SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

La presenza degli sponsor sulle maglie dei campionati italiani è sempre più ingombrante, tra doppi marchi e aumento dello spazio a disposizione.

In Serie A abbiamo assistito ad autentici orrori applicati sulle divise senza il minimo gusto estetico, quasi profanando quella che è il simbolo di una squadra per eccellenza: la maglia da calcio.

Abbiamo quindi chiesto a Christopher Loretti, autore del kit design sulla Serie A 2011-2012, di ripulire tutte le casacche dagli sponsor commerciali, lasciando solo stemmi e lettering dei fornitori tecnici. Il risultato è questo che vedete di seguito, una stupenda carrellata di colori.

Siamo consapevoli dell’importanza per le società di ricevere introiti pubblicitari, l’articolo non vuole promuovere una campagna per l’abolizione degli sponsor sulle divise. Non ci dispiacerebbe però vedere una maggiore armonia tra lo stile della maglia e il marchio da applicare. E magari uno soltanto, non tre come qualche presidente ha proposto.

A questo punto la domanda fatidica: quali sono le divise che senza sponsor vi piacciono di più?

Quali invece perdono qualcosa ripulite dai loro marchi?

  • castorino7

    Per me le più belle sono Milan e Chievo Verona

    • STEFIX

      Lazio

  • http://www.portierecalcio.it/ Gaspare Ressa

    Quelle del Napoli continuano a essere le migliori.

    • Matteo

      Io invece preferisco quelle del lecce e del novara.
      L’udinese invece ha fatto una bella pulizia

  • snejderman10

    inter

  • http://www.paid2write.org/altro/angry_birds_facebook_sta_per_uscire_11595.html Andy

    Alcune, come quelle del Cagliari, Roma, Siena sembrano vuote… quelle del Chievo stanno molto bene

    • Lorenzo

      Esatto, ho pensato lo stesso. Senza sponsor sembrano maglie da catalogo.

      • matteo18

        la bianca del cagliari sembra una maglia della salute.

    • gabriele

      Sono D’accordissimo…io vedo vuote anche milan,juventus,inter, bologna(away e third) e atalanta(away)

    • Andrea

      non a caso sono tutte kappa

  • ciccio90

    sarebbe veramente bella una serie A senza sponsor sulle maglie…
    molte maglie senza l’orribile toppa acquistano bellezza
    complimenti!

  • Osservatore Volante

    Bella la seconda del Milan e le prime di Lazio e Novara

  • Joey K.

    Quella del Lecce home, le tre del Napoli, le terze del Parma e la terza del Siena! (un gradino sotto la home della Lazio, la home della Fiorentina, la home del Novara e le due maglie dell’Atalanta)

    cmq faccio un osservazione: è incredibile come nella massima serie italiana si vedano sponsor che esteticamente stuprano una maglia in modo veramente inconcepibile (vedi Juventus, Lecce, Napoli, Atalanta, ecc…)

    • lorenzo70

      il fatto che ne parliamo cosi’ tanto, e che si facciano notare perche’ sono orribili, e’ indice del fatto che hanno centrato l’obiettivo.

      • Joey K.

        Sarà, ma io non mi vado certo a comprare l’acqua Lete perché deturpa la maglia del Napoli (tanto per fare un esempio)

        tra l’altro, facciamo un giochino.. a quanti di voi viene in mente in automatico lo sponsor solo guardando la maglia?

        • rudiger

          Non funziona cosí. Allo sponsor, a parte pochi casi, non interessa essere abbinato alla squadra o a una bella maglia: cerca la ripetitività e la riconoscibilità del marchio. L’importante è che il cliente abbia sentito parlare del marchio o riconosca il logo; dove e come l’ha visto non importa. Per questo ci sono i cartelloni sui cavalcavia e i gadget aziendali.
          L’unico modo per togliere le pubblicità dalle maglie è non comprarle, facendo sapere alle società che non lo si fa per quel motivo. Magari in campo lo sponsor ci sarebbe lo stesso ma almeno nei negozi potrebbero decidere di vendere maglie “pulite”.

  • GianGio87

    la home del siena senza sponsor secondo me è bruttissima con la zona dei pettorali in bianco… non mi piace quella del catania

    • Baronetto di Marca

      Concordo, si vede che e’ stata architettata per ospitare lo sponsor sulla parte superiore.

    • Andrea

      sono completamente d’accordo

  • Filippo

    Quelle del Milan e la prima della Juve sono le più belle, a seguire direi la seconda del Chievo e terza del Chievo

  • Giovanni

    la magli bianca del chievo verona è fantastica…..

  • Diego

    “una stupenda carrellata di colori” 🙂 CONCORDO.

  • Cristian

    Ma quanto è bella la away dell’Inter??? Alcune però sono dei casi disperati: in primis Juve away e tutta la linea del Catania

  • Christian

    La prima dell’Inter e la seconda dell’Atalanta sono le migliori

  • ccc

    le migliori sono la away del lecce a la home della juve

  • giangi

    le 3e del chievo e del siena sono notevoli

  • fabimpara

    le prime due del Napoli e la terza del Milan

  • karalis

    mancano i 4 mori sul petto nella maglia bianca del cagliari

    • passionemaglie.it

      I 4 mori non sono stati ideati dallo sponsor tecnico, ma aggiunti in seguito su indicazione della società.
      Abbiamo scelto di pubblicare le maglie realizzate da Kappa.

  • Cesc Lampo

    Secondo me su alcune lo sponsor sta anche bene dai… e’ logico che cosi’ “pulite” darebbero un tocco molto vintage e nostalgico al campionato… il vero scempio pero’, secondo me, e’ quell’ orribile, insignificante, inutile ed antiestetica toppa della FIFA che ha rovinato e rovinera’ tutte le maglie delle squadre che la dovranno applicare!!!

    • rudiger

      Almeno il sacrificio estetico vale la pena 🙂

  • Minollo

    Certo vedere quelle maglie così “vuote” fa un po’ impressione…
    belle quelle di Bologna, Parma, 2a Atalanta e Catania

  • squaccio

    Anche io vado controcorrente come altri e dico che se lo sponsor e graficamente interessante e non è una toppa migliora la maglia stessa.
    Infatti nel mio pagellone ho cercato di dare un voto considerando lo sponsor stesso.
    Per me alcune maglie con lo scudetto microscopico ed in gola sarebbero troppo spoglie così.
    Forse al netto degli sponsor le + belle sono le maglie a strisce e quella del Parma.

  • Tomm

    Incredibile come ora gli sponsor sono i protagonisti delle maglie, alcune come Inter, Atalanta, Milan, Roma, Juve e Bologna sono quasi vuote, ed e’ una cosa che mi dispiace dover dire.
    Belli i risultati per Udinese, Siena e Lecce.

  • catoblepa

    Le prime maglie di Napoli, Novara e Lecce insieme alla terza del Siena sono le migliori per me. Non mi piacciono quelle delle big e quelle del Cesena, orrende anche con lo sponsor.

  • AndreaDV7

    sembrerà scontato ma sono tutte belle senza sponsor, non è una crociata contro gli sponsor ma in alcuni casi rovinano dei bei lavori ed in altri impreziosiscono anche una maglia

  • rudiger

    La sintesi è che, purtroppo, le maglie ormai sono disegnate o intorno allo sponsor (vedi atalanta, siena e tutte quelle con lo stemma alto) o per non confliggere con lo sponsor (tutte quelle che sembrano vuote).
    Da una parte è vero che cosí si presentavano anche in era pre sponsor, ma si puó dire che la presenza delle pubblicità abbia frenato la modernizzazione delle maglie, impedendo ai designer di sbizzarrirsi graficamente, soprattutto con linee e strisce: tanto poi il lavoro sarebbe stato coperto.
    A parte il senso di vuoto, alcune maglie sembrano semplici sfondi colorati per future sponsorizzazioni.

    • rudiger

      * intendevo la seconda dell’atalanta

    • mosca

      Ineccepibile la tua disamina.

      Quanto guadagnerebbero in estetica soprattutto Napoli, Roma Bologna ad esempio, ed in definitiva chi non ha creato la maglia pensando ad un logo.
      In effetti Siena-soprattutto- ed Atalanta away sarebbero ibridi.

      Per quelle del Novara sarebbe una vera bocca d’ossigeno.
      Quelle della Fiorentina nonostante la ripulita riescono ad essere rovinate ugualmente dai patacchi lotto, e direi brutta lo stesso anche l’away juve

      • Baronetto di Marca

        Già, e’ un peccato che ci si metta anche lo sponsor tecnico. Sarebbe bello che ogni società autoproducesse il proprio materiale tecnico. Ma con gli elevati costi che ci sono credo sia impossibile.

  • francesco

    sembrerà scontato ma vorrei sottolineare che l’obiettivo dello sponsor è di farsi vedere il meglio possibile, rovinando nella maggior parte dei casi le maglie. Altrimenti che senso avrebbe ? C’è da considerare che il lavoro dei designer dovrebbe essere in sinergia con gli sponsor, è inutile creare un capolavoro di maglia per poi vederla rattoppare di improperie. Un design più intelligente porterebbe a risultati migliori secondo me. ciao a tutti! 🙂

  • dani97

    sono più quelle belle che quelle brutte, quindi dirò che quelle più brutte sono la away e la 3a del bologna e dell’udinese e la prima del siena.
    per il resto tutte molto più belle

  • SuperFity

    Il Napoli quest’anno ha senza dubbio le divise più belle nonostante l’invasione di 2 sponsor..figuriamoci senza…secondo posto per INTER ..terzo per LAZIO e MILAN…sorpresa per la terza del Siena

  • rudiger

    Per rispondere al quesito dell’articolo, e premesso che tutte ci guadagnano, per me spiccano: la prima dell’atalanta per la simmetria e la sobrietà delle strisce larghe (anche se a molti tifosi non piace); la prima del chievo; la rosa del palermo; la crociata e le due a righe del parma che mi sembra la squadra che più perde fascino dalla presenza degli sponsor. A proposito, credo che se la maglia crociata fosse questa il logo erreà troverebbe posto sul riquadro bianco a sinistra piuttosto che sulla croce.

    • Marco

      E nella seconda nera lo scudetto sarebbe a destra.

  • Torto #13

    Le migliori maglie senza sponsor a mio avviso risultano quelle con le “bande”, quindi le away di Milan, Inter, Genoa e Chievo (anche la home); nella sua semplicità bella anche la home del Novara.

  • delphic_

    Napoli, Cagliari e Chievo

  • http://www.facebook.com/wowsport Hz

    Genoa e Milan. Anche la Fiorentina!

  • Luigi delle Bicocche

    Sapete qual è il vero problema?
    Che oramai sono pochissimi i club ad avere contratti pluriennali con i main sponsor, ragion per cui lo sponsor tecnico non può operare in modo da fare coesistere main sponsor e disegno.
    Addirittura molti club, soprattutto in B, vendono gli spazi a partita o mese per mese (emblematico il valzer di sponsor del Torino degli ultimi tre anni) o definiscono gli accordi a campionato in corso.
    Di conseguenza gli sponsor tecnici, non sanno mai chi gli arriverà come main sponsor, con quali loghi e con quali pretese ed allora optano per una soluzione “minimal” che non crei disordine in caso di arrivo di un main sponsor particolarmente invasivo.
    Il folle aumento dei cm2 di spazio in serie A ha fatto poi il resto e dobbiamo ritrovarci con amenità assortite come Acqua Lete, Intesa o i due sponsor del Lecce che pur di non rinunciare ai colori aziendali non avallano le proposte dei vari sponsor tecnici che cercano disperatamente una coesistenza cromatica sulle maglie dei club sponsorizzati.

    • rudiger

      D’accordo in tutto. È quello che intendevo scrivendo che i designer sono frenati dall’esistenza degli sponsor. La cosa peggiore è che succede anche se lo sponsor non x’è, perche in futuro ci potrebbe essere. In pratica il centro delle maglie non appartiene più al club.

  • lorenzo70

    …che belle!
    a parte la prima del Siena.
    che belle, anche perche’ senza le varie toppe che creano tanto l’effetto “albero di Natale”.

  • Alessio

    2° Chievo
    3° Lazio
    1° Novara
    3° Palermo
    1° Udinese

    Queste le migliori secondo me.

  • Vittorio

    Parma!

    • ferro

      of course!!!

  • gigi

    inter e parma

  • dalle

    le prime del genoa e della lazioe e la terza del siena!

  • giopilota

    per me quelle di inter,milan e genova

  • rudiger

    Da notare che le maglie sembrano più belle anche perché, giustamente, l’autore ha eliminato la toppa serie a, questa si veramente inutile. Almeno gli sponsor pagano.
    Ci avete mai pensato: che senso ha? qualcuno si dimentica in che serie gioca?
    Non mi ricordo, l’hanno scorso siamo stati promossi o giochiamo ancora in serie b?
    In realtà anche quella è pubblicitá: della tim.

    • ThePickwickPub

      Parole sante…ma lo stesso discorso lo si può estendere ai campionati spagnolo e francese dove, sebbene non siano abbinati ad uno sponsor, i loghi dei campionati di riferimento appaiono sempre un “surplus” non necessario.

    • squaccio

      Però quel logo se fatto bene impreziosisce la maglia.
      Avete mai visto il logo della champions dal vivo ?
      E’ stupendo…

  • David3

    CAGLIARI – GENOA – NOVARA (tutte e tre in versione home).

    • David3

      anche LAZIO!

      • vigne

        la lazio non ce li ha gli sponsor 🙂

  • Cippostyle1893

    La maglia del genoa è bellissima e perfetta da sempre(non a caso è stata nominata in 1 sondaggio la più bella maglia d’italia e se trovo il link lo posto ) purtroppo quest’anno quel colletto osceno a cui siamo troppo abituati la ha resa 1 po’ monotona, ma cmq la maigliore e senza sponsor è stupenda, in pratica stravince il genoa ù.ù

  • italia30

    la 3a del Milan è stupenda! soprattutto quando la indossa il portiere.

  • dario

    1) Milan home
    2) Lecce home
    3) Parma (fourth)
    4) Genoa home
    5) Fiorentina (third)

    La maglia dell’Atalanta, pur non essendo tra le più belle (quella dell’anno scorso l’avrei messa tra le prime tre), è la prova di quanto una scellerata politica di sponsor possa rovinare una divisa. Così “pulita” è tutta un’altra storia, a riprova del fatto che la Erreà è tra i migliori sponsor tecnici in circolazione.

    • dario

      E se vogliamo rovesciare la medaglia, in alcuni casi togliere lo sponsor mette a nudo i punti deboli di parecchi template, che clamorosamente senza i marchi pubblicitari risultano incredibilmente anonimi: la banalità di alcuni template Kappa (Cagliari e Roma in primis) lascia di sasso.

  • italia30

    direi che la maglia che guadagna più punti senza sponsor è quella del Napoli.

  • riccardo

    CHIEVO, tutte e tre.
    INTER, prima e seconda.
    LAZIO la prima.
    GENOA, LECCE,MILAN e NAPOLI la seconda.

  • FDV

    Molto interessante vedere i disegni delle maglie in purezza, senza i sempre più invadenti sposor e co-sponsor.

    Guadagna forse più di tutte la maglia da trasferta dell’Inter, mentre quella di casa perde un po’ senza l’ormai storico Pirelli. Ma il vero elemento di troppo fino a dicembre sarà la toppa di campioni del mondo, che continua a non piacermi.

    Netto miglioramento anche per Novara, Napoli, Lecce e devo dire anche le tre dell’Udinese, bianconera in particolare.

    Peggiorano invece tutte le Kappa.

    • ferro

      questo perche’ le kombat sono maglie estremamente minimaliste, nel senso che la caratteristica maggiore che le contraddistingue e’ il tessuto elasticizzato e aderente con pochissimi dettagli estetici e dunque con la tendenza ad essere abbastanza ripetitive e di conseguenza anonime, son passati i tempi in cui l’effetto “collant” faceva moda e innovazione: i prodotti kappa soffrono un po’ di questo “rilassamento creativo”: sembra che erano tanto avanti 10 anni fa che si son fermati ad aspettare gli altri…

      • dario

        Sì, Ferro, sono minimaliste ma non così banali come quelle del Cagliari e della Roma. Per dire, il Toro sia l’anno scorso che quest’anno ha giocato per un pò senza sponsor, ma la maglia è stupenda!

        [img]http://img411.imageshack.us/img411/9436/torob.jpg[/img]

        • Cippostyle1893

          Forse il prossimo anno vedremo l’effetto kombat sulle maglie del genoa…

        • ferro

          onestamente unica differenza che ci vedo con quella per esempio della Roma sono i colori e la disposizione dei kapponi: questa tu dici e’ bellissima,l’altra ( dai commenti) sembra lottare per essere la peiore della A; come si dice: de gustibus….

        • FDV

          Il problema infatti è il modello, la kombat con i pettorali sta bene senza sponsor, mentre la nuova con Kappa scritto sulla spalla aumenta la sensazione di vuoto. Ma anche con lo sponsor la scritta lì su è inguardabile.

        • rudiger

          Personalmente, sui modelli kappa della roma sono… kombat-tuto.
          Da una parte non mi piace che sembrino magliette della salute con stemmi e loghi appiccicati sopra senza che maglia e fregi interagiscano in alcun modo (specialmente nelle seconde e terze divise di questi ultimi due anni.
          Dall’altra credo che in oltre un decennio di maglie tutte accettabili e alcune bellissime, con poche cose fortemente criticabili (soprattutto kappini e kapponi) ci siamo abituati troppo bene, e adesso più che non apprezzare il disegno desideriamo qualcosa di più, una ciliegina sulla torta… oppure un’altra torta, cucinata da un altro pasticcere (come chiedono tanti romanisti).
          Non vorrei peró che per inseguire le novità ci ritrovassimo con maglie pacchiane e indegne.
          Certo: chi non risica non rosica, ma a me basterebbe che l’arancione tornasse giallo e che kappa si desse una regolata con i suoi loghi. Delle seconde e terze maglie mi interessa meno.

        • rudiger

          Molto del fascino di questa maglia del toro è la grandezza dello stemma. Un buon antidoto al senso di vuoto che leggo commentato in maniera negativa in molti post (soprattutto, immagino, dei lettori più giovani che non hanno memoria di maglie pure) sarebbe aumentare le dimensioni degli stemmi, o la loro integrazione con la maglia stessa, come in passato hanno sperimentato l’atalanta, la roma, e la lazio con la mitica maglia-aquila.
          Questa sarebbe un’evoluzione epocale delle divise da gioco che ora, purtroppo, è impedita dalla presenza di sponsor e patch varie.

        • http://www.forzatoro.net AlessandroP

          voglio vedere chi ha il fisico per indossare in questo modo la maglia

        • LOLLO GIANOGLIO

          Scusami io sono un tifoso del toro e credo di essere stato l’ unico ha notare questa curiosità (probabilmente e un effetto)
          Quella della cucitura che sembra di un toro sopratutto sembrano delle corna le cuciture sotto il logo e lo scudetto.
          Strano vero? Credo sia stata una cosa involontaria della Kappa.

  • pietro

    molto molto interessante il lavoro….
    io però credo che le maglie sarebbero più belle e meno anonime se si desse maggior risalto allo stemma della squadra.
    basterebbe fosse un po’ più grande.
    ciao

  • marco

    Migliorano indiscutibilmente quelle del Napoli, ma si sapeva.
    A sorpresa invece (da juventino doc) peggiorano entrambe le divise, mi sembrano troppo vuote, in assoluto è quella da casa che non gradisco.
    D’accordissimo con FDV le kappa (sponsor tecnico che amo) perdono tantissimo, entrambi in modelli.

  • salvatore

    napoli su tutte!!!

  • Antonio

    Decisamente molto meglio senza sponsor le maglie del Milan (third), Novara e Udinese, oltre a quelle dell Inter che sono semplicemente eccezzionali con o senza sponsor !!

  • Bino

    1-Inter Home
    2-Milan away
    3-Inter away
    4-Milan third
    5-Napoli away

  • BFC

    guardate che le versioni “minimal”, o “vuote” come dite voi, sono le migliori.

    le maglie pre-sponsor, quelle che tutti adorano e rimpiangono, non avevano tanti orpelli o disegni tamarri. erano molto spartane, ma bellissime.

  • ciobi1984

    Chievo inarrivabile. Bene anche la Lazio. Non male il Parma. Angoscianti Juve e Udinese…

  • valentinomazzola

    Se in armonia con la casacca,lo sponsor è fondamentale per la divisa.E non dimentichiamo che molte maglie sono ricordate anche per la presenza di un bello sponsor:Barilla-Roma,Ariston-Juventus,Inter-Misura…….

    • rudiger

      Direi il contrario: alcuni sponsor sono ricordati per essere stati “ospitati” da belle maglie o belle squadre.

    • Baronetto di Marca

      Concordo pienamente

  • TITO

    per me le migliori sono: la prima e le terze del Cagliari, la prima del Genoa, quelle dell’Inter, la prima della Lazio, la prima del Milan, tutte quelle del Novara, e la prima e la terza del Siena. forse proprio quest’ultima la migliore in assoluto.

  • Ulisse

    Molto belle quelle del Chievo e del Lecce del Novara , vi dirò che non mi dispiace anche la terza del Cesena, del Parma e del mio Bologna. La maglia del Napoli sembra un’altra (in meglio) rimangono belle quelle della Lazio e dell’Inter.
    A propoisto il BFC vende le maglie SENZA sponsor quali altre sqaudre fanno questo ?

  • Francesco FT

    Chievo, Genoa, Inter, Milan e Parma sicuramente sarebbero le migliori, le altre con lo sponsor rimangono più decorate e belle da vedere

  • Joe

    Nell’ordine: Cesena, Atalanta, Parma, Catania

  • william

    non ho mai gradito le maglie senza sponsor,,,,, non sembrano originali,
    è come se le compri da un cinese,,, piuttosto scrivere sulla maglia unicef, o wwf , ma vuote non mi piacciono

  • stefano

    la seconda del parma mi piace 😉

  • stefano

    a e anche la seconda della vecchia signora…nn dispiace senza sponsor…(a me la seconda della vecchia signora mi piace anche con lo sponsor!)

  • seby

    La maglia della Lazio quest anno e stupenda

  • http://www.marcellinux.it Marcello Cannarsa

    direi la lazio in primis , milan e napoli…

    lasciano invece un po a desiderare le prime due del parma

  • giomarino

    per me le migliori sono:
    Le prime 2 del Chievo
    La trasferta dell’inter
    Le tre della Lazio
    Le tre del Lecce
    La trasferta del Milan
    La prima e la terza di Napoli e Novara
    La terza e la quarta del Parma
    Le tre dell’Udinese
    Le altre non mi piacciono, alcune sono troppo vuote

  • elkan

    senza sponsor si nota come moltissime maglie siano praticamente maglie da calcetto il giovedì..putroppo..

  • rudiger

    Qual è la soglia dopo la quale la leggittima firma sulla maglia di uno sponsor tecnico diventa una pubblicità come tutte le altre, più o meno deturpante?
    Ecco la classifica del numero di ripetizioni dei marchi tessili applicate sul fronte delle maglie (petto, spalle e braccia) come appaiono dal kit design pubblicato. L’ordine è dal più rispettoso, con meno applicazioni, al più invadente.

    1 logo – nike; kappa (solo su 3a maglia siena)
    2 loghi – joma (novara)
    3 loghi – macron; kappa; givova; adidas; lotto; asics; puma; legea; errea (parma)
    4 loghi – errea (atalanta)

    Ho contato come logo anche le scritte macron, legea, kappa ecc.
    La scritta lotto adiacente al logo l’ho ontata come un unicum.
    Nel caso di adidas ho contato come logo anche le tre strisce, una per spalla.
    Non ho contato i loghi interni ai colletti perché invisibili una volta indossate le maglie.

    • FDV

      Bravo, io volevo appunto sottolineare la poca invadenza di Joma sulle maglie del Novara, che riscontro anche sulla felpa del Charlton che indosso in questo momento: solo il lettering sul petto ed il logo sulla spalla sinistra. Di questi tempi un capolavoro di discrezione.

      Sui 4 loghi Erreà sulla maglia dell’Atalanta sei stato un po’ fiscale. E’ vero è un po’ più evidente di altri nella parte bassa, ma allora conterei anche l’ologramma Adidas sulle maglie di Milan e Cesena, o la J sulle maglie del Novara.

      Hai fatto benissimo ad includere le tre strisce nel computo, anche perchè è proprio questo elemento ad essere stato il pretesto per l’invasione di logoni sulle spalle come quelli della Kappa, della Reebok o della Max, in quanto facendo un mero calcolo dei cm2 occupati dalle 3 strisce (un marchio registrato) si giustifica a livello puramente burocratico l’utilizzo degli omini oversized.

      • rudiger

        L’ologramma adidas non l’ho contato per conflitto d’interessi: secondo me quel tipo di logo è quello ideale, l’unico che dovrebbe stare sulle maglie. Non potevo penalizzarlo calcolandolo 🙂
        La tua notazione sulla joma non l’ho capita. Ho contato 2: il lettering al centro e la J sulla spalla, come dicevi tu nel primo periodo. Poi peró dopo dici che non ho contato la J: me ne è sfuggita una?
        Sulle strisce ho fatto il ragionamento che dici tu, anche se devo ammettere che c’è un mondo di differenza tra queste e i kapponi, i macroni, givovoni e lottoni vari.
        Numeri a parte per me nike, adidas e, un gradino sotto, joma spiccano per discrezione ed eleganza.

        • FDV

          Eh sì, Kapponi e logoni vari esteticamente non sono minimamente paragonabili alle tre strisce, ma il ragionamento purtroppo fila, soprattutto dopo che Adidas a metà anni ha addirittura intentato e vinto cause contro altri brand che utilizzavano 2 o 4 strisce, proprio da qui le altre aziende hanno avuto il via libera ad esagerare, dato che le strisce sono state considerate alla stregua di un marchio registrato. Per dire Garman e Onze per alcune maglie con 2 strisce del Cittadella e del Varese della scorsa stagione sarebbero potute essere perseguibili. Le 5 strisce invece si salvano, vedi scarpe K-Swiss.

          Sul Novara, confermo l’apprezzamento, nella seconda frase parlavo della piccola J in basso a sinistra della maglia.

        • rudiger

          La piccola J in basso mi era sfuggita. Avevo anche cercato altre foto della maglia sul web perché mi sembrava strano che ci fossero solo due loghi. Comunque la equiparerei all’ologramma adidas: visibile solo da molto vicino, come la targhetta delle istruzioni di lavaggio 🙂 quindi continuo a non calcolarla.
          Mi è venuto in mente che alla presentazione delle maglie dell’udinese notai delle ripetizioni di loghi legea tono su tono (bianco) sulle spalle. Non so se ci sono ancora e ovviamente non sono sul kit design. Anche questi comunque non li conterei, altrimenti legea sprofonderebbe in fondo alla classifica. Kappa quest’anno, almeno in serie a, si è salvata, visti i 7loghi7 della home romanista lo scorso anno. Quest’anno l’hanno rifilata al torino in serie b.

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    Ciao,
    Si potrebbero impaginare per squadra?
    Vedendole in TV, devo ricredermi sull’Atalanta.

    Secondo me le meglio riuscite sono:
    Atalanta (1°)
    Chievo Verona (1° e 3°)
    Lazio (1°)
    Milan (2°)

    Paradossalmente il Siena secondo me rende molto meglio con lo sponsor sulla prima maglia.

  • riky

    Sentite il problema è che queste maglie sono organizzate in modo che ci sia dello spazio per gli sponsor… infatti quella del Napoli non mi piace senza sponsor…

  • Pass91

    beh in generale mi pare che quelle con le bande verticali, riempiendo di più lo spazio, diano un’immagine migliore… ma senza essere influenzati da ciò, le migliori secondo me sono:

    Atalanta – 1° 2°
    Bologna – 1°
    Chievo – 2° 3°
    Inter – 2°
    Lecce – 1°
    Milan – 2° 3°
    Udinese – 1°

    c’è da dire: Cagliari, Cesena, Fiorentina, Novara, Palermo, Napoli… sono anonime, brutte, senza personalità.. soprattutto Napoli, tutti la esaltate ma.. da sempre le solite maglie azzurre senza nessuna novità!

  • Mauri

    sarebbe possibile fare una cosa simile, mettendo gli sponsor “storici” diciamo e tenendo le maglie attuali?
    atalanta: tamoil o sit-in
    bologna: mercatone uno o carisbo o segafredo zanetti
    cagliari: fos, pecorino sardo
    cesena: orogel o amadori
    chievo: paluani
    catania: haribo
    fiorentina: la nazione o giocheria
    genoa: mita o saiwa
    inter: misura o fitgar o fiorucci
    juve: ariston, upim, danone
    lecce: aceto ponti
    lazio: banca di roma, banco ss spirito o cirio
    milan: mediolanum o motta o opel
    napoli: buitoni, mars
    novara: mi sfugge
    palermo: pasta ferrara, seleco, toka
    parma: parmalat
    roma: barilla
    siena: mi sfugge
    udinese: agfacolor, victors, rex

    • il conte sboroni

      Lo sponsor storico del Siena penso proprio che sia il Montepaschi, e, se non altro, è quello più azzeccato. Idem per il Novara e la sua banca; anche anni addietro mi pare che la BPN fosse sempre là.
      Quanto all’Inter, ormai mi sembra che Pirelli, anche se fa meno vintage, sia il più storico di tutti: mi fa quasi strano vedere la maglia nerazzurra senza scritta, o anche in quei casi in cui è stata rimpiazzata da ideogrammi.
      In generale mi trovo tristemente a pensare che la maggioranza delle maglie non sia altro ormai che un contenitore ore uno o più sponsor. Certo è che, quando l’eleganza è somma (Inter, Lazio), o l’idea è buona (Atalanta su tutte), la differenza tra belle maglie e desktop
      a mio avviso si vede ancor di più.

      • il conte sboroni

        ps. per l’Atalanta intendo le maglie home. la away col similtribale maraglio-società autostrade no.
        però avrei una curiosità: la Dea ha mai avuto seconde o terze maglie rimandanti ai colori della città di Bergamo, giallo e rosso?

        • MattiaPrs

          La Dea non ha mai avuto i richiami giallorossi su seconde o terze maglie penso soprattutto perchè a Bergamo, pur essendo i colori dello stemma comunale, sono associati a Roma e alla Roma e visti i pessimi reciproci rapporti, una maglia giallorossa non sarebbe stata ben vista dai tifosi. L’Albinoleffe invece da qualche stagione la maglia da trasferta ce l’ha giallorossa, pur non avendo niente a che fare con Bergamo.

        • Trigon

          In realtà solo una volta l’atalanta ha giocato con la divisa da trasferta giallorossa, e quella stagione è coincisa con l’unica retrocessione in Serie C1 della Dea, pertanto la maglia giallorossa fu definitivamente bandita in quando portatrice di sventura 🙂

      • Baronetto di Marca

        Secondo me non stava male lo sponsor in giapponese sulle maglie dell’Inter.
        Beh Albino e Leffe sono pur sempre in provincia di Bergamo.

    • Baronetto di Marca

      Fiiiighi gli sponsor storici! Sarebbe veramente un bella trovata, oppure sarebbe bello che lo sponsor sia di qualche azienda radicata nel territorio della società in modo da rafforzarne l’identità e ovviamente non invadente.

  • Chef Tony

    Prima di tutto complimenti per l’idea molto bella di far vedere le maglie “pulite” (roba d’altri tempi….)

    Le più belle sono quelle -secondo me- “tradizionali”…

    Milan 1 e 2 … Cagliari 1 …. Genoa 1…. Parma 1….

    La peggiore è quella del Siena con le strisce interrotte

    Un saluto!

  • matteo18

    Secondo me è difficile dire quali sono le maglie migliori, perchè alcune tipo napoli,roma,cagliari(stemmi alti per sistemare gli sponsor) o il siena con le strisce interrotte, sono fatte in funzione degli sponsor stessi.

  • biagio

    le maglie kappa è come se presentassero un vuoto ..

  • jack15

    pensavo che senza sponsor sarebbero state migliori… ma mi devo ricredere!
    ciò che mi stupisce maggiormente sono molte prime maglie importanti che senza sponsor risultano “vuote”, tipo la prima di bologna, cagliari, genoa, inter, juve, milan e udinese. non me l’aspettavo…
    altre invece grazie al disegno risultano belle anche senza scritte tipo atalanta 1 e 2, catania (tutte e 3), chievo (tutte e 3), parma (tutte e 4!!), inter 2, juve 2 (si anche questa senza “balocco” è bella x me!) lecce 2 e 3, milan 2 e 3.
    TUTTE le altre sono incommentabili: sembrano maglie da catalogo…. perfino la mia squadretta di terza categoria può farsi delle maglie del genere!!
    nel complesso quindi dico che i lavori migliori sono di chievo e parma

    • jack15

      mi sono dimenticato che anche genoa 2 è molto bella senza sponsor.

  • Smrz91

    Se dovessi scegliere le prime 5 facendo una classifica sceglierei:
    1) la 3a del Chievo xchè è molto particolare ed è caratteristica anke senza sponsor;
    2)la 2a dell’Inter xchè è elegante;
    3)la 2a del Lecce xchè mi piace =)
    4)La 3a del Parma (quella gialla) xchè rievoca gli utimi anni 90 quella delle grandi vittorie
    5)la 3a del Siena xchè è elegante….quel colletto bianco con la maglia nera da l’effetto quasi ke abbiano sotto una camicia =) Belle =)

  • ohmiodiofabiogrosso!

    la maglia del napoli è una spanna su tutte…la grigia di champions poi è da favola

    il tessuto inoltre è molto meno plasticoso delle altre

  • federico

    Per me senza lo sponsor, che in alcune come Roma, Cagliari e Siena lasciano un bel vuoto, le migliori sono la prima della Lazio, quelle del Napoli, dell’Inter

  • io

    fiorentina sempre brutta… purtroppo. la lotto fa troppo schifo.

  • Meloskevic

    tutte quelle del parma meravigliose. Poi la prima del chievo e non malissimo la prima del bologna, pessimi cagliari e siena che paiono vuote, anche il milan e il napoli brutte, ma più per la maglietta che per l’assenza dello sponsor. L’inter bella quando perderà la toppa del mondiale per club e metterà al centro la coccarda della coppa italia

  • Stavrogin

    La maglia di Hello Kitty resta inguardabile anche senza sponsor 🙂

    • sasy

      intenti juve

  • pongolein

    Tante sono molto belle senza sponsor, milan, parma, ma anche cagliari, genoa, juve e inter away. Altre invece si vedono come sono realizzate proprio in funzione dello sponsor…e l’esempio più lampante è quella del siena home…davvero un insulto alla storia lasciare quello spazio bianco proprio per la sponsorizzazione. Non penso che l’idea principale della kappa per quel template fosse quella, ma si adattava di più a una maglia a tinta unita, come quella della roma o della samp…così , con le strisce a metà, appare veramente di discutibile gusto.

  • pongolein

    e comunque siena a parte, anche atalanta, catania e vagamente anche il palermo sembrano quasi voler incorniciare lo sponsor…
    un punto fermo senza sponsor resta la bruttezza della maglia away della juve, che poi non mi sembra nemmeno corretto chiamarla away, visto che per contratto dovrà essere utilizzata per un certo numero di partite anche in casa (come è già accaduto)…insomma la maglia tamarra ha lo scettro della più brutta d’italia in ogni dove!

  • Zredwa

    Quelle del Napoli, Lazio e Catania

  • Mauro

    Qualcuno mi sa dire come è possibile acquistare la maglia dell’INTER senza lo sponsor?
    Grazie

    • passionemaglie.it

      Non mi risulta in commercio la maglia dell’Inter senza sponsor.

  • MattiaPrs

    La maglia home dell’Atalanta senza sponsor la trovo bellissima, come la home del bologna e la away del genoa. ma secondo me non c’è gara con la home dell’inter: senza sponsor è favolosa.

  • http://www.camisetasimposibles.wordpress.com Camisetas imposibles

    Sense dubte, la del Atalanta Away !!!

  • Angelo

    Secondo me, la più bella di tutte è la terza del Catania! Ottima anche la prima del Chievo.

  • Kikko

    Chievo 1
    Milan 2-3
    Parma 4

  • pablo

    La terza maglia del Chievo è la più bella

  • Donatello

    Secondo me la più bella è la seconda del Genoa, però anche la terza del Parma non è male.

  • Manto

    Secondo me sono tutte molto meglio, ma quelle di fiorentina genoa e atalanta sono molto meglio senza sponsor. Anche la seconda della Juve guadagna qualcosa in più

  • Baronetto di Marca

    Mi hanno colpito quelle dell’Inter che così trasmettono appieno lo stile retrò. Anche per il Milan posso dire lo stesso. Quelle che ci guadagnano di più sono Lecce, Chievo, Atalanta, Parma e Palermo (soprattutto ora che hanno messo quella “deliziosa” toppa di burger king).
    Ci perdono Siena e quelle prodotte da Kappa per i motivi citati anche dagli altri utenti.

  • Zigozago

    La seconda della juve, con o senza pataccone “Balocco” rimane oscena.

  • Simo.skq

    Io ritengo,la seconda di milan inter e parma le migliori inoltre la seconda dell atalanta ottima. E sottolineo come lo sponsor di alcune squadre come già detto da molti deturpa belle maglie come la lete per il napoli o la balocco della juve ecc..sostengo che le società almeno abbiano la decenza che và bene di avere uno sponsor ma almeno di far fare da un grafico una scritta decente sarebbe ottimo,una scritta come bwin sulla maglia del real le rovina tutte,sia la prima sia la seconda anche solo per il colore dello sponsor le deturpa in maniera orribile cosa costava farlo oro sto sponsor? Io ad esempio trovo ottima la seconda maglia del liverpool che oltre ad essere una bella maglia lo sponsor è argento e rosso come la maglia quindi tanto di cappello.

  • sergius

    Sono quasi tutte belle maglie. Comunque, scusate se perdo un po’ di obiettività ma da palermitano quando vedo la miaglia tutta rosa del Palermo torno indietro nel tempo e mi emoziono. Trovo belle quelle del Lecce, tutte quelle del Chievo, molto Lazio e Napoli versione prima maglie, perchè no anche le prime maglie anche di Cesena, Fiorentina e Parma, la prima e la terza del Catania. Note negative secondo me….la prima del Milan, la prima dell’Inter (quelle strisce sottili mi sanno tanto di Pisa o Latina), la prima dell’Atalanta, non perchè sia brutta ma perchè non c’entra molto con l’immagine tradizionale della squadra, quella del Bologna per via degli improbabili bordi gialli che mi sanno di imitazione del Barcellona dell’anno scorso, quella ufficiale del Cagliari perchè non è la maglia tipica a tre quarti dei sardi. La peggiore in assoluto è quella rosa-fucsia della Juventus con annesso stellone. Da tifoso rosanero mi infastidisce ma a prescindere oggettivamente sembra un evidenziatore. Anche la prima della Juventus con le strisce zigzagate non mi entusiasmano, anche se quella tipo Barcellona di quest’anno che era stata programmata in un primo tempo sarebbe stata molto peggio.

  • Lorenzo

    La maglia dell’Inter rimane rovinata dalla toppa del mondiale per club,

    • rudiger

      ma tra meno di un mese…

    • sasy

      perchè è un titolo

  • sasy

    belle tutte senza sponsor

    • sasy

      1 chievo

  • sasy

    mi sapreste spiegare perchè il parma non è piu giallo blu il colore 1 maglia???

    • passionemaglie.it

      Perchè la maglia tradizionale del Parma è bianca con la croce nera, ripristinata dopo 20 anni di abbandono. Finalmente direi 🙂

      • vigne

        se è la tradizione…ma questa era nettamente più spettacolare….almeno metterla come seconda 🙂

        [img]http://www.parmamwsc.altervista.org/cache/stagione-2000-2001/pr-udinese_00-01_1_h480.jpg[/img]

  • valentinomazzola

    napoli e chievo..

  • Armando Castagno

    Sono della Roma, e mi costa dirlo, ma la più bella maglia di quest’anno, e una delle più belle degli ultimi venti, è la prima della Lazio 2011-12. Sono veramente strepitose anche le due del Genoa, e in particolare la seconda, che senza sponsor se la batte per il vertice. Buone la prima del Catania, ma lettering dei numeri infetto – e prima del Cesena. Mi considero un purista, e dalle scelte forse lo si capisce, ma ci dò dentro anche di grafica, e allora ne pesco una anche tra quelle meno ortodosse e più fantasiose: secondo me l’effetto visivo (e televisivo) di questa prima maglia del Milan a strisce strette è abbastanza impressionante, in senso positivo. Nel resto del mucchio, infine, chi ha concepito la seconda e la terza del Lecce e del Parma dovrebbe farsi vedere da uno bravo; chi ha disegnato l’orripilante, indescrivibilmente infame maglia rosa shocking della Juventus costituirsi direttamente in questura e invocare la clemenza della corte.

  • mitch00

    mi piacciono quelle del PARMA:-)

  • Lelle

    Tutte sono più belle senza lo sponsor… giusto pirelli e fly emirates non rovinano la bellezza della maglia… x le altre meglio se studiano delle soluzioni meno invasive se no maglie ne venderanno poche

    • vigne

      fidati che di maglie della juve se ne vendono… 🙂
      se una squadra vince si venderebbe anche se avesse le maglie a pallini fucsia su sfondo verde… 🙂

  • Cippostyle1893

    Ma è vero che dalla prossima stagione ogni maglia dovrà avere 2 o 3 sponsor? cmq penso che le 2 del genoa e quella del napoli siano nettamente migliorate senza sponsor

    • vigne

      no non è vero 🙂

  • Leonardo

    Da accanito tifoso juventino devo ammettere che la maglietta del milan è senza dubbio la più bella! Secondo voi come casa che produce le magliette qual’è la migliore? Per me la nike, qnche se i tessuti tecnici dell’adidas sono molto intriganti

  • Ale

    Quella del Genoa è gia bella con lo sponsor, senza è un vero capolavoro !