SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Il 2014 è un anno importante per i brasiliani del Paysandu Sport Club che proprio durante questa stagione festeggerà i primi cento anni di vita del club. Dopo esser retrocessi nella serie C brasiliana, i Papão da Amazônia tenteranno di risalire la china proprio nell’anno del centenario e per fare questo avranno bisogno di tutto il supporto dei tifosi alviceleste.

Così lo sponsor tecnico, Puma, ha deciso di lanciare la campagna “Escreva seu nome na história do Paysandu” (“Metti il tuo nome nella storia del Paysandu”) grazie alla quale i nomi dei tifosi di Belèm potranno comparire sulla maglia celebrativa.

Paysandu maglia celebrativa centenario

Una casacca tendenzialmente semplice con collo a giro che riprende i colori sociali del club, con il bianco predominante sul celeste. La caratteristica principale della maglia sta, però, nelle strisce verticali composte con i nomi dei tifosi che hanno deciso di acquistare uno di questi esemplari: ogni nome sarà riportato per tre volte in modo casuale e ogni maglia, a sua volta, conterrà 500 nomi. Unica limitazione, data la lunghezza dei nomi brasiliani, sta nel numero di caratteri a disposizione con il massimo fissato a 20.

Sul pannello posteriore, invece, sarà apposto il numero 100 a dare la caratterizzazione definitiva della casacca come maglia celebrativa del centenario.

Maglie Paysandu 2013 Puma

Le divise del Paysandu nella stagione 2013

 

Puma prevede di produrre un massimo di 10 lotti ciascuno composto da 500 maglie, proprio per dare una tiratura limitata alla casacca. Ogni maglia verrà consegnata all’acquirente alla fine della vendita di ciascun lotto, vale a dire solo dopo che sono stati inseriti 500 nomi su una maglia, entro 30 giorni dalla vendita. Tuttavia, prima che la maglia giunga a destinazione, ogni lotto verrà utilizzato in almeno una partita ufficiale in modo che i nomi dei tifosi non siano solo un semplice decoro della maglia ma fanno sì che essi scendano idealmente in campo con i giocatori per supportarli durante le partite.

Ogni nome, e quindi ogni casacca, è in vendita al costo di 299,00 R$ (circa 94 euro) già dal 7 gennaio e fino ad esaurimento scorte. E magari, ogni nome sarà un incitamento in più per i Campeão da Amazônia.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    L’idea dei nomi dei tifosi impressi sulla maglia è buona (già l’aveva fatto il Parma con gli abbonati). Avrei comunque preferito delle righe piene (anche sulle maniche) con i nomi scritti all’interno in tinta leggermente più scura.

  • Daniele Costantini

    L’idea, di base, mi piacerebbe pure: i nomi dei tifosi vanno a creare una particolare trama a “pelle di serpente”, o a “battistrada di pneumatico”, che risulta molto particolare e interessante… odio letteralmente, però, la maniera in cui le strisce s’interrompono in coincidenza di stemma e sponsor tecnico. Un dettaglio poco curato e che, a mio avviso, finisce per rovinare non poco l’insieme.

  • LM

    L’idea è davvero bella, cosa rara nel nostro continente, e cosa più sconcertante è che è di un club di terza divisione, non di prima divisione. Fosse stato fatto un kit per il centenario in italia da Puma, avremmo visto al 95 % un kit usato da molte squadre in Europa, con qualche dettaglio celebrativo, nulla in confronto a questo kit unico e particolare. Onestamente il kit non mi piace, mentre le altre divise mi piacciono, ma resta comunque il fatto che sia stata un’idea davvero bella celebrare la maglia del centenario con i nomi dei tifosi, che dimostrano tutto il loro sostegno, per di più per una squadra neo-retrocessa. Ancora complimenti, in certi campionati idee fatte così bene non si vedono tutti gli anni.

  • Renato

    Un ottima idea. Che conferma l’avvicinamento e l’attaccamento dei tifosi per la società

  • Renato

    Normalmente i centenari portano fortuna per i club

  • CP9

    Bella idea ma confermo le perplessità su righe interrotte e maniche monocolore. Mi piace invece la sbarrata con due tonalità di azzurro.

  • Swan

    Posso capire l’iniziativa che probabilmente farà felice molti tifosi del Paysandu ma l’ effetto che da questa maglia proprio non mi piace, preferisco di gran lunga le righe piene come quelle della maglia del 2013 che a prescindere dalle righe mi sembra anche meglio concepita.