SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Svelata con uno scenario suggestivo la nuova maglia dell’AS Roma 2014-2015 firmata Nike.

Con il Colosseo come sfondo il capitano Totti, insieme a De Rossi, Destro, Florenzi, Gervinho e Maicon, sfilano con la divisa casalinga che ha il rosso come colore predominante.

AS Roma kit 2014-2015 Nike

Altri dettagli: costine tono su tono, risvolto del colletto a polo in giallo, gagliardetto all’interno del collo con la scritta “La Roma non si discute, si ama”.

La Roma è un club di grandissima storia e tradizione calcistica, fortemente proiettato al futuroha dichiarato Dermott Cleary , Vice Presidente & General Manager di Nike Football. “Oggi, con la presentazione della nuova maglia, iniziamo insieme una nuova era”.

“Il lancio della nuova divisa home è un ottimo modo per annunciare ufficialmente la nostra partnership con Nike. La maglia rappresenta il nostro obiettivo di coniugare tradizione e innovazione. Siamo felici di mostrare questa divisa al mondo intero e siamo certi che i tifosi andranno orgogliosi di questa maglia” ha aggiunto James Pallotta, Presidente della AS Roma.

Maglia Roma 2014-2015 Nike

AS Roma 14-15 dettaglio home maglia

Interno colletto maglia Roma 14-15

Divisa Roma home 2014-15

Font nomi numeri Roma 2014-2015

La nuova maglia è già disponibile online sul Nike Store insieme a tutti gli altri prodotti della collezione Nike 2014-2015, mentre nei negozi arriverà a partire dal prossimo 6 giugno.

Seguiranno aggiornamenti…

  • lubert

    Bella, pulita, essenziale.

    • michele

      una domanda , ma si è capito la roma quanto eprcepirà da nike complessivamente?

      • http://www.MondoASRoma.jimdo.it Luca

        100 mln in 10 anni (10 l’anno) più il 50%delle vendite. Unico contratto simile in Europa è quello con lo United.

        • Michele

          Veramente ne prende 4 di mln (a salire, fino quasi a 7)

        • Keyser_Soze

          100 milioni in 10 anni?
          Sono 4 milioni all’anno che saliranno a 5/6 quando verrà inaugurato lo stadio + il 50% delle vendite.

          Il Man utd ha un contratto di 10 anni, da 700 milioni di euro, la Roma ha un contratto da 10 anni da 60 milioni di euro… PROPRIO UGUALE!

          La juventus ne prenderà da adidas 190 in 6 anni, 31.5 all’anno contando i bonus, senza bonus siamo sui 26.

          Il milan non essendo quotato in borsa non si sa quanto prende, ma sportmediaset parlava di 18, con il rinnovo del contratto dovrebbe essere aumentato ma non si sa di quanto.

          Anche l’inter ha appena rinnovato a 18 milioni l’anno con nike.

  • Matteo

    Mah..bella è bella…elegante è elegante..ma poco da calcio..più da tennis..

    Tra parentesi…dov è Benatia!?

    • pongolein

      probabilmente è insieme a de sanctis bastos dodo castan e compagnia cantante….

    • stefano T

      oltretutto sembra molto meglio dal punto di vista della vestibilità

    • Alessio

      Condivido appieno il giudizio di Matteo.

    • Mr. Simpatia

      Benatia è in ritiro con il Marocco

  • sergioXVII

    ora dovete spiegarmi cos’ha questa che non hanno avuto le innumerevoli maglie Kappa della Roma, swoosh a parte 😀

    • pongolein

      Sponsor tecnico e stemma societario ad altezza giusta, eleganza, classe, raffinatezza, colori che non stingono, colletto che non strozza, distribuzione globale. Il resto si riconduce a una questione di gusti ed è soggettivo.

      • sergioXVII

        – eleganza, classe, raffinatezza: che si giudica da…? un paio di pinstripes?

        – colori che non stingono, colletto che non strozza: è successo una volta in 12 anni… alla faccia.

        – sponsor tecnico e stemma societario ad altezza giusta: unica cosa che ti concedo.

        • GIGIO

          L’eleganza, la classe e la raffinatezza si misurano dalla presenza o meno di swoosh o delle 3 strisce.
          Mi pare logico…

        • sergioXVII

          Ah, meno male, non ero il solo a pensarlo allora.

          Tra le altre cose pensavo che stessimo parlando di una maglia per giocare a calcio, non per uscire la sera a cena.

          Mai che abbia sentito “tecnico, sportivo, aggressivo” come aggettivi per lodare una maglia negli ultimi tempi. Meno male che le mode passano…

        • janoth

          Io non sono di quelli che giudicano dalla marca a prescindere. Molti modelli kappa mi sono piaciuti tantissimo (quando mettevano il marchio sulla spalla piccolo e non enorme, e non ne mettevano milioni in fila..bleah), ma certi anni, come negli esempi tra parentesi hanno fatto cose pacchianissime. Come tra l’altro la nike. Tra il 2003 e il 2008 piu o meno erano terribili. Questa però devo dire che mi piace tantissimo.. in linea con lo stile che la nike sta tenendo. Molto sul classico e ritorno ai modelli passati e puliti. Guardatevi le nazionali nike che sono al mondiale..sono splendide (esempio l’olanda, la francia, inghilterra e brasile).

        • pongolein

          in ultima analisi il tuo commento si può ricondurre a:
          “è sempre una maglia giallorossa, cosa cambia? Il brand famoso influisce sulla valutazione dell’appassionato poco attento”.

          E invece no, questo sito soprattutto è espressione di chi valuta con capacità critica e soggettività, il tuo commento è semplicistico e ingiustificato, a prescindere da quello che se ne pensi di questa maglia.

    • Daniele

      1. Il logo del brand Kappa negli ultimi anni era, in ordine sparso, enorme stampato su entrambi fianchi, enorme stampato sulle spalle (per di più in maniera asimmetrica), piccolo stampato a ripetizione sulle spalle, piccolo ricamato sul petto a destra, piccolo ricamato sul petto al centro, piccolo ricamato su entrambe le maniche all’altezza dei bicipiti; il logo del brand Nike è, almeno sulla prima maglia, ricamato, e fa tutta la differenza del mondo, e lo troverai sempre nella stessa posizione, a creare il cosidetto “family feeling” (le polo Lacoste o Fred Perry, salvo le linee speciali, hanno sempre il logo nella stessa posizione e della stessa foggia, e questo ha contribuito al loro fascino).

      2. Lo stemma societario, che avrei preferito nella versione precedente storica, è ora perlomeno di dimensioni giuste e posizionato correttamente; quello delle maglie Kappa era di dimensioni spropositate e posizionato sempre troppo in alto, nell’ultimo anno di sponsorizzazione addirittura finiva parzialmente sotto il colletto della prima maglia.

      3. La scelta di Kappa di proporre la testa del lupetto stilizzata sulla seconda e terza maglia, o sulle tute, era illogica; inoltre le tute sembravano tute militari, con due simboli contemporaneamente: lo stemma storico sulla felpa ed il lupetto stilizzato sui pantaloni; lo stemma di una società è unico, e anche questo contribuisce al family feeling; ovviamente il simbolo storico con l’acronimo ASR sarebbe da ripristinare quanto prima, ma questa è una scelta, sbagliata, della società, non di Nike.

      A mio modestissimo parere, la Kappa si è fermata alle maglie del 2000-2001, le ultime davvero belle da loro prodotte per la Roma.

      • putipo

        sottoscrivo dalla prima all’ultima parola, compresa la considerazione sulla Kappa relativa alle maglie 2000-2001 che erano magnifiche.

      • sergioXVII

        insomma è come dicevo io: la differenza è c’è lo swoosh invece dei loghi Kappa.

        dei loghi “spropositati” semplicemente non è vero perché erano alti circa 7 cm da anni; il lupetto, oltre a essere una scelta della (vecchia) società, era una delle cose generalmente più apprezzate, quindi…

        • Daniele

          I maniglioni sui fianchi di 3 anni fà non mi sembra fossero 7 cm.
          E nemmeno quelli stampati sulle spalle. Forse quelli stampati sui pantaloncini.
          Ti preciso una cosa: per me i loghi sono quelli delle aziende (Kappa, Nike, etc… ), qualcosa che rimanda più ad un ambito commerciale. Quello della Roma io lo chiamo stemma, che rimanda più ad un ambito di rappresentanza…

          Sull’apprezzamento per il lupetto io ho altre fonti, magari più dirette delle tue. E comunque non hai colto il senso del discorso: lo stemma societario è unico; dalla fine degli anni ’70 all’inizio degli anni ’90 è stato il lupetto stilizzato, poi, DIETRO PETIZIONE DEI TIFOSI, venne ripristinato lo stemma con la lupa capitolina e l’acronimo ASR. Il lupetto lo puoi riproporre sui gadget o sull’abbigliamento in generale, non sulle maglie da gioco, dove deve essere presente lo stemma societario.

        • sergioXVII

          a prescindere dalle discussioni di semantica su “logo” e “stemma, tuparlavi dello stemma societario.

          ti cito: “Lo stemma societario […] è ora perlomeno di dimensioni giuste e posizionato correttamente; quello delle maglie Kappa era di dimensioni spropositate”

          e questa roba qui che ho appena citato è falsa.

          poi il discorso dei loghi degli sponsor tecnici è un’altro discorso molto più complesso (e comunque gli omoni sulle spalle erano alti 8 cm, tanto quanto le 3 strisce adidas per dire)

          per quanto riguarda le fonti, beh, ho i miei legittimi dubbi… 😀

    • WhiteBlue

      Spero tu sia scherzando… Non dirmi che paragoni kappa a questa maglia!!?? Tanta roba questa….

      • GIGIO

        Se al posto del baffo Nike ci fosse il simbolo di Erreà (o il nulla di quest’anno) sarebbe stata derubricata a “spazzatura”

        • Daniele

          GIGIO, questa è la mentalità del cafone: giudicare una cosa ESCLUSIVAMENTE dal costo.

          Io tra il prodotto Nike e quello Kappa, al momento, trovo delle differenze abissali, anche soffermandomi esclusivamente sui dettagli estetici.
          E te l’ho riassunte sopra le differenze.

          Vado oltre: la maggior parte delle maglie Macron, per citare un marchio minore, di squadre di fascia alta sono esteticamente molto valide, perchè semplici e tradizionali; se poi però ti presenti con la maglia da soft air del Napoli… Fa schifo non perchè Macron, ma perchè è una cafonata.
          Ecco, ho la sensazione che la Nike una maglia del genere si sarebbe rifiutata di produrla.

        • GIGIO

          “ho la sensazione che la Nike una maglia del genere si sarebbe rifiutata di produrla”.
          Eh, gia, perché Nike non ha mai prodotto schifezze (tipo la maglia giallo-arancio del Barcellona, ribattezzata da Daniel Hackett “maglia drink Formentera” o la maglia nero-viola dell’Arsenal o la maglia fucsia con stellone della Juve).
          Devi esserti perso qualche giro, evidentemente…

        • WhiteBlue

          Assolutamente no

        • alex 85

          @daniele.. la schifezza mimetica la nike l’ha prodotta un anno prima per l’everton. nessuna polemica era solo per dare il contributo

    • Leone da tastiera

      Tu l’hai mai comprata una maglia Kappa e usata, non dico per giocare/allenamenti, ma per andare allo stadio?

      • WhiteBlue

        Ragazzi ok non dico che nike è perfetta ma dirmi che tra questa maglia in questione nike(parlo quindi nello specifico non in generale di nike… Meglio specificare) e tutte le precedenti kappa (si tutte) cambia solo che in una c’è swoosh e nell’altro i “kappini” scusate ma non ci sto…. Obiettivamente, parlo in questo caso specifico, c’è un abisso
        PS io preferivo la maglia dell’anno scorso rispetto a quelle kappa

        • sergioXVII

          con il P.S. hai perso qualsiasi credibilità di giudizio, ai miei occhi. spiacente.

        • WhiteBlue

          Il gusto estetico non sai nemmeno cos’è mi spiace….

      • sergioXVII

        @Leone da tastiera: ce l’hai con me? guarda, ho una leggerissima esperienza in maglie… ma sicuramente ne sai più te 😀

        • sergioXVII

          comunque esponi pure il tuo pensiero, son curioso.

        • Leone da tastiera

          La tua risposta è si? Se si dopo quanto l’hai dovute buttare? Io ne uso diverse a maniche lunghe per gli allenamenti invernali, beh quelle kappa dopo un lavaggio si ritirano e non ti coprono nemmeno l’inizio del polso, le estremità si sbrindellano e tutti i loghi si scoloriscono o staccano. Ho anche maglie della Nike Dri Fit quindi dire che sono anche solo paragonabili è veramente una castroneria. Ovviamente non entro nel gusto personale perchè come si dice ogni scarrafone è bello a mamma sua.

        • sergioXVII

          la mia risposta è ovviamente sì, la mia curiosità è un altra: a quanti millemila gradi le hai lavate?

        • Leone da tastiera

          Agli stessi gradi a cui lavo le altre maglie (Adidas, Nike, Umbro) che non hanno queste reazioni.

        • Leone da tastiera

          Sei esperto anche di lavaggi? Passo il pc a mia madre così le spieghi come lavarli, così le “esponi il tuo pensiero.

        • sergioXVII

          in realtà sì, lo sono perché fa parte del mio lavoro.

          dì a tua madre di lavare le maglie seguendo la care label interna, e vedrai che le tue maglie (in generale) si manterranno molto meglio…

        • Leone da tastiera

          Mia madre ti ringrazia e dice di posare il righello per misurare i loghi e ammettere la PALESE inferiorità dei due marchi ma soprattutto della media delle maglie che ha fatto la Kappa per la Roma in confronto a questo (che personalmente ho visto e toccato e non parlo per sentito dire). Il fatto che tu lavori in questo campo (si era capito) non ti autorizza ad avere questa spocchia e sentirti superiore anzi fa perdere la tua di credibilità ma non ai miei occhi ma a quelli di tutti!
          Ciao

        • sergioXVII

          mi interessa poco risultare credibile agli altri, mi interessa piuttosto sapere quello che dico e del perché le dico.

          e se non ti dispiace il mio righello non lo poso, ché a me piace essere obiettivo nelle cose e ci sono affezionato.

        • Leone da tastiera

          Con il massimo rispetto non vedo nemmeno un briciolo di obiettività ma non è un difetto in questo caso, visto che lavoro fai e per chi lo fai ci mancherebbe pure tu lo avessi.
          Io mangio facendo altro ma compro maglie per diletto e per giocarci da 20 anni e ribadisco il mio pensiero (non credevo nemmeno di doverlo fare su un sito così specializzato da semplice avventore) paragonare un qualsiasi prodotto Nike con un qualsiasi prodotto Kappa non è credibile a meno che non si riduca tutto al mero gusto personale ma visto che chiedevi di parlare più “tecnico” ti ho voluto esaudire. Basta con le magliette da ciclista che ti segano il collo, si perdono i pezzi, scoloriscono e si slabbrano/strappano. Quanto ti dovevo.
          Ciao di nuovo

        • SalCo

          Leggendo i commenti ho chiara una cosa……

          “sergioXVII” lavora per kappa…

    • rudiger

      @sergioXVII
      A me sono piaciute tante maglie Kappa della Roma e non ho mai invocato un cambio di sponsor ma, per rispondere alla tua domanda, questa maglia Nike, di innumerevoli maglie Kappa non ha i kapponi o i kappini. Non è decisamente un dettaglio da poco.

      • sergioXVII

        il che si riduce a quello che dicevo io, alla fine… no?

        perché quello che nessuno ha ancora focalizzato è che se questa identica maglia avesse avuto gli omini sulle maniche stile Samp di quest’anno tutti sarebbero stati a dire che “la Kappa fa sempre le solite cose”.

        solo che nessuno si rende conto che si va sempre a sbattere il grugno sulla fottuto logo della fottuta marca. non si riesce a capire che ci sono logiche di visibilità e di mercato estremamente differenti fra un’aziendina come la Kappa e un colosso come la Nike. non si riesce a giudicare una maglia al netto di quello che c’è appiccicato sopra come sponsor tecnico. non si riesce a capire nemmeno che una maglia potrebbe (e dico potrebbe) essere pensata per l’uso esclusivo di atleti perlopiù dal fisico statuario (e non da uno che ha una panza che fa provincia) e per un utilizzo in campo, in cui uno stemma cucito dà estremamente più fastidio di una stampa ad alta densità.

        ma probabilmente sono io che pretendo troppo… 🙂

        • salvopassa

          Aspetta, Sergio, andiamo per ordine.
          Il discorso è, in generale, l’assuefazione che un marchio provoca ai suoi prodotti. Kappa, mi spiace, ha puntato tanti, troppi anni sull’impatto del marchio, in tutte le sue forme, sottoponendo invece – almeno Kappa Italia, giacché come sappiamo in Germania è ben diverso – i template a variazioni così minime da essere spesso irritanti. Poi il fatto che avesse sotto contratto maglie che non prevedevano chissà quali variazioni magari non ha aiutato, ma è un dato di fatto che spesso l’unica reale modifica tra un anno e l’altro sia stata tradotta nell’indovinello estivo “Dove ti piazzo il kappone st’anno?”

          Detto ciò, io sono il primo a condannare la vergognosa banalità di molti completi nike: vergognosa perché frutto di un meccanismo per cui le squadre le avrai sempre, visto che paghi più degli altri, ma non onori questa forma di monopolio con design all’altezza.
          Quasi sempre: qui, grazie a Dio, non accade questo. E’ una bella maglia, che non colpisce al cuore ma comunque interessante.
          Ma probabilmente il prossimo anno sarà decisamente differente.
          Con Kappa, questo onestamente non accade quasi mai.

        • salvopassa

          Perdonami, volevo dire “verso i suoi prodotti”.

        • sergioXVII

          @salvopassa: potrei anche essere d’accordo, in linea teorica, col tuo ragionamento. ma dato che la lamentela del “sono sempre uguali” l’ho sentita anche con le anteprime della maglia del prossimo anno (che, come stile, è abbastanza di rottura col passato) permettimi di dire che mi pare spesso e volentieri un commento da prosciutto sugli occhi.

          sinceramente poi dire che sono tutte uguali quando, anche esclusa la prossima, si sono avvicendati colletti di qualsiasi tipo, tagli raglan e giromanica, inserti laterali vari o meno… dire che sono tutte uguali vuol dire non capirci assolutamente nulla di maglie.

          diciamoci la verità: essendo Kappa essenziale per scelta nelle sue colorazioni (niente pinstripes, niente dettaglini a strisce, niente camouflage, niente roba a forma di saetta di pelle di serpente o stelle enormi, niente tribali, niente taschini sul petto) è facile dire “è uguale a quella dell’anno scorso” delle maglie Kappa.

          quando poi la Nike stessa fa una semplicissima t-shirt giromanica a cui cambia colletto e spessore del bordomanica da anni, ormai.

        • salvopassa

          @sergioXVII
          “essendo Kappa essenziale per scelta nelle sue colorazioni” mi dice molto: è una scelta, legittima quanto vuoi ma in questo momento abbastanza poco producente, pur non entrando nel merito delle scelte aziendali (facile pontificare senza guardare ai budget, ci mancherebbe).
          Però il mercato vuole “effetti speciali”, e questo non aiuta l’understatment con cui Kappa si muove.
          Capisco il tuo punto di vista ma se quest’opinione è diffusa vuol dire che il messaggio di Kappa non ha colto nel segno, e che la sua idea di minimalismo non riesce a spiccare.

          E’ come sempre una questione di identità, di storia e via dicendo: Umbro ormai ha l’aura sacrale anche se ti fa una maglia della salute, ma io non lo considero un alibi: è frutto di tanti anni di lavoro su immagine e scelte.
          Kappa si è ben distinta per altre scelte (il kombat è stato qualcosa veramente di rivoluzionario), ma almeno nel lustro appena concluso si è un po’ seduta, questa è l’educatissima sensazione.
          E te lo dice uno che direbbe sempre peste e corna di nike, quindi stai tranquillo che non ne faccio un paragone (a chi dice nike fa belle finiture io dico sempre “e grazie al piffero, ci manca pure quello…”).

        • sergioXVII

          @salvopassa: per carità, non voglio dire e non ho mai detto che la Kappa abbia fatto la maglia perfetta e che la sua politica sia quella che tutti dovrebbero ammirare, anzi. io riconosco innumerevoli errori di strategie e linee societarie della Kappa, che non sto qui a elencare.

          mi dà fastidio però che in generale si evidenzino solo e soltanto i difetti e gli errori e si arrivi sempre a beceri commenti del tipo “è uguale all’anno scorso” oppure “hanno fatto copiaincolla” ecc.
          e qui non parlo solo di Kappa, ma di tutti i marchi che NON abbiano un baffo o tre strisce.

          mi dà fastidio quando si parla di “PALESE inferiorità” (vedi sopra) quando non si sa nemmeno di cosa si sta parlando…

          non voglio le lodi della Kappa, vorrei soltanto che i commenti non si riducano sempre e solo al “ooooh, guarda quello swoosh com’è bello… c’è persino una maglia intorno”

        • rudiger

          Scusami se insisto ma no, non si riduce tutto alla tua prima affermazione, ovvero che la differenza tra le maglie kappa e nike della Roma sta nel “nome”. Per quanto mi riguarda giudico la maglia dal punto di vista puramente estetico, dalla resa del disegno in campo, dagli spalti e in tv. Non discuto di leggerezza, lavabilità, resistenza e durata dei colori. Io guarda la mia squadra e voglio vederla “bella”. Con i kapponi e i kappini le maglie avevano dei grossi handycap di bellezza, come mettere una cravatta sbagliata su un bel vestito o troppo sale nella minestra: non è un dettaglio trascurabile ma un elemento che rovina tutto. Da un certo punto di vista è anche peggio: aver fatto un buon lavoro “artistico” e imbruttirlo per motivi di visibilità del marchio di cui, scusami, a me tifoso non importa nulla. Mi fa piacere se la maglia vende molto e se la società incassa di conseguenza ma per assurdo preferirei avere una maglia “perfetta” che compro solo io. Del resto ho appena visto la Roma,fare il campionato più vincente della sua storia con una maglia fatta all’uncinetto dietro Trigoria, quindi non mi bevo neanche la favola che si vince solo con le multinazionali e i fenomeni dai mega ingaggi.
          La mia risposta alla tua prima domanda è sempre la stessa: kappa metteva i logoni e nike no, se fosse stato il contrario avrei criticato nike ed elogiato kappa. Quindi, almeno per me, il “nome” non influenza il giudizio.

        • Wasshasshu

          Bah, arrivare a dire che Kappa è un’aziendina è di una faziosità impressionante. Comprendo la difficoltà di gestire un mercato dominato dalle grandi multinazionali, capisco e condivido anche la presenza di parecchi loghi Kappa, ma una cosa bisogna ammetterla: erano brutti assai. Non è semplicemente una questione di logo: esteticamente io apprezzo molto i kappini sulle maniche (preferisco le maglie coi kappini che senza, figurati), decisamente di meno brutture come il colletto a bavaglino ed i kapponi sui fianchi. NESSUNO sta dicendo che una tale politica fosse sbagliata o ingiustificabile, ma è chiaro ed evidente che se porta benefici dal punto di vista della visibilità, sacrifica l’estetica della maglia – del resto penso che alla Kappa siano consapevoli di ciò. Qui su Passione Maglie non si commenta una politica societaria, non si mettono in dubbio le strategie di vendita né le scelte del bacino d’utenza, qui si fanno commenti estetici, e dal punto di vista estetico un logo gigantesto su tutta la manica è quantomeno criticabile. E questo vale anche per cose come i loghi cuciti, l’aderenza, i materiali… siamo collezionisti/appassionati, non certo atleti, giudichiamo le maglie con le nostre categorie, chiaro che in una maglia non andiamo a cercare quello che ci va a cercare un atleta dal fisico statuario.

        • Passione Maglie

          @Wasshasshu
          Solo una precisazione: chi ha stabilito che le maglie su questo sito devono essere giudicate solo in base all’estetica?
          Certamente i più scrivono basandosi sulle foto, ma chi vuole parlare di prestazioni in campo (non c’è bisogno di essere atleti professionisti) o strategie di marketing legati al prodotto è più che benvenuto. Anche questi sono fattori che decretano il successo o meno di una maglia.

    • FDV

      Trovo inutile e pretestuoso tirare in ballo un confronto con lo sponsor tecnico tecnico precedente.

      Senza giudizi preconcetti, paragonare questa maglia all’ultima della Kappa (la migliore dell’ultima parentesi con la Roma) è quasi come confrontare maglie di due sport diversi.

      Cos’ha questa maglia che non avessero quelle della Kappa?
      – Il colletto a polo in maglieria con bottoncini.
      – Un taglio più vestibile.
      – Cura estetica e non esclusivamente tecnica del materiale (vedi pinstripes).

      Cos’è che conferisce eleganza alla maglia?
      In ordine, il colletto a polo non a contrasto, le pinstripes effetto costina e l’assenza di loghi sulle maniche.

      Di certo non lo swoosh, visto che in un mondo ipotetico vedrei benissimo sul petto di questa maglia anche gli omini della Kappa, ma non il lettering degli ultimi 10 anni. Dico in un mondo ipotetico perchè immaginare questo stile per una maglia Kappa è attualmente impossibile. E per stile intendo il senso letterale del termine, non con l’accezione di “classe”.

      Su una cosa però le maglie Kappa avevano un indubbio pregio rispetto a questa: lo stemma non da bancarella.

    • adb95

      a me semplicemente non piace il contrasto esagerato tra il troppo giallo sulle maniche e il troppo poco (zero) sul colletto. aggiungi lo scudetto da bancarella e l’effetto è di una maglia qualsiasi sulla quale qualcuno ha messo il baffo…

    • Luca B.

      Il bilanciamento è notevole.
      La maglia è proprio bella anche se non ho ben capito quali saranno i veri colori… più che altro temo che non siano quelli del rendering, decisamente più belli.

  • Grifo

    Sconvolgente come NIKE abbia letteralmente “fagocitato” lo stile UMBRO.
    La maglia è bellissima e purtroppo sarà rovinata dallo sponsor…

    • https://twitter.com/fakerrimo fakerrimo

      non mi pare che ci sia bisogno di aspettare lo sponsor.
      ci pensa già lo stemma a rovinare gran parte di questo egregio lavoro.
      🙁
      più passa il tempo e più lo trovo dozzinale.
      peccato.

    • Manuel

      Al momento non ci sono notizie per quanto riguarda il Main Sponsor della Roma. Non penso nemmeno che possa rimanere Roma Cares perchè era solo per questa stagione. Si parla che possa esserci Volsfaghen( non so come si scrive).

      • mirazef

        Scusa, non per offenderti, ma Volsfaghen spezza troppo ;D
        Comunque si scrive VolksWagen 🙂

      • Simone

        Si parlava della Turkish Airlines, ma per ora sono solo rumors. Comunque mi pare ovvio che uno sponsor ci sarà, soprattutto ora che la squadra tornerà a calcare palcoscenici con visibilità europea.

  • Pingback: Anteprima, le maglie della Roma 2014-2015 firmate Nike()

  • Ugo

    Bellissima e davvero pulita! Ma del prezzo di 86€ per il preordine sul sito della Nike? Spero solo che scenda un po’ con l’uscita negli Store il 6 Giugno.

  • Stavrogin

    Non capisco i colori. Dalla foto coi giocatori e quella subito sotto mi pare che ci siamo. Dalla terza, più ravvicinata, sembra invece troppo granata.

  • Luca

    La Nike ha fatto un orrore con noi dell’Inter e uno splendore con la Roma.
    Bah…

    • vittorio

      Non dirlo…ha fatto due schifezze, la nostra (Inter) è solo più palese..poi o esagera sconvolgendo in maniera orrenda o non fa assolutamente niente come con la roma.

  • sergius

    Colletto giallo e sarebbe stata il massimo. Ma anche così questa maglia mortifica l’ultima di gran lunga inferiore a questa sotto ogni aspetto. Per me è una delle più belle divise ufficiali della storia della Roma.

    • http://www.sportbloggers.it FZ

      Concordo in tutto e per tutto. Colletto giallo il top, comunque è bellissima lo stesso.

    • putipo

      la “chicca” è che il colletto il giallo ce l’ha nella parte inferiore.

  • gabbo83

    dettaglio dimenticato nell’articolo, il “lato B” del colletto è in giallo!
    a me la maglia piace, sia nei colori che nello stile, come primo lavoro del nuovo sponsor doveva essere necessariamente “pulito”, anche se va detto che nike ci lavorava sopra da un anno esatto e il template è uno di quelli che stanno utilizzando anche per altri team (vedi US)…

  • Simone

    Soddisfatto al 100%. Secondo me il colletto rosso le dona una particolare eleganza, non mi dispiace affatto! E poi finalmente non si vedranno più calzoncini enormi stile basket della kappa, questi fittano benissimo. Belle anche le pinstripes, donano eleganza senza pesare troppo sul colpo d’occhio complessivo. Forse andava un pò più di giallo sui calzettoni, ma è una piccolezza. Uno sponsor semplice e sopratutto bianco (arriverà sicuramente) non dovrebbe rovinarla,anzi. Domanda: il font della scritta interna al coletto è bellissimo e ricalca praticamente quello che usò la diadora stagione 2006/2007…che sia lo stesso font che verrà usato per nome e numeri? In quel caso potrei piangere di gioia….

    • ksen

      Non è che ricalca la font Diadora, è la font “Trajan” che deriva dalle iscrizioni alla base della colonna traiana,
      http://www.aiap.it/imgcache/b7ed92e84d80fd65a441564cc79d9dd2.jpg
      ed è la stessa ripresa nel logo della roma o del comune ad esempio

      • Simone

        Si non intendevo fosse un font esclusiva di Diadora, era solo per ricollegarlo alla maglia 06/07. Comunque non è questo il font usato, ma non è male nemmeno quello che ho visto sulla maglia di Totti alla presentazione, dunque tutto sommato va bene così.

    • rudiger

      Una delle nostre maglie più belle di sempre quella.
      http://i49.tinypic.com/20arz9y.png
      Ti do assolutamente ragione. Fosse per me lo scriverei nello statuto del club: “Non avrai altro font all’infuori del Trajan.

      • Niccolò Nottingham Forest

        Verissimo, il font migliore possibile per la Roma!

        • Gianluca

          Nonchè uno dei più belli in assoluto. Da 2000 anni.

      • rudiger

        Dillo con una maglietta: http://bit.ly/1pLiNJ1

  • stefano T

    da tifoso della roma dico che questa maglia è clamorosa. bellissima.

  • http://www.forzatoro.net AlessandroP

    bella ed elegante.

    peccato che gli internazionali d’Italia siano finiti da qualche giorno.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Bella è bella, il tessuto a costine fa molto anni ’70. Anche il colletto a polo mi piace, ma l’avrei fatto giallo. Per il resto nulla da aggiungere, se non che io la Roma la preferisco con i calzettoni neri. Spero che la font di numeri e nomi riprenda quella dello stemma societario oppure sia qualcosa di semplice e retró. In definitiva Nika ha svolto davvero un buon lavoro.

  • Nasty

    per me rasenta la perfezione. bello il template, belli i colori, bella la scritta all’interno, bella ‘a boiserie, bello tutto…:D

  • Mattia

    Una semplice polo da rappresentanza (o come ha detto qualcuno, da tennis). minimo impegno, minimo risultato.

  • Moa

    Magnifica.
    E non venite a dire manca di fantasia ecc. La maglia deve essere così pulita, classica semplice.
    Voto 10

    • Niger

      Si deve essere così per voi tradizionalisti, la maggioranza in Italia, per i quali non ci si deve discostare più di tanto dalle divise anni ’20 anche per i prossimo 2 millenni. Permettimi di dissentire.

      • Moa

        Ci mancherebbe è giusto dissentire.
        Ma se innovano e si inventano qualcosa tutti (o quasi tutti) a dargli contro.
        Io non sono tradizionalista, attendo infatti con trepidazione e curiosità la maglia della mia Inter che a quanto pare sarà completamente nuova, ma certo è che quando si pesca nel classico non si fallisce.
        La Nike alla sua prima maglia non poteva fare invenzioni stravaganti, rischiava di bruciarsi subito una piazza esigente come Roma.

  • freddie7

    Io la trovo molto anonima.. Si tratta di una polo con scudetto e swoosh.
    E ormai il modello è utilizzato da un paio d’anni da nike, a partire dalla home inter 2011-12, a quella Manchester Utd 2013-14, alla maglia della Francia. Potevano osare un po’ mettendo del giallo sul colletto, a mio modesto avviso.
    La trovo inferiore alla maglia della passata stagione, comunque.
    L’unica cosa che apprezzo davvero è un ritorno ad un colore simile al giallo.. ultimamente la roma era diventata arancio-rossa..
    Spero che la seconda sia migliore

  • paco

    continuo a non veder nulla di GIALLOROSSO….

    • Leone da tastiera

      Allora sei cieco

      • paco

        sara’ come dici te….
        per me
        giallo = borussia dortmund
        rosso = bayern monaco

        continuo a non vedere nulla di giallorosso…
        al massimo amaranto-arancio….

        • Leone da tastiera

          Ah questioni di lana caprina e sfumatura. Il discorso delle tonalità di colore lo trovo superfluo, i colori quelli sono e sono molto belli!

        • salvopassa

          ah beh certo se prendi come pietra di paragone due squadre di cui una passa dal giallo evidenziatore a quello scuro, l’altra poi ha sfoderato 37 tonalità differenti di rosso (o lo ha abbandonato), poi non facciamo lezioni di fedeltà cromatica alla Roma…

    • Luca B.

      Beh, meglio.
      Se il giallorosso è quello del Messina o del Lecce, molto meglio questi colori 😀

  • Costanza

    elegante è elegante…ma sinceramente mi aspettavo di più per la maglia della roma. hanno avuto molto tempo per preparare queste maglie….e poi c’è pochissimo giallo ocra…è quasi interamente rossa…fossi tifosa giallorossa non sarei molto soddisfatta =/

  • MARCOPANTERONE

    OOOOOHHHH! Finalmente vediamo la maglia nella presentazione ufficiale (effetti a go-go) e infatti ne guadagna parecchio (ma parecchio eh!)… peccato che nella realtà le luci e il computer non ci saranno… Comunque, molto più rifinita e particolareggiata delle anticipazioni. Secondo i miei gusti è proprio il colletto rosso (ma attenzione al giallo imboscato) a far si che non sia troppo banale, sarebbe stato il collo giallo a polo a renderla troppo – ma troppo – “polo”. Questo a mio modesto parere.
    Sulla scheda tecnica del comunicato ho letto anche della particolarità dei pantaloncini “antiabrasione”, è una novità Nike da quest’anno?

  • cisky

    Mi sembra buona. Però mi domando, vista la semplicità della maglia, se Nike avesse davvero bisogno di un anno di attesa per concepirla: insomma potevano arrivarci già la scorsa stagione( visto che avevano già trovato accordo con la Roma) invece di decidere di subentrare solo dal 2014-15. O no 🙂 ?

    • tk90

      La Roma la scorsa stagione mi risulta che avrebbe dovuto avere ancora Kappa come sponsor e che il club fosse in causa con kappa per questa loro decisione “unilaterale”…può darsi che la Nike abbia preferito evitare casini legali (la kappa avrebbe potuto denunciarli…)

    • Nyk

      La scorsa stagione sarebbe dovuta essere l’ultima con fornitura tecnica da parte di Kappa. E’ stata la società a rescindere unilateralmente il contratto di fornitura (e meno male, ci aggiungo io, visti i difetti che le maglie Kappa presentavano. Senza contare che Kappa sta uscendo dal mercato delle forniture tecnico-sportive per dedicarsi all’abbigliamento da tempo libero, suo core-business) per poi stringere l’accordo con Nike. Nel frattempo il materiale tecnico dell’anno scorso è stato prodotto a Asics su design interno della Società. E difatti è una collezione unbranded.

      • sergioXVII

        mi permetto di far notare che l’affermazione

        “Kappa sta uscendo dal mercato delle forniture tecnico-sportive per dedicarsi all’abbigliamento da tempo libero, suo core-business”

        è una grandissima minchiata, con rispetto parlando 😀

      • Paolo Desideri

        La sponsorizzazione tecnica Kappa sarebbe terminata nel 2017 e la precedente gestione societaria si era gia pappata gli introiti completi.

    • Passione Maglie

      @cisky
      Ideazione, produzione e distribuzione hanno dei tempi tecnici lunghi, in particolare per i club le cui maglie sono vendute poi in tutto il mondo. Non sono stati un anno solo a disegnarla 🙂

      • vittorio

        che aticaccia…gli stilisti della nike avranno le rina in pezzi….

  • mr74

    Mai stato un estimatore di nike, anzi……tuttavia devo dire che questa maglia non è niente male, davvero apprezzabile, come quella di Barcellona e Atletico Madrid.

  • squaccio

    Più la vedo e più mi piace…siamo sul 7 e mancano alcuni dettagli che devono essere ancora svelati…
    Per me con un bel font di colore giallo e con lo sponsor di colore giallo (non la toppetta sky azzurra, per esempio) si arriva all’8 pieno.

    Sempre personalmente il 10 sarebbe stato raggiunto con il colletto giallo e con il vecchio stemma…quindi la società si è dimostrata sorda alle critiche dei tifosi…

    Con la maglia della Juve tra quelle viste è la migliore.

  • stefano11

    Ora il giallo è il giallo giusto, non arancio. il rosso mi sembra giusto…..ma non sono un intenditore….
    comunque nel complesso poco giallo ….e pochissimo sui calzettoni.
    voto 7,5

  • Gusto

    molto bella

    • Gusto

      per chi si lamenta che sia troppo “semplice”, io proprio non capisco cosa vogliate da una maglia di una squadra storica. ma non preoccupatevi, forse le nuove logiche di marketing faranno sì che nel 2015-2016 vi ritroverete una burinata con un lupo stilizzato davanti o magari gialla con i pinstripes rossi.. e allora in molti rimpiangeranno questa qui.

      • MARCOPANTERONE

        Tié!

        • Gusto

          non sò se vi ricordate quando la roma, in champions league, scendeva in campo con divise tipo fantino del palio di siena anziché con una maglia come questa.

  • Francesco

    Buon lavoro di Nike, essenziale e pulito, nulla di più però, il compitino è stato svolto bene in quasi due anni. Domanda: lo sponsor principale ci sarà?

  • Angelo Scarozza

    Maglia a mio avviso stupenda. Belle le pinstripes e trovo bello anche il colletto rosso con il piccolo dettaglio giallo. Ci può stare e spezza dal solito collo giallo. Sembra che l’arancione pian piano stia diventando giallo, menomale. Speriamo che lo sponsor si abbini perfettamente.

  • Mario

    Ma un video cazzuto di presentazione non lo fanno? Lo aspetto da anni…

  • salvopassa

    Era meglio il leak che girava in rete, più simile alla Francia, con scollo del colletto giallo, colletto “tagliato” orizzontale alla francese e maglia più aderente. Avevo un tono più antico, più epico.
    Questa è tutto sommato una bella maglia, che si inserisce nella strategia nike di inaugurare un rapporto con partner “ad alta sensibilità identitaria” (vedi Inghilterra, la stessa Francia) con proposte tradizionali e affidabili.
    Manca quel “nonsoche”, forse per troppe aspettative, chissà. Manca quel quid di personalizzazione.
    Però tutto sommato difficile dire sia brutta, onestamente.

  • Danys

    Ottima perchè semplice ed elegante (stile Umbro).
    Mi piace anche l’idea del colletto double face.
    Non resta che aspettare i numeri e lo sponsor…
    Al momento per me 7+.

  • Zetman

    A mio modesto parere la maglia piace! Molto semplice, ma ha il suo fascino. Forse un poco più di giallo sul colletto, e sui calzettoni, ma è solo un gusto personale. Ho voluto giudicarla al netto dei vari marchi, e condivido con voi le immagini, così che possiate anche voi giudicare senza farvi condizionare!

    Ecco a voi le foto senza nessun tipo di marchio… esattamente come tanti anni fa!
    http://imgur.com/a/MQjBn

  • Nyk

    Personalmente a me non dispiace.
    Finalmente torna il giallo invece dell’arancione. E tocco di stile le pinstipes tono su tono che, da bravo appassionato di baseball non dispiacciono mai… 😉

    A chi giudica questo kit poco “fantasioso” io rispondo: meno male. Per la creatività libera ci sono o le piccole squadre in crescita (mi riferisco alle bellissime maglie del Sudtirol) o le seconde, se non quando terze maglie delle grandi squadre.
    Mi spiace ma la prima maglia di squadre storiche, quale è la Roma, per me deve rimanere nel solco della tradizione.
    La rivoluzione fatta da Nike all’Inter è una grossa scommessa che, credo, Nike abbia intrapreso in accordo con la Società.

  • Niger

    Eccolo qui il previsto tripudio di giubilo dei soliti tradizionalisti all’italiana; premesso che c’è poco da scoprire rispetto alle anticipazioni viste (se non le ottime finiture rispetto al passato, ma che da Nike ci si aspettava), adesso immagino già nei vostri desideri questa maglia per i prossimi 25 anni con minime variazioni a colletto polsini…mah.
    In ogni caso non è affatto una brutta maglia, anche se a mio parere c’è troppo poco giallo oro, specie se i numeri saranno bianchi; i calzettoni dovrebbero essere neri (a parte nel completo monocolore che sicuramente si vedrà) e il logo moderno senza ASR stona con la classicità del tutto. Ah un’ultima cosa per i tradizionalisti: il limite di queste maglie dallo stile pulito è lo sponsor, che dovrebbe essere altrettanto semplice e limitato a una scritta, non colorato con tutti gli orpelli del caso come di moda ultimamente. Immaginarmi su una maglia così il logo SKY come visto nelle ultime giornate mi fa ribrezzo.

    • Erry

      ecco: perfettamente d’accordo!

    • Difa

      Hai proprio ragione. Bella maglia, ma troppo semplice. C’è da dire che essendo al primo anno, Nike ha voluto fare qualcosa di sobrio e classico (e visti i precedenti di Kappa ci può stare come scelta!XD)

  • Erry

    A mio avviso, i calzettoni neri darebbero più carattere a questa divisa della Roma. Per il resto è comunque un lavoro semplice e pulito, che alla fine divide sempre i commenti tra “semplice ed elegante” e “banale e da bancarella”.
    Io opto per il semplice ed elegante: voto 7,5 (sperando che font e sponsor non la rovinino troppo!)

  • giopé

    avrei preferito che anche i pantaloncini fossero del colore ufficiale
    ma va bene cosi é fantastica

    • Daniele

      I pantaloncini della Roma storicamente abbinati alla prima maglia sono bianchi.
      I pantaloncini rosso porpora erano inizialmente abbinati solamente alla seconda maglia bianca.

  • trap

    secondo me è bellissima, dei colori giusti, classica e senza fronzoli; aspettiamo gli altri dettagli: arriverà la versione match/authentic? I font? lo sponsor?

  • Difa

    Ok, La maglia è bella. Dopo anni di scelte poco azzeccate da parte di Kappa (che personalmente non apprezzo per niente) ecco una maglia che porta rispetto alla Roma. Ma fa solo quello. A mio parere è una maglia anonima (mi ricorda le solite maglie della nazionale Inglese o Francese, praticamente uguali se non per i colori), una polo rossa con bordomanica arancione. Avrei preferito qualcosa di più, ma come prima stagione con Nike va anche bene. Promossa, ma per un pelo.

  • F093

    Vado controcorrente: a me non piace. Salvo solo la scelta dei colori.
    Nel complesso però il giallo è poco ed è posizionato male (come il verde del Brasile di qualche anno fa).
    Il colletto rosso risulta anonimo e senza carattere (bastava una riga gialla ad interrompere la monotonia).
    Lo stemma…beh… si commenta da solo.
    I pantaloncini sono bianchi con due “pecette”
    I calzini almeno osano la scritta “as roma”

    Nel complesso una discreta maglia da tempo libero per passeggiare al parco con pargoli.
    Non per combattere in campo.

    Rudiger, attendiamo tutti tue news in merito….

    F093
    old style

  • stefano11

    perché il rosso dello scudo è più rosso del colore della maglia che è molto “granata” ? qual è sbagliato ?

  • MARCO0890

    Da tifoso dico maglia spettacolare!!!! Mi dispiace per il logo secondo me sarebbe stata ancora più bella.
    Per quanto riguarda i calzettoni, questi sono stati sempre rossi, fu la diadora che nel suo esordio come sponsor della roma stagione 97/98(?) li propose neri.
    questa “moda” per fortuna è durata solo una decina di anni e fu proprio la società americana a ripristina i calzettoni rossi.

    • fabrizio

      I calzettoni neri sono da tradizione ,infatti la Roma nasce con i calzettoni neri utilizzati per la prima dozzina di anni di vita, vengono poi riproposti da diadora su precisa richiesta dell’allora Presidente Franco Sensi che reintrodusse la Lupa con i gemelli e l’acronimo ASR proprio perchè si voleva ritornare alle origini.Nonostante siano neri quelli d’origine la Roma nella sua storia ha usato di più quelli rossi.

  • Doppio Passo

    Da tifoso della Roma mi piace tantissimo. Anche se personalmente avrei osato le pinstripes gialle riprendendo e migliorando il tentativo (osceno) di asics nel 96.

  • Francesco89

    Finalmente! SPETTACOLARE! Una delle migliori maglie della storia della Roma. Nike fa la differenza in tutto e per tutto, poche chiacchiere.
    Gli unici dubbi erano sul colletto, ora posso dire che è perfetto. La chicca è sicuramente il giallo che si trova al suo interno.
    Insomma, semplice, pulita, di classe, il tessuto è spettacolare e anche la trama a righe sottili verticali che spezza la “monotonia” della maglia con un solo colore, mi piace moltissimo.

    Voto 9,5 in attesa del main sponsor e soprattutto di indossarla. Sarà sicuramente un bel 10 il voto definitivo.

  • A.D.L

    Sinceramente non capisco bene quale sia il colore esatto. Perchè nella seconda foto sembra un rosso/arancio quasi.. (che a me personalmente non piace affatto) mentre indossata e nel particolare del collo sembra rosso porpora.(che invece se fosse così sarebbe spettacolare)
    In ogni caso pulita, elegante, ottimo lavoro di nike per me.
    Ansioso a questo punto di vedere il font che verrà usato su questa maglia.

  • gre

    A me sembra la solita maglia da catalogo della nike

    poi mi dovete dire perchè questa dovrebbe essere una maglia da Roma

  • alex

    Credo che neanche la nike si renda conto dell’affare che ha fatto con la roma,prevedo boom di vendite su tutto il materiale tecnico.Comunque la maglia e’sobria,elegante e con i colori giusti(se penso alle vergognose divise dalla kappa….)se ci fossero anche i numeri gialli sarebbe perfetta.

  • elboev87

    NIKE è NIKE E NON AGGIUNGO ALTRO FINALMENTE ALLINEATI CON I TOP CLUB EUROPEI

    • giangio87

      Ed il caps lock è il caps lock 😀
      Non è la maglia a fare grandi le squadre, lo sono gli sforzi profusi in campo, altrimenti uno potrebbe pensare che la stagione appena passata sia stata miracolosa visto che la maglia era stata commissionata ad una ditta che produce per conto di asics (se bisogna seguire il discorso del top club solo se ha un top sponsor)

      • elboev87

        Anche tu hai ragione ma avera una maglia nike ha un ‘altro impatto
        sul mercato e parliamo di un prodotto più vendibile e internazionele
        conosciuto da tutti, non sara’ un caso se tutti i più importanti club
        europei abbiano come sponsor tecnico nike o adidas…..fatti due conti
        e traine le tue conclusioni, ma mi pare ovvio che di marketing non capisci molto, comunque dopo anni con kappa nenche dovrei risponderti
        pure per un discorso puramente estetico….

  • Pep87

    spettacolare!!!!!…………..ce l’abbiamo fatta ad avere una maglia come si deve!……bella, semplice, pulita ed elegante!!!……speriamo che l’arrivo dello sponsor nn la “sporchi”…….cmq gran lavorO, VOTO 9

  • WhiteBlue

    Stupenda divisa… Meno male avevo temuto per il colletto guardando le anteprime ma così è stupendo, giallo sarebbe stato perfetto…

  • Tux

    a ne l’asimmetria colletto / bordi maniche non è mai piaciuta per nessuna maglia, sono della schiera di quelli che avrebbero preferito il colletto giallo (ed in generale un colletto di colore uguale ai bordi manica); o almeno profilato di giallo, con gialli anche i bottoncini. E avrei messo un risvolto giallo ai calzettoni.
    Invece il motivo a costine mi piace moltissimo

  • mosca

    Solo due pecche, una di nike, avrei preferito di gran lunga il colletto giallo
    l’altra pecca, cambiate lo stemma.

    E’, per me, davvero dozzinale.

    Per il resto maglia notevole

  • Franco

    Lo swoosh fa figo, non si può contestare. Le tre strisce e il diamante(anche se per la verità i lavori Umbro spesso non tradiscono la loro nomea, a differenza di Adidas e Nike) pure, le altre invece devono fare lavori veramente eccellenti per ottenere un “bella maglia”
    Maglia assolutamente anonima, niente più di un semplice completino. Il minimale rende elegante, ma questo rasenta il nulla più scialbo

    chiedo ai romani: i colori sono almeno quelli giusti?

    • Daniele

      Assolutamente sì. Dovrebbero essere “rosso pompeiano” e “giallo ocra”. Per i dettagli da “esperto” ti lascio a chi se ne occupa nello specifico, ma sono quelli.

  • vittorio

    prima di tutto devo dire che le maglie kappa degli ultimi tre anni sono state piuttosto brutte e il logo lo mettevano ovunque e impropriamente. Questa maglia rispecchia la tendenza semplicistica della nike di queste ultime stagioni. Questa maglia non la si può definire brutta perché non è neanche quello…è assolutamente il nulla! Il bordo largo giallo sulle maniche solo per ricordarsi (perché noi lo sappiamo bene) che i colori sociali della Roma sono giallorossi per il resto una polo buona per passeggiare, per giocare a tennis e andare lungo il tevere a remare…voto 4 e generoso.
    p.s. mi spiace per il popolo giallorosso e per la squadra che meritano moooolto di più

  • Giuseppe

    Da tifoso juventino dico bellissima maglia! forse un po’ anonima, ma comunque molto elegante con le pinstripes. il font è semplicemente spettacolare. Curioso di vedere la Away, che se dovesse essere come i leaks lasciano presupporre, sarà la maglia più bella del campionato(sponsor a parte).

  • squaccio

    Stanno cominciando a diventare noiosi i commenti delle persone che dicono che “Nike è bella a priori” e “Legea fà schifo a priori”.

    Ripeto, come detto altre volte:

    toccate con mano una maglia nike ed una maglia legea/givova/sportika e simili;
    ditemi voi se preferite un elegantissimo swoosh o diamamante o una scopiazzatura dello stesso come legea o givova;
    ditemi se preferite uno di questi loghi sul cuore o ingigantito e/o ripetuto su scapole, fianchi, collo, gola e spalle;
    ditemi voi se le pur ridondanti 3 strisce adidas (o vecchie frecce della hummel) siano + o – eleganti del kappone storto sul fianco.

    Su questo sito sono sempre stati criticati i lavori nike & c. se brutti ed esaltati i lavori legea se belli.
    Quindi finiamola di far passare la maggioranza degli utenti come sfigatelli di 15 anni che sbavano dietro un marchio.
    Mi irrita.

    • giangio87

      C’è da dire che la maglia non la fa il logo, ma il materiale usato, poi è normale che i top brand abbiano dei costi maggiori qual’ora usino tessuti più ricercati, come è altresì vero che se un brand minore fa una bella maglia, essa merita di citazione (così come meritano di citazioni tutte le maglie che hanno un qualcosa in più). Sempre a prescindere dal brand.

      • squaccio

        Peccato che in questo topic molti dicono che la gente approvi questa maglia solo perchè ha lo swoosh…
        personalmente le maglie legea per Avellino e Livorno di quest’anno le reputo stupende…

  • Luca

    Col colletto giallo sarebbe stata perfetta

  • rudiger

    Cominciamo dal colore primario: siccome ci sono due rossi nelle foto (uno corposo, scuro; e uno purpureo, violaceo) credo che in base a altre foto viste online si possa dire che il primo è quello reale, quello della foto del Colosseo. E meno male.
    A chi dice che la maglia è banale, la solita storia, uguale a quella di ottant’anni fa, va chiarito che nella sua storia la Roma non ha mai avuto una maglia interamente rossa con i soli bordomanica gialli. Quindi questa maglia è inedita.
    A me va più che bene: non è la mia maglia dei sogni (soprattutto per il colletto a bottoni) ma è molto carismatica e, se rimarrà sgombra di patacche, fa una gran bella figura. A chi dice che va bene per il passeggio, lo yacthing e il tennis do pienamente ragione: sono tutte attività che si distinguono per richiedere eleganza, buon gusto e stile. Sarei più preoccupato di avere una maglia buona per fare graffiti, skateboard o lavori sull’autostrada.
    La scritta nel colletto la trovo inutile. La frase è uno dei nostri motti più noti, ed è anche bella in se, ma l’ho sempre trovata poco veritiera: se c’è una cosa che piace tanto a un romanista (a parte vincere) è discutere la squadra, i dirigenti e gli altri tifosi fino all’insulto. E va bene così. Comunque sta nel colletto e non mi da particolarmente fastidio.
    I calzettoni mi vanno bene rossi, ma avrei preferito che il tocco di giallo non fosse rappresentato dal marchio Nike e dal solito asRoma. Comunque non mi disturba. Io sono tra quelli che non vuole il nero sulla divisa: non per motivi strani, semplicemente perché mi bastano il giallo e il rosso. In quest’ottica spero che i numeri siano gialli e non bianchi, e spero che Nike abbia preparato anche dei pantaloncini rossi con fregi gialli. A chi critica sostenendo che la Roma ha storicamente pantaloncini bianchi e calzettoni neri, rispondo dicendo che l’80% delle squadre, in origine, aveva pantaloncini bianchi e calzettoni neri; semplicemente perché erano lo standard, come il pallone marrone e gli scarpini neri. I club, tranne eccezioni, mettevano i colori e le forme sulla maglia per distinguersi. Direi che si può superare questo scoglio.
    L’unica macchia su questa divisa è lo stemma, di cui abbiamo discusso a lungo: resta uno schiaffo per tanti tifosi. Però questa volta lo vedo cucito e non plastificato; un indubbio passo avanti rispetto allo shock dell’anno scorso.
    In definitiva promuovo con buoni voti il lavoro di Nike per la prima maglia, anche se non è certo esclusivo o innovativo. La bella maglia dell’anno scorso ci ha fatto sognare, spero che questa ci faccia volare.

    • FERT

      Osservazioni molto giuste Rudiger.
      La prima maglia è assolutamente inedita, mai vista interamente rossa con bordomanica gialli.
      I calzettoni neri a me piacciono molto, ma non sono necessari,e ultimamente sono stati abbandonati, tuttavia ricordo con molto piacere la magica Roma anni 80 interamente rossa.
      Ti volevo chiedere cosa pensi della possibile divisa da trasferta (secondo le indiscrezioni) con Banda diagonale anni 60’…meglio orizzontale ? Certo se proprio devo scegliere io, mi scelgo le polo anni 80 interamente bianche e colletto rosso.
      Speriamo bene per il font dei numeri,il trajan è perfetto, ma una cosa tipo questa ? http://i1350.photobucket.com/albums/p774/simtrix95/20140415_161927_zps64ac0c77.jpg che si è capito che amo quest’epoca e queste maglie in particolare ? 🙂

      • rudiger

        Della maglia barrata da trasferta penso che ormai è più che un’indiscrezione, visto che nella famosa foto pubblicata mesi fa anche da PassioneMaglie era presentata insieme a questa che ora è ufficiale. A me non piacciono le maglie bianche e le barrate diagonali, quindi questa non mi piacerà, ma non ne faccio una malattia: la maglia della Roma è quella rossa, e basta.
        Piuttosto sono molto curioso di una possibile terza maglia per la Champions’ League, di cui non abbiamo alcuna traccia.
        Per il font, purtroppo il trajan è sfumato. In un link di Simone, più in basso, trovi una foto del retro indossato da Totti.
        Sugli anni ’80 mi trovi perfettamente d’accordo, anche se secondo me i ’60 e ’70 sono stati i decenni d’oro dello stile calcistico.

    • Paolo Desideri

      il mio personale motto risolverebbe molti problemi: la roma non se discute se tifa!!!

    • RomaCaputMundi

      Volevo inserire una foto del font che sarà usato, ma purtroppo sono una pippa e non ci sono riuscito. Se vai su youtube e cerchi “maglia nike Roma” c’è un video di Totti alla presentazione che indossa la maglia con nome e numero..spoiler: bellissimo il font…ma è in bianco.

  • giangio87

    Mi permetto di scrivere la mia: trovo questa maglia carina, ma ci sono 2 cose che non digerisco: Colletto a polo (francamente è inutile su delle maglie da gioco, e non so per quale motivo le persone l’apprezzino) ed il poco giallo sulla maglia. Comunque questa maglia mi ricorda tanti lavori recenti della nike con team monocolori. Avrei apprezzato maggiormente un colletto totalmente giallo e i bordo manica più sottili da quel vistosissimo fascione giallo che con le sottomaglie farà risultare il tutto un po brutto a vedere.

  • Luca

    Lo stemma nuovo lo trovo anche io parecchio brutto. Devo dire però che quando ho portato alcuni dei miei studenti australiani in gita a Roma l’anno scorso, mi dicevano che preferivano il logo delle maglie da bancarella perché c’era scritto “Roma”. Credo spieghi il perché del cambio. Il PSG ha fatto lo stesso.

    • rudiger

      Per quanto mi riguarda non contesto l’aver inserito la scritta “Roma” ma aver eliminato ASR e aver messo l’inutile “1927” e soprattutto quella brutta versione della lupa in grigio.

      • Luca

        Non ci piove. Da milanista ho sempre considerato lo stemma della Roma il più bello di tutti.

      • Paolo Desideri

        per quanto riguarda il monogramma asr sono profondamente d’accordo. In quanto romanista e appassionato credo tu abbia numerose maglie della roma, io le ho tutte da quando abbiamo rimesso la lupa, e se ci fai caso in tutti quelli cuciti di stemmi la fattura della lupa è pessima, pare un orsetto…io preferisco molto questo restyling della lupa, mi crepa il cuore per il monogramma pero (1927 mi piace ma non fondamentale)

        • rudiger

          Ne ho alcune ma non da gara. Della nuova lupa non mi piace il colore grigio, lo trovo tristissimo. Avrei preferito il nero o al limite il bianco. Il disegno poi è grossolano. Chiaramente è difficile riprodurre una scultura tridimensionale con un filo o una trama di tessuto, però si poteva pensare a una silouette semplificata. Comunque non ho mai sentito nessuno lamentarsi della lupa prima dell’improvviso e inaspettato (va ricordato che nessuna ne sapeva nulla) restyling. Non conosco neanche un romanista che si gonfia il petto per l’anno di fondazione, mentre la maggior parte adora la foggia dell’acronimo ASR. Fosse per la società sarebbe sparito dall’anno scorso. Per fortuna ci siamo noi tifosi a mantenerlo vivo finché qualcuno, si spera, rinsavirà.

    • http://fmita.m4d.it Simone

      Peccato che poi su Facebook si chiamino Marco ASR Cicerone o Lucio SSL Catilina. 😛

    • WhiteBlue

      Io preferisco il nuovo logo rispetto al vecchio

  • ste2479

    si sa già qualcosa sulla sponsor?
    sarà il pataccone rotondo della wolkswagen (stile Wolfsburg) ??

  • Cristian I

    Promossa a pieni voti. I colori paiono quelli giusti, la trama del tessuto mi fa impazzire, mi piace il colletto monocolore ma giallo all’interno (il capitano portandolo alla Cantona lo valorizzerà perfettamente), lo stemma all’altezza del cuore…Non vedo punti deboli insomma. Sarebbe stata ancor più elegante, anzi per meglio dire perfetta con il vecchio stemma circolare ASR

  • dario

    Forse un po’ troppo minimalista, ma quando si va sul classico non si sbaglia mai.
    Adesso resta soltanto da capire come mai Nike e Adidas abbiano proposto maglie semplici, azzeccatissime, e a tratti strepitose (Bayern) per TUTTI i loro top team, mentre per le milanesi, e ripeto SOLO per le milanesi, abbiano concepito “quelle robe lì”. Mi rifiuto di credere che l’unico motivo sia l’Expo.
    Sto diventando complottista? 😀

  • http://fmita.m4d.it Simone

    Design pulito, stemma con la giusta evidenza, vestibilità che a differenza di Kappa non sembra troppo aderente.
    Per ora non posso giudicare che bene, in attesa del font di nomi e numeri e dello sponsor.

  • Christian

    Bellissima…!!! Aspettative pienamente soddisfatte…scongiurato il pericolo cafonata…semplice ed elegante.

    Taglio polo, tutta rossa, con solo alcuni dettagli in giallo, calzoncino completamente bianco con un bellissimo taglio e calza rossa!!! Insomma variopinta ai minimi termini….

    Praticamente è la seconda maglia Inghilterra 13/14 un po più scura 🙂

  • Stefano C

    Ci sarà nuovamente Roma cares come sponsor, o sarà come nelle immagini, pulita?

    • WhiteBlue

      Non credo rama cares ma nemmeno maglia pulita… Staremo a vedere il nuovo sponsor

  • rudiger

    Resto un po’ deluso dalla presentazione: niente “evento”, niente video, niente suspence e niente maglia che vedremo “fisicamente” tra più di una settimana (!). Solo una foto, bella ma alquanto banale nell’ambientazione al Colosseo.
    Una presentazione in stile… unbranded 🙂

    • FederDeA

      Sono stato ieri sera alla presentazione, nell’ex deposito Atac di Piazza Ragusa, ti assicuro che è stata stupenda, purtroppo era solo su invito, ma c’erano telecamere che hanno ripreso tutto, quindi credo che presto vedremo un video 😉

      • rudiger

        Ti sembra abbastanza per l’arrivo di Nike con un contratto decennale? Comunque non ci faccio una malattia.

  • raido

    Se i numeri dovessero essere gialli sarebbe da 10.

    (Ottimo il colletto praticamente pensato per Totti :D).

  • Gluko

    Molto bella e molto elegante, anche se avrei preferito i calzettoni neri per dagli ancora più stile….
    attendiamo la away a questo punto..

  • luca10

    molto bella (e non perché c’e lo stemma della nike) mi piace la semplicità, il colletto giallo avrebbe reso meglio comunque voglio vedere ancora nomi e numeri: per ora è 8,5.

  • KingLC

    Pulita ed elegante. Ma si poteva fare di più, molto di più. Magari colorare il colletto, magari qualcosa di più nei pantaloncini. Resta comunque una maglia decente, voto: 6. Sperando che lo sponsor non sia verde fluorescente o blu elettrico…

  • DavidDiDonatello

    Lo stile semplice, pulito e un po’retrò adottato da Nike non è male, ma un po’di giallo sul colletto non avrebbe guastato. In attesa di vedere come saranno nomi e numeri direi voto 7.

  • CrisASR

    A mio giudizio questa maglia è bellissima, non è molto elaborata rispetto a maglie di altri club ma per essere la prima direi che è azzeccatissima, in linea con lo stile che la nike sta adottando da un paio di anni a questa parte, semplice ma elegante. Il colletto ci sta, io sono tra quelli che preferisce le maglie nike senza colletto (quindi piu da calcio) ma anche quella di quest’anno lo aveva e da come ho visto vale solo per la maglia in casa, quella in trasferta avrà il giracollo classico. A prescindere dal fatto che il baffo nike ha un sua raffinatezza e grande impatto visivo che fa si che molta gente reputi bella la maglia solo da quello, cè comunque un abisso rispetto alle maglie della kappa. Per me la kappa ha prodotto divise da calcio serie fino al 2001, ma da li in poi solo schifezze, la diadora a mio avviso ha prodotto maglie decisamente piu belle, le ultime della kappa per la roma erano pessime sia esteticamente che nel tessuto e nel ricamo (se si può chiamare cosi) dello stemma. Se toccate con mano e indossate una maglia da calcio della nike notate subito una grande differenza, calza meglio e il tessuto è veramente ottimo, i ricami dello degli stemmi sono fatti alla perfezione, sono maglie resistenti e traspiranti. Non credo ci sia motivo di lamentarsi del prezzo di 86 euro, che è il prezzo standard di tutte le maglie da calcio di nike, sopratutto se si pensa che la kappa nonostante le “pecionate” degli ultimi anni la vendeva a un prezzo di 80 euro. Differenza di prezzo minima, differenza di qualità generale (tessuto, marketing ecc…) abissale. Sarebbe stato bello se ci fosse stato il vecchio logo con l’acronimo ASR , ma a questo pensando ai beni economici futuri che porterà alla roma recrimino solo il disegno della lupa. Ragazzi, ma vi rendete conto di quanto incasserà la roma grazie alla distribuzione globale del marchio nike unito allo stemma che riporta il nome della città?? Da tifoso romanista mi piacerebbe avere ancora lo stemma con cui sono cresciuto, ma dal punto di vista del marketing se la proprietà punta a far diventare la roma un top club non posso dire che sia stata una scelta sbagliata, è la prova è il fatto che anche il PSG ha adottato questa strategia cambiando lo stemma con uno che raffiguri in evidenza il nome della città (anche se a differenza di noi loro in realtà non sarebbero la squadra rappresentativa della città intera).

    • rudiger

      Ripeto anche a te, in amicizia: si poteva scrivere “Roma” mantenendo ASR e non imbruttendo il disegno della lupa. Non si può accettare tutto in nome del marketing e dei soldi (virtuali).

      • Hendry

        “Si poteva scrivere’Roma’ mantenendo ASR”.Onestamente penso di no. Il lavoro di MyRoma (ovvero stemma classico con la scritta as roma posizionata al di fuori in basso)seppur molto approfondito non si può applicare ad una strategia commerciale come quella che vorrebbe fare la Roma. Il logo in se deve essere immediato, senza scritte o fronzoli eccessivi. Per quanto riguarda la lupa non vedo tutta questa differenza se non nel fatto che quella del vecchio stemma era semplicemente una fotografia appiccicata su un logo, mentre questa è stata graficizzata. Che poi il lavoro complessivo potesse essere fatto più accuratamente sono il primo a dirlo ma l’impostazione logica del lavoro è corretta e per questo accetto il nuovo logo.

        • rudiger

          Sui gusti non discuto. Rispetto chi scrive di preferire il nuovo stemma. Però quando qualcuno come te, con tutto il rispetto, parla di logiche di marketing per uno stemma di calcio, non ci sto: lo confondete con un logo (e spesso lo chiamate così). La Spagna, ad esempio, ha uno stemma complicatissimo, con corone, animali, torri e disegni vari. Gli stemmi vanno toccati il meno possibile. Non devono essere riconoscibili. Non devono vendere o catturare nuove fasce di mercato. Sono patrimonio del club e dei tifosi. Dovrebbero invecchiare come i vini migliori o i monumenti: con cure amorevoli ed esperte. E salvo casi particolari, non dovrebbero mai essere buttati nel cestino. Con l’acronimo ASR, amato da tutti i romanisti, è successo questo; il tutto a servizio di turisti mordi e fuggi che se non c’è scritto Roma non comprano. Come si dice da queste parti: “e chi se ne frega non ce lo metti?”

  • leevancleef

    Sottoscrivo in pieno, in tutto e per tutto, il commento di Rudiger, anche se sono meno chiuso verso la riproposizione dei calzettoni neri e, dalle immagini, mi rimane qualche dubbio in più su quale possa “davvero” essere il colore reale della maglia.
    Aggiungo però un aspetto che ritengo fondamentale: lo sponsor. Come si integrerà con la semplicità di questa divisa? Avrà la classica pecetta che tanto dispiace a noi juventini? Ma soprattutto… scritta o simbolo che sia… di che colore sarà? Perché se sarà WV ho un terribile sospetto! Vedere la maglia dello scorso anno della Roma rovinata nelle ultime giornate da quella pezza a colori di SS24 lascia interdetti nell’attesa del main sponsor del prossimo anno.

    • rudiger

      Sul colore: il sito Nike mostra fronte e retro di colore rosso-rosso; lo store online della Roma ha la versione rosso-porpora. Tendo a fidarmi più del sito Nike, anche perché sul Roma Store, al momento, cliccando l’icona del retro della maglia appare quella della stagione appena finita (!).
      Anch’io però ho il dubbio che una punta di porpora ci sia, come del resto sulla maglia appena dismessa. Per questo mi scoccia dover aspettare un’altra settimana prima di vederla dal vivo.
      L’integrazione dello sponsor, purtroppo, dipenderà dallo sponsor. Se si accorderanno con un marchio “scritto” tipo Samsung o Pirelli (ovviamente detti a caso) abbiamo qualche speranza di colorazione integrata o almeno bianca; se ci beccheremo qualche sponsor cafone come Lete o AXA… non ci voglio pensare. Intanto mi godo il petto sgombro, e consiglio a chi l’apprezza così di sbrigarsi a comprarla.

      • leevancleef

        Sul sito del CdS ci sono delle foto ed un brevissimo video della piccola presenazione. Forse da lì puoi ricavare l’effetto più corretto in merito al colore.

        http://www.corrieredellosport.it/foto/calcio/serie_a/roma/2014/05/28-89870_0/FOTO+Roma%2C+Totti+e+Florenzi+indossano+le+nuove+maglie

        http://www.corrieredellosport.it/video/calcio/serie_a/roma/2014/05/28-89869/Roma%2C+Totti+con+la+nuova+maglia

        In merito agli sponsor… concordo in pieno. Non so perché ma a differenza del passato anche la scritta bianca, forse (è solo una mia sensazione passeggera), scalfirebbe leggermente la proporzione cromatica di tutta la maglia (magari con lo sponsor in giallo…). Ma di certo in confronto ai patacconi multicolor è meglio augurarsela!
        Strano che la mettano in vendita senza sponsor visto il nuovo corso… però concordo che fino a quando dura dovete sbrigarvi ad accaparrarvela!

        • rudiger

          Premesso che per me lo sponsor è sempre rovinoso, a logica sarebbe preferibile una scritta dello stesso giallo delle maniche. In un certo senso però se mettessero lo sponsor in bianco sarei più soddisfatto: la pubblicità così sarebbe chiaramente un corpo estraneo alla maglia, non confondibile con i fregi gialli della maglia rossa.
          Per numeri e nomi sulla schiena, per il motivo opposto, avrei preferito il giallo.
          La mettono in vendita senza sponsor perché lo sponsor ancora non c’è. Non possono certo tenersi la merce in magazzino per aspettare i comodi di un’altra azienda. Ci mancherebbe anche che che si facessero questi “favori” a chi deturpa le maglie. Inoltre ho sempre la speranza che alla maggior parte dei possibili “clienti” piaccia di più la maglia pulita.

        • rudiger

          Grazie per i link, mi era sfuggita la galleria del corriere. Il rosso dovrebbe essere quello della foto con i giocatori, o poco più chiaro. Meglio così.

        • leevancleef

          Prego, figurati.
          Per lo sponsor… sì, intendevo chissà come mai una proprietà che cmq mi sembra stia facendo tanto ancora non abbia trovato una sponsorizzazione ufficiale. Immagino sarà questione di poco tempo, ma credevo che la presentazione delle maglie potesse essere un’ottima occasione per annunciarla. Chiaro che l’azienda è bene che le cominci a vendere senza ulteriori attese. E per fortuna vostra, aggiungerei, dato che sono anch’io per le maglie senza deturpazioni

  • GianGio87

    Comunque grande fatica hanno fatto quelli della nike: Prendi la maglia del werder brema, gli cambi i colori ed inserire delle pinstripes di un rosso più scuro ed il gioco è fatto… Oltre 1 anno per produrre una cosa del genere, va bene che devono produrre in quantità per via delle maglie da vendere ecc… però secondo me potevano e dovevano fare molto più.

    • raido

      La prossima è una domanda seria, non una provocazione: cosa avrebbero dovuto aggiungere secondo te a questa maglia che (mio parere) non manca di nulla?

      • GianGio87

        Semplice colletto senza bottoni a V totalmente giallo, rifiniture giallo rosse nei pantaloncini (e non anonimi pantaloncini rossi). Come vedi ognuno ha i suoi punti di vista soggettivi 🙂

        • raido

          Apprezzo la risposta 🙂
          Ma continuo a pensare che questa maglia vada più che bene per la Roma

  • oddi leone

    se kappa avesse utilizzato questa polo da passeggio come prima maglia….

    http://i.imgur.com/hR7Q5BL.jpg

    • Gianluca

      Infatti, sarebbe stata un’ottima idea.

  • dario

    Qualcuno sa di che colore saranno i numeri?

  • Riccardo

    Bella,classica e pulita…davvero un bel lavoro..

    Home;7

  • andrea

    Bella, anzi bellissima! Semplice, pulita e con la giusta vestibilità. Forse solo troppo poco giallo, ma nn è un dettaglio. Son molto curioso di veder ank la seconda.

  • squaccio

    Anche io ho appena visto i numeri/nome su un video presente sulla versione on line di un quotidiano sportivo:
    Per quanto sia discreto il font sono bianchi.
    Personalmente piccola delusione, si rischia che il bianco sia predominante sul giallo.
    Già lo era in passato ma speravo che con il cambio di sponsor tecnico, si tornasse ai numeri “gialli”.

  • http://passionemaglie lorenzo baroni

    la maglia è molto bella

  • Luca

    Partiamo da un presupposto: la Nike quando inizia a fornire una nuova squadra parte sempre con una maglia molto classica per cui non mi aspettavo niente di rivoluzionario. Non capisco come si possa paragonare questa maglia, che si presenta elegante essenziale e senza alcuna forzatura, alle vecchie maglie kappa. il colletto secondo me va benissimo così, non si capisce bene dalle foto la tonalità del rosso, se è un rosso acceso come in alcune delle foto postate hanno fatto centro. Ho appena visto il font dei numeri e nomi: bellissimo, peccato solo non sia giallo.

  • Claudio Roma nell’anima!

    Salve ragazzi!! Vi seguo da sempre anche se non commento mai! Sito magnifico così come tutti quelli che intervengono e commentano… rendono giustizia alla parola fondamentale del sito: PASSIONE. Ho voluto intervenire per dire a chi preferirebbe il colletto giallo che con un mio amico abbiamo provato con Photoshop a modificarlo prendendo il giallo delle maniche e riportandolo anche sul colletto: risultato comunque bello… ma rosso è nettamente migliore… si integra alla perfezione con la maglia! Scusate se non posto le due immagini a confronto… lo faccio per un motivo semplicissimo: non so come fare… ma sono convinto che parecchi di voi potranno provare direttamente con il loro Photoshop e verificare! Siete grandi ragazzi (tutti! Sia i gestori del sito che gli utenti!) continuate così: rendete onore al lato puro del calcio e dello sport: la passione! Con stima.

  • Albe

    A mio avviso la maglia in se é fin troppo semplice come divisa di gioco, ma ha l’indubbio vantaggio di essere molto sobria e portabile per il tifoso che la comprerà. Quanto al dilemma tradizione/innovazione: il difficile è riuscire a fare qualcosa di nuovo senza scadere nel pacchiano. Cosa secondo me affatto semplice.

    Dimenticavo: è il rosso della maglia troppo scuro o quello dello stemma troppo chiaro?

    • rudiger

      La tua domanda mette il dito in una piaga. La risposta non esiste. In teoria i colori della maglia dovrebbero seguire quelli dello stemma, ma da anni per la Roma non è così. Altra ignominia del nuovo stemma è stata aver mancato l’occasione per mettere una parola definitiva sulla questione.
      L’unica certezza è che la Roma nacque giallorossa in omaggio ai colori comunali. Siccome ormai da un decennio questi colori sono stati codificati ufficialmente dal Comune, per me il club si dovrebbe adeguare, colorando di quel giallo e quel rosso maglia e stemma. I colori sono più o meno quelli del mio avatar, ovvero questi: http://www.soccerstyle24.it/wp-content/uploads/2012/12/colori-comune-roma.jpg

      • Paolo Desideri

        Come sei tecnico!! sono appassionato di maglie ma mi sono avvicinato da poco a questo sito…adoro tutto quello che fa, ma il pantone con le codifiche dei colori stile grafico pubblicitario mi mancava Genio…li ho riprodotti in photoshop e coincidono…mitico genio.

  • elkan

    non si vede la differenza di trattamento estetico tra questa maglia e quella del verona (con cui ha un contratto non diretto)..bocciata!

  • rudiger

    E alla fine, a mezzanotte, ho avuto una folgorazione: ma la versione a maniche lunghe? esisterà?

    • leevancleef

      Per la stagione appena trascorsa si diceva che la Nike le avesse tolte, invece poi ci sono state (Llorente e Marchisio tra gli altri, fortunatamente, utilizzavano quelle) ;
      Come mai il dubbio?

      • rudiger

        Il dubbio nasce perché non se n’è parlato, ancora. Sarebbe interessante sapere se avrà i polsini gialli su una manica tutta rossa o verranno mantenute le cerchiature gialle all’altezza dei bicipiti (come ha fatto Nike con l’Arsenal).

  • Aurelio Cirella

    insomma, tra Barcellona, Monaco e Roma, la Nike sembra stia facendo davvero un ottimo lavoro quest’anno…speriamo però che le anteprime per la mia Inter rimarranno dei rumors e che non sarà davvero quella la prossima maglia Home….

    • GianGio87

      Purtroppo non saranno rumors…

  • amok

    Di gran lunga la più bella maglia della nostra storia. Parlo da tifoso della Roma, ovviamente.

    Elegante, pulita, perfetta. Presi in pieno i colori. E non potete capire la gioia dopo i disastri della Kappa con l’arancione Wind. Molti tifosi delle altre squadre, probabilmente, non capiranno. Ma credetemi, a parte un paio di rari casi, negli ultimi 30 anni la Roma non ha avuto una maglia decente. Anche per qualità e finiture.

    Nota a margine sullo stemma.
    Basta mettere quello nella foto qui sopra a fianco del vecchio. Preso da una qualunque delle maglie degli ultimi anni. Il confronto è imbarazzante a favore del nuovo. La lupa, finalmente, è una lupa. Non un sgorbio incomprensibile simile più ad un sorcio. La scritta Roma in Trajan, oltre alle più che ovvie logiche di marketing che capirebbe anche un infante, è da bava. Chi dice che si poteva lasciare l’ASR oltre a Roma sbaglia. Andrebbe contro ad ogni logica in quanto a naming e sarebbe grottescamente ridondante.

    Maglia bellissima che venderà una casino.
    E, soprattutto, non solo a Roma. Obiettivo più che raggiunto.

    • rudiger

      Dovresti spiegare le “ovvie logiche di marketing” agli infanti che commercializzano le maglie di Real Madrid, Barcellona, Milan, Inter ecc. tutte senza scritte Real Madrid, Barcellona, Milan, Inter ecc.
      Sulla questione del “sorcio”, lo preferivo in nero che uguale identico in grigio.

      • RomaCaputMundi

        Real, Milan, Inter, Barca…davvero stai chiedendo perché non hanno bisogno di un logo internazionalmente riconoscibile?
        Circa la lupa è innegabile ed inevitabile che sia più dettagliata di quella vecchia, della quale il muso, sulle maglie, veniva sempre un po’ una pecionata. A me il nuovo stemma non ha fatto impazzire all’inizio..mi sembrava troppo semplice e istintivamente l’ho colorato con il termine “da bancarella”…passando le maglie, gli eventi televisivi, le pubblicità quella sensazione di troppo semplice e bancarelloso si è trasformata in “pulito ed efficace”.

        • rudiger

          Perché, la lupa ha bisogno di spiegazioni?
          Io ero (e sono ancora)d’accordo per un ammodernamento, ma il risultato è semplicemente brutto e fa rimpiangere il precedente.

        • Paolo Desideri

          ripeto il punto focale non è la lupa ma il monogramma…non andava toccato

      • amok

        Ma davvero mi hai fatto questa domanda? Metti davanti a 100 stranieri gli stemmi di Real Madrid e Roma. 95 riconosceranno lo stemma di chi ha vinta 10 CL, 80 ti diranno: “Che vuole dire ASR? Cos’è quello sgorbio sopra? Che squadra è?”. Insomma, non sei riconoscibile. Non vendi. No soldi. No giocatori. Per farla molto semplice.

        Oltre al fatto che questo è proprio più bello. Anche esteticamente. Risulta inoltre chiaro ed efficace appicato in ogni contesto e in qualunque grandezza (maglia, televisione, sciarpa, sorteggi).

        Nero? Cioè tu avresti fatto la lupa nera? Ma stai scherzando?

        Io lavoro come grafico. Sullo stemma, qui in agenzia, abbiamo provato a fare diverse prove. Lo stemma della Roma è un bel cazzo per il culo come si dice da queste parti. Difficilissimo lavorarci sopra. La lupa è un grossissimo problema. Perchè quella è. Come la disposizione degli elementi. Perchè la forma non va toccata no? Credimi, questo, a meno di non stravolgerlo, è in assoluto il miglior compromesso possibile.

        • rudiger

          Guarda caso sono sempre i grafici o i pubblicitari in genere a chiamare gli stemmi “loghi” e a volerli sempre cambiare. Un giorno un pubblicitario dirà che il Colosseo è troppo rovinato e va intonacato di fresco così i ragazzini in gita ci possono scrivere meglio col pennarello. Lo stemma è la storia di un club: NON SI STRAVOLGE, anche se facendolo da zero sarebbe più bello, alla moda, figo, trendy, “attrattivo” come dicono quelli bravi.
          Le 100 persone che non riconoscono la lupa capitolina farebbero meglio a tornare a scuola (visto che è un monumento che si erge in almeno un centinaio di città nel mondo, e sempre riferito a Roma). Se anche nessuno riconoscesse il mio stemma nel mondo ci penserà il cassiere del negozio a indicargli la maglia della Roma se vorrà comprarla. E la vorranno comprare (eventualmente) non per il “logo” più figo del pianeta, ma perché ci giocheranno i campioni più famosi o perché avranno vinto 10 Champions’. In questo caso la compreranno anche con lo stemma del 1934, stanne pur certo.
          NON STIAMO VENDENDO UN DETERSIVO, lo volete capire? Se anche lo volessimo vendere non lo dovremmo fare con lo stemma, ma con un LOGO commerciale (come era il lupetto).
          Qualche tuo collega, anni fa, ebbe la brillante idea di cambiare nome e font alla Coca Cola, per renderla più moderna, facilmente riproducibile e trendy… sai bene come è andata a finire.

          “Nero? Cioè tu avresti fatto la lupa nera? Ma stai scherzando?” Nella tua agenzia non create mai loghi usando semplici silhouette?

          Comunque guarda, per amor di discussione ti do ragione su tutto se mi rispondi a questo (di solito i grafici a cui lo chiedo non rispondono): se un logo prodotto dal tuo studio viene rifiutato dal cliente, o peggio dai suo clienti, perché nonostante si tecnicamente migliore e “proprio più bello” come dici tu, la tua agenzia glielo impone comunque? o glielo rifa? E non fate studi di mercato prima di creare un’immagine nuova a un’azienda avviata? Qui siamo difronte a intere curve coperte di striscioni che rivogliono il vecchio stemma; alla maggioranza dei romanisti che rivogliono il vecchio stemma; ancora l’altro ieri, alla presentazione di questa maglia, nonostante fosse a inviti, c’era chi contestava il nuovo “logo”. Sinceramente, non ti porresti il problema?

  • Magliomane

    Bella vera – per ora – in attesa di vederla rovinata dallo sponsor.

  • MARCOPANTERONE

    Per i portieri ancora niente?

  • Lorenzo

    una goccia di giallo dalle parti del colletto (che so.. una righettina al colletto… all’abbottonatura… i bottoni… boh) avrebbe dato qualcosa in più.

    • amok

      sotto il colletto è completamemte gialla.

    • Paolo Desideri

      sono d’accordo sui bottoni con il giallo sarebbe stata “LA MAGLIA”

  • salvopassa

    Comunque, più la vedo e più penso alle parole di un mio amico: “…bella, ma non conquista… come Gwyneth Paltrow…”

  • Lord Balod

    Potevano dirlo direttamente,che avevano urgenza di incassare soldi da uno sponsor tecnico danaroso come Nike…sono arrivati a rescindere con Kappa prendendola pure a male parole,ed ecco il risultato:la maglia della Francia colorata di rosso e di giallo.Proprio vero che per qualche soldino in più si è pronti a fare di tutto,che pena

  • marco

    Di una noia mortale. una polo da pensionato.

  • Eirinn

    Bella! Ha uno stile che mi ricorda un po’ certe meglie della Umbro. Essenziale ma elegante. Se proprio devo trovarle un difetto, è che il gaillo (scusate ma questo errore lo devo lasciare, mi ha riportato un momento ad un certo videogioco calcistico del paleozoico… vediamo se qualcuno coglie!) solo sui bordi delle maniche si perde un po’. E’ quasi facile confonderla con la maglia del Torino.

    • stefano11

      In effetti con poco giallo potrebbe essere scambiata con la maglia del Toro……però è bella anche cosi’.
      e se facessero i pantaloncini gialli ?? sarebbe un ‘eresia ? chiedo ai tifosi della roma …….

      • Francesco

      • MARCOPANTERONE

      • rudiger

        Gialli si, giallorossi (o meglio rossogialli) se ne può parlare.

    • Paolo Desideri

      Sensible soccer?

      • Eirinn

        The Manager, sempre tempi di Amiga, comunque 😉

  • Francesco

  • Nima

    Ma i calzettoni non dovrebbero essere neri?

  • Swan

    Well, una maglia che mi spiazza: tendente al monotono ma di ottima realizzazione.
    Il colletto a polo è molto bello ed elegante, sarebbe però stato opportuna una bordatura a contrasto a metterlo in maggiore evidenza.
    Bella anche la trama a costine, io avrei azzardato sottili pinstripes ambra. Panta e calze invece sono di una banalità assoluta, nessun dettaglio ad impreziosirli, lo swoosh e la scritta As Roma non sono rilevanti.
    Ad ogni modo ritengo questa maglia la migliore della Roma dai tempi dell’adidas.

    • MARCOPANTERONE

      Condivido con te l’eccessiva semplicità dei calzoncini e dei calzettoni (che vedendoli da dietro pare abbiano un fascione verticale tono-su-tono però).
      Riguardo il colletto penso che la Nike abbia altri 9 anni per proporlo giallo… quest’anno ce lo teniamo così!

  • Eugenio

    Bella, bella, bella .. Molto elegante anche.
    L’unico dubbio è la tonalità del rosso : in alcune foto è un rosso acceso, mentre in altre si avvicina ad un granata.. Chissà.

    Voto 9

    • Ma5h

      Credo sia per differenza “stadium” e “authentic”

  • amok

    Comunque, vista oggi dal vivo al Nike Store.
    Meravigliosa.
    Assolutamente meravigliosa.

  • Pingback: Roma 2014-15: agora é oficial - Coleção de Camisas.com()

  • nevskji

    una maglia del napoli con questo design sarebbe assolutamente fantastica!!!

  • zagorakis

    la maglia è bella ed elegante, ma avrei preferito nomi e numeri in giallo. Mi piacerebbe, inoltre, che un giorno si tornasse al completo tutto rosso come abbinamento principale come negli anni 80-90

  • Renzo

    Per la serie Nike-pulito-essenziale. Quindi per me è ok. Però avrei fatto decisamente il colletto giallo. Adesso restiamo in attesa del main sponsor che rovinerà tutto…

  • gas27

    Bel completino “sartoriale” ma io avrei osato qualcosa di più ma certo, capisco Nike che per il primo anno con la Roma non abbia voluto rischiare…
    Avrei messo un filo di giallo nel colletto ma soprattutto avrei auspicato il ritorno dei font gialli e con uno stile più sobrio e classico perchè il bianco è un colore spesso neutro nel calcio, mentre il giallo è peculiare della Roma…
    Voto 6+/6,5 attendendo il main sponsor e sperando che non la rovini troppo…

  • gas27

    Ma scusate, il font sarà quello usato da Totti nella presentazione o quello in vendita sul sito ufficiale della A.S. Roma??? Mi sembra ci sia confusione su questo elemento…

    • NagasH

      Quello sul sito dello ASRoma Store è quello di quest’anno con ancora il retro della maglia di quest’anno. Fa fede quello della presentazione sulla maglia di Totti.

  • jack15

    Bella questa “polo per il tempo libero” della Roma…

  • rudiger

    Forse sulla questione della versione a maniche lunghe abbiamo un’anticipazione da questa foto pubblicata dal sito ufficiale della Roma:
    http://www.asroma.it/images/gallery/lg/19270STE_1652.jpg
    Interessante…

    • jack15

      sarà la solita sottomaglia termica, no?
      speriamo ameno dello stesso rosso della maglia!

  • vek

    molto bella, poco “sportiva” ma bella

  • Marco

    Che classe.
    Gran lavoro di Nike, la differenza in questa maglia la fanno i dettagli, a mio parere: colletto arancione nel risvolto, pinstripes su tutta la divisa (maniche comprese), oro che finalmente pare del giusto tono e non più l’arancio al quale siamo abituati.
    Per me è una divisa ottima, perfetta se avesse avuto il risvolto dei calzettoni giallo, con numeri coordinati, ma siamo comunque a livelli davvero alti.

  • Claudio

    Io questa moda dei “bottoncini” sul colletto tipo polo sulle maglie da calcio proprio non la sopporto…

  • rudiger

    Autorevoli fonti parlano di un kit di pantaloncini “dark red” già pronto.

  • doctor rebel

    Pulita ed elegante. Anche in passato sono state usate maglie polo per le squadre di calcio. Addirittura delle camicie. Meglio sarebbe stato se anche il colletto fosse stato giallo. Tutto sommato, pero’, un buon lavoro che riscatta parzialmente molte nefandezze compiute dalla Nike in passato. A proposito, boys, credo che sia utile precisare ( non per voi, naturalmente! ) che si pronuncia Nike e non Naiki, all’inglese,come si sente spesso. Semplicemente perche’ Nike e’ una parola greca e significa vittoria.

  • Since1899

    da milanista e collezionista di maglie (del Milan ovviamente) dico che questa maglia della Roma è STUPENDA !!!

  • Simone

    Si vocifera di Ethiad sulle maglie….il risultato non sarebbe male! http://goo.gl/CAAZyk

    • jack15

      Praticamente una maglia del Manchester City rossa!

  • Ferro

    tailored by… nike

  • Omar

    Oggi sul roma store è comparso anche il font delle maglie!!!

  • gas27

    Il font fa schifo, troppo moderno per questo tipo di maglia…
    Poi ancora in bianco… HA STUFATO!!!
    Perchè tutti gli sponsor tecnici da un sacco di anni usano il bianco???
    Il giallo sarebbe perfetto e peculiare sulle maglie della Roma perchè non usarlo??? Come scritto da altri un’altra occasione sprecata…

    • A.Giordano

      Sarà studiato per i tifosi in Curva Sud, magari i numeroni così riusciranno a vederli! 😀
      Certe volte preferirei il font unico stile premier

  • rudiger

    Sullo stile di nomi e numeri: mi piace in astratto ma mi sembra un po’ in contrasto con lo stile sobriamente minimale della maglia.

  • erminioottone

    maglia nel complesso stupenda… unico neo, avrei fatto il colletto giallo e anche i numeri

  • luca10

    font carino, però in giallo sarebbe stato meglio: voto complessivo della maglia 8,5

  • Giorgiol02

    Bella se non ci mettono lo sponsor lo è ancora di piú

  • aldo

    Bella maglia essenziale, pulita, senza fronzoli, apprezzo il fatto che l’arancio si sia ridotto solo bordo delle maniche, con lo sponsor potrebbe ancora migliorare. Ero più legato all’altro logo, questo con la lupa sinceramente non mi entusiasma. Nel complesso una buona maglia, credo che i tifosi della Roma possono essere soddisfatti

  • Hendry

    Oggi è uscito un articolo in cui si parla di un compenso di 4 mln di euro l’anno, quindi la Roma ha puntato ad un brand con più visibilità rinunciando ad un compenso maggiore che le offriva Kappa. Giusto?

  • bob

    a me personalmente sono sempre piaciute le maglie semplici e senza tanti fronzoli, perciò approvo questa. non ho ancora capito se il font sia quello definitivo, ma se fosse così rovinerebbe una maglia molto elegante e pulita, essendo enorme e non centrando nulla con lo stile adottato in questa maglietta. forse qualche dettaglio sui pantaloncini non avrebbe stonato.

  • collezionista_34

    Semplice, ma d’impatto. Quello che ci si aspettava insomma. Più che promossa. Ma quel font però…

  • lop

    Bella e bello anche il font

    8

  • bluesky

    Avete notizie sulla possibile terza maglia della Roma

  • Andrea

    Ma quando saranno presentate ufficialmente le altre maglie (2a e 3a)???

    Si sa qualcosa sullo sponsor?

  • luca10

    vorrei far notare che nell’amichevole con l’indonesia u23 i calzettoni presentavano assenza di personalizzazione da parte di nike.https://www.facebook.com/officialasroma/photos/pcb.708528112541339/708526729208144/?type=1&theater

  • Pingback: Seconda e terza maglia Roma 2014-2015, bianco e antracite()

  • Luca M

    con i numeri gialli e anche il colletto giallo sarebbe stata da 10,5, così per me è una maglia eccellente ma non perfetta: 9.

  • alex 85

    non voglio far il polemico, ma, viste in tv usate in partita dai giocatori, sono di una banalità pazzesca. capisco che kappa esagerasse coi kapponi e che quelle dell’anno scorso erano un po’ retrò (per me erano una gran “figata”) ma queste sono troppo impersonali. mi dispiace ma queste maglie, che comunque non sono brutte, hanno il solo valore aggiunto di portare milioni in cassa tra sponsorizzazione e rete di vendita, ma fini al valore della maglia moooolto poco valide.

  • rudiger

    Stravincere in Champions’ con la maglia giallorossa, in completo giallorosso e senza sponsor sul petto è stata una goduria senza par e senza tempo.
    No alle terze maglie!