SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Lo scorso 5 aprile, in occasione della Festa de aniversário per i suoi 104 anni, il club brasiliano dello Sport Club Internacional di Porto Alegre ha presentato la sua nuova divisa, realizzata da Nike.

Internacional prima maglia 2013 Nike

Partiamo dalla maglia dove, rispetto al modello proposto nella passata stagione, balza subito agli occhi la rinuncia al bianco, in favore di una casacca completamente rossa. Il precedente scollo a V viene abbandonato per un semplice girocollo, così come scompaiono i voluminosi bordini delle maniche (una costante delle recenti divise Nike).

L’altra grande novità stilistica risiede nella particolare variazione di colore del tessuto: l’azienda americana ha scelto di proporre, per la parte frontale della maglia, una sequenza di tre bande diagonali, ognuna di una differente tonalità di rosso. Non si tratta di un’idea originale dei designer, bensì di un preciso riferimento alla vessillologia brasiliana: l’ispirazione è infatti arrivata dalla bandiera dello stato del Rio Grande do Sul (la regione che ha dato i natali all’Internacional), che presenta proprio questo particolare disegno obliquo.

Bandiera Rio Grande do Sul

L’originale template, oltre a rinsaldare il forte legame tra la squadra e il suo territorio, risulta azzeccato nel rendere unica ed esclusiva quella che (all’apparenza) può sembrare una semplice maglia rossa. Inoltre, il fatto che le tre differenti sezioni cromatiche siano visibili appieno solo a distanza ravvicinata, permette di evitare critiche a priori circa una realizzazione troppo “moderna” o “innovativa”.

Sul petto sono presenti, a sinistra, lo swoosh Nike, e a destra lo stemma societario del club. Una riproduzione del primo stemma del 1909 è stata invece disegnata all’interno del colletto.

La soluzione adottata per l’inserimento dello sponsor principale Banrisul – ovvero rinunciare al logo e lasciare il solo lettering – permette di ridurne la minimo l’impatto sulla casacca. Stesso discorso vale per gli altri sponsor presenti sulle maniche e sul retro (purtroppo una costante nel calcio sudamericano) che, nonostante l’indubbia invadenza, non vanno ad intoccare il senso generale di pulizia che contraddistingue questa casacca.

Kit Internacional home 2013 Nike

Il resto della divisa è molto semplice e tradizionale. I pantaloncini sono bianchi, con una sottile striscia rossa che corre lungo i fianchi. Bianchi anche i calzettoni, che sui polpacci presentano anch’essi una riga rossa assieme all’acronimo “SCI”.

Nell’occasione, sono state presentate anche le divise dedicate ai portieri. Gli estremi difensori dei Colorado (i Rossi, storico soprannome dei giocatori del club) potranno scegliere tra un completo nero-grigio ed un altro giallo-arancio.

Divisa portiere Internacional 2013 Nike

Le nuove divise dell’Internacional sono state realizzate utilizzando la tecnologia traspirante Nike Dri-FIT, e rispetto alle precedenti casacche risultano del 23% più leggere e del 20% più resistenti. Sono presenti le particolari giunzioni T-Bar per supportare i punti più sollecitati durante la pratica agonistica (come sulle spalle e sui pantaloncini), mentre le cuciture interne sono state saldate per migliorare il comfort.

Come ormai sempre fa negli ultimi tempi, anche stavolta il marchio statunitense ha mostrato una particolare attenzione all’ambiente; il tessuto di ogni maglietta è composto dal 96% di poliestere riciclato, e per la produzione totale di ogni divisa si è ricorso all’equivalente di 13 bottiglie di plastica riciclate.

Foto Internacional-Lajeadense 2013

La nuova maglia ha debuttato il 7 aprile 2013 contro il Veranópolis, nella partita del Campeonato Gaúcho – il campionato statale del Rio Grande do Sul – che l’Internacional ha già conquistato per 41 volte (record assoluto, davanti alle 36 affermazioni del Grêmio, gli storici rivali cittadini con cui si sono spartiti la gran parte dei titoli statali). A differenza della maglia presentata, in mezzo al petto, la squadra biancorossa sfoggia in più la piccola patch verde-oro destinata ai campioni in carica.

Foto Internacional-Veranopolis 2013

L’Internacional, in cui militano attualmente il brasiliano Leandro Damião e l’uruguaiano Diego Forlán, annovera nel suo palmarès nazionale 3 Brasileirão negli anni ’70 e la Copa do Brasil del 1992; a livello internazionale, negli anni duemila è diventato l’unico club sudamericano ad aver conquistato tutti i maggiori trofei della Conmebol (Copa Libertadores, Copa Sudamericana, Recopa Sudamericana e Coppa Suruga Bank), assieme Coppa del mondo per club FIFA del 2006.

Cosa ne pensate della nuova “maglia-bandiera” dell’Internacional?

  • Alessio

    Perchè quei font terribili per i numeri?

    • adb95

      schifezza. il 35% della bellezza della maglia appartiene sempre al font

  • Niccolò Nottingham Forest

    Tutto molto bello. La sobrietà e l’eleganza non a discapito di personalità e riferimenti alla storia e al territorio. Geniale l’idea del richiamo alla bandiera statale senza intaccare la purezza della divisa. Un plauso particolare per le integrazioni degli sponsor: non sembra nemmeno una divisa sudamericana.
    Nota di demerito per la federazione: il font di nomi e numeri non si può vedere, se si vuole il font unico deve essere qualcosa di sobrio e lineare (vedi premier league) e la patch dei campioni in carica dovrebbe essere più visibile: perchè nascondere di aver vinto un titolo? Voto 8

    • STEFANO

      forse perchè sono già piene….??????

      • Niccolò Nottingham Forest

        Non capisco.. cosa sono piene? Uno scudetto grande come quello del campionato italiano ci starebbe perfettamente.

  • oblomov

    Concordo sulla bruttezza del font per i numeri, anche se vorrei vederli tutti. Limitandomi alle foto il 4 non è male, il 3 e il 5 sembrano fatti all’ultimo momento con il nastro adesivo…

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    non male dai.

  • STEFANO

    semplice, ma innovativa: mi piace.

  • Torto #13

    Un po’ troppo semplice, per fortuna ci sono le bande diagonali a caratterizzarla.
    Non mi entusiasma comunque.
    Font dei numeri davvero brutta.

  • elkan

    per la prima maglia avrei evidenziato l’ottima banda diagonale con una leggera linea bianca di demarcazione..e i colori della bandiera dello Stato per la realizzazione di una seconda maglia..

  • LM

    Allora, per quanto riguarda la maglia,sembra dell’Internacional solo per il logo e per gli sponsor, perchè se non ci fossero nessuno capirebbe di che squadra si sta parlando.Quindi manca il bianco. In più trovo banali le bande diagonali, al loro posto avrei preferito i dettagli bianchi. I pantaloncini di una squadra Nike tornano finalmente con qualche dettaglio di diverso colore, mentre i calzettoni sono uguali quelli precedenti. Quindi bocciate, perchè sono troppo banali e semplici. Nike ha distrutto le divise di una squadra che, con Reebok veniva rappresentata benissimo, mentre ora con le sue divise vedremo le anteprime dei kit di Twente, Mainz e così via.

  • LM

    Dimenticavo: le maglie da portiere almeno sono diverse dal kit da portiere europeo. Gli sponsor sono messi benissimo rendendo la maglia pulita: in Italia queste cose ce le sogniamo.Penoso il font dei numeri, tutto storpiato e con l’imbarazzante sponsor TIM

  • Tony

    Maglia sobria ma bella nella sua semplicita’. Solo a guardare il font dei numeri mi viene il mal di testa…

  • FDV

    La gradisco. Anche prima di saperne l’ispirazione avevo apprezzato a livello estetico la presenza delle bande di diverse tonalità.

    Non mi disturba l’assenza di elementi bianchi oltre gli sponsor, poichè la tinta unita mi fa apprezzare ancora di più la semplice modernità di questo modello Nike, in particolare la sua conformazione ergonomica senza il bisogno di inutili cuciture.

  • ferro

    minimalista ed essenziale, ma pur sempre bella.

  • zagorakis

    stavolta la nike ha fatto uno sforzo maggiore realizzando una maglia più caratteristica e il risultato è positivo, belle le maglie da portiere soprattutto la nero-grigia. Voto 8

  • Eugenio

    Buona l’ idea della maglia bandiera. Ottima l’ idea delle maglie riciclate. Non male, lo scollo a V era brutto nelle precedenti divise , però troppi sponsor dietro e numeri fatti a caso.

    VOTO:8

  • jack15

    almeno non vedremo più “11 capitani” in campo come accadeva con la precedente divisa!
    quanto ai tre diversi rossi non riescoo a giudicarli perchè è troppo forte il collegamento con le attuali maglie da portiere che propone la nike con 3 colori diversi messi insieme come se non avessero abbastanza stoffa di un colore solo e dovessero attaccarne altri come toppe… quando vedo handanovic vestito di verde mi viene il voltastomaco!

  • Roberto

    Era meglio fare una maglia con i 3 colori della bandiera, un accostamento che tra l’altro a me piace particolarmente! Solo che il giallo starebbe meglio in mezzo, secondo me