Nella 39ª giornata di Serie B il Bari ha sfoggiato a sorpresa una maglia speciale bicolore realizzata da Umbro, una sorta di omaggio allo stemma della città e del club in cui il bianco e il rosso sono ripartiti equamente a metà.

Il lancio della casacca non è stato comunicato dalla società barese, sulla Gazzetta del Mezzogiorno il country manager di Umbro Italia, Mauro Redaelli, ha spiegato che si tratta di una maglia già prevista nel catalogo da usare in circostanze speciali a scelta del club.

Maglia bicolore Bari-Pisa 2016-2017

La divisa speciale è a quarti biancorossi con un colletto accennato a ‘V’, sul petto c’è il galletto virato in bianco spogliato dello scudo ovale, quest’ultimo è invece presente in serigrafia nella parte bassa della maglia.

Il logo di Umbro e gli sponsor sono colorati di nero, così come i nomi e i numeri applicati sul retro. Nella sfida contro il Pisa sono stati abbinati i pantaloncini ed i calzettoni bianchi.

Font Bari 2016-2017 neri

La possibile rottura con lo sponsor tecnico Umbro

Sempre sulla Gazzetta del Mezzogiorno si ipotizza una rottura fra Umbro Italia e il Bari al termine della stagione, il presidente Giancaspro infatti non sarebbe soddisfatto del materiale tecnico e dei tempi di consegna della fornitura. Dal canto suo Redaelli afferma che Umbro ha ottemperato a tutte le richieste del club e che il discorso sarà affrontato a fine campionato, dichiarando che un’eventuale conclusione del rapporto non sarà un dramma.

A prendere il posto di Umbro dovrebbe essere la spagnola Joma che tra Serie A e Serie B veste attualmente Empoli, Palermo, Sampdoria, Novara e Trapani.