SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

L’ultimo incontro dei play-off del campionato greco è stato l’occasione per presentare la nuova maglia del Panathinaikos 2012-2013.

Il design è ispirato alla stagione 1995-1996, l’ultima in cui i greci indossarono una maglia a strisce bianche e verdi, sfiorando anche l’accesso alla finale di Champions League. Questo particolare è ricordato dalle righe tono su tono presenti su entrambi i lati della casacca.

Panathinaikos prima maglia 2012-2013

Il colletto è a polo con il bordo inferiore bianco, colore usato anche per le tre strisce e l’orlo delle maniche. Calzoncini e calzettoni sono in tinta con la casacca, entrambi con finiture bianche.

Panathinaikos maglia home adidas 2012-2013

La nuova maglia sfrutta le tecnologie ClimaCool e TechFit di adidas, che migliorano la traspirazione, l’equilibrio e la postura, massimizzando le prestazioni dei calciatori.

Il club di Atene si è qualificato per i preliminari della prossima Champions League, nella quale si augura di rivivere le stesse emozioni della gloriosa stagione 1995-1996.

  • Edoardo

    È più bella questa che quella del Barcellona

    • Antonio

      Non è che ci voleva molto a superare quella del Barça lol

  • kiko96

    Quello sponsor è una vergogna. Maglia buona nel complesso.

  • corry_32

    bellissima!!! forse lo sponsor colorato da un pò all’occhio…ma il trifoglio sul petto risalta in modo perfetto!!! promossa a pieni voti!!! 😀

  • dami

    Non trovo particolarità che la rendono unica. Semplice maglia da catalogo.

    • Daniel

      Guarda bene la preziosità del collo, le righe in contrasto, i dettagli rifiniti! non può essere una maglia da catalogo 🙂

      • Matteo23

        Purtroppo tutte le maglie Adidas sembrano prese da un catalogo. Questo perché è difficile inserire dettagli grafici quando le odiose tre strisce campeggiano sulle spalle.
        A parte il trifoglio, io credo che sia catalogo puro.

    • 2hammer4

      quoto dami, secondo me vedremo altre squadre con lo stesso template

      • Matteo23

        Te ne dico una subito: la away della Germania. A parte il colletto e il taglio diverso delle tre strisce, è quasi identica. Pare anche che il “graffio” che interrompe le strisce sia il nuovo trend dell’Adidas di quest’anno, un po’ come il colletto alla coreana della Puma, lo rifilano a tutte le squadre 😀

  • 1908

    quoto daniel

  • mb–

    Chapeau!

  • AndreaNA

    Concordo con gli altri, spettacolo puro, ma ormai non c’è da meravigliarsi questa signori è l’Adidas.
    Voto:9

  • 2hammer4

    a parte il trifoglio che è fantastico, la maglia non è nulla di speciale, non commento lo sponsor…

  • DY

    Peccato per lo sponsor, perché altrimenti sarebbe una maglia bellissima! Voto 9.

  • Blackandblue

    Lo sponso rovina una bella maglia: voto, 7!

  • squaccio

    Stra promossa…ma perchè ha la bandiera della Grecia ?
    Hanno vinto il campionato ?

    • passionemaglie.it

      No, nel comunicato non c’è niente e non ho trovato notizie in merito.
      Che qualcuno parli! 🙂

      • silverman

        Effettivamente questo e lo stemma della nazionale greca con una piccola stella d’oro che simboleggia la vittoria nell’Europeo del 2004. Tutte le squadre del campionato greco hanno lo stemma in onore della nazionale, quindi contrariamente a cio che accade in Italia, la stemma non simboleggia il vincitore del campionato.

        Un saluto da Atene!

    • corry_32

      Non è la bandiera,ma lo stemma della federazione che è posto anche sulle maglie della nazionale…non so neppure io il perchè…comunque dalle immagini che ho visto su internet di altri kit di squadre greche per il 2012 2013(apparte i fake),dovrebbero avere tutti questo stemma della federazione sul petto!naturalmente aspetto conferme!!! grazie

    • squaccio

      Sarà contento il ragazzo che auspicava le bandiere sul braccio.
      A me non piace per nulla, magari uniformerei solo l’usanza italiana di apporre lo “scudetto” del proprio paese in caso di vittoria del campionato.
      Ma appunto, solo per i vincitori.

      In questo caso si crea un caos assurdo.

  • elkan

    il tono su tono è sempre chic ma ormai troppo abusato..

  • FDV

    Sponsor folle, ma quel trifoglio così grande sul cuore vale da da solo il prezzo della maglia da qualche anno. Fantastico, pagherei per vedere ad esempio il profilo della dea dell’atalanta realizzato in modo analogo senza scudo attorno.

    • http://www.lucamoscariello.it mosca

      mica solo l’atalanta, io covo la speranza che fuori dallo scudo come in questo caso venga disegnato il serpente per l’inter, e magari il vecchio per la samp.

      A parte questo, bella maglia, bello l’inserimento del bianco, ed il tono su tono che reso così per me è sempre una trovata giusta.

      Sponsor al limite della comprensione.

  • MARCIODENTRO

    Maglia bella davvero..io nello sponsor leggo ONAN e a guardare quel disegno multicolor capisco perchè si dice che l’ONANismo continuato possa portare ad un calo di diottrie 😀

    • Matteo23

      ahahah almeno fosse bianco!

    • Alessandro

      peccato che sia OPAP, è scritto in greco 😉

      • MARCIODENTRO

        Pardon..sono ignorante in materia..aveva ragione mia mamma quando mi diceva di studiare!! 😛

      • rudiger

        Non credo che in grecia non si rendano conto di come il resto del mondo leggerà quella scritta.

  • Cigno di Utrecht

    Bella maglia. Concordo sulle censure allo sponsor. Allargando un po’ il discorso mi piacerebbe sapere cosa ne pensate delle maglie verdi. Secondo me non sono il massimo da vedere su un campo da calcio, tendono a creare un fastidioso effetto “mimetico”

    • Matteo23

      Più che la maglia tutta verde, io preferisco quelle di un altro colore, magari nero o bianco, con inserti verdi. Sulla mimetizzazione ti do ragione, ricordo una Champions League giocata dal Rubin Kazan dove si vedevano solo le braccia e la testa dei giocatori. Una cosa curiosa è che il verde si tende ad utilizzare poco nel calcio, per esempio in Serie A nessuna squadra lo ha tra i colori sociali e in Serie B, se non sbaglio, solo il Sassuolo lo utilizza come secondo colore, con il nero. In Premier League non me ne viene in mente nessuna, mentre in Spagna ricordo il Racing Santander. In Bundesliga lo usano Werder Brema e Augsburg (in parte). Non so perchè sia così poco utilizzato, probabilmente proprio perchè come colore tende a mimetizzarsi con l’erba del campo.

      • corry_32

        in germania ci sono anche il wolfsburg e il borussia m. almeno in serie a…forse è li che è + “abusato”…in inghilterra mi viene subito in mente il norwich(giallo/verde)e l’away simile al sassuolo del coventry…ci sn anche altre squadre in serie minori come plymouth etc etc…:D

        • Matteo23

          Il Borussia Monchengladbach lo utilizza poco e per piccole rifiniture, la prima maglia è bianca e nera. Di solito lo rifila alla seconda maglia.
          E’ un discorso interessante, ci vorrebbe FDV con la sua memoria titanica e verremmo a sapere di un’etichetta con le istruzioni di lavaggio in verde della maglia dello Zimbabwe del 1934 😀
          E’ un complimento, ovviamente 🙂

        • corry_32

          Si vabbè in questi ultimi anni il borussia ha perso il suo verde che lo contraddistingueva…cmq hai ragione FDV saprà sicuramente elencarci tutte le squadre del mondo e i loro candeggi!!! 😀 😀 😀

        • 2hammer4

          l’away del Norwich della stagione appena conclusa, poi ci sono le squadre con le hoops bianco-verdi, Celtic, The New Saints, Yeovil town, Donegal Celtic e lo Shamrock Rovers, in Spagna c’è il Racing Santander, l’Elche e il Cordoba, in Francia il Sanit Etienne, in Portogallo ci sono lo Sporting, il Vitoria Setubal, il Lusitano, il Rio Ave, in Brasile ci sono il Goias ed il Palmeiras, in olanda il Groningen, in Belgio il Cercle Bruges, in Scozia C’è L’Hibernian, nella MlS ci sono i Portland Timbers e i Seattle Sounders, in Irlanda ci sono il Bray Wanderers e il Cork City, in Germania oltre a quelle che avete detto voi c’è il Greuther Furth neopromosso in Bundesliga

        • Fly

          Anche l’Hannover, in trasferta (o come terza maglia) usa il verde-nero del logo societario.

          In Italia l’Avellino è verde, e il Venezia mi ricordo un anno che le strisce nero-verdi-arancioni

          http://2.bp.blogspot.com/_6F788za1a-A/S8CWCZAm94I/AAAAAAAADGg/LaEshfE2O4I/s1600/venezia.jpg

        • ferro

          in brasile oltre ai gia’ citati goias e palmeiras, ci sono guarany, juventude,coritiba,oltre a chi lo usa con altri colori come la portuguesa o la stessa fluminense…ci sarebbero poi varie nazionali che usano il verde: bolivia, messico, camerun, costa d’avorio ( away) le 2 irlande, la slovenia solo per citarne alcune, concludendo non mi sembra che il verde sia poi tanto usato poco…

  • Marcone

    è sicuramente tra le più carine fin’ora…

  • sergius

    Promossa pure per me, a parte sponsor e soliti numeri Adidas dalla geometria inguardabile.

  • Swan

    Anche se sono sempre e comunque per il crest originale del club sul petto devo ammettere che il trifoglio del Panathinaikos preso singolarmente rende bene. Non mi piacciono le tre strisce interrotte, atroce lo sponsor. Nel complesso questa maglia non mi entusiasma. Quest’anno in bundesliga con maglia prevalentemente verde ci sara’ il Greuther Futrh.

  • Cris

    Bellissima. Senza quello sponsor sarebbe fantastica. Sembra la maglia versione calcio dei miei mitici Boston Celtics della NBA (e lo sponsor tecnico è lo stesso)

    • Cigno di Utrecht

      Visti i colori e lo stemma pensavo che il Panathinaokos avesse degli irlandesi fra i suoi fondatori, ma non credo sia così. qualcuno ne sa di più?

  • Gluko

    Maglia stupenda deturpata da uno sponsor….

  • Ryoda Ushitora

    Sponsor a parte, la maglia mi piace molto. Però non capisco cosa possa simboleggiare la bandiera greca posta al centro, dal momento che i campioni di Grecia in carica sono i rivali dell’Olympiakos.

  • F093

    Buon lavoro dell’Adidas, pulita, rifinita e curata.
    Anche lo sponsor non disturba troppo; è vero che è multicolor ma a mio giudizio dà un po’ di effervescenza senza essere troppo pesante (meglio così che il pataccone monocolore rosso della Lete sul Napoli, per intenderci).

    Boccio invece il font dei numeri, in una maglia classica avrei messo uno stile tradizionale e più squadrato.

    Voto 10 al commento alla battuta di onanismo di MARCIODENTRO.

  • William

    Mi piace davvero molto!
    Nota di demerito per lo sponsor e per le righe Adidas interrotte sulle braccia con quella bruttissima linea bianca orizzontale!

  • MEFISTO

    Maglia discreta che si eleva grazie al trifoglio di dimensioni extra. (tacendo dello sponsor…)
    Spesso però le divise Adidas hanno un certo alone di catalogo…

  • qwerty

    lo sponsor potevano farlo bianco, colorato così e pessimo, per il resto la trovo perfetta e poi quel trifoglio da il tocco in più

  • ccc

    bella maglia, carino l’utilizzo ulteriore del logo della federazione calcistica greca

  • Giuseppe Milan

    Il colletto rovina tutto

  • Simone

    Non è malaccio, ma se il colletto fosse stato più curato (a polo tutto bianco con scollo a V per esempio) ne avrebbe guadagnato… Spero anche che usino un font più adatto dell’Adidas Unity.

  • Alessandro

    Sponsor OPAP…. D:

  • W.J. LEE

    lo sponsor rovina tutto

  • Jaco

    Aparte lo sponsor è davvero una maglia impeccabile,persino le righe tono su tono che non mi hanno mai esaltato in questa rendono bene,fin’ora è sicuramente il miglior lavoro Adidas stagionale.

  • Fly

    Una buona maglia per lo stile, un voto in più perché la tonalità verde del Panathinaikos la adoro! Brutto lo sponsor.

  • rudiger

    Meno male che l’omino dello sponsor tiene la mani ben alte…

  • classick

    A me piace molto, le strisce tono su tono di solito non mi esaltano specialmente orizzontali (vedi Chelsea etc.)
    però devo dire che al Panathinaikos queste strisce verticali verde scuro e verde più scuro stanno veramente bene!
    è ispirata un po’ alla maglia del 1985 e 1986.

    Lo sponsor però è brutto, era molto più bello il precedente “Cosmote”

  • Torto #13

    Niente male! Peccato per lo sponsor “arlecchino”, ma per il resto mi sembra davvero una buona maglia, valorizzata dallo stemma societario in stile vintage: il solo trifoglio così sta davvero bene.

  • lorenzo70

    La maglia del P.A.O. per la prossima stagione e’ un somma di storia, speranze e grossi rimpianti:
    c’e’ il trifoglio bianco e grande, semplice: senza essere inscritto nel cerchio (in cui poi e’ comparso sia bianco che verde) come dagli anni dieci-venti, fino alla fine degli anni settanta. Fu introdotto da un giocatore greco, ma nato come tanti greci a Costantinopoli-Istanbul: era il simbolo della squadra in cui giocava quando era ancora in Turchia.
    Ma soprattutto compariva sulle maglie che disputarono finale di Coppa Campioni e di Intercontinentale nel ’71.
    Ci sono le strisce alternate in chiaroscuro come sulle maglie che disputarono la semifinale di coppa campioni nel 1985 contro il liverpool. quelle maglie fatte dall’asics-tiger pero’ erano inframezzate da pin stripes bianche e per un lustro giocarono con pantaloncini e calzettoni bianchi.
    Potrebbe esserci, come dice l’articolo, un richiamo alle strisce biancoverdi della stagione 1995-1996, quando il “Pana” disputo’ la semifinale di Champions: grande illusione all’andata quando misero fine ad una lunga imbattibilita’ casalinga dell’Ajax, venendo pero’ schiantati al ritorno. Le strisce erano state (re)introdotte dalla kappa un paio di anni prima. Buona parte della stagione, anche in Champions, pero’ venne giocata in maglia verde usando lo stesso modello di Spagna, Francia, Argentina away del biennio 1994-96.
    Le strisce sulle spalle ormai fanno parte della storia dei “Triphylli”, dato che sono presenti quasi ininterrottamente dalla comparsa dello sponsor tecnico, piu’ o meno dal 1980: le introdusse l’adidas, continuarono con admiral (la classica fettuccia con gli stemmi dell’admiral) e asics-tiger (non in tutte le stagioni, pero’) e naturalmente sono tornate con adidas. Mancarono nel biennio kappa in cui le maglie erano a strisce.
    Improponibile ovviamente lo sponsor colorato. Sarebbe stata meglio una scritta bianca come per i due sponsor storici Interamerican e Ote (poi Cosmote).
    Sono curioso di sapere perche’ da una o due stagioni sulle maglie di varie (se non tutte) squadre greche compaia lo scudetto della Nazionale (che e’ diverso dallo stemma della Federazione, che richiama lo scudo tondo degli opliti).
    Cambiando argomento mi sono chiesto anch’io perche’ il verde compaia poco nel calcio inglese: essendo un popolo molto organizzato e razionale potrebbe essere veramente per problemi di mimetismo? Dato anche il fatto che i portrieri vestivano di verde? Oppure e’ un motivo “politico”? Dato che, guarda caso, e’ strausato nelle due Irlande? E dato che compare poco anche come colore secondario, se non per il Liverpool, la citta’ piu’ “verde” d’Inghilterra?

    • lorenzo70

      P. S. La tonalita’ del verde del Panathinaikos e’ sempre stata piuttosto scura ed e’ peculiare.

  • AngelX

    Quanto mi piace questa tonalità di verde tono su tono! I colori sono quelli giusti e il contrasto con il bianco dello scudetto delle rifiniture è eccellente! Lo sponsor purtroppo rovina questo mix di colori con le sue grottesche fattezze, ma non riesce comunque a scalfire l’ottima prestazione offerta dall’Adidas per il P.A.O.

    Voto 7,5

  • Biagio

    Scusate il ritardo…..maglie verdi anche RAPID VIENNA in Austria e Hammarby e GAIS in Svezia