SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning



Il “Venerdì Vintage” di oggi è dettato da una bella iniziativa intrapresa dal Burnley, che ha festeggiato il ritorno in Premier League con una splendida maglia vintage celebrativa del centenario dell’unica FA Cup vinta dal club nel 1914.

Maglia Burnley centenario FA Cup 1914

Come il West Ham ed il Crystal Palace, anche la divisa del Burnley trae origine da quella dell’Aston Villa. Più precisamente si trattò di un omaggio, arrivato dopo aver cambiato molte combinazioni di colori tra il 1882 ed il 1910. Inconfondibile oltre al bellissimo claret and blue è il colletto, caratterizzato da un ampio inserto ad anello attorno allo scollo.

Burnley vincitore FA Cup 1914

Sul petto è stato concesso direttamente da Buckingham Palace l’utilizzo del Royal Coat of Arms, così come fu nel 1914. Per la presenza di tale stemma la maglia non potrà essere commercializzata, ma quelle indossate in campo contro l’Ipswich saranno assegnate tramite un’asta sul sito ufficiale del club. In basso a destra è presente una targhetta commemorativa con la formazione in campo in quella storica finale del 1914.

Dettagli maglia celebrativa Burnley

La maglia speciale è stata prodotta da Puma, sponsor tecnico del club, il cui logo tono su tono è posto solo sulla manica destra, sopra la patch del campionato di Championship.

Kit celebrativo Burnley Puma

Questo il video del backstage della presentazione.

Nello spirito del “Venerdì Vintage” facciamo un salto anche negli anni ’90, quando Umbro riprese felicemente questo vecchio modello con un colletto così particolare proprio per l’Aston Villa,  includendo inoltre la chiusura con i laccetti.

Maglia Aston Villa 1992-1993

Lo stesso modello giunse anche nel nostro campionato, addirittura con i medesimi colori per una terza maglia del Napoli 1993-94, indossata solo in casa della Lazio. Rispetto alla maglia del Villa era assente l’orlo delle maniche a contrasto.

Terza maglia Napoli 1993-1994

Fu nettamente più utilizzata dal Parma la versione gialloblù del template, protagonista anche in due finali europee: quella sfortunata di Coppa delle Coppe 1993-1994 persa contro l’Arsenal a Copenaghen, e quella di ritorno di Coppa Uefa contro la Juventus nel 1994-1995, con i ducali che questa volta alzarono la coppa al cielo di San Siro, campo scelto come casalingo dalla Juventus per l’occasione.

Seconda maglia Parma 1993-1995

Come giudicate l’iniziativa del Burnley? E questo tipo di colletto vi piace?