SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Ashley Young, Juan Mata e Luke Shaw sono i testimonial scelti da adidas per presentare la seconda maglia del Manchester United 2016-2017.

Il colore di base è il blu, una scelta se vogliamo tradizionale in quanto i Red Devils l’hanno spesso utilizzato per le casacche away fin dai primi del ‘900.

Luke Shaw con la maglia away del Manchester United 2016-17

Seconda maglia Manchester United

Sull’intera maglia è presente una fantasia melange simile a quella vista in questa stagione per il Real Madrid. Il colletto è a girocollo con l’acronimo “MUFC” sul retro e la frase “The Red Devils” stampata all’interno.

Le iconiche tre strisce di adidas sono rosse e coprono solo le spalle, sempre in rosso sono il logo del brand tedesco e lo stemma societario ricamato. Più in basso campeggia il main sponsor Chevrolet.

Seconda maglia Manchester United 2016-17 blu

I nomi e i numeri applicati sul pannello posteriore sono bianchi. I pantaloncini sono blu con le tre strisce rosse in contrasto sui lati, sui calzettoni invece torna l’effetto melange e sul davanti sono personalizzati con il simbolo dello United.

In commercio oltre alla tradizionale replica troviamo la versione authentic identica a quella indossata dai giocatori, la maglia a maniche lunghe e le casacche da donna e bambino.

Per ammirare il nuovo kit away in campo dovremo attendere la prima amichevole pre-stagionale, in programma il 22 luglio a Shangai. L’avversario sarà il Borussia Dortmund.

Maglia portiere away Manchester United

Il modello per i portieri con la grafica sulle spalle lo conosciamo ormai da tempo, per De Gea e compagni uno dei colori opzionabili prima di ogni partita è il verde chiaro. Anche qui lo stemma dello United è monocromatico.

Maglia portiere Manchester United verde 2016-17

Cosa ne pensate delle novità di adidas per la divisa da trasferta del Manchester United?

  • Gianpiero Granatino

    Tessuto stile pigiama, come la seconda del Real di questa stagione.

  • Davide Mungiguerra

    Nel complesso maglia che non mi dispiace, ma ci sono pro e contro.
    Pro: il tessuto mi piace molto, mi piace l’abbinamento blu-rosso, calzoncini e calzettoni perfetti.
    Contro: le strisce se fossero state sui fianchi sarebbero state perfette o, se proprio le dovevano lasciare sulle spalle, andavano continuate fino al bordomanica; in più avrei messo il rosso anche sul colletto e sul bordo delle maniche; terza cosa sulla quale non posso passare è questa maledetta moda di fare lo stemma tutto di un colore, ossia dello stesso colore degli inserti solitamente. Non lo accetto assolutamente, per quanto mi riguarda in una società due cose sono intoccabili, la prima maglia e lo scudetto. Con tutti gli accorgimenti che ho detto sarebbe stato un 9, cosi com’è 6,5

  • Eugenio

    La seconda del Real non mi è mai andata del tutto a genio, un po’ per l’abbinamento grigio (melange)- verde fluo, un po’ per quell’aspetto troppo poco “da maglia da calcio”, questa è un tantino migliore di quella del Real: innanzitutto l’effetto magliettina si nota di meno, e l’abbinamento di colori è più azzeccato. Sulle strisce invece.. Non capisco perché non lasciarle sui fianchi, mi sa tanto di cose fatte a metà. Lavoro sufficiente, spero di vedere meno maglie così comunque.

  • squaccio

    Questo rosso su questo blu non si veda nulla…stiamo andando incontro alla peggior stagione come maglie….bocciatissima.

  • Vittorio

    Il mélange è un effetto dovuto ad un trattamento del cotone che ha avuto il suo massimo sviluppo in territorio statunitense tra le due guerre, soprattutto per felpe e il materiale sportivo americano in genere fino agli anni ’70 ed è associato al grigio. Il mélange della Champions è tra i più felici esempi. Quindi è per certi versi il cotone mélange è un tessuto “tecnico” ma sulla tonalità del blue lo trovo di cattivo gusto e in generale non ha niente a che fare con il Manchester United. Come alcuni hanno fatto notare adidas, non è nuova a questo utilizzo: l’anno scorso il Real aveva una maglia grigia con le stripes verde acido anch’essa infelice a mio giudizio. Adoro il Manchester con la seconda divisa bianca e profili rosso neri ma come ripeto io sono antico….

    • Franz

      credo che in questo caso si tratti solo di un effetto ottico, una stampa sul tessuto con fantasia melange. Il materiale dovrebbe essere la solita plasticona che vogliono sempre far passare per roba di incredibile qualita’ e di ardita progettazione, ma plasticona rimane.

      • Vittorio

        Non mi ero neppure illuso un secondo;)

  • Franz

    anche il Marsiglia 3 anni fa credo, in grigio.

  • Magliomane

    Come sempre più spesso accade, buona idea, pessima realizzazione:
    1) rosso su blu non si vede a meno di non bordarlo, lo sa anche un bambino di 10 anni.
    2) sto tessuto pigiamato era orribile, è orribile e sarà sempre orribile, non capisco perchè continuino a riproporlo.
    3) sto rosso mezzo fluo non si può vedere.

    Ennesima occasione sprecata. Voto 5-

  • Francesco Andrea Fry Massari

    Scusate il francesismo, ma fa davvero schifo. Da Adidas aspettavo qualcosa di meglio per il mio United. Deluso. Vediamo la prima come sarà, mentre la bianca dovrebbe rimanere la stessa di quest’anno. O almeno, di solito è così. Vedremo.

    • squaccio

      Bravo…mi hai suggerito un ottima osservazione.
      Poi ci lamentiamo quando stanno certi scempi cromatici tipo Atletico – Barcellona…visto che lo United ha la prima maglia rossa (colore scuro), la seconda dovrebbe essere chiara: bianca, gialla, ma non blu.
      Cioè non l’avrebbero dovuto proprio approvare.

  • Paolo D

    Poteva avere un po’ di potenziale in più con un colletto a polo e il logo non colorato…

  • Erry

    Noto immediatamente che il MU si è ispirato alle ultime divise away del Parma: maglia blu con croce gialla! 😛
    … tutto il resto sono dettagli che in campo non si vedranno nemmeno. 🙁

    • Franz

      fantastico il paragone sulle maglie del Parma!
      L’altro commento in verita’ lo si puo’ fare su tutte le maglie da calcio credo….

  • Daniele Costantini

    Di base, il melange, a me, me piace (cit.). Pur essendo una maglia molto semplice e quasi minimale, a mi avviso adidas è uscita molto bene dall’accostamento tra il blu e il rosso, quest’ultimo sapientemente virato in una tonalità pseudo-fluo.

    Si potrebbe discutere sull’utilità di una away blu, dinanzi a un club con una home rossa: fatto sta che questo template incontra i miei favori… se non fosse per quel jersey sponsor che purtroppo distrugge ogni velleità stilistica 🙁

    • Franz

      non capisco il “sapientemente”. Se la tonalita’ scelta sta a mio avviso bene per le tre strisce, lo stesso non si puo’ dire per lo stemma che, almeno nelle foto, e’ praticamente illeggibile.

      • Daniele Costantini

        Per me, invece, cromaticamente lo stemma ne “esce” abbastanza bene nonostante un accostamento cromatico, sulla carta, potenzialmente molto problematico. Sapientemente, perché è stata scelta per l’appunto una tonalità fluo per il rosso, in modo da dare, a contatto con il blu, un contrasto visivo ben maggiore rispetto ad es. al canonico rosso del ManUnited. Fermo restando che una away bianca avrebbe risolto a priori qualsiasi problema… 🙂

        • collezionista_34

          Anche io vedo lo stemma affondare nel mare melange invece… sembra quasi sbiadito. Scelta discutibile, sono d’accordo con Franz.

  • Luigi Brio Brioschi

    se le tre strisce sui fianchi sono una piacevole novità di questa nuova collezione, le strisce sulle maniche (o meglio spalle) troncate a metà stanno diventando sempre più una spiacevole consuetudine per Adidas… proprio non le sopporto, esteticamente lasciano un buco e danno l’idea di un errore di produzione laddove uno si aspetta che avrebbero dovuto continuare…

  • Amedeo Marconi

    Il Manchester united conferma la tradizione, un anno la seconda maglia è bianca, quello successivo blu, interessante la tonalità del blu mélange, mi sarebbero piaciute le strisce sui fianchi (che mi piacciono moltissimo, spero le ripropongano), come sempre non si integra lo sponsor, brutto lo stemma monocromatico. Idem dicasi per quella del portiere. 6,5