SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Oggi, per il ‘Venerdì Vintage’, vorrei il vostro giudizio sulla maglia da trasferta del Newcastle della stagione 1996-97. Lo chiedo a voi perché io, in quasi 20 anni, non ho ancora capito come collocare questa divisa prodotta da adidas.

È da considerarsi come uno tra i migliori classici del primo decennio di Premier League oppure è solo una tra le derive cromatiche e di stile tipiche degli Anni ’90 meno riuscite?

Maglia Newcastle away 1996-97

Sin dalla prima volta che l’ho vista, addosso a un ragazzo di un’altra classe alle scuole medie, questa maglia mi è rimasta impressa ma, senza un motivo preciso, non mi ha mai conquistato in pieno.

Per la descrizione partiamo dal colore: quasi metallico, a metà strada tra un blu jeans e l’argentato. Sul tronco una fascia orizzontale nera attraversata dalle tre strisce di colore bianco, interrotte al centro dal logo circolare del classico sponsor Newcastle Brown Ale.

La trama della maglia del Newcastle 96-97

Le tre strisce adidas, assenti dalle maniche come da tendenza attuale, ornavano il vistoso colletto nero a V. Particolare anche la trama a spina di pesce del tessuto, che creava un velato effetto a strisce verticali.

Di quella maglia erano interessanti pure le personalizzazioni, anche considerato che si trattava dell’ultima stagione della Premier League senza il font unico per tutte le squadre. I numeri erano bianchi, squadrati, con marcato bordo nero e il tocco adidas delle tre strisce in diagonale in alto a sinistra.

Maglia Newcastle Ginola away 1996-97

Voi che dite? Era una grande maglia oppure una creazione nella media?

Photocredit: classicfootballshirts.co.uk – world-of-football-shirts.blogspot.com