SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Il Venerdì Vintage di oggi è dedicato ad un caso davvero controverso: quello delle maglie del Bochum 1997-1999, date letteralmente in pasto ai colori del main sponsor.

Le due divise del Bochum 1997-1998

Partiamo subito indicando il “colpevole” di tutto ciò: Faber Lotto-Service, una sorta di Lottomatica tedesca, main sponsor del club dal 1992 al 2002. Il logo della società organizzatrice di lotterie è tuttora costituito da una sfera con i colori dell’arcobaleno.

Logo Faber Lotto

Fino al 1997, nulla di strano, con le maglie del club della Ruhr, prima Patrick, poi Reush e Reebok ad ospitare Faber-Lotto sul petto come un comune main sponsor.

L’impensabile (anche trattandosi di un club della Bundesliga) accade nel 1997-1998, quando la stessa Faber-Lotto assunse il doppio ruolo di main sponsor e sponsor tecnico, apponendo il suo marchio all’interno del colletto e soprattutto ottenendo dal Bochum la disponibilità a colorare metà della maglia con le tinte arcobaleno del proprio logo.

Dettaglio maglia Bochum Faber

Rosa del Bochum 1997-1998

Comprensibile ed inevitabile lo sconcerto dei tifosi, che proprio nella stagione della storica prima partecipazione alla Coppa Uefa, dovettero accettare una cascata senza precedenti di colori estranei sulle maglie della propria squadra, per di più per motivi di mera sponsorizzazione.

Dariusz Wosz del Bochum

Anche i pantaloncini non furono risparmiati dall’invasione dell’arcobaleno. Probabilmente in una prima versione avrebbero dovuto replicare la partizione della maglia, successivamente si optò per una più semplice bordatura multicolore sull’orlo.

Versioni pantaloncini Bochum Faber

Però qualcosa da elogiare in queste maglie c’era: in barba a tanti casi attuali, in cui per preservare la tinta unita sul retro si arriva ad oscurare pinstripes o persino pattern tono su tono, nel caso Faber-Bochum la metà arcobaleno non si piegava nemmeno a possibili problemi di visibilità delle personalizzazioni. Faceva il giro della manica sinistra e proseguiva sul retro senza interruzioni.

Retro maglie Bochum 1997-1999

Va anche detto che in Bundesliga, soprattutto in quel periodo, di cose “brutte” se ne vedevano anche a prescindere da sponsor inopportunamente invadenti. Basti vedere questa istantanea di un Bochum-Duisburg..

Un Bochum-Duisburg di dubbio gusto estetico

Per la cronaca, il 1998-1999, seconda stagione di utilizzo di queste divise culminò con la retrocessione del Bochum in Zweite Liga.

Forse una degna conclusione per essere scesi in campo con delle maglie così controverse?