passato ha sempre vestito maglie azzurre o blu, ma *mai* celesti (il “nostro” colore è per l’appunto il ‘Blu Savoia’, ovvero un azzurro molto scuro).

          L’equivoco nacque con le copertine a colori dei settimanali di inizio secolo, che usando colori ‘acquerellati’ davano l’impressione che i giocatori vestissero maglie + chiare di quel che fessero realmente; ma è per l’appunto solo un “falso storico”.

        • FDV

          La Kombat 2002 della Kappa era più chiara del solito azzurro ma non così chiara come quella della Confederations.

          La scelta di Puma per quell’azzurro così chiaro, anche se probabilmente basata più sulle qualità delle foto che sul colore reale dell’epoca, a me dava una bella impressione di vintage.

        • passionemaglie.it

          @Paolo
          La maglia della Confederations 2009 non mi era dispiaciuta, calzoncini marroni a parte. Il punto è quello spiegato da DY, l’azzurro Italia è quasi un blu. Basta recarsi al museo di Coverciano per controllare.

          Il celeste rimanga pure all’Uruguay.

      • Tux

        no, non mi riferivo alla tonalità ma al modello… questa è celeste, non “azzurro chiaro” 🙂

  • ciguy

    Bo..non mi sa di niente: né bella né brutta.

    Anzi, così come sono stati messi i lacci (che dalla foto sembrerebbero delle striscioline di stoffa più che lacci) non mi piacciono troppo.

  • Moa

    Bellissima straordinaria!
    Quoto tutti quelli che dicono che la nostra a confronto è vergognosa…mi incuriosice il tessuto mi pare quello bellissimo delle Tailored by Umbro un misto cotone poliestere o sbaglio?!

  • ellepix

    Una delle maglie più belle degli ultimi anni !!! Possibile che a noi rifilino sempre obbrobri ???

  • DY

    Andrò controcorrente, ma questa maglia non mi fa né caldo né freddo…

    Premetto che faccio parte del partito che “odia” i laccetti sulle maglie, inutili e fastidiosi durante il gioco 😀 però ne riconosco il fascino ‘vintage’ (come sulle maglie di questa stagione del Padova realizzate da Joma). Ma su questa maglia uruguaiana… non mi piacciono proprio: più che laccetti, sembrano i lacci di una scapra da tennis: sicuri che questa casacca non sia il risultato di una “notte d’amore” tra una maglia Puma e una sneaker Converse?!? 😀 😀 😀

    Non gradisco molto neanche il leggero ‘sfalsamento’ tra il logo Puma e lo stemma uruguaiano. Proprio riguardo allo stemma federale, non capisco perché anche l’Uruguay ‘nasconde’ le stelle all’interno di esso (come l’Italia), quando a mio avviso dovrebebro essere cucite all’esterno, e messe in risalto il + possibile.

    In generale, la giudico come una maglia fin troppo ‘spoglia’, e l’unico elemento che dovrebbe fortemente caratterizzarla – il particolare scollo – lo trovo per giunta mal riuscito 🙁

  • MARCOPANTERONE

    La soluzione del finto laccetto è un geniale compromesso tra classicismo e modernità… complimenti per l’uovo di colombo dell’anno!!

  • Jak Carate Brianza

    BELLA…UNA DELLE MIGLIORI FATTE DALLA PUMA

  • Junglefever

    Mi lasciano perplesso i laccetti,applicati in quella maniera danno di posticcio, ma complessivamente è un bel lavoro, assolutamente di un altro pianeta rispetto all’obbrobbrio rifilatoci. Italia, patria del design…e ci facciamo fare le maglie dai crucchi…mah…..

  • Maurizio

    Bella… anche se i laccetti sono “artificiali”.
    Comunque a me piace molto anche la nostra. Avremo delle belle maglie Puma alla prossima Confederations!

  • Torto #13

    Bellissima, non c’è altro da aggiungere… se non che trovo un po’ troppo alto lo stemma della federcalcio uruguaiana, l’avrei applicato un poco più in basso.

  • Alessio

    Bella davvero.
    Non sono un amante del design Puma, ma in questo caso mi pare un lavoro eccellente.

  • FDV

    Senza dubbio buona la scelta del finti laccetti ed il giudizio generale non può che essere positivo.

    Allo stesso tempo però non mi esalta. Non so se per le foto della maglia intera, così morbida e con pieghe o per l’effettiva realizzazione del colletto. In tal proposito ho provato ad immaginarla con anche i lati dei laccetti bianchi. Sarebbe stato più ingombrante ma per me l’effetto sarebbe stato buono.
    http://img542.imageshack.us/img542/3244/immaginevxv.jpg

    • Niccolò Nottingham Forest

      Molto meglio come nella tua idea. e lacci senza il tessuto azzurro sotto?

  • rudiger

    A me non piace. Riconosco la cura nella realizzazione, ma non apprezzo i finti laccetti e lo scollo enorme, col collettus (bianco) interruptus.
    Aggiungeteci l’ormai onnipresente sottomaglia ultra moderna e l’effetto risulterà comico.
    Per correttezza dichiaro che comunque non mi piace il celeste, come colore di maglia, come tutti i colori tenui. A scanso di equivoci: la Lazio non c’entra 🙂

  • squaccio

    Spero solo che non sia rovinata dallo stupendo font gaffer………
    🙁

  • Stefan

    Bellissima!
    Non capisco come mai la Puma per l’italia (ed il duo popolo conservatore) abbia proposition un kit cosi “alternativo”

  • LM

    Questa maglia è l’esatto opposta da quella fatta da Puma per la nostra nazionale:
    pulita, senza stupidi dettagli, semplice ma curata. Unica perplessità per il colletto con i laccetti, bellissimo ma con i lacci che secondo me sono un pò troppo moderni per il resto della maglia, decisamente vintage.

  • raido

    Molto, molto bella complimenti alla Puma e all’Uruguay, una storica nazionale che sta vivendo un periodo di eccellenza. Devo però ammettere che non credo che questa maglia mi sarebbe piaciuta per l’Italia. Insomma, quei laccetti e quello scollo così profondo sono proprio inadatti a rappresentare la nostra nazionale. Riparlando poi del colore della maglia dell’Italia, concordo con tutti quelli che parlano di tonalità più scure, il nostro colore è il blu Savoia, non questo celeste, ne quello Kappa 2002 e ne quello della Confederations 2009.

  • Gabriele

    Sicuri che è della Puma?

    • sousa

      Io non mi stupisco..la Puma sa essere geniale e alternativa (anche se non sempre) come nessun’altra, adidas e nike non farebbero mai una divisa simile, troppo fuori dai canoni abituali (anche se i laccetti sono gia’ stati usati negli ultimi decenni).

      Per me erano una genialata anche i pantaloncini marroni per l’Italia ma…a voi non sono piaciuti….
      Come anche i graffi sulla maglia del Camerun..
      Oppure i body o le maglie smanicate sempre per il Camerun..
      O il kit unico per tutte le squadre africane..

      Chi farebbe queste cose se non Puma??.. 🙂

  • Tristezza a palate

    Vedendo questa maglia, si capisce chiaramente che non c’è la volontà da parte di Puma e FIGC (certi matrimoni si fanno in due) nel creare una maglia semplice per la nostra povera Nazionale. Non so se il motivo è la pacchianità dei dirigenti FIGC o un gombloddo dei tedeschi contro di noi, ma visto che quasi sicuramente entrambe le parti leggono questo sito allora mi sembra doveroso ricordargli che c’è una bella fetta di persone che vorrebbe un ritorno al vintage (come fece un noto brand inglese 3 anni fa e come sta facendo in alcuni casi un noto brand statunitense) e le poche partite di Confederation Cup sarebbero state l’ideale per accontentare questa fetta di appassionati. Per quanto riguarda questa maglia, a me non dispiace, ma continuerò a spendere i miei 70 euro per la Nazionale di Rooney & co.

    • stefan

      sicuramente é un gomblotto dei tedeschi guidati dalla Merkel.
      Spero che i dirigenti FIGC e Puma, tra i piú attivi letttori di questo sito, se rendano conto.

  • Stavrogin

    Davvero pessima per quanto mi riguarda: sono un fiero oppositore del posticcio in ogni sua forma, e quei finti laccetti risultano insopportabili ai miei occhi.

    Mi suona incredibile che molti appassionati possano preferire questa a quella dell’Italia – che pure non è certo esaltante.

  • TITO

    PASSIONE MAGLIE, sto bene!

  • ale.co

    io ho questa maglia!!!! l’ho comprata nel 2011 e dietro ci ho fatto scrivere Hernanes!!!La indosso ora,e visto le 2 sveglie prese in Turchia, non ha sortito gli effetti sperati…E’ identica: solo sul colletto ci sono differenze

  • gigios

    Solo io vedo la stessa identica maglia della lazio 2011/2012 solo che questa ha i laccetti???!!se togliete lo stemma dell’Uruguay e mettete quello della lazio…

  • AlbPal89

    Una sola parola: meravigliosa!

  • cisky

    Molto stilosa: promossa in pieno. Negli anni90, la Umbro usava veramente i laccetti e fece dei lavori secondo me spettacolari. Ecco, sono questi modelli che uniscono tradizione e modernità, che rendono belle le maglie, non le trovate della Nike, tipo Barcellona dell’anno scorso 🙂

  • Luigi – TR

    molto bella tranne che per i lacci “nascosti” e incrociati…sinceramente non mi piacciono…per il resto niente da eccepire la trovo veramente ben realizzata…chissà come sono i pantaloncini e i calzettoni però…una divisa andrebbe vista nella sua interezza 🙂

  • marco

    hanno reciclato il solito modello con l’aggiunta dei laccetti. a me le manicone in stile nike non piacciono per niente. in generale mi pare carina ma troppo sempliciona. buono il logo curato a mano.

  • Wario

    bella

  • Cesc Lampo

    Ma perchè hanno chiuso il colletto??? cioè sarebbe stato molto più bello solo con i lacci stile Padova secondo me… bella comunque dai…

  • Maver

    Già che c’erano, potevano mettere una di quelle cravatte con l’elastico!

    Non ci siamo…non funziona secondo me.

  • ciobi1984

    Sto cominciando a pensare che qualche designer uscito da Umbro sia finito a lavorare con Puma… oggettivamente è una maglia vintage molto ben fatta e di sicuro impatto. Ma come molti hanno fatto evidenziare, Puma all’Italia un trattatamento così non l’ha mai riservato… e questa cosa fa riflettere assai… mah… cmq buon lavoro e bella camiseta!

  • ste2479

    ma i laccetti sono cuciti alla maglia…?
    perchè mi sembra fosse vietato metterli nelle maglie (rischio strangolamento)

    • MARCOPANTERONE

      E infatti ecco perché i nostalgici dei laccetti devono mettere una pietra sul ritorno delle amate fettucce (tra l’altro mi risulta che risultassero anche scomodi ai calciatori stessi)

  • Swan

    Nel complesso una buona maglia, grande l’idea di riproporre un modello vintage anche se la realizzazione mi lascia qualche dubbio. Avrei preferito la versione creata da FDV con il bordo bianco che continua anche ai lati dei simil laccetti. Spero che verrà mantenuta dall’ Uruguay anche oltre la Confederation, mi piacerebbe rivederla anche al mondiale( se si qualificheranno).
    Ad ogni modo il confronto con la maglia dell’Italia per la Confederation è impietoso, la nostra è tremenda.

  • Niccolò Nottingham Forest

    Comunque è simile anche a quella del primo mondiale di calcio del 1930, in questo caso sarebbe bello per l’occasione completare il kit Puma, sostituendo il nero con il blù per i pantaloncini e i calzettoni andrebbero fatti a righe bianco nere.
    Guardando la seconda immagine, quella della finalissima contro l’Argentina mi viene da pensare che negli anni 30 non ci fossero molte norme riguardo all’uso di divise contrastanti come oggi che sia maglia che pantaloncini che calzettoni devono essere a contrasto.

    http://soccerlens.com/tags/competitions/world-cup/files/2010/04/uruguay-1930-world-cup.jpg?file=2010/04/uruguay-1930-world-cup.jpg

    http://www.lacelesteblog.com/wp-content/uploads/2010/05/El-Clasico.jpg

    • Niccolò Nottingham Forest

      Il portiere dell’Argentina con il completo del Brasile l’avranno scannato!!!

  • Riccardo

    Il colletto non mi fa impazzire…

  • lfc

    Puma lavora bene solo con le nazionali africane e latino-americane. Per tutto il resto, club e nazionali, continua a proporre “soluzioni” da rigetto immediato. Ma dico, ci voleva tanto a fare una maglia così, azzurro scuro “Italia”, pantaloncini bianchi e calzettoni blu? Se proprio volevi metterci la bandiera a tutti i costi, facevi i laccetti del collo bianco-rosso-verdi, o i bordi delle maniche, ma non “uno e uno” com’è sulla nostra inguardabile divisa per la confederations cup… Voto 5 (media tra l’8 che si merita questa divisa e il 2 netto che si merita Puma indistintamente, perchè il fatto che sappiano fare anche magliette così aumenta pure l’inc***atura dovuta alla ciofeca che hanno rifilato a noi…)

  • mimmo20

    Bellissimaaa,vorrei vederla in campo,comunque questa idea del colletto è azzeccatissima.

    Voto: 8,5

  • http://Yahoo Eugenio

    A differenza della maglia dell italia, pur avendo più o meno le stesse caratteristiche ( colletto, maniche …) , questa maglia è decisamente migliore:

    1.Il colletto rende molto meglio in questa divisa, perché è dello stesso colore della divisa e poi ci sono quei laccetti fantastici …
    2.Non c’è quella specie di ” bava ” che stava (e sta) nella maglia dell italia

    Quindi alla fine questa maglia merita un 9

  • KingLC

    Bellissima!

  • stewie_collezionista_34

    E’ bella, ma… boh, non saprei, non mi conquista. Insomma, non la comprerei.
    Lo stesso colletto, che è la principale caratteristica di questa maglia, mi sembra una buona idea ma non realizzata alla perfezione.

    Magari se ne è già parlato, ma ho una domanda: perchè l’Uruguay ha nello stemma 4 stelle? Di Mondiali ne hanno vinti “solo” 2, nel ’30 e nel ’50. Forse hanno aggiunto anche le vittorie alle Olimpiadi?

    • passionemaglie.it

      Esatto, la federazione conta anche le vittorie alle Olimpiadi che precedono la nascita della World Cup.

    • DY

      E ricordiamo che si tratta di una decisione unilaterale dell’Uruguay: infatti la scelta non è stata mai avallata in alcun modo dalla FIFA, che dal canto suo considera i tornei olimpici disputati fino al 1928 come dei ‘mondiali dilettanti’, facendo iniziare il suo conteggio ufficiale solo dalla prima Coppa Rimet del 1930.

      A riprova di ciò il Belgio, vincitore del torneo olimpico di Anversa 1920 (e che visto il suo palmarès, avrebbe motivi ben più validi per “fregiarsi” di un titolo mondiale), non si considera campione del mondo e non applica alcuna stella sulle proprie maglie. Stessa cosa per i torneo del 1908 e 1912, vinti dalla Gran Bretagna. I tornei del 1900 e 1904 erano invece inseriti nel programma dei Giochi a puro titolo dimostrativo.

      • rudiger

        Per me l’Uruguay fa bene: la Fifa non è il Vangelo. Tutt’altro.

        • Stavrogin

          La Fifa è tutt’altro che il Vangelo, ma è l’ente che organizza i campionati che l’Uruguay si vanta di aver vinto.
          Poi, per carità, non credo che l’uso delle stelle sulle maglie sia oggetto di regolamentazione… Però se sotto l’ombrello di chi organizza le competizioni a cui partecipi c’è una sorta di convenzione, sarebbe bene rispettarla da gentiluomini.
          (Se no poi si finisce con i “30 sul campo” e patetismi assortiti)

        • rudiger

          I tornei olimpici vinti tra le due guerre dall’Uruguay furono veri e propri campionati del mondo, con la partecipazione di una ventina di nazionali di ogni continente, degni di uno sport che si era affermato quasi ovunque. L’etichetta Fifa mi interessa poco: non vedo differenze tra le vittorie olimpiche uruguaiane degli anni ’20 e quelle mondiali italiane degli anni ’30. Quindi, sportivamente, mi sembra giusto che l’Uruguay si attribuisca quei trionfi. Dopo la seconda guerra mondiale il discorso è diverso: il calcio olimpico restò dilettantistico (quindi non il “vero” calcio) e la fiaccola della rappresentativitá del movimento passò ai mondiali Fifa.

        • Stavrogin

          D’accordo, ma io non è che voglia sminuire il prestigio di quei trionfi, né negare che l’Uruguay possa vantarsene legittimamente. E’ la scelta della stella che non mi torna. Potrebbero mettere qualcos’altro, allori, cerchi olimpici, scritte/date dorate… Usare le stelle vuol dire volersi pretestuosamente accostare a Italia e Brasile. Sa di complesso d’inferiorità 😀

        • rudiger

          Nooo, ti prego, non dargli altre scuse per fronde d’alloro e scritte e date dorate!
          Preferisco le stelle. E poi così noi ne avremmo 5 🙂

  • cris

    La maglia è bellissima. Non riesco a capire come mai Puma non riesca a fare un lavoro simile con l’Italia che è la sua squadra di punta. Un vero mistero. Boh !

  • Marcello

    spettacolare!!!

  • Andrea

    Lo stemma della federazione uruguaina è quantomeno improvvido: se la convenzione è “una stella, un trofeo” cosa c’entrano le olimpiadi? Allora mettano dei cerchi dorati, ma come direbbe Di Pietro, che “c’azzeccano” le stelle dorate con l’oro olimpico? La FIFA non ha detto nulla di particolare, ma se la convenzione è “una stella dorata per ogni trofeo vinto” (e vale anche per il calcio FEMMINILE) la decisione dell’AUF uruguaina non è assolutamente razionale. E’ stato un pretesto poco credibile quello delle olimpiadi considerate “mondiali dilettanti”. Anche perché in quel periodo gli inglesi non c’erano, mi pare….quindi a maggior ragione chi vinse l’oro olimpico PRIMA del 1924 avrebbe il diritto-dovere di mettere le stelle…. Non mi piace ASSOLUTAMENTE questa scelta della federcalcio uruguaiana.

    • squaccio

    • passionemaglie.it

      @squaccio
      L’articolo parla dell’Uruguay. Non sono tollerati discorsi da bar su altre squadre.

      Ormai conosci la linea del sito, sei cortesemente pregato di non intervenire con messaggi che potenzialmente potrebbero innescare discussioni puerili.