SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Oggi pomeriggio sono state presentate ai tifosi le nuove maglie del Pescara 2011-2012 firmate da Erreà. Nuovo anche il main sponsor del Delfino, si tratta di Gamenet, già visto di recente anche sulle casacche della Sampdoria.

Maglie Pescara calcio 2011-2012

Alla conferenza stampa di presentazione sono intervenuti gli ad adriatici Sebastiani e Iannascoli, il Dg di Gamenet Cinzia Antonini, il responsabile della comunicazione Erreà Luca Carra e anche il tecnico Zdenek Zeman che si è concesso con disponibilità anche ai flash accanto alle modelle con le nuove maglie.

La prima maglia a strisce verticali biancazzurre ha il colletto a polo, il logo Erreà a destra, lo scudetto con il delfino a sinistra e lo sponsor Gamenet stampato in un riquadro bianco. Pantaloncini e calzettoni sono bianchi con inserti azzurri.

La seconda casacca è blu con colletto a polo bianco e due righe verticali di lato che passano sotto lo stemma del club. Tra queste, nella parte blu, è serigrafata la frase “Pescara Calcio 1936”. Calzoncini e calzettoni in tinta con la maglia. Infine la terza opzione, kit giallo con triangoli biancazzurri sulle maniche.

Photocredit: forzapescara.tv

  • dalle

    molto belle!

  • Mauro

    La pezza sulla home come sempre inguardabile

    • sante

      quoto

  • Torto #13

    Direi belle, soprattutto prima e seconda. La terza a prima vista non mi convince moltissimo, ma ci sta.

  • dago

    Già si vedono dei miglioramenti rispetto allo scorso anno e allo scempio (forse sarebbe meglio dire scempi al plurale visto che non si sà quanti modelli diversi abbiano utilizzato) tanto per cambiare prodotto dalla Legea. Maglia, la prima classica in linea con la tradizione pescarese, anche la patacca dello sponsor un po’ la rovina. Delle alternative quella blu è la meglio riuscita: elegante e con lo sponsor tutto in bianco per non fare un’accozzaglia di colori. Attendo maggiori dettagli, ma per il momento direi bene.

  • Stefano
  • Matteo23

    Lavoro come sempre eccelso di Erreà, con la quale si può quasi sempre andare sul sicuro. Peccato per la toppa dello sponsor, diventata cattiva abitudine, e la presentazione fatta utilizzando delle modelle, che pur essendo di piacevole presenza non rendono giustizia alla vestibilità delle maglie.

  • caggiamilan

    mi piacciono molto, anche se fare meglio di Legea non è affatto difficile.

  • lillysim

    ma sbaglio o quei particolari sulle maniche della maglia gialla la errea li ha usati anche un bel po di anni fa??? Vado a fare una ricerca…

    • braga2

      e si sono i dettagli di una maglia da catalogo…dell’anno o scorso o di 2 anni fa….

      • lillysim

        infatti…se non erro è un template che risale addirittura al 2007..mi sto impazzendo per cercare un immagine di una maglia errea di quel periodo con quel template

    • bogiones

      Eh si… Catalogo di 2/3 anni fa. Io ce l’ho nella versione celeste per la mia squadra di calcetto 🙂

  • Mamo

    Di primo impatto la migliore è la away. Le altre sono buone senza grossi picchi.

    Comunque un bel lavoro.

  • giglio66

    belle !!!!! Erreà in grande rilancio quest’anno, soprattutto con le maglie fatte per le squadre Inglesi !
    Oh…ma quei “fregi” sulla maglia gialla, mi ricordano il modello della Lotto….

  • squaccio

    Vedendo questo articolo ed accomunandolo agli altri mi chiedo:
    perchè la errea crea questa maglie così belle e poi schifezze come quelle dell’Atalanta ?
    Perchè la nike partorisce un capolavoro come la maglia dell’Inter ed un orrore come l’away della Juve ?
    Il ragazzo vicino alla kappa nel topic del cagliari parla anche di “scelte societarie”.
    A questo punto dobbiamo rivedere molti nostri commenti sui brand, perchè se la società sceglie e sceglie male…cosa ne dite ?

    • supporter

      sono d’accordo, le squadre hanno quasi sempre la scelta definitiva, del resto sono loro che comprano ed ordinano il prodotto quindi è normale che siano loro a scegliere.

  • zolden

    bella la maglia a strisce spero solo che il retro non sia come quella della scossa stagione ma abbia il n° nero come l’argentina

  • DD

    LE TROVO ORRIBILI… futsal forever… poi ci avevano promesso la terza rossa anzichè gialla… no no no no no….. uffAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAA

  • DD

    L’unica forse quella blu, almeno lo sponsor non ha la maledetta TOPPA! quella Gialla mi da i brividi con quegli orribili triangolini bianchi e blu sotto le ascelle… poi lo sponsor sulla gialla potevano farlo tutto blu, e invece no, vai con l’accozzaglia di colori…e poi sulla HOME non potevANO SCRIVERE LO SPONSOR IN nero invece di quella toppa maledetta… già faccio il conto alla rovescia per le divise dell’anno prossimo sperando in qualcosa di meglio!! =(

  • ferro

    in linea con la maggioranza: belle le prime 2: classica la prima con colletto a polo e bei colori ( peccato per la pezza stile campionati amatori…), elegante e in pieno stile away pescara la seconda. scialba la terza , senza molto apeal, ma credo verra’ usata tutte le volte che ci saranno incontri con squadre che giocano in blu o azzurro. errea’ promossa ancora una volta.

    • ferro

      …con la sufficienza….

  • DD

    vabbè che sono del parere che le divise vanno viste sui calciatori prima di dare giudizi, quindi attendo paziente…

  • Rosinamania

    Tutto nella normalità, e lo dico come complimento.
    La terza è palesemente da catalogo.

    • lillysim

      e anche abbastanza vecchiotto come catalogo!!!

  • DD

    poi se proprio devono mettere la toppa potrebbero lasciare spezzate le righe e mettere lo sponsor… nn so se mi spiego, come il st.pauli… perchè il bianco della toppa è sempre diverso dal bianco dalla maglia…

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    ottima prima maglia, sponsor meglio integrato rispetto alla Samp anche se il quadratone bianco fa pataccone, a meno che non sia nella trama della maglia.
    Seconda buona anche se il blu scuro dello stemma sarebbe stato meglio per me.
    Terma maglia brutta e inutile

    • DD

      se vedi la foto con le ragazze è blu scuro… quella con verratti invece è fatta da uno schermo quindi spero sia un effetto di luce quel blu chiaro…

      • http://www.forzatoro.net AlessandroP

        ah vero!
        Grazie mille

  • asder

    Belle, molto belle.. Peccato per il pataccone bianco sulla prima!

  • http://sampdoria.forumcommunity.net/ Blue-Ringed

    Belle le prime 2, la terza spero per il Pescara la usi poco. Brava Erreà anche se non mi fa impazzire come brand.

    Capitolo Gamenet: Tralasciano la disposizione visto che per ragioni tecniche non si poteva fare sopra le cuciture, questo fa capire che una società può dire la sua sullo sponsor (ovvio che più il blasone cresce, più facile essere accontentati). Dalle mie fonti la Sampdoria ha rifuitato anche nella seconda maglia i colori originali del brand (rosso e blu), e vedendo quello che succede pure per società come la Juventus, ringrazio dio che per la Samp non si è utilizzato il toppone bianco!

  • DD

    poi molto meglio se i calzoncini della prima fossero stati azzurri che non bianchi

  • DD

    ma una squadra quando gioca fuori casa, è obbligata ad usare l’away o solo se i colori originali sono simili ai colori della squadra ospitante??

    • CTAMS46

      Una squadra non deve per forza usare l’away in trasferta. L’importante è che le squadre si possano distinguere (sia maglie che calzoncini e calzettoni).

  • FDV

    Impeccabile la prima maglia. Se le strisce sul retro non sono interrotte è ottima. Molto buona anche la seconda. Gialla bocciata,parecchio anonima.

    • ferro

      e mi sbagliero’, ma la gialla mi sa tanto che la useranno tutte le volte che incontreranno team azzurri ( empoli, albinoleffe…)

  • zagorakis

    Buona la prima, sperando che dietro ci siano le strisce con numeri e nomi magari blu scuro, peccato solo per la toppa dello sponsor. Buona anche la seconda che non ha neanche la toppa dello sponsor, mentre la terza non mi piace, un pò anonima

    • giuseppe

      dietro c’è lo spazio bianco

      • zagorakis

        grazie per l’informazione, spero che almeno i numeri non finiscano fuori dal quadrato come lo scorso anno, ma con erreà questi rischi non si dovrebbero correre…

  • Rosinamania

    Comunque è normale che la terza sia di catalogo in serie B, addirittura mi chiedo se sia necessaria.
    Stessa cosa ha fatto Joma per il Padova.
    Addirittura ci sono aziende che in B di catalogo danno anche la prima e la seconda…

  • sergius

    Belle. Tra l’altro il sottoscritto è zemaniano sfegatato da una vita. Doppia soddisfazione quindi. La prima maglia, quella a strisce, è davvero molto bella, accettabilissime le altre. Nel complesso un ottimo lavoro.

    • squaccio

      Zeman ? E chi è ? 😀
      Perdonatemi l’off topic…

      • sergius

        No, non te lo perdono proprio. E’ uno dei migliori preparatori che c’è in Italia e soprattutto una persona che dice quello che pensa fregandosene di calpestare gli orticelli inviolabili del sistema. Il prezzo che ha pagato in termini di carriera è altissimo, ma l’affetto della gente per lui resta enorme. Gli juventini lo odiano questo si sa, d’altronde per loro le truffe di Moggi sono da capire mentre le verità di Zeman fanno male, sono scomode.
        Mi scuso anch’io per l’off topic.

        • Filippo

          in questo fantastico sito solitamente non si entra in discussioni da bar…
          accostare zeman solamente alle accuse sul doping è fortemente limitativo per le nuove idee di gioco che ha portato in un calcio italiano da sempre troppo difensivista.
          Detto questo c’è da dire che gli juventini (me compreso) lo odiano per le accuse che ha lanciato soltanto verso una squadra senza avere uno straccio di prova.
          Per quanto riguarda le truffe di Moggi, mi sembra che ancora nulla sia stato dimostrato, basta documentarsi e non leggere soltanto la gazzetta.
          Ad ogni modo ce ne fossero altri 100 di zeman (soltanto come tipo di gioco anche perchè per lui l’albo d’oro parla chiaro).

        • squaccio

          Chiudo l’off topic dicendo che sono di Foggia quindi lo conosco eccome.
          Che rabbia vederlo andar via…gli auguro di far bene ma on troppo ! 🙂
          fine off topic e scusate ancora, volevo solo scherzare un po’ sul suo addio a Foggia.

      • passionemaglie.it

        Niente perdono, l’argomento Zeman è troppo delicato ed esistono 1000 siti per confrontarvi sull’argomento.

        E come sempre qui le discussioni da bar non sono ben viste.

        Grazie 😉

        • Filippo

          infatti l’ho specificato subito che GIUSTAMENTE qui non si fanno discussioni da bar, però se si lanciano sentenze estremamente faziose e lecito rispondere, sempre con educazione e cortesia (fattori che caratterizzano questa “nostra” comunità).

          Solitamente evito di anteporre la mia fede calcistica in fase di commenti qui su PM e non rispondo a provocazioni.
          stavolta però non era una battuta tipo quelle (peraltro giustificate) sulle maglie rosa shocking.

          scusate per l’off topic

          Per quanto concerne le maglie del Pescara, sinceramente mi aspettavo qualcosina in più da Erreà visto i recenti lavori.
          della prima apprezzo la tonalità dell’azzurro.
          La maglia blu l’avrei fatta ancora più scura pre spezzare meglio con la Home.
          La gialla la trovo un pò anonima.

        • sergius

          Chiedo scusa a te PM, sono punti di vista. Mi sono permesso, in risposta ad un…chi è Zeman? di spezzare una lancia in favore di una persona pulita e professionalmente preparata che tra l’altro allenerà la squadra di cui si sta commentando la maglia. Poi, mi rendo conto, che c’è chi questa persona la detesta perchè poco allineata a certe logiche mentre ne preferisce altre, nonostante siano state radiate per aver manipolato il nostro calcio. Gustibus non disputandum est.

        • Filippo

          Rispondo a Sergius per chiudere…
          Apprezzo l’educazione e la pacatezza con cui esprimi però dire che una singola persona abbia manipolato il calcio italiano mi sembra riduttivo…
          Andate a leggere le carte del processo di napoli e troverete tutte le falle e le incongruenze dell’accusa.
          Non lo dico solo da tifoso juventino, ma da cittadino italiano.

  • Gluko

    Prima di esprimere un giudizio preferirei vederle meglio, cosi viste di sfuggita in ogni caso sembrano buone…mi piace molto la away…ma non voglio lanciarmi in giudizi affrettati..aspetto immagini migliori..

  • erotavlas

    a vedere la terza foto (quella presa di profilo) sembra che le strisce sian
    o interrotte

  • passionemaglie.it

    Sto scrivendo i testi e nel mentre osservo meglio le foto: basta con le ragazze come modelle!
    E se proprio vogliono utilizzarle le obblighino a portare i capelli raccolti, in modo da non coprire sempre colletto e spalle.

    • Gluko

      Ma è un’impressione o la home nel retro è completamente bianca?
      Potrebbe anche essere colpa della folta chioma della modella, non so..chiedo lumi..

    • passionemaglie.it

      Potrebbe essere bianca solo la parte superiore, non so. La foto non chiarisce e i capelli sono un optional di cui farei veramente a meno.

      Ma si sa, delle maglie fondamentalmente frega poco in moltissime società.

      • squaccio

        Ma poi le prendessero belle !
        Su 3 di solito una è buona, le altre 2 bruttine.
        Tipo qua: la prima è passabile le altre orride.

        • William

          Posso assicurarti invece che di persona tra le tre la migliore è la seconda (e ti lascio immaginare il livello generale… 🙁 )
          Le prime due sono le hostess che entrano in campo quando gioca la Ponzio Pescara Calcio a 5 e quando entrano loro (soprattutto la seconda, con una minigonna striminzitissima) parte il coro: “Ollellè, ollallà, faccela vedè, faccela toccà”!!

          P.S.: cmq sono entrambe piccolissime. A malapena saranno maggiorenni…

          Scusate l’OT, ma da Pescarese dovevo dire la mia. Più sotto scriverò sulle maglie!

    • aldo

      Lo stavo pensando anch’io, dovrebbero almeno tirar dietro i capelli, se non fosse stato perchè lo avete scritto non mi sarei accorto che la maglia Home avesse il colletto, la prima comunque mi piace, forse la tonalità dell’azzurro è un po chiara, ma il pescara ha già avuto questa tonalità di azzurro (in verità molto vicino al celeste) la divisa da trasferta non è male, peccato a mio avviso che il logo cade giusto sulle strisce verticali, la gialla inutile e come stato già detto da “catalogo”

  • sergius

    Non vedo semmai la maglia del portiere. Non vorrei che ancora una volta finirà che anche il portiere del Pescara indosserà una delle tre dei giocatori di movimento. Usanza che avrete capito proprio non digerisco.

  • Lorenzo

    Ottima la away, carina la home, il colore della 3 sembra bruttino. Buon lavoro comunque di Erreà.

  • Peppe94

    1° maglia: 7, molto semplice ma efficace, unica pecca il riquadro bianco dello sponsor.
    2° maglia: 7.5, maglia molto bella!
    3° maglia: 6-, non mi piace il fatto che abbiano ripreso una maglia da catalogo di qualche anno fa, è anche un po’ anonima.

    Globalmente il mio giudizio sulle maglie del Pescara è nettamente positivo!

  • tk90

    Vi rendete conto di quante squadre si fanno sponsorizzare da agenzie di scommesse??? Negli ultimi anni il fenomeno si è moltiplicato con grande velocità.
    Gamenet per Samp e Pescara, Eurobet Palermo, Izi Play al Genoa, Bwin al Madrid e per tutta la serie B (prima anche il milan), BetClic alla Juve e al Marsiglia, Merkur-win al Chievo, Betitaly al Lecce….

    Questo fenomeno mi intristisce, dato che si sa che il gioco d’azzardo crea dipendenza e il calcio non dovrebbe lanciare questo messaggio.

    Proporrei di vietare questi sponsor come è vietata la sponsorizzazione delle sigarette!!!!!!!

    • passionemaglie.it

      Il discorso è un po’ diverso tra sigarette e scommesse. Le sigarette fanno male alla salute, anche se ne fumi una metà.

      Le scommesse sono un gioco che, senza abusarne, può diventare divertente. E’ l’essere umano che purtroppo non riesce a controllarsi, nel gioco, nel bere e in tanti altri campi.

      Evidentemente in questo momento sono queste le aziende che tirano e che possono permettersi di investire.

      • ferro

        qualche notizia sulle marche di alcoolici come sponsor?

        • FDV

          Di esempi di Birre come sponsor ne sono piani il calcio italiano e quello Europeo. Basti pensare a taranto raffo, Lecce dreher e Napoli peroni. Nel regno unito ricordo anche il wisky white and mackay sulle maglie del Leeds. Per certo so solo che in Francia la cosa è proibita. Più volte il l’pool ha dovuto oscurare lo sponsor in casa di squadre francesi. Il Psg aveva Tourtel.. Birra analcolica! Per cui a meno che non sia cambiata recentemente la regolamentazione in Italia è consentito.

          Sulla maglia home: malissimo le strisce interrotte sul retro. Malissimo!

        • http://www.forzatoro.net AlessandroP

          e ricordiamo Carling e Tennent’s in Scozia

        • Joey K.

          Mi viene in mente il Newcastle, che era sponsorizzato dalla Newcastle Brown Ale, una birra tipica inglese, che tra l’altro nelle maglie da trasferta si integrava perfettamente (io adoro queste due: http://www.newcastleunitedjersey.com/products/NewcastleALS9697.jpghttp://www.inthestands.co.uk/wp-content/uploads/2011/02/Newcastle-97-Away_1_1.jpg) un po’ meno nelle divise in casa (http://media.nowpublic.net/images//09/d/09d9f69c3e96dc1aac3b77483f04455f.jpg)! Poi però cambiarono, non so se perché proibirono l’uso di alcolici come sponsor (essendo in Inghilterra mi sembra probabile) oppure semplicemente per motivi economici/di contratto

        • ferro

          si pero’ per scozia e irlanda non vale, se proibiscono le sponsorizzazioni “alcooliche” li’ ,devon per forza cercare all’estero dato che c’han quasi solo fabriche di birra e whiskey!!!

      • tk90

        Hai ragione, ma queste aziende tirano anche perchè sponsorizzate. Il fenomeno del gioco sta dilagando e il fatto che queste aziende più di altre possono permettersi di investire mi preoccupa.

        • Filippo

          Joey K. hai citato due maglie assolutamente fantastiche a mio avviso 😉

  • http://www.marcellinux.it Marcello Cannarsa

    con zeman allenatore sempre belle maglie, le migliori dell’erreà di quest’anno

  • Lino

    La prima è meravigliosa, escludendo la toppa dello sponsor. Finalmente tornano le maniche a strisce!
    La blu, che di solito è la terza divisa del Pescara, è pure molto bella.
    La gialla, che in genere è la seconda, è scialba e con brutti inserti sia sulla maglia che sui calzoncini.
    Un ottimo lavoro, ma a questo punto attendo anch’io con ansia il ritorno del rosso al posto del giallo.

  • giuseppe

    Sto seguendo la presentazione di Zeman in città, le maglie hanno lo spazio bianco dietro. secondo me così hanno rovinato il buon lavoro fatto

  • elkan

    la seconda è bella, bellissima..

  • mosca

    Buon lavoro,
    Lo sponsor con fondo bianco però è inaccetabile, si poteva giustificare solo se fosse stata largo quanto le due bande bianche quindi da risultare un’intersezione, un pò come succedeva con le maglie di juve o all’inter negli anni 80.

    Affascinante perchè semplice e con personalità la blu.

    La gialla è il classico modello fatto in modo sbrigativo per fare diversità con le altre ma non mi entusiasma per nulla.

    • mosca

      la Pienne comunque rimane una chimera

  • Angelo

    Nella prima maglia lo sponsor non si integra affatto, bene invece nella seconda e nella terza…

  • themapelligroup

    A differenza della Samp qui lo sponsor sta molto bene sulle maglie che mi sembrano molto belle

  • delphic_

    sono carine….anche se sembrano maglie uscite fuori dal passato. La prima potrebbe essere collocata tipo tra il ’95 ed il ’97, la seconda idem, la terza, appunto per il template ormai stravecchio, tra il 2002 ed il 2004.

  • William

    Parlando delle maglie, io avevo visto in anteprima tutto il catalogo Erreà del Pescara, grazie ad un gancio che ho qui a Pescara con un rivenditore del marchio parmigiano.
    Premetto che odio la presentazione con le modelle perché non rende giustizia alla vestibilità della maglia.
    La prima maglia in catalogo sembrava più bella ed a dire la verità l’azzurro non sembrava così celeste (come la Lazio o l’Argentina).
    La prima quindi voglio rivederla meglio, ma quella toppa è davvero orribile!
    La seconda invece nel catalogo sembrava peggio ed invece la scopro migliore. L’acquisterò sicuramente!!
    La terza è orrida!!! Era meglio quella gialla della Legea di due anni fa, davvero!!!
    Quest’anno cmq finalmente si potrà avere un Pescara Store fornito e completo, dato che la Legea non forniva le maglie e quelle poche in vendita erano di qualità pessima. E tra l’altro non venivano neanche vendute tutte! Sono impazzito per trovare la maglia tutta bianca che usava Pinna in qualche partita e non l’ho trovata!!! (approfitto per chiedere a voi se sapete come fare).
    Tra l’altro la Erreà dovrebbe aprire un suo store in centro, parallelo al Pescara Store, quindi si dovrebbero trovare facilmente le maglie.
    Saranno molto carini il bomberino e la polo di rappresentanza del Pescara, così come visti dal vivo 😉

    • DD

      sinceramente la polo non è bellissima… è acetata e con la zip invece dei bottoncini…

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    rivedo al ribasso il mio giudizio sulla prima

  • http://www.portierecalcio.it/ Gaspare Ressa

    Prima e seconda maglia molto belle. Mi sono ufficialmente innamorato della modella che indossa la maglia bianco azzurra. *_*

    Complimenti a Errea per aver rispettato i giusti colori sociali, non come Legea che l’anno scorso proponeva un bianco royal da Spal…

    La terza sembra presa dal catalogo per fare numero.

  • giuseppe

    penso che qualcuno della società debba dare delle indicazioni su come deve essere la maglia, rispettare colori e tradizioni, ma non credo questo avvenga sempre

    • Joey K.

      La storia dei colori e delle tradizione della società dovrebbero studiarla i designer, in teoria…

    • passionemaglie.it

      Si lavora in sinergia, in teoria.
      La società può e deve lavorare con lo sponsor tecnico per non partorire maglie che non rispettano la storia della squadra.

      Occhio che a volte è proprio la società a chiedere cose particolari, la creazione di una maglia non è facile come sembra. Il discorso non vale ovviamente per tutti i club.

  • Rios

    molto belle peccato che lo sponsor della home rovini tutto

  • DD

    non capisco perchè l’Erreà usi questi colori cosi brillanti e questi tessuti riflettenti… (mi spiego, sembrano acetati, fa molto effetto magliette contraffatte dei marocchini) boh… poi nella presentazione si sono vantati di aver trovato la giusta tonalità di azzurro… ma quando mai? quello è celeste… noi siamo più scuri

    • William

      Bravissimo!!! Noi siamo più scuri!!
      Pure il rappresentante Erreà che conosco quando mi ha fatto vedere in anteprima le maglie sul catalogo diceva “Quest’anno hanno voluto rimettere il vero azzurro del Pescara”… ma quando mai??? Quello è celeste argentina o lazio!!! 🙁

    • FDV

      L’avreste preferita come la nuova home del Brighton and Hove Albion?

      [img]http://img263.imageshack.us/img263/23/baoa.jpg[/img]

      • ferro

        la prova che si poteva fare senza pezza centrale che fa tanto campionato amatori….( secondo me i team inglesi sono piu’ esigenti e si fan trattare meglio e i nostri brand per non fare figure da carciofo si “sforzano” di piu’…)

      • DD

        si decisamente… e anche se nn mi piace l’oro, qui non è invasivo e ce lo vedo molto bene… bella maglia

  • aldo

    L’anno scorso le righe erano quasi blù, comunque di tanto in tanto il pescara negli anni ha avuto spesso maglie dall’azzurro sbiadito praticamente celeste (umbro 2008,Legea 2007) certo l’azzurro è più scuro

  • aldo

    Nel complesso non è una brutta maglia e se la tonalità è quella che vedo in foto non è troppo chiara, anche il template non è brutto, la seconda mi ricorda (leggermente) quella blu del 1980 della serie A delle figurine panini

  • guerra35

    Prima maglia:5,5
    2°maglia:8
    3°maglia:6

  • ThePickwickPub

    HOME: bello il template utilizzato, l’unica pecca si lega al “pecettone” dello sponsor. Non credo che senza avrebbe perso così tanto in visibilità, dato che sia il rosso che il blu staccano bene su una base biancazzurra così chiara.

    AWAY 1: non mi convince il colletto, un pò troppo largo (ma la vestibilità è falsata dal corpo femminile quindi potrebbe essere una falsa impressione), per il resto una bella soluzione grafica in linea con la tradizione. Magari la scritta sulla banda verticale al centro fa un pò anni ’90: se non ci fosse stata non credo che nessuno si sarebbe strappato i capelli.

    AWAY 2: personalmente mi piace il giallo abbinato al Pescara, avrei però utilizzato il template della home del Norwich (adattandolo ovviamente con finiture biancazzurre).

  • madbam

    Maglie a parte, non riesco a capire perchè si fissano con le modelle per le maglie da calcio.. non so voi ma io non riesco a vederle bene ste maglie per via di tette e capelli! Fatele sfilare in intimo, ma non per la presentazione delle maglie

  • Lino

    Non esageriamo, sin dagli albori sono apparse ogni tanto maglie biancazzurre con l’azzurro abbastanza chiaro, almeno a interpretare le foto in bianco e nero. E tante volte anche in tempi recenti, ad esempio tra gli anni ’80 e ’90 o tra i ’90 e i 2000 o, come già ricordato, con Umbro e Legea. Una curiosità: nel 2005-06 la Lotto sbagliò clamorosamente tonalità e propose un vero biancoceleste, mai utilizzato e rapidamente sostituito da un colore più scuro. L’azzurro-Pescara è più scuro, è vero, ma non è proprio blu.

    • ferro

      tipo questa? http://img705.imageshack.us/img705/2994/formazione83coppaitalia.jpg
      be’ qui l’azzurro mi sembra addirittura piu’ chiaro che nelle maglie errea!

      • Lino

        Sì, tipo questa, ma è solo un esempio fra i tanti.
        L’azzurro chiaro sul Pescara naturalmente può piacere o non piacere (a me non dispiace, purché non si vada proprio sul celeste), ma comunque non è così strano, anzi.

  • Roberto

    Davvero belle, soprattutto quella blu!!! La prima poi è molto valorizzata dalla modella… ;-D

    Voto maglie: prima 7
    seconda 7,5
    terza 7

    Voto modelle: prima 8
    seconda 7
    terza 7,5

  • DD

    DOMANDA: il fatto che una maglia non sia da catalogo, vuol dire che è creata appositamente per un dato club giusto? se si, allora perchè la seconda dell’atalanta, la prima del pescara e le due del nantes della ERREà non sono da catalogo, ma sono/sembrano identiche? soprattutto la parte del colletto

  • passionemaglie.it

    No, non significa per forza che sono create in esclusiva per il club. Ogni azienda ha un catalogo dal quale anche tu teoricamente potresti comprare le maglie per la squadra dell’oratorio. Quelle sono le maglie “da catalogo”.

    Ci sono poi modelli che vengono dati a diverse squadre, ma che comunque non sono nel catalogo per i privati.

    • DD

      ah ok grazie per il chiarimento… =)

  • William

    Le maglie viste dal vivo sono molto belle (quella gialla però vista la vivo fa ancora più pena), solo che trovo francamente un furto dover spendere 103€ (CENTROTRE EURO) per la divisa (calzettoni esclusi).
    E’ aperto da qualche giorno un Erreà point nei pressi dello Stadio Adriatico (di fronte al Palaelettra per chi è pratico della zona) e vendono le divise…
    Avrei voluto comprare la blu, ma il prezzo proibitivo mi ha bloccato! Ma siamo pazzi???

  • http://www.marligure.altervista.org marligure

    La seconda blu la trovo semplicemente Sublime ; mi piace da impazzire !!!

  • Tomm

    La prima e’ per me la maglia più bella della serie b, le righe finalmente non sono maltratte e le maniche sono anch’esse a righe. Ottima anche la seconda, brutti gli inserti della terza, da piccola marca

  • Tomm

    La prima e’ per me la maglia più bella della serie b, le righe finalmente non sono maltrattate e le maniche sono anch’esse a righe. Ottima anche la seconda, brutti gli inserti della terza, da piccola marca.

  • William

    Quattro giorni fa sono passato all’Erreà point di Pescara per prendere la maglia blu, la più bella. Taglia “M”, vestibilità perfetta e Sponsor “Gamenet” perfettamente integrato. La lascio a loro per far applicare il mio numero e quando ieri vado a riprenderla… ORRORE!!! Trovo una rivoltante pecetta attaccata sul petto tra lo sponsor Erreà ed il Logo societario: “Risparmio Casa”.
    A questo punto chiedo cil perché di tale ignobile gesto, dato che nello store hanno le maglie in vendita senza quel terrificante particolare e la loro risposta è: “Beh, quando mandiamo le maglie alla serigrafia per la stampa dei numeri, in automatico ci applicano anche questo sponsor!”.
    Provo a chiedere il cambio della maglia, ma non ci sono altre taglie “M” e (mi assicurano loro) le prossime arriveranno con lo sponsor “Risparmio Casa” già applicato in quanto quelle che hanno ora in vendita sono il primo stock di divise, arrivate quando il Pescara non aveva ancora siglato tale accordo!
    Alla fine prendo la mia maglia e con le pive nel sacco e visibilmente contrariato torno a casa… Hanno distrutto una maglia! La più bella che il Pescara avesse fatto da almeno un decennio… 🙁

    • William

      Questa è la maglia che ho preso io

      http://www.forzapescara.net/foto.php?mode=showphoto&id=369&page=0
      Solo che nella mia maglia lo sponsor più piccolo è centrato.

    • rudiger

      Secondo me è una truffa. Fino a quando abuseranno della nostra pazienza? O meglio: fino a quando i tifosi-clienti accetteranno di pagare denaro per fare da uomini-sandwich pubblicitari?

      • William

        Guarda, pure io la reputo una truffa. La signora dello store mi fa: “Questo sponsor lo applicano in automatico. Non ci siamo capiti. Tu non mi hai detto che non lo volevi ed io non te l’ho detto”.
        Ora aspetterò l’arrivo della seconda tranche di divise. Se arriveranno senza il secondo sponsor ne prenderò un’altra e quella che ho appena preso la rivenderò. Altrimenti sarò costretto a tenermi questo scempio!

        A proposito, qualcuno sa come si possano togliere in qualche modo le applicazioni a caldo?

        • squaccio

          A me fecero una cosa non così grave ma simile.
          Acquistai la maglia del Foggia qualche anno fa e c’era l’opportunità di poterla personalizzare con il numero dello stesso font dell’allora sponsor tecnico hummel.
          Questa cosa era sottolineata + volte nei vari volantini “Lo stesso numero che si vede in campo”.
          Acquisto la maglia, la porto ad un altro negozio addetto alla stampa, specifico sia il numero che la posizione e chiedo NUOVAMENTE se il numero fosse lo stesso dei calciatori in campo e ORRORE, quando la ritiro il numero era uno sgorbietto insignificante piccolissimo.
          OVVIAMENTE “Noi questo abbiamo” e mi sono tenuto la maglia così com’è.
          Per l’amico William di sopra dico che purtroppo le applicazioni a caldo non si tolgono. 🙁

        • squaccio

          Dimenticavo: da allora non mi faccio stampare + nulla sulle maglie.

      • passionemaglie.it

        La truffa è un’altra cosa, come scrive più sotto William è stato un errore di comunicazione. Gli è stata consegnata una maglia con gli sponsor ufficiali della società, non con la pubblicità del bar di fianco.

        La società ha il diritto di commercializzare le maglie con i marchi degli sponsor, del resto sarà pagata anche per questo.

        Diverso invece il caso esposto da squaccio.

        • William

          Ad onor del vero però quando l’ho presa la maglia aveva solo “Gamenet” e poi quando me l’hanno ridata ho trovato anche la sorpresa. 🙁

        • rudiger

          Ovviamente non parlavo di truffa nel senso legale del termine ma del tradimento del rapporto di fiducia che ci dovrebbe essere tra commerciante e cliente. Il negoziante puó facilmente immaginare che william non vuole aggiungere uno sponsor a una maglia che, per come è venduta al momento dell’acquisto non ce l’ha. Avrebbe dovuto avvertirlo: lui l’avrebbe comprata non personalizzata e il negoziante avrebbe guadagnato comunque dalla vendita della maglia accontentando peró un cliente.
          Il fatto che la pubblicitá sia quella ufficiale o del bar non cambia molto, visto che in nessun caso william ci guadagna. Neanche a dire che la preferisce come replica esatta di quelle da gara, visto che evidentemente non la voleva cosí.
          Tu dici: lo sponsor paga il club anche per stare sulle maglie vendute ai tifosi. In teoria hai ragione, ma quando william ha comprato la maglia l’accordo evidentemente non c’era, quindi applicare lo sponsor dopo l’acquisto equivale per assurdo, per fare un esempio, a iziplay che va a requisire e ristampare il proprio logo negli armadi dei tifosi genoani che hanno comprato magliette non sponsorizzate fino a poche settimane fa.
          Non sarà stata una truffa ma è qualcosa di più di un equivoco: chiamiamola furbata, e danno economico per william che deve ricomprarsi la maglia (se la trova).

  • William

    Squaccio, sapevo di alcuni tipi di applicazioni a caldo che con dei metodi particolari si possono togliere. Speriamo sia questo il caso.
    Cmq di solito le faccio personalizzare perché con le maglie ci gioco i tornei. Sono portiere e quindi posso giocare con qualunque maglia.
    E per le personalizzazioni di solito mi rivolgo a Decathlon, dove porto il font che voglio io ed assisto mentre stampano il numero sulla maglia della grandezza che voglio io e dove lo voglio!

    • Marcomanno

      William, se trovi un metodo per togliere l’applicazione a caldo fammi sapere, grazie…interessa molto anche a me!

  • rudiger

    Qui peró andiamo oltre la solita polemica “sponsor deturpanti”. Mi sembra che i vostri due negozianti vi abbiano danneggiato: nel caso di William ti hanno rovinato una maglia, come quando la tintoria sbaglia lavaggio danneggiando il vestito; nel caso di Squaccio parlerei di pubblicità ingannevole. Non vorrei sbagliare, non sono esperto di queste cose, ma credo che entrambi avreste avuto diritto a un risarcimento rivolgendovi a un giudice di pace.

    • William

      Sì, forse hai ragione. Però tecnicamente non è un errore. La chiamerei mancanza di comunicazione. Pure l’anno scorso in un altro Pescara Store (legea in questo caso) andai per avere la personalizzazione sulla maglia e mi ci ritrovai lo sponsor applicato. Sullo schifo di maglia dlel’anno scorso ci stava bene lo sponsor a mio avviso e quindi non feci storie.
      Diciamo che loro preparano le maglie del tutto identiche a quelle che usano i calciatori in serie B (non ci sono elementi distintivi), quindi quando un cliente va e chiede la personalizzazione, loro in automatico fanno la personalizzazione ufficiale e la rendono uguale a quella da gara (con tanto di toppa serie Bwin, che è già applicata sulla maglia nel negozio).
      Quindi credo che ci sarebbe solo un gran casino. Alla fine cercherò di sfruttare questa mancanza di comunicazione a mio vantaggio quando acquisterò i pantaloncini. La signora era molto costernata per l’accaduto in effetti.
      Giocherò comunque un’ultima carta. Andrò nell’Erreà point del responsabile di zona (che è vicino Pescara) e parlerò direttamente con lui per riuscire a trovare una soluzione all’accaduto!

  • William

    Hai ragione rudiger! Anche se prima di ricomprarla aspetterò di “piazzare” la mia a qualche amico. Tanto la mia personalizzazione col numero 17 senza nome si può riutilizzare, visto che il 17 è Immobile 😉 (magari la rivendo a lui stesso se lo incontro in città :p )
    Scherzi a parte, più che altro sono un pò deluso dal dover giocare con una maglia che a questo punto non mi fa impazzire più, proprio per quel dettaglio fastidioso!
    E’ un pò come quando sei in giro e ti accorgi di avere una maglia con un piccolo buco o una imperfezione. Magari nessuno ci fa caso, ma tu lo sai e la cosa ti infastidisce non poco… 🙁

  • William

    Ieri per la prima volta ho utilizzato per un torneo di calcetto la mia maglia blu del Pescara di cui parlavo poco sopra.
    Mi vesto di tutto punto e mentre sto per uscire mio fratello (che sta alle maglie da calcio come Gattuso a Messi, per far capire quanto sia ignorante in fatto di maglie da calcio) mi fa: “Ma che è quello schifo di sponsor applicato lì sul petto?”
    io: “Neanche a te piace? Infatti sto incaxxato nero”.
    Già non mi piaceva troppo sta maglia dopo lo stupro che le hanno fatto… Ma quando poi mi ricordano che è brutta… Beh, un pò mi smonto!

    Cmq giocandoci non ha una grandissima vestibilità, ma ne ho indossate di peggiori.
    Alla fine ho provato quello di cui l’erreà va fiera. Ho tenuto tesa la maglia dai due capi e ci ho versato sopra dell’acqua. L’acqua non è passata attraverso ed è rimasta lì a formare una pozzetta, a testimoniuanza del fatto che la maglia pare essere davvero impermeabile.
    Ora mi chiedo se col calore sarà traspirante o no. Quando ci giocherò col caldo lo saprò. Ieri sera c’erano circa 10-12 gradi ed un nubifragio da paura a Pescara ed io giocavo all’aperto.

    • ferro

      per lo meno hai vinto?

      • William

        Vittoria Schiacciante! Ed ho pure fallito un gol (sono portiere, eh 😉 )

    • Lino

      L’accordo con Risparmio Casa era noto da tempo, ricordo di aver letto un paio di volte, nel corso dell’estate, che il Pescara avrebbe avuto due sponsor ed essendo appassionato di maglie questa cosa mi ha colpito. William, essendo tu un appassionato e un collezionista di maglie del Pescara e conoscendo un rappresentante della Erreà, com’è possibile che tu non lo sapessi o non lo chiedessi?
      Non darei nessuna colpa alla commessa del negozio, neanche per scarsa comunicazione. Loro vendono la maglia ufficiale da gara e la maglia ufficiale ha il doppio sponsor.

      • William

        ALT! Si vede che non hai letto bene! Io ho acquistato la maglia blu così come la indossa la ragazza nella foto qui sopra, con il solo sponsor Gamenet. In più aveva solo la Toppa BWIN.
        Sono entrato nel negozio, ho visto la maglia, l’ho provata e l’ho acquistata.
        Poi ho chiesto se si potesse personalizzare e mi ha detto che con 5€ avrei potuto farci mettere la numerazione ufficiale della Pescara Calcio.
        Ovviamente ho accettato e l’ho lasciata a loro.
        Quando sono tornato a prenderla ho trovato la numerazione ufficiale e questa indegna patacca!
        Il rappresentante Erreà c’entra ben poco in questa storia. Ho preso una maglia che aveva un solo sponsor (UNO SOLO) e l’ho lasciata a loro per fargli applicare SOLO il numero (neanche il nome ci ho voluto, ma solo il numero).

        • Lino

          La patacca di Risparmio Casa, probabilmente, l’hanno applicata solo dopo l’ufficializzazione dell’accordo, ma credo che loro diano per scontato che il tifoso voglia la maglia ufficiale, comunque essa sia. Per pochi giorni la maglia ufficiale del Pescara ha avuto un solo sponsor, ma si sapeva che se ne sarebbe aggiunto un altro.
          Il rappresentante della Erreà l’ho chiamato in causa perché penso che forse conosceva la composizione della maglia, compresa la disposizione dei vari loghi e patacche.

  • William

    Il rappresentante Erreà c’entra poco o nulla nel mio caso, dato che il negozio in questione è in città, invece lui ha il laboratorio fuori città. Io l’acquisto l’ho fatto nello store a Pescara senza avvertire lui.
    Cmq è stata una mancanza di comunicazione. La commessa non mi ha detto che veniva applicata la nuova patch ed io non lo sapevo, altrimenti avremmo evitato il fattaccio.
    Certo, ho provato a rivalermi… Ma inutilmente. Come detto, vedrò il prossimo stock di maglie e se sono senza l’altra patch ne prendo un’altra uguale e la mia la rivendo, visto che ha il numero 17 e ci devo solo far applicare la scritta “Immobile” e credo di riuscire a rivenderla, dato che lui è il capocannoniere del campionato! 😀

  • squaccio

    Ho una domanda da porre da tempo ai ragazzi di Pescara che sono in molti su questo blog:
    come mai spesso e volentieri il Pescara anche in casa gioca con la maglia blu invece della storica biancoazzurra ?

    Voi quale delle 2 soluzioni preferite ? Sinceramente io in casa vorrei giocare sempre con la maglia di casa..

    • William

      Il motivo della maglia blu credo risalga ai fasti di Rebonato, anni in cui c’era questa maglia:
      http://www.forzapescara.net/inc/thumbs.php?file=/2011/03/201103281831162.jpg&width=550&

      Come maglia biancazzurra io preferisco questa della Puma del 2001 (che peraltro ho)
      http://www.fotocalcioitaliano.com/MAGLIE%20SERIE%20B/MAGLIA%20PESCARA.jpg

      Però quella blu di questa stagione è davvero spettacolare ed io vorrei si giocasse sempre e solo con questa, visto e considerato pure che più che azzurro sembra celeste la maglia di quest’anno.

      Poi c’è questa maglia fantastica (in mio possesso anche questa) http://i821.photobucket.com/albums/zz139/ciopetto1/Materiale%20PESCARA%20CALCIO/Delfinosn2.jpg

      Sono riuscito a trovare solo il retro su internet, ma vi assicuro che è una delle più belle mai fatte!

    • Lino

      A parte i precedenti degli anni ’40 e ’50, già negli anni ’60 il Pescara usava spesso maglie blu o azzurre. Poi negli anni ’70 la divisa blu notte o completamente azzurra era diventata quasi un’abitudine, continuata nei primi anni ’80. Da allora quasi in ogni stagione il Pescara ha avuto in dotazione una maglia blu. Nel 2005-06 è stata praticamente la prima maglia.
      Io preferisco che la prima divisa sia sempre quella classica, biancazzurra a strisce, che tra l’altro quest’anno è molto bella. Ma quest’anno anche la divisa blu è un bel vedere, non mi dispiace vederla spesso.

  • William

    L’altro ieri mi sono recato nel solito Erreà point vicino allo Stadio Adriatico per comprare la maglia biancazzurra a strisce ed erano finiti gli sconti dovuti ai saldi… Ho deciso di aspettare fine stagione a questo punto.

    Comunque ho notato con raccapriccio che c’è gente che ha trovato appese le maglie da gioco e prima di comprarle ha chiesto “Ma lo sponsor Risparmio Casa poi me lo fate applicare prima che vengo a ritirarla, giusto?”

    ORRORE, DISGUSTO E RACCAPRICCIO!!!

    • squaccio

      Sai cosa ?
      Io da tifoso vorrei avere la maglia uguale in tutto e per tutto a quella con cui gioca la mia squadra.
      Io stesso ho aspettato natale prima di fare la doppietta di maglie del Foggia perchè si era detto che si era in attesa dello sponsor.
      Poi mi sono rotto e l’ho comprata lo stesso, visto che di sponsor manco l’ombra.

      Magari la maglia senza sponsor è + bella, ma nell’immaginario non è la stessa con cui gioca la squadra.

      Ovviamente è un discorso diverso parlare della “bellezza” di molti sponsor..

      • William

        Concordo col tuo discorso, difatti la maglia della stagione scorsa (legea) senza lo sponsor faceva pena e l’ho presa neutra ma facendocelo applicare poi sopra.
        Ma quella in vendita quest’anno è con lo sponsor gamenet e con la toppa bwin già inclusa. L’unica cosa che manca è il secondo sponsor Risparmiocasa. Senza quella orribile toppa la maglia è lo stesso uguale a quella dei giocatori, dato che le prime partite ufficiali le hanno giocate senza quel secondo sponsor…

  • William

    Notizie davvero molto fondate ( :p ) dicono che la divisa Home dell’anno prossimo sarà del tutto simile all’attuale (spero con una tonalità di azzurro e non celeste), con eccezioni per colletto e qualche dettaglio.

    Sulla seconda invece mi è stato detto:
    “Sarà sempre blu e sarà anche questa (come quella di quest’anno) un ritorno al passato”.

    Ad occhio a me viene in mente quella del 1989/90:
    [img]http://img705.imageshack.us/img705/1210/imagemediume.jpg[/img]

  • William

    Onore al mio Pescara, promosso in A. 😀