SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

In concomitanza della presentazione della squadra che affronterà la stagione 2012-2013, l’Empoli FC ha colto l’occasione per svelare al proprio pubblico le divise nate dalla collaborazione con il nuovo partner tecnico, l’azienda campana Royal.

Presentazione divise Empoli 2012-2013

Come consuetudine lo staff interno alla società azzurra, composto da Gianmarco Lupi e Massimiliano Ciabattini, sotto la supervisione esperta di Gianni Assirelli, si è interfacciato con i responsabili di settore della Royal, Fabio Bruno e Tommaso Di Gregorio, al fine di ottimizzare il binomio grafiche/materiali, peraltro operando nel non semplice contesto imposto dai tempi di produzione serratissimi derivati da una partnership coronata dall’ufficialità solo nel mese di Maggio.

Tutte le divise, incluse quelle dei portieri, presentano alcune caratteristiche comuni: i loghi ricamati dello sponsor tecnico, gli inserti in mesh sui fianchi per agevolare la traspirazione, il ricamo “Empoli FC” sul retro del colletto e gli inserti sul bordomanica che richiamano l’anno di fondazione del club. Per il resto invece ciascun modello si differenzia dagli altri, ognuno animato da un proprio progetto grafico.

Empoli prima maglia 2012-2013

La home shirt si caratterizza per la croce di Sant’Andrea, patrono di Empoli, a far da sfondo allo stemma societario: un inserto dai tratti volutamente irregolari, come quelli della zampata di un leone o di una bandiera provata dalle battaglie ma ancora fieramente al vento.

Il significato è duplice:

  • ricordare la “zampata vincente” del portiere Dossena sul rigore che ha deciso le sorti dello scorso campionato azzurro, gesto compiuto indossando proprio la divisa con la croce sul petto;
  • celebrare la forza mostrata in oltre 90 anni di battaglie sportive, sempre affrontate fieri dei propri colori e “orgogliosi di essere empolesi”.
Empoli seconda maglia 2012-2013

La seconda maglia presenta delle pinstripes che richiamano per sommi capi le maglie gara della stagione ‘85/86, ma se allora la presenza di una striscia rossa sulla maglia empolese era puramente casuale, banalmente legata alla produzione standard del brand dell’epoca, oggi la doppia striscia color vinaccia ha una collocazione ed un valore simbolico specifici.

Porre il colore delle origini alla “base” della nuova maglia vuol celebrare il valore della memoria e della tradizione, “basi” sulle quali la storia azzurra ha saputo sempre trovare la forza di rinnovarsi per continuare a crescere. L’inserto “1920” sull’esterno del bordomanica, anch’esso del medesimo color vinaccia, insieme allo stemma storico sul petto, rafforzano e palesano ulteriormente questo messaggio.

Empoli terza maglia 2012-2013

Infine la third shirt, i cui pixel azzurri campeggiano sul petto in omaggio agli sponsor tecnologici dell’Empoli FC: Computer Gross, per l’11mo anno al fianco degli azzurri, ed NGM, alla terza stagione di partnership. Il color vinaccia particolarmente vivace rispetto alle tonalità usate negli anni passati, rappresenta la passione dei tifosi, una passione tornata per l’appunto ardente ed accesa. Completano la divisa lo stemma storico sul petto e sul fondo della maglia, in quest’ultimo caso quasi una sorta di “tatuaggio” inciso su questa metaforica “seconda pelle”.

Le divise per i portieri riprendono le grafiche sopra descritte, declinandole però in tre distinte colorazioni: nero, verde ed arancio.

Empoli maglia portiere verde Royal

Questi nuovi completi, corredati dalle nuove personalizzazioni, debutteranno corrispondenza degli impegni ufficiali di Tim Cup e Campionato, mentre durante le amichevoli estive la squadra continuerà ad utilizzare i kit del catalogo Royal dedicati agli impegni precampionato.

Massimiliano Ciabattini, tra i componenti dello staff empolese, ha voluto ricordare un suo amico scomparso da pochi giorni: “Dedico il lavoro fatto per queste maglie, un lavoro che parla di forza, coraggio e passione, alla memoria di Alessio Fantozzi, atleta del Volley Fucecchio (Serie B2) ed ex compagno di squadra recentemente scomparso“.

  • marco

    NIente di peggio di un girocollo largo come questo. ripeto: siamo all’anno dei colletti osceni fatti per innovare inutilmente.

    Altra maglia che personalmente mi ricorda quelle dei ciclisti con sponsor attaccati a tutti i lati. Diventa difficile promuovere maglie con sli sponsor “alla francese”.

    voto 5 al kit.

  • violetto

    ma guarda royal che lavoro con i fiocchi che ha fatto. molto contento, a dimostrazione che anche una piccola azienda se si impegna può competere con i colossi!!
    home voto 7
    away voto 8
    third voto 7,5

    • adb95

      eh già bel lavoro royal. i quadrettini stanno maluccio sul rosso ma sul verde sono stupendi

  • GianGio87

    il logo royal ben si abbina nelle divise, discreto, minimalista, e ridotto nelle dimensioni, in questo caso royal ha da insegnare a “sorelle” ben più famose (Legea, Givova ecc…)

  • Giglio66

    ottimo lavoro, davvero molto bello e ben curato !!
    Questo accade quando le maglie vengono progettate in simbiosi tra la società e lo sponsor tecnico.
    Ottimo anche il ritorno al vecchio simbolo societario, orami il “vintage” è presente in tantissime squadre e società, segno che si guarda più al passato che al futuro ????? Chissà….

    • marco

      diciamo che e’ una buona strategia per differenziare le maglie e vendere le seconde e le terzec come qualcosa di distinto. strategia ottima seconda me. vedi fiorentina con la terza bianco rossa o la roma con la lupa.

  • http://www.teamcar.biz principe

    colletto osceno, troppo largo, per il resto soluzioni personalizzate per un lavoro decente.

  • Joey K.

    Graficamente una ricerca di stile davvero eccellente!
    I miei complimenti alla Royal, è notevole riuscire ad operare in questo modo in così poco tempo! Bravi!

  • Forza Swansea

    a me piacciono assai, sopratutto la seconda!

  • DY

    Molto bella la seconda maglia bianca anni ’80 (sarà che ho un debole per le pinstripes).
    La prima maglia non mi esalta troppo, così come la terza.
    In generale, tre buoni lavori di Royal, che mi pare gia facendo dei grandi progressi come qualità.

  • delfo

    l’unico appunto riguarda i colletti magari un po’ troppo abbondanti, i loghi(seppur tollerabili) e forse la croce di s. andrea sulla prima che avrei collegato meglio al colletto. ma questo lavoro di royal mi ha sorpreso positivamente!

    • delfo

      la croce di sant’andrea con fantasia tono su tono forse avrebbe rappresentato una soluzione piu’ gradevole

      • ThePickwickPub

        E’ un’ipotesi che avevamo valutato e non escludiamo per il futuro, ma temevamo che finisse per “scomparire” e non avere la visibilità che auspicavamo.

        La tempistica da rispettare ci ha poi impedito di realizzare più prototipi e verificare dal vivo l’effetto finale…e sappiamo come bellissimi lavori su uno schermo possono rivelarsi terribili una volta prodotti e viceversa.

        Ci siamo affidati quindi all’esperienza ed alla competenza dello staff Royal per individuare la soluzione sulla quale poter puntare da subito nell’ottica di ottenere un risultato finale più “sicuro” (in termini di resa estetica) possibile.

  • Torto #13

    Devo ricredermi, quando lessi che Royal diventava sponsor tecnico dell’Empoli aveva pensato ad un peggioramento di divise rispetto a quelle prodotte da Asics.
    Maglie davvero belle, uniche ed interessanti, ognuna delle quali ha un significato specifico e gli inserti grafici non sono casuali ma richiamano sempre qualcosa che ha avuto un significato nella storia dell’Empoli o della città.
    Interessante la home con la croce di S.Andre “spennellata” in corrispondenza del logo societario.
    Particolare la away bianca con coppie di pin-stripes blu ed una sola coppia vinaccia; ottimo qui il logo storico dell’Empoli.
    La third è quella che mi convince di meno perché quei pixel che richiamano la tecnologia (e gli sponsor) abbinati al logo empolese vecchio stile stonano un po’; qui forse era meglio il logo attuale della società toscana.
    Unica pecca mi sembrano i colletti e i bordo manica un po’ troppo larghi.

    A sto punto mi chiedo se il reparto grafico dell’Empoli non progetti e decida le divise in modo autonomo; mi spiego meglio: non è che loro progettano e decidono, e lo sponsor tecnico (sia Asics lo scorso anno che Royal per questa stagione) poi mette “semplicemente” in pratica e realizza le divise?
    Tanto di cappello alla società empolese che ha un reparto grafico del genere che cura nei particolari la campagna pubblicitaria, il lancio delle divise e la progettazione delle divise stesse. Tutte le società dovrebbero avere un’organizzazione simile, soprattutto relativamente alla progettazione delle divise; insomma metterci sempre il becco e non dire solo si/no ai lavori che vengono proposti dagli sponsor tecnici.

    • ThePickwickPub

      Grazie a nome dello staff interno all’Empoli FC per l’apprezzamento mostrato al nostro lavoro.

      Riguardo colletti e bordomanica, che hanno determinato delle osservazioni anche in alcuni commenti precedenti, si è già deciso da tempo di modificarli. Un altro dettaglio che verrà sistemato sulle maglie che saranno consegnate alla squadra per gli impegni ufficiali sarà anche la posizione del marchio Royal sul petto della home shirt, che verrà alzato per consentire di armonizzare meglio la posizione degli sponsor.

      Riguardo alla collaborazione staff Empoli/sponsor tecnico, noi partiamo sempre con un’idea grafica definita da proporre al brand. Ovviamente il progetto deve essere poi adattato alle esigenze di produzione, al template, ai materiali e alle caratteristiche prestazionali dei medesimi…argomenti di competenza specifica di chi dovrà alla fine realizzare il prodotto. Con lo staff Royal c’è stata, e continua ad esserci, la massima collaborazione e fiducia: due elementi importanti che hanno permesso di affinare, in virtù del reciproco bagaglio d’esperienza, gli spunti provenienti da entrambi i fronti.

      • Torto #13

        😉

      • Giglio66

        complimenti davvero !!!!

  • rudiger

    Lavoro sicuramente ponderato e personalizzato, ma preferivo le maglie dell’anno scorso: più carismatiche e sorprendenti. Questa X decentrata e rimpicciolita sembra farsi da parte per gli sponsor.
    La seconda bianca non è male. La altre sono dichiaratamente un omaggio allo sponsor… e con ció ho detto tutto.
    Mitico lo stemma antico. Fossi in loro sostituirei quello attuale decisamente più anonimo.

    • rudiger

      *Per maglie dell’anno scorso intendevo la terza e quella da portiere, con la croce sul petto.

  • ccc

    non mi piacciono molto, ok la home, non mi piace lo scudetto sostitutivo

  • Andrea

    Prima maglia : interessante e piena di significato la croce di S.Andrea sfumata, non mi piace la scritta Computer Gross sotto royal ma mi sembra di aver letto che verrà rivisto il tutto(penso portandola sopra)
    Seconda maglia : bello il richiamo al modello adidas anni ’80 che era un modello stupendo
    Terza maglia: carina e non invasiva l’idea dei pixel, ottimo l’uso dello stemma storico.

    Complimenti allo staff azzurro composto da Ciabattini, Lupi e Assirelli che ogni anno rende le maglie dell’ Empoli particolari, ben radicate nella storia e nella città. Se non esistesse questo ufficio l’Empoli avrebbe maglie da catalogo esteticamente brutte e prive di significato tipo la maglia dedicata alle amichevoli estive.
    Come mai l’Empoli dovrà giocare le amichevoli con la maglia da catalogo? Perchè non è ancora pronta la fornitura della nuova maglia o perchè Royal deve far vedere un suo prodotto cioè che sia solo farina del suo sacco visto che le maglie ufficiali sono idee dell’ Empoli?

    • sousa

      caro andrea,
      i complimenti fatti a ciabattini,lupi,assirelli sono legittimi e giustificati in quanto persone altamente qualificate e sempre pronte a nuove idee per il bene dell’empoli.
      non sono pero’ daccordo sul fatto che se royal avesse fatto la maglia gara da sola avrebbe dato delle maglie di catalogo, forse nn sei a conoscenza del fatto che all’interno dell’azienda esiste un’ufficio grafico all’avanguardia sia nella modellistica che nei disegni, quindi prima di parlare informati bene.
      per quanto riguarda le maglie delle amichevoli stai dicendo un’altra baggianata la royal nn ha bisogno di fare pubblicita’ a delle maglie di catalogo in quanto gia vendute abbondantemente sul territorio e’ solo un problema di tempistica.
      quindi ti ribadisco che prima di parlare dovresti informarti sulle cose e nn dire solo quello che ti passa x la testa.

      • Andrea

        Io infatti non ho detto di dire la verità in merito ma ho fatto una domanda(per quanto scomoda ti potesse sembrare) per informarmi e mi sembra che farla su passione maglie sia una sede adeguata. Il tono della tua risposta mi sembra alquanto arrogante, potevi rispondere più tranquillamente.

    • ThePickwickPub

      Domanda legittima quella sulle maglie per le amichevoli, anche perchè non abbiamo avuto occasione finora di precisare debitamente la questione.

      L’utilizzo della muta provvisoria è dettato esclusivamente dai tempi di produzione del materiale personalizzato. Come ho scritto nella presentazione l’accordo è stato siglato solo a Maggio: la Royal sta già facendo uno sforzo ecomiabile per fornirci le nuove divise in tempo per le gare ufficiali, sarebbe stato irrealistico chiedere di più.

      Ti faccio notare che comunque nelle passate stagioni in occasione delle gare di precampionato venivano utilizzate le divise della stagione precedente.

      Riguardo al dover affrontare la stagione cone delle maglie di catalogo, va precisato che la Royal (ben conoscendo l’attenzione che a Empoli riponiamo sull’argomento) ci ha sottoposto a suo tempo anche della proprie proposte dedicate specificatamente al club azzurro. Proprio dalla rilettura di una di queste ha poi preso vita la terza maglia con i suoi pixel!

      • Andrea

        Ti ringrazio per la risposta esauriente e pacata diversamente da come ha risposto sousa! Ancora complimenti per l’ottimo lavoro!

    • passionemaglie.it

      Diciamo che non sono il massimo nè la domanda (si poteva porre in un altro modo), nè la risposta.

      Bene che sia comunque tutto chiarito.

  • Sasà

    Oltre Al girocollo è una bella maglia….

  • Sirio

    si vede che l’empoli si fa in casa le maglie non sono mai banali, complimenti ai tre dello staff

  • Marco

    Ogni estate è piacevole commentare le divise empolesi che, con la collaborazione societaria, sono sempre personalizzate e molto curate.
    Buon lavoro di royal, ottimo l’impatto del logo che appare solamente su petto e retro del colletto (forse lì risulterà un pò affollato tra logo, scritta “Empoli F.C.” e nome del giocatore).
    Bella divisa la home, per gusto personale preferisco le grafiche lineari piuttosto che quelle sfilacciate e con gradienti sfumati, ma apprezzo il significato che si è voluto dare.
    Non conoscevo la storiella che sta dietro all’away, ne viene fuori una divisa unica per quella doppia riga rossa, molto particolare.
    La terza non è male, impreziosita come la seconda dal logo storico che letteralmente adoro, fosse per me sostituirei in pianta stabile quello attuale.

  • marco

    se sistemano i colletti allora la maglia e’ da sufficienza piena. per me quei due sponsor purtroppo rovinerebbero qualsiasi maglia, ma sicuramente un lavoro personalizzato molto apprezzabile.

  • William

    In certi casi vorrei essere tifoso empolese perché saprei che in un modo o nell’altro la mia società mette sempre becco nel design delle maglie ufficiali!
    Un plauso alla società Empoli!

    Detto questo, le maglie non mi piacciono tantissimo, ma c’è decisamente di peggio in giro. Quindi le promuovo. Diciamo che preferivo però quelle dello scorso anno.

  • francesco

    Gli sponsor ingombranti non sono colpa di royal. Sono delle belle maglie e penso che riducendo il colletto viene fuori un lavoro veramente ben fatto.

  • Mr.74

    Apprezzabile la non invasivita’ dei caratteri e loghi Royal, in più disegno e stile delle divise sono esclusivi, fatti ad hoc x l’Empoli. Decisamente un connubio vincente, da cui traggono vantaggio l’Empoli e Royal che può decisamente ambire a ulteriori e importanti sponsorizzazioni.

  • neminem116

    la prima maglia la più brutta le altre ampiamente sufficienti , non capisco la scritta royal dietro il collo mah… complessivamente sufficienti tutte e 3

  • Maurizio

    Ottimo lavoro di Royal! Bellissime maglie, molto elaborata.
    Certo che le vaccate che devono scrivere questi sponsor tecnici nelle presentazioni sono sempre molto divertenti (la zampata… la forza nelle battaglie… l’orgoglio di essere empolesi).
    E vabbè… è la legge del marketing… come tutti gli sponsor appiccicati sulla maglia. Ma io non giudico mai una maglia per via degli sponsor, ma per il lavoro, il richiamo storico, i dettagli… e qui Royal è stata ottima!
    VOTO 9!

  • AMO EMPOLI

    Come si capirà, sono un tifoso e sono pienamente soddisfatto delle nuove divise!!! Come sempre non sono mai banali, non usano tutte e 3 il medesimo schema e sono piene di riferimenti alla città e anche, ovviamente, alla storia dell’ Empoli.

    MAGLIA HOME VOTO 8
    E’ davvero molto bella, si discosta, come vestibilità, da quella della scorsa stagione, che era molto aderente, in quanto utilizzava un tessuto elasticizzato….ecco, quella era una caratteristica che mi sarebbe piaciuta anche quest’ anno, ma capisco che avendo cambiato sponsor tecnico sarebbe stato difficile rivederla. Il logo Royal si adatta molto bene alle nostre divise, e anche il suo simbolo, il leone, che viene posto sulle maniche, si sposa perfettamente con esse in quanto il leone è uno dei simboli di empoli. Anche la croce di sant’ Andrea è un elemento di cui ho apprezzato l’ introduzione nella prima divisa, mentre l’ anno scorso era stato posto solo sulla terza maglia e su quella dei portieri….magari mi sarebbe piaciuta di più centrale come quelle lì, ma in quel caso avremmo dovuto spostare anche lo stemma al centro, quindi va bene così….quello deve rimanere sul Cuore :)!!!!!

    Inoltre è un’ ottima cosa che lo sponsor NGM, che tra l’ altro ha un bel logo, sia posto abbastanza in basso, così da non risultare invadente come il pataccone Lete del Napoli!!

    MAGLIA AWAY VOTO 8,5
    STUPENDA….anch’essa è un bellissimo richiamo al passato, che mi sarei aspettato di rivedere sulle nostre maglie dopo aver visto lo speciale “Come una seconda pelle” con la collezione di divise di Massimiliano Ciabattini ( tra l’ altro, complimenti Max per il tuo contributo alla realizzazione di queste bellissime divise, da un empolese DOC 🙂 ). Le pinstripes color vinaccia sono davvero bellissime, e anche l’ introduzione del logo storico sulla sinistra, anche se io avrei messo anche il logo attuale (magari sulla manica come per la Samp)…comunque va benissimo lo stesso….anche il 1920 sul bordomanica è davvero una grande idea!

    Siccome le mie risorse economiche mi consentono di acquistare una sola di queste maglie, penso che prenderò la seconda, è davvero la più bella.

    MAGLIA THIRD E MAGLIE PORTIERI VOTO 7,5
    Anche questa è molto ben pensata, riprendiamo il rosso come colore della terza divisa dopo il 2008-09, anno dei play-off, chissà che un porti bene….mi piace il riferimimento a computer gross con la stiscia blu divisa in pixel, e anche il logo EFC serigrafato, però su questa forse sarebbe stato meglio lo stemma attuale, proprio per la modernità della divisa nel complesso.
    Per le maglie portieri, che hanno la stessa struttura della terza, ho visto solo quella verde e posso dire che ha un colore davvero azzeccato.

    Solo una piccola critica, il colletto è un pò troppo largo e preferivo quello dello scorso anno, magari con la scritta empoli FC dietro, cmq pazienza..

    A quanto ho capito ieri sera essendo presente, i font di nomi e numeri dovrebbero essere uguali a quelli dello scorso anno, e sono ottimi anche quelli.

    In sostanza grazie a Royal per questo primo anno insieme e speriamo che queste siano solo le prime di una serie di divise spettacolari e associate a grandi stagioni!!!!

    • ThePickwickPub

      Grazie dei complimenti, cerco di darti qualche risposta anche in merito ai suggerimenti che proponi.

      Discorso logo sulla manica. Semplicemente ci è impedito dal regolamento: è prevista una superficie massima che può essere occupata dagli stemmi sociali sulle divise, diventa quindi impossibile inserirne due se non riducendone drasticamente le dimensioni rispetto a come siamo abituati a vederli. Intuisci da solo quale sarebbe il risultato finale…

      Se ci fai caso, la Samp ha spostato il marinaio sulla manica ma non lo ha sostituito, o accompagnato, con altro all’altezza del petto. Lo stemma della città di Genova, posto all’interno della fascia blucerchiata, è infatti pacifico che non sia assimilabile a stemma societario.

      Le personalizzazioni non saranno quelle della passata stagione (le maglie di ieri sera sono state preparate prima che il nuovo materiale fosse disponibile): le nuove debutteranno, come le divise, in corrispondenza delle gare ufficiali.

      • AMO EMPOLI

        Ok grazie dei chiarimenti max, e complimenti ancora!!!
        Volevo chiederti anche un altro paio di cose….da quando si potranno comprare le maglie?? Quanto costeranno e soprattutto sarà possibile acquistare la maglia all’ empoli point completa di nome e numero del giocatore desiderato per quest’ anno?? negli ultimi anni lí vendevano solo maglie “anonime”,solamente la divisa dei 90 anni aveva nome e numero….grazie in anticipo!!!!

        • ThePickwickPub

          Costi al pubblico e disponibilità presso il Point sono due argomenti che esulano dalle mie competenze, non so quindi risponderti.

          Riguardo le personalizzazioni non dovrebbero esserci invece problemi, ma come del resto nelle scorse stagioni: semplicemente le maglie non venivano (nè credo lo saranno nemmeno quest’anno) messe in vendita pre-personalizzate (come invece per il 90°…). C’era (e ci sarà) comunque la possibilità di far applicare su ordinazione quella desiderata.

  • riccardo morgigno

    complimenti per la scelta delle modelle, davvero notevoli. leone rampante e croce di sant’andrea, tutto molto scottish!

  • Walter

    Buon lavoro di Royal, speriamo di non rivederlo sui kit di altre squadre pero’…

    • passionemaglie.it

      E quale sarebbe il motivo per cui ti auguri di non rivederlo, soprattutto dopo aver elogiato questo lavoro?

      • William

        Forse lui si riferisce al fatto che non gli piacerebbe rivedere questo template per altre squadre.
        Ma stai tranquillo che questa è esclusiva dell’Empoli, in quanto sono stati loro a realizzare le maglie 😉

  • FDV

    Molto belle graficamente e anche a livello di taglio, a parte i colletti come ha fatto notare qualcuno un po’ “largoni”.

    Bene la prima maglia con la croce di S.Andrea ad effetto spennellata, molto discreta. Poi il riferimento all’epica zampata sul rigore dello playout con il Vicenza è molto suggestiva!

    Bella anche la seconda. Stravedo per lo stemma vecchio stile e per le doppie righine rispolverate anche dallo Standard Liegi. In particolare le due color vinaccia sono un bellissimo dettaglio, richiamando sia il colore storico che le pinstripes delle maglie Adidas anni ’80.

    La rossa è quella che preferisco, con quei quadratini che si disordinano verso il centro. C’è forse stato uno spunto dalle felpe (bellissime) della scorsa stagione del Chelsea? 🙂
    Sono d’accordo con Torto quando ha scritto che forse lo stemma moderno sarebbe stato più adatto ai pixel in quanto celebrativi della modernità degli sponsor, anche perchè il vecchio stemma è già presente in basso tono su tono. Per me resta comunque la più bella delle tre.

    Complimenti ancora a Max, al suo staff, all’Empoli ed anche al nuovo sponsor tecnico Royal.

  • Swan

    Apprezzo il lavoro che c’e dietro alla realizzazione delle maglie e anche le immagini della presentazione.
    In quanto alle maglie in tutte brutti i bordo manica e il girocollo, per il resto salvo solo la away. Della home non mi piace la croce di S.Andrea pennellata sotto il crest e il motivo “tecnologico” blu su third e goalie per non parlare di troppe scritte tra sponsor e casa produttrice.

  • ferro

    belle maglie, curate ed eleganti, dove gli stessi sponsor si integrano egregiamente, se poi come detto sopra si faranno le modifiche ai colletti, cosa vogliamo di piu’? questa e’ l’ennesima dimostrazione che lavorare bene non e’ sempre sinonimo della santa trinita’ adidas-nike-umbro ( come qualcuno afferma….)

  • squaccio

    Posso dire solo complimenti allo staff interno dell’Empoli:
    non deve essere stato facile sia il lavoro di ricerca che il “proporre” ad un logo non proprio “meticoloso” il proprio lavoro.

    Senza di loro la royal avrebbe proposto le solite, insipide, maglia da catalogo.

    Se l’Empoli oggi ha queste 3 stupende maglie esclusive è principalmente grazie a loro.

    Complimenti.

  • marco

    La cosa piu’ positiva e’ che le squadre di serie b abbiano quasi tutte dei trattamenti di riguardo dai loro sponsor tecnici. quasi quasi mi paiono piu’ interessanti le maglie di B che quelle di A al momento.

  • corry_32

    Complimenti a tutta la società dell’Empoli!!! e complimenti anche alla royal! se questo è solo l’inizio di questa partnerschip…bhe si inizia veramente bene!!! le maglie sono bellissime!!!

  • daniele

    ahahahaha che maglie…

  • Giglio66

    più che le vedo e più che mi piacciono davvero !! Complimenti alla Royal, che ha fatto un ottimo lavoro per i “cugini” Empolesi !!

  • Roberto

    Molto bella ed originale la prima, sufficienti la seconda e la terza! Nel complesso un 6,5-7 ci può stare benissimo…

  • Bogiones

    I calzettoni, soprattutto quelli away, sono fuori categoria! Bellissimi!!

  • Blackandblue

    Royal mi ha stupito positivamente, sono riusciti a fare meglio delle ultime divise asics, che a mio parere erano le migliori della B. Classica la prima maglia con riferimenti alla città, bellissime la seconda e la terza con lo stemma vintage!

  • Andy

    sempre belle le maglie personalizzate

  • nickfoto

    Molto belle, finalmente divise innovative. Ben vengano…

  • jojo

    Logicamente i marchi in questo caso minori devono trovare stili innovativi per tenere il passo di aziende miliardarie, in molti casi la fantasia di marchi meno popolari emerge con prodotti innovativi o che comunque si differenziano come nel caso delle divise Royal per l’Empoli.

  • Luca

    Non mi è mai piaciuta la casacca dell’Empoli, ma la prima di quest’anno merita un punto a favore. Appena sufficiente la seconda, mentre la terza non mi piace affatto.

  • sergius

    In fatto di colletti l’Empoli non è mai stato troppo fortunato ed anche questi ultimi appaiono esageratamente larghi. La croce che fa da sottofondo allo stemma inoltre non mi piace proprio, insomma altra maglia dell’Empoli un po’ migliore delle ultime ma niente di particolare. Le altre due e quelle dei portieri senza infamia e senza lode.

  • http://www.lucamoscariello.it mosca

    Nulla da dire, il lavoro è ricercato e fatto evidentemente su misura e a “quattro mani”.

    Belle, strano ma simpatico e funzionale il graffio sulla home, che nell’avere la scritta royal incollonnata sullo sponsor risulta leggera.

    Bella davvero la bianca e bello il bianco su bianco del vecchio scudetto e riuscita perfettamente anche la rossa, bellissima nella tonalità vinaccia e lo scudetto in grande tono su tono, di grande effetto anni 90.

  • Brillo91

    Non male, Royal x essere al primo anno come fornitore nn ha fatto un lavoro tanto male……..ma a me quella croce sulla 1a maglia nn mi piace assai……..