SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning



Presentata ufficialmente la nuova maglia home Manchester City 2011-2012, realizzata da Umbro.

Per l’occasione sono state fatte le cose davvero in grande. Scende in campo il più famoso tifoso dei Citizens: Liam Gallagher, volto e voce della campagna, con una cover dell’inno del City “Blue Moon” mixata con il nuovo singolo del suo gruppo, i Beady Eye: The beat goes on, in un’interpretazione da brividi.

Queste le parole di Ian Cafferky, responsabile commerciale e del brand del City:
Il Manchester City è da sempre ben associato  alla moda ed  alla musica. Questo rapporto speciale ha attraversato i decenni e ha contribuito ad arricchire il bagaglio culturale del club  […] Blue Moon è parte del DNA del City e Liam che la interpreta è il perfetto tributo sia al club che ai tifosi“.

 

Liam Gallagher: “Sono un tifoso del City da quando ero un bambino ed essere coinvolto nel lancio del un nuovo kit è colossale. I tifosi del Manchester City sono noti per avere molto stile e la nuova maglia sembra fantastica”.

E l’inno Blue Moon entra letteralmente nel nuovo home kit Tailored by Umbro, con il grafico dell’onda sonora della canzone cantata dai tifosi allo stadio nella trama della maglia, attraverso tanti piccoli puntini sulla parte frontale. C’è anche un ricamo sul lato della maglia, che riporta lo stesso design.

Uguale dettaglio è presente anche nella maglia rossonera da trasferta presentata a Maggio, la cosa allora mi aveva lasciato molto incuriosito. Particolare il colletto, a V bianco con una parte in più a scacchi biancocelesti, un richiamo alla cultura mod molto apprezzato dal cantante inglese: “Mod-inspired collar looks proper smart”.


La maglia è sempre in stile Tailored, ma l’immagine rispetto alle ultime due stagioni è rinnovata e meno classica. Il logo della Umbro e lo sponsor Etihad sono in nero e scompaiono i bordomanica bianchi.

In questo video David Blanch, Senior Designer Umbro, spiega com’è nata l’idea di coniugare tifo e musica nella maglia e  come è stata messa in pratica, dalla registrazione del coro al City of Manchester stadium, all’isolamento dell’onda sonora poi riportata nella trama della maglia.

Tralasciando un attimo eventuali giudizi sulla maglia, spiccano il lavoro all’avanguardia che c’è dietro la stessa e la straordinaria capacità comunicativa di Umbro. Con il supporto attivo del Manchester City ed il coinvolgimento di un personaggio come Liam Gallagher, al tempo stesso locale ed internazionale, ha fatto a mio avviso di questa presentazione un assoluto capolavoro.

E voi che ne pensate?