fbpx

Reinventarsi, sempre.

Guardare avanti, pensare al futuro senza dimenticare un passato da Leggenda, anzi: un passato (e un presente) da #MY7H. Con queste parole è stata presentata la nuova maglia della Juventus 2018-2019, a fare da testimonial sono stati Paulo Dybala, Miralem Pjanic, Rodrigo Bentancur, Douglas Costa e Juan Cuadrado.

Pjanic con la nuova maglia della Juventus 2018-2019

Un design moderno con un inedito motivo a strisce che non mancherà di generare discussioni, a partire dal ritorno della famosa “toppa” per lo sponsor Jeep.

Prima maglia Juventus 2018-2019

Iniziamo dal colletto con una particolare forma a ‘V’ usata anche per l’Argentina ai Mondiali, da qui partono le strisce adidas che coprono le spalle. Sul fronte sono presenti tre righe verticali, una bianca centrale e due nere che inglobano lo stemma della Juventus e il logo di adidas.

In bella mostra sul petto c’è il main sponsor Jeep, se nel 2017-18 era finalmente libero da ogni riquadro, qui torna nella veste con sfondo nero. Il bianco è senza dubbio il colore prevalente e domina sia sulle maniche, sia su gran parte del retro dove l’unica striscia nera è spezzata in due sezioni.

In mezzo ci sono i nomi e i numeri con il font dello scorso anno leggermente in grassetto.

Meno elaborati sono i pantaloncini e le calze che compongono la divisa casalinga dei campioni d’Italia in carica. Entrambi sono bianchi con le three stripes nere.

Francesca Venturini, designer di adidas, ha commentato: “La Juventus è uno dei club più ambiziosi al mondo, non soltanto sul piano calcistico, ma anche in termini di audacia e lungimiranza nell’approccio estetico. La rinnovata identità all’insegna del motto ‘Black and White and More’ guida l’intera collaborazione con la squadra e ci consente di innovare offrendo reinterpretazioni di un club storico in chiave moderna. Questa nuova maglia home ne è l’esempio lampante”.

Maglia portiere Juventus 2018-2019

In attesa di scoprire il futuro del capitano Gianluigi Buffon, l’unica certezza per difendere la porta della Vecchia Signora risponde al nome di Wojciech Szczęsny. La maglia del portiere polacco si distingue per i due toni di verde con una grafica frontale irregolare che ci ricorda quella vista sulla terza casacca del Celtic nel 2011-2012.

I calzoncini e i calzettoni sono anche loro colorati di verde.

La nuova divisa della Juventus 2018-2019 debutterà sabato nell’ultima giornata di campionato contro l’Hellas Verona, in occasione della grande festa per il settimo scudetto consecutivo.

Un look semplice e sfrontato allo stesso tempo per quella che probabilmente è la maglia con meno strisce della storia bianconera.