SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Dopo aver trionfato in Championship il Burnley ha ottenuto la promozione nella Premier League 2016-2017 che partirà il prossimo 13 agosto.

La squadra del Lancashire ha presentato la nuova maglia casalinga firmata ancora da Puma per la settima stagione consecutiva.

Prima maglia Burnley

Divisa Burnley 2016-17 home

I classici colori claret and sky blue, in uso dal 1910 e ispirati all’Aston Villa, la fanno ovviamente da padroni. Il colletto celeste è a polo con scollatura a ‘V’ bianca, da qui partono due bande sempre celesti che scorrono lungo le spalle e terminano sull’ampio bordo delle maniche.

Il celeste copre parzialmente anche la parte inferiore delle maniche e i fianchi, questa volta tramite inserti in mesh che favoriscono la traspirazione. Il corpo è bordeaux con un motivo rigato tono su tono, qui troviamo lo stemma del club ricamato, il logo di Puma e il main sponsor Dafabet.

I pantaloncini sono bianchi con una spessa riga celeste sui lati, i calzettoni sono anch’essi bianchi con il risvolto bordeaux. Da segnalare che la maglia con le misure da bambino presentano come “sponsor” l’organizzazione no profit “Burnley FC in the Community”.

Qual è la vostra opinione sulla nuova maglia del Burnley 2016-17?

  • Questo qui

    Cercherò di non farmi influenzare dal fatto che il modello è sempre quello per ogni squadra, e che la striscia sulle spalle ha un po’ rotto, e che la trama tono su tono è la stessa del Leicester… uff che noia!!
    Comunque, maglia carina, senza la striscia sulle spalle avrebbe reso di più secondo me. L’accoppiata bordeaux-celeste è sempre meravigliosa, mi piacerebbe vederla sulla terza maglia del mio Chievo.

    • Franz

      Mah, mi pare che fino ad ora questo modello lo abbiamo visto solo sul Leicester, peraltro in tinta unita. La Slovacchia ha un template diverso, altre squadre un pattern diveso… La riga sulle spalle e’ praticamente un marchio per Puma, quasi come le tre righe di adidas, sebbene negli anni non lo abbiano proposto in maniera totale come fatto dai rivali.
      Nel complesso la maglia mi piace. L’accoppiata di colori e’ a mio avviso vincente per definizione, quindi un designer parte avvantaggiato. L’effetto tono su tono sta molto bene col bordeaux e da un sapore vintage, un che di nobile.
      Bene l’azzurro su spalle e colletto, avrei fatto piu’ sottili i bordi della maniche: cosi’ stonano un po’

  • Angelo Di Bello

    Quando capiranno che così si fanno male da soli.

    Perché Puma è l’unica che sforna tre template l’anno e poi modifica solo i colori?

    • Sassà93

      L’unica…. stiamo vedendo tutte le squadre nike con lo stampino

      • Angelo Di Bello

        Pardon, ho scordato di dire SEMPRE.

        Almeno Nike ha iniziato da poco a farlo

  • squaccio

    A me questo template Puma strapiace…chissene che ce l’hanno altre squadre…

  • Swan

    L’home kit del Burnley è stato adattato al template base della Puma 2016/17.
    Tutto sommato non è un brutto kit, ma c’è meno cura dei dettagli rispetto a quelli delle ultime stagioni.
    Nella prima foto, con lo sponsor Dafabet ed il motto “Prepared” in basso a destra, sembra di rivedere l’Aston Villa appena retrocessa.

  • The Italian Job

    Certo il motto “Prepared” non aiuta a dotare il Burnley FC di una identità propria…
    “Assonanze” con più note squadre britanniche a parte, il completo non mi dispiace.
    Si sarebbe potuto far meglio, a mio gusto, nel colletto (lo scollo a V bianco sembra alieno rispetto al resto della casacca) e nei calzoncini (debole la striscia celeste su fondo bianco).

  • Luca A.

    Mi piace. Il tono su tono sul claret dà un gran bel tocco vintage. Lo stile Puma non è niente male, direi dieci volte meglio di quello Nike (e loro sì che le fanno tutte uguali, una noia pazzesca). Promossa!