SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Aria di novità nel calcio spagnolo, la Liga de Fútbol Profesional (LFP) ha presentato di recente l’accordo con Sockatyes per un nuovo spazio pubblicitario sui calzettoni dei calciatori.

Sponsor calzettoni campionato spagnolo

Sockatyes è anche il nome dell’accessorio composto da una fascia elastica che sorregge lo spazio pubblicitario sul quale saranno applicati gli sponsor della LFP. Al momento sarà indossato da 13 club della Liga e 11 della Segunda Liga, tra cui Atletico Madrid, Espanyol, Villarreal, Malaga, Getafe e Betis. Escluse Barcellona, Real Madrid e Valencia.

La fascia elastica Sockatyes per i calzettoni

Presentazione Sockatyes Atletico Madrid

La prima partita che vedrà in campo entrambe le squadre con lo sponsor sui calzettoni sarà Atletico Madrid-Espanyol, in programma domenica 19 ottobre allo stadio Vicente Calderón.

Se la Serie A apre allo sponsor sul retro delle maglie, la Liga risponde con la pubblicità sulle calze. Arriverà presto anche il turno di Premier League e Bundesliga?

  • GianGio87

    Pacchiana… i loghi dello sponsor sui pantaloncini della lega di serie B sono più gradevoli.

    • SkylineJ

      Il che è tutto dire..

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Agghiacciante. Non aggiungo altro.

  • mannis

    MAMMA MIA !!!
    anche Came é osceno.. soprattutto xke praticamente tutti lo applicano di fianco al logo societario.. sacrilegio..!!
    quando capiranno che meno spazi pubblicitafi generano piu introiti ???

  • mannis

    ps:
    nei calzettoni poi ci andrebbe un tranafer serigrafico.. non quella pezza li..
    pensato il fastidio ad avere un ingrombro in zona polpaccio.. e la necessità di tenere il calzettone “a modino” per mettere in mostra questo “robo” 😀
    un applauso a chi ha partorito questa idea…….!!

    • A.D.L

      Serigrafia su una calza? Stai scherzando vero?

  • giglio1966

    A quando lo sponsor sulle mutande ??? Sempre peggio e qui mi fermo!!

    • Giorgione lo Stregone

      Bendtner ci aveva già pensato! xD

    • mosca

      e tutti a calarsi le braghe..

      • dex

        E poi giù le mutande per pubblicizzare le proprie doti nascoste

        • Nonno

          come Neymar…

  • sergius

    Che tristezza, ecco l’ennesima porcheria, ormai manca solo che cambino i nomi delle squadre con quello degli sponsor un po’ come avviene nel basket e magari i colori sociali delle squadre, e hanno completato l’opera.

    • Gian

      maglia color “sponsor” già fatto: Juve – Baiocco, maglia rosa. Baiocco era solo su quella maglia, nello stesso anno lanciata sponsorizzazione su maglia rosa del Giro d’Italia

      • Swan

        Man, non ne hai detta una giusta.

  • Fede

    Ma uno sponsor lì…ma chi lo vede?! I soldi stanno divorando questo sport…calciatori che diventano cartelloni pubblicitari…bah

  • Swan

    Ecco, questo è un genere di avvenimento che non passerà inosservato in Italia.

  • upuntou

    Ditemi che non è vero.

  • Geeno Lateeno

    ma che idea geniale

  • GIGIO

    Qual era la storia secondo cui “più sponsor=calcio nazionale in declino”?
    In Spagna non vale?
    Ah, gia…

  • Renzo

    Le prossime mosse saranno: fascia per capelli in stile Borg anni ’70, anche per i calciatori scarsocriniti, polsini di spugna ottimi nei primi piani TV in occasione delle rimesse laterali e perché no, l’arbitro invece che tracciare un’anonima riga sul terreno con le nuove bombolette spray scriverà ogni volta il nome di uno sponsor differente. Questo spingerà gli sponsor a chiedere maggiori punizioni dal limite dell’area!

    • Matteo1896

      Cancellalo prima che qualcuno lo legga e prenda spunto

    • mosca

      oddio.
      Sei il genio del male amico mio, davvero speriamo nessuno legga il post perchè mi sa che immediatamente colgono l’idea e la realizzano..

  • F093

    La bellezza di queste idee è in linea con la camicia del tipo orientale nella seconda foto!!!

    F093
    old style

  • mosca

    …c’era una volta il calcio

  • stefano11

    CHE SCHIFO!!! ma sono fuori ????

  • Nic023

    “buuuuu, maledetti sponsor ovunque, segno di un calcio in declino, da terzo mondo!!11!!

    ah ma si parla della liga? beh, allora meravigliosa operazione commerciale per attrarre nuovi investimenti così da sviluppare sempre più il fantastico calcio spagnolo! sempre avanti anni luce rispetto a noi!!!!1!!1!!”

  • rudiger

    Non ci vedo nulla di strano: prima il petto, poi il petto(2), poi la schiena, poi i calzini, i pantaloncini, lo stemma, il nome, il prato, il pallone… è tutto logico una volta accettato che una maglia non è intoccabile.
    Profetizzo la sparizione delle maglie strisciate e palate.
    Del resto i club mica possono fallire, e comprare un ventenne messicano star di youtube costa sempre più caro.

    • http://www.liberopensiero.eu Simone

      Giugno 1995, stadio Ennio Tardini, Parma.

      http://i.imgur.com/ND1GsT0.jpg

      • ale.co

        portò pure sfiga sta scritta…

  • Alessio

    Tristissima vicenda.

  • mpoku

    poveri napoletani – mo che lo viene a sapere quel trash di de laurentiis…

  • Nonno

    AGGHIAGGIANDEEEEEEEEEEEEEEEEE!!!!!!!!!!!!!!!

    • Nonno

      solo un commento non mi basta………
      CHE SCHIFOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO!!

      • Nonno

        no non ne bastano nemmeno due….
        MA CHE COS’È STO SCEMPIOOOOOOOOOO?!?!?!?!?!?!?!?

  • Oisselo

    Ma che poi mi fanno rider quelli de “i club hanno bisogno di intoriti” etc.: ma perchè, quando gli sponsor non esistevano le squadre non giocavano comunque a calcio? L’indispensabilità del business nel calcio è una cazzata che tutti i mezzi di informazione ci hanno propagandato!

  • Junglefever

    questo non è raschiare il fondo, questo e trivellare in profondità.

  • Luca M

    no, no, no… il prossimo sponsor sulle mutande?

  • MKKKX

    ci mancava solo questa…

  • Sepp Pelligra

    a quando lo sponsor sulla bomboletta dell’arbitro?

  • RodyNapoli

    E pensare che negli USA le franchigie fatturano miliardi ( MILIARDI ) senza applicare nessuno sponsor sulle divise …

    • rudiger

      Strano vero? E vendono pure quelle maglie che sembrano così tristi e vuote senza loghi dell’acqua fresca o marchi di prosciutti. Ma sono americani, che ne capiscono di stile?