Banner scarpe settembre



Ricordate la classifica citata da Giacomo Testini ospite della puntata di Come una seconda pelle dedicata alla Fiorentina ?

Siamo andati a ripescarla sul sito del Times e risale al 26 Settembre 2007. Sebbene sia molto incentrata sul campionato inglese, può presentare parecchi spunti di discussione. Eccola di seguito, dalla posizione 50 alla numero 1, con sintesi delle motivazioni liberamente tradotte dall’articolo originale.

50 DUKLA PRAGA Gli Half Man, Half Biscuit cantavano “All I want for Christmas is a Dukla Prague away shirt” Noi preferiamo la versione home, granata con maniche dorate.
49 PALERMO Per utilizzare divise rosa in Sicilia, devi essere pronto a giocare duro.
48 FLAMENGO Se Dennis La Minaccia possedesse una squadra di calcio, questa avrebbe i colori della squadra più tifata del Brasile
47 IRLANDA DEL NORD Anni ’70 Indossata da Gorge Best quando rubò la palla dalle mani di Gordon Banks
46 SCOZIA 1967 I “Campioni del mondo non ufficiali”, per aver battuto a Wembley i detentori del titolo. Inghilterra-Scozia 2-3.
45 EVERTON 1969 L’Everton di Ball, Kendall e Harvey.
44 PARTICK THISTLE
anni ’60
Il club alternativo di Glasgow, che coraggiosamente diede lustro al quartiere di Maryhill, con una divisa a strisce orizzontali unica.
43 HEART OF MIDLOTHIAN
anni ’60
Noti come le “Jam Tarts”: crostatine alla marmellata. In questo caso di ribes rosso.
42 BRADFORD CITY
1968-1972
Una combinazione di bordeaux e ambra, migliore delle recenti versioni.
41 SAMPDORIA Si dice che le bande orizzontali sul petto siano impopolari perchè ricorderebbero dei reggiseni… chiedetelo a Vialli, Gullit e Lombardo.
40 MANCHESTER UNITED
anni ’60
Ai tempi di Best, i calzettoni rossi nascondevano il sangue sulle caviglie derivante dai ripetuti assalti dei difensori.
39 SHEFFIELD UNITED
1972
Squadra con poche star oltre a Tony Currie. Ma aveva una bella divisa.
38 BIRMINGHAM CITY 1972 Il modello da “pinguni”, riproposto recentemente nel 2008-2009. C’erano una versione away rossa con fascia centrale bianca, e una strana third, gialla su un lato, rossa al centro e nera sull’altro.
37 ASTON VILLA Finale FA Cup 1957 Maglia indossata dalla squadra che battè i Busby’s Babes del Manchester United, nove mesi prima della tragedia di Monaco di Baviera.
36 BRISTOL ROVERS Assieme al Wycombe Wonderers, gli unici della Football League con le maglie a quarti.
35 TOTTENHAM HOTSPUR
Anni ’70
Greaves, Chivers, Gilzean, con maglie senza uno sponsor rosso sul sul petto.
(Nel 2007 lo sponsor degli Spurs era Mansion, il cui logo è una M bianca su quadrato rosso: i colori dell’Arsenal, storica rivale)
34 POLONIA 1974 Bella divisa, nonostante abbiano eliminato l’Inghilterra da quel Mondiale.
33 WEST BROMWICH ALBION
Anni ’60-’70
Le maglie indossate da Jeff Astle, Tony Brown e company, quando erano veri “Throstles”.
32 CROAZIA Francia ’98 Con la forma della bandiera a scacchi, in seguito ripresa dal Leyton Orient, ma ad indossarla non c’era gente come Prosicnecki o Suker.
31 JUVENTUS La Vecchia Signora ha sempre degli abiti buoni nel suo guardaroba.
30 STOKE CITY 1972 George Eastham segnò il gol vincente nella finale di Coppa di Lega. Il primo trofeo della storia dello Stoke, che vestiva una bella versione della divisa palata biancorossa.
29 ARSENAL Anni ’70 Le attuali maglie ricordano quelle semplici vestite dai Gunners all’epoca del primo double della storia del club.
28 READING
1969-1974
La biografia di Robin Friday (al Reading dal ’73 al ’76) si intitolava: “The Best Footballer You Never Saw”. E questa versione in bianco-blu della divisa del Celtic era “the best football kit you never saw”.
27 COVENTRY AWAY 1971 Prima della celebre maglia da trasferta marrone, gli Sky Blues utilizzavano questa interessante combinazione di colori. Chissà perchè avranno cambiato…
26 BLACKBURN ROVERS
Anni ’60
C’è qualcosa nelle due metà bianco e blu che rimanda più a bande musicali e spot pubblicitari piuttosto che ad attaccanti peruviani o centrocampisti turchi.
25 CRYSTAL PALACE 1972 Solo per un pomeriggio, il Palace ha dato di se’ l’agognata immagine di Ajax del sud di Londra, con un 5-0 al Manchester United.
24 STATI UNITI 1994 Lalas sembrava un Capitan America roscio, con una stramba uniforme, comunque d’effetto: con le stelle sulla prima divisa e le strisce sulla seconda.
23 ARSENAL
2005-2006
Un salto nel passato per la stagione d’addio ad Highbury: una delle poche maglie moderne azzeccate.
22 MANCHESTER CITY
Away 1969-73
Il City vinse le finali di FA Cup e Coppa di Lega in stile Milan.
21 BLACKPOOL Anni ’50 La tonalità delle maglie dei Seasiders brillava a Wembley nella finale di Matthews. Peccato che i cinegiornali dell’epoca erano in bianco e nero.
20 WEST HAM
Anni ’60-’70
Gli Hammers erano tentati di adottare divise rosse, dopo la vittoria nel Mondiale del 1966.
(Quasi tutti i giocatori della nazionale inglese Campione del Mondo ’66, giocavano nel West Ham)
19 FIORENTINA Il viola è un colore inusuale, normalmente riservato alle terze divise in Inghilterra, ma Batistuta (e non solo lui) l’ha indossato con onore per la Fiorentina.
18 CRYSTAL PALACE 1970 Il Palace un tempo utilizzava la stessa combinazione di colori del West Ham. Questa versione distintiva con le pinstripes accompagnò la squadra nel primo volo nella massima serie.
17 QPR 1969 Rodney Marsh ispirò i Rangers dalla terza alla prima divisione, con le maglie con le hoops bianco-blu.
16 BARCELLONA Maglia indossata da Cruyff, Maradona, Messi… e motivo del passaggio dal claret and blue al rosso-blu per le maglie del Crystal Palace a partire dal 1973.
15 UNGHERIA
Anni ’50
Puskas, Hidekguti e compagnia sconfissero l’Inghilterra per due volte con la divisa inspirata alla bandiera ungherese. Il Chelsea ne trasse ispirazione per le proprie divise away negli anni ’70.
14 INTER Anni ’60 Ok, il catenaccio del calcio dell’epoca non era il massimo, ma non rese l’Inter meno efficiente.
13 FRANCIA 1984 Platini, anni prima di diventare presidente dell’UEFA condusse una squadra votata all’attacco a conquistare il campionato Europeo nel 1984. Questo modello fu poi d’ispirazione per le divise del 1998 e del 2010.
12 INGHILTERRA Prima che Don Revie portasse a bordo la Admiral, che pasticciò la maglia inglese, i Tre Leoni stazionavano solitari su una semplice maglia bianca.
11 ARGENTINA 1978 Tralasciando i discorsi sulla presunta corruzione della squadra del Perù, sconfitta con 6 gol di scarto per poter accedere alla finale, Ardiles e compagni avevano uno stile da degni Campioni del Mondo.
10 INGHILTERRA 1968 Molte squadre indossano maglia rossa e calzoncini bianchi, ma solo una ci ha vinto una finale Mondiale!
9 WOLVERHAMPTON Old gold shirts, black shorts. Un’orgogliosa e semplice tradizione da Billy Wright a Steve Bull, e oltre.
8 CELTIC 1967 I Leoni di Lisbona, sulle cui maglie non c’erano i numeri, per non intralciare la sacralità delle hoops biancoverdi. Li si trovavano sui calzoncini, sia davanti che dietro.
7 NEWCASTLE 1969 La Coppa delle Fiere del 1969 è stato l’ultimo trofeo vinto dai Magpies. Forse dovrebbero tornare a divise più tradizionali per tornare a vincere.
6 AJAX Unica. Semplice. Iconica. Non si può chiedere di più ad una maglia di calcio.
5 LIVERPOOL
Anni ’60
Prima del 1965, il Liverpool giocava con calzoncini  bianchi.
Bill Shankly decise di abbinare calzoncini e calzettoni in tinta con
la maglia, ritenendo che avrebbe reso più imponenti i calciatori.
4 OLANDA 1974-1978 L’Olanda perse due finali mondiali consecutive, nonostante avesse grandi giocatori. La divisa comunque era vincente.
3 ITALIA 1970 Le maglie dell’Italia hanno sempre avuto minime variazioni – ricordate le maglie attillate del 2000? –  ma gli Azzurri risultano sempre la nazionale Europea con lo stile migliore.(Interessante l’alta considerazione per le maglie della nostra nazionale, in questi ultimi anni anche abbastanza immeritata)
2 REAL MADRID
Anni ’60
L’iconica divisa, spoglia di loghi e strisce, così come indossata da Gento e Di Stefano. Fonte di ispirazione per molti club, dal Leeds ai L.A. Galaxy.
1 BRASILE 1970 Un’improbabile combinazione di giallo, verde, blu e bianco, che mise a dura prova la tecnologia delle prime TV a colori durante i Mondiali di Messico ’70. Ma nessuna squadra è mai risultata più bella di quella di Pelè, Jairzinho, Carlos Alberto e compagnia.


Cosa pensate di questa classifica, in particolare delle squadre italiane citate?

Quali maglie secondo voi, non possono mancare nella vostra top 50?

Photocredit: museudosesportes.com.br – 60anniblucerchiati.com – cards.littleoak.com.au – storiedicalcio.altervista.org – fkdukla.cz – historicalkits.co.uk – blogdorobertosilva.zip.net – irishfa.com – pianetarosanero.com – guardian.co.uk – oldfootballshirts.com – sporting-heroes.net – about-football.net – bristolrovers.co.uk – polishsoccer.atspace.com – toffs.com – dspace.dial.pipex.com – lsdmagazine.com – torinotv.eu – blog.umbro.com – news.bbc.co.uk – magliaviola.org – ocampodossonhos.blogspot.com – febbrea90magazine.blogspot.com – dailymail.co.uk – soccerstuff.it – fiorentina.it – books.littleoak.com.au – whoateallthepies.tv