SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

AGGIORNAMENTO

Sono state presentate le nuove maglie ufficiali del Parma 2010-2011.

L’amministratore delegato del Parma, Pietro Leonardi, ha parlato della nuova maglia crociata per la prossima stagione durante un intervento al Master in Organizzazione dello sport e dello spettacolo sportivo.

La nuova divisa, in nome della tradizione, sarà con l’originale croce nera su sfondo bianco. La croce sarà più larga per evitare che venga coperta troppo dallo sponsor e sulla maglia ci saranno dei richiami gialloblù.

Dove? Questo sarà una sorpresa, infatti Leonardi non ha voluto svelare nient’altro, ma solo garantire che “non cambierà mai l’aspetto crociato, ma sarà ogni anno caratterizzato da piccole situazioni che non andranno a modificare più di tanto l’insieme”.

Sul sito Settore Crociato, un gruppo di tifosi del Parma, sono state pubblicate alcune elaborazioni della nuova maglia, create in base alle parole di Leonardi e frutto della fantasia di L.C.


  1. Collo e maniche a righine gialloblù
  2. Sfumatura gialloblù sul bordo della croce e inserti su maniche e colletto
  3. Righe gialloblù su spalle e maniche, simile alle famose strisce Adidas

Ecco un altro pezzo del suo intervento: “Il colorare lo stadio in una certa maniera deve essere motivo di orgoglio. Quando si tratta di acquistare una maglia uno di solito dice, valla a comprare in quella bancarella lì… All’Udinese non c’è la maglia vera, c’è ancora quella di Balbo… Però ti fanno un bello sconto, eh… In Inghilterra – su questo bisogna dargli atto – addirittura oltre al bollino, c’è la caratterizzazione della stagione, perché tante maglie – come può essere quella del Parma, che ha una maglia storica, crociata – diventano ripetitive, il merchandising va un po’ a perdersi: uno dice l’ho comprata l’anno scorso, cosa la compro a fare quest’anno? Che cambia? C’è sempre ‘sta croce..: Ecche… Cambio il numero col nome del giocatore, però se me piglio uno che ha 5 anni di contratto, so’ a posto, c’è sta sempre… Invece in Inghilterra hanno inserito questa targhetta della season, oltre a quella della Lega, che cambia ad ogni stagione … Adesso io sto cercando di modificare, sono intervenuto su questo anche per il prodotto della prossima stagione, è una primizia del Parma, modificando un attimo, perché la maglia sarà crociata, ma avrà, per esempio, dei rilievi all’interno anche di caratterizzazione. Avrà dei rilievi interni alla maglia di un altro tipo di caratterizzazione, perciò si differenzia, no?

E’ noto il mio debole per le maglie crociate, per cui non posso che accogliere con gioia questa notizia. Il Parma continua quindi a mantenere la sua maglia originaria, quella che scelse nel giorno della sua fondazione, il 16 Dicembre 1913.

Viene così ignorato l’appello partito da un tifoso di Palermo che ha creato un movimento virtuale, il “Comitato per la maglia gialloblù”, atto a spodestare l’attuale prima maglia del Parma in nome delle vittorie ottenute nel periodo 1998-2004 con la divisa a strisce orizzontali. Non sono d’accordo con le motivazioni di questo gruppo e ritengo che le tradizioni di una squadra vadano rispettate, cito allora le parole di Leonardi: “Lì non erano i soldi di Tanzi, eh? Era la maglietta…”

Quale delle tre proposte non ufficiali ti piace di più?

Photocredit: settorecrociatoparma.it