SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Non accenna a fermarsi l’espansione di Macron che ha annunciato oggi l’accordo triennale con il Maccabi Tel Aviv, la squadra di calcio più titolata d’Israele. Il marchio bolognese vestirà la prima squadra e le giovanili dalla prossima stagione 2013-2014.

Macron sponsor tecnico Maccabi Tel Aviv

Le nuove divise da gioco, il materiale d’allenamento e una collezione leisurewear saranno presentate nel mese di Luglio.

  • Paolo

    Macron sempre più protagonista. Spero riescano a breve a conquistare un top club!

    • Ettore

      Ne hanno già due, si chiamano SSC Napoli ed SS Lazio.

      • DY

        Dai sù, non ricominciamo con questa storia: due formazioni che fanno 4 scudetti in due, non possono definirsi dei ‘top club’… l’unico che in questo momento ha Macron, è il XV di rugby della Scozia.

        • Carlo

          Giusto, la Pro Vercelli ed il Genoa sono top club

      • passionemaglie.it

        @Ettore
        Senza nulla voler togliere a Lazio e Napoli, per “top club” io intendo squadre famose in tutto il mondo per prestigio e risultati.

        Ne cito tre a titolo d’esempio: Barcellona, Real Madrid, Manchester United.

        • Francesco

          i top club come Barca o Manchester credo costino troppo

          Comunque, solo per chiarire la tua frase “squadre famose in tutto il mondo”, ti dico che grazie al mio lavoro ho visto maglie della Lazio sponsorizzate MACRON a New York, Singapore, Sydney senza parlare di Londra o Berlino, dove addirittura era messa in vetrina (Per Klose, ma vabbè..)

          PS: A SCANSO DI EQUIVOCI, SONO MILANISTA

      • DY

        PM ha mirabilmente riassunto il mio pensiero 😉

        @Carlo, non si può passare da un estremo all’altro… per me, può definirsi ‘top club’ una formazione che nell’arco della sua storia è *ciclicamente vincente* in campo nazionale ed internazionale: Barcellona, Real, Man United, Bayern Monaco… (in Italia, sappiamo bene che son solo tre le compagini che possono ambire a tale titolo). Senza nessun intento polemico 🙂

        • Carlo

          Ma certo sono daccordo con te, estremizzavo il concetto visto che parlavi solo di scudetti (allora anche psg, city e chelsea non sarebbero top club ad esempio). Diciamo che Napoli e Lazio sono con la roma e la fiorentina le squadre italiane più importanti (per tradizione e bacini di utenza) dopo le 3 strisciate seppur insieme abbiano vinto meno del Genoa ad esempio. A livello europeo la cosa si amplifica ancor di più chiaramente.
          Comunque credo che il massimo a cui possa ambire la Macron sia questo: i top-club come li intendete voi costano troppo.

  • Alessio

    Grandissimo colpo di Macron che entra da protagonista in un mercato strategicamente fondamentale come quello israeliano…

  • Fefè

    Bene Macron

  • mimmo20

    Non mi sembra utile il Maccabi Haifa ,poi che ci ricava Macron?

    • GIGIO

      Guarda che si parla del Maccabi di Tel Aviv…

      • mimmo20

        Mi so confuso,ma avrai capito che intendo il Maccabi Tel Aviv ,e comunque a livello internazionale non ha mai combinato niente,era meglio puntare a qualcos’altro,tipo in Brasile

      • Fefè

        signore è arrivato MIMMO, l’esperto di marketing sportivo

    • http://www.forzatoro.net AlessandroP

      dal Maccabi Haifa non lo so

  • ulisse

    A parte che Macron ha già (dal 2001) un top team che ha pure sfiorato una finale europea (dai lasciatemi dirlo !); l’accordo vale per TUTTA la polisportiva ? Chiaramente a livello di visibilità del marchio avere il basket e un’altra cosa !!

    • Simone

      Parli dell’AS Monaco? 😀

      • ulisse

        Non credo che macron abbia tra le squadre il Monaco dal 2001….almeno è tra le poche aziende bolognesi in crescita (vedendo la situazione patetica in cui versa lo sport a Bologna).

      • passionemaglie.it

        ulisse parla del Bologna, la prima sponsorizzazione di Macron in A 😉

    • FDV

      Se è del Bologna che si parla la finale di Uefa la sfiorò ancora in maglie Diadora. Ma Macron l’ha centrata con lo Sporting Braga!

    • ulisse

      Certo volevo fare una battuta Bologna=top team (ha pure sfiorato una finale UEFA), poi 3 anni dopo la semifinale uefa, Macron ha firmato l’accordo con il BFC. Le maglie Diadora del Bologna sono, a mio parere, le più belle mai viste da queste parti. Macron da quando è sponsor tecnico del BFC ne ha sbagliate almeno 3:
      1) Primo anno di serie B (con sponsor Europonteggi).
      2) Anno del centenario (sembrava la maglia del Crotone).
      3) Quest’anno
      Poi sono contento che Macron sia una delle poche aziende bolognesi che crescono.

      • FDV

        Non avevo interpretato bene riguardo la semifinale Uefa 🙂

        Io alle tue toppate aggiungo quella della retrocessione con lo scudetto sull’ombelico, ma tolgo quella di quest’anno, di cui apprezzo lo stile, peccato per la sfalsatura delle bande verticali nella parte alta.
        Concordo sulle prime due, quelle con le strisce dispare.

        • Ulisse

          In effetti lo stemma BFC di quell’anno era abbastanza in basso, cmq nulla batte la maglia dell’anno seguente con sponsor Europonteggi (ancor più brutta di quella Umbro…..), quella di quest’anno non mi piace per la sfasatura delle righe (neppure la 2° e la 3°), avendola poi indossata (intendo maglia giocata) non mi piace la vestibilità (troppo attillata).
          Saluti

  • Alessio

    Dal sito ufficiale pare che Macron fornirà il materiale solo alla squadra di calcio.
    In ogni caso, la crescita di Macron mi pare incontestabile e ne sono contento.
    Spero che per il prossimo anno rinnovi anche il contratto di fornitura per la Ternana Calcio, squadra per la quale faccio il tifo.

    • Rampi79

      Grande Alessio allora siamo gemellati…io tifo Atalanta! 🙂 E personalmente spero che anche l’Atalanta passi a Macron il prossimo anno!

    • DY

      @Alessio:

      al di là del fatto che, calcisticamente parlando, io sia proprio agli antipodi della Ternana… 😀 😀 😀 …le ultime maglie rossoverdi realizzate da Macron le trovo molto buone; a mio avviso, sono sicuramente migliori rispetto al precedente periodo Erreà.

      Mi pare che rispetto al passato, la Macron ha proposto dei colori più accesi, che trovo molto azzeccati a livello visivo, e soprattutto ha ‘recuperato’ la larghezza ideale delle righe (dopo che negli anni passati erano diventate, a mio modo di vedere, un po’ troppo larghe). L’unica cosa che non gradisco troppo sono i grandi inserti neri sulle spalle e lungo i fianchi, troppo marcati su una maglia che dovrebbe essere soprattutto rossa e verde, e al limite con qualche tocco di giallo ( http://img14.imageshack.us/img14/4476/gianlucalitteriacspezia.jpg ).

      Di contro, non mi piace per niente la seconda maglia bianca, che trovo davvero scialba e priva di fascino, e molto più adatta ad essere utilizzata come una divisa d’allenamento ( http://www.seriebnews.com/wp-content/uploads/nol%C3%A8-ternana1.jpg ).

      Capisco che la Macron in questo periodo si sta espandendo a livello internazionale, e che quindi giocoforza una squadra di Serie B non possa essere in cima ai suoi pensieri (eloquente il fatto che la Ternana, sia per la home che per la away, quest’anno utilizza le stesse identiche maglie sfoggiate nella passata stagione in Lega Pro, con l’unica differenza di un nuovo font per nomi e numeri), però basterebbe davvero poco per proporre anche una seconda maglia semplice ma ugualmente d’impatto, attingendo dalla storia del club ( http://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/2/2f/Societ%C3%A0_Sportiva_Ternana_1967-1968.jpg )

      • Alessio

        è vero, come colori Macron ha proposto cose migliori rispetto a Erreà (che comunque aveva una ottima qualità, occorre riconoscerlo).
        Macron ha proposto maglie “di catalogo”, per così dire (non ha creato un template apposito, insomma) per la Ternana, ma lo ha fatto con molto buon gusto. Proprio il fatto che siano maglie “di catalogo” spiega le bande laterali nere che non piacciono nemmeno a me (i colori sociali della Ternana sono rosso e verde, il nero va bene per pantaloni e calzini).

        • Alessio

          Vero,un buon lavoro per una squadra dai colori unici nell’italico contesto in parte rovinato da quel nero anche troppo invasivo

        • DY

          Esatto, la Erreà in generale non aveva lavorato male a livello di template e qualità generale delle maglie (mi riferisco ai periodi dei vari Borgobello, Grabbi, Miccoli…), però ritengo che coi colori non ci avesse mai preso, soprattutto col verde: colori troppo spenti, quasi stinti, davano davvero un brutto effetto visivo ( http://www.museodelcalcio.com/Maglie_italiane/ternana/02-03/Ternana%2002-03%20Borgobello%20avanti.jpg ).

          Da questo punto di vista, va fatto un plauso ai designer Macron per aver tirato fuori delle bellissime tonalità cromatiche rossoverdi.

  • morgigno

    Il Leeds United 2012/13 con Macron non è niente male davvero, ricorda la divisa dei primi anni novanta.

  • Gluko

    Tanto per restare in tema:
    la Macron sta realizzando una divisa speciale per il Bologna, in occasione della gara contro la Sampdoria il 21 aprile, per celebrare la Giornata della Terra. La divisa sarà interamente verde, il colore della tutela dell’ambiente, e verranno realizzate 300 maglie in edizione limitata. Tolte quelle a disposizione della squadra, le altre verranno messe in vendita. L’idea è venuta alla Macron e il Bologna, unica squadra di serie A che celebrerà così l’iniziativa, ha subito accolto la proposta.
    P.M. hai modo di indagare ed eventualmente farci vedere qualcosa? grazie

  • LM

    Ormai anche la Macron sta aumentando considerevolmente la sua reputazione all’estero, e penso che questa squadra sia un ottimo colpo, dato che così la Macron si farà conoscere anche in Asia. Comunque mi aspetto delle divise semplici ma curate, in puro stile Macron, anche se mi dispiace un pò per aver lasciato Under Armour, mi piacevano molto quelle maglie.