SoccerHouse24 - Scarpe da calcio ACE 16 e Magista Dark Lightning

Anche in Irpinia si alza il sipario sulla prossima stagione di Serie B con la presentazione delle nuove maglie dell’Avellino 2016-2017. Un migliaio circa i tifosi accorsi alla “Festa del Lupo” per salutare la squadra e per scoprire i nuovi kit disegnati, per il terzo anno consecutivo, dallo sponsor tecnico Givova.

Festa del Lupo, presentazione maglie Avellino 2016-17

Prima maglia Avellino 2016-2017

La maglia casalinga degli irpini colpisce subito per il design palato che gioca su due tonalità di verde. Le strisce verticali, che occupano anche le maniche e la parte posteriore della maglia sono sette: quattro scure e tre chiare. Dopo un anno di assenza torna il bianco sulla prima maglia, esso decora il colletto a girocollo e i bordo manica. Sul retro della maglia è ricamata la scritta “Lupi” che si rifà al soprannome dei calciatori biancoverdi.

I pantaloncini sono bianchi con un doppio bordo che richiama le due tonalità di verde presenti sulla maglia. La casacca potrà essere abbinata anche a pantaloncini verdi con bordo bianco. A completare il kit home ecco i calzettoni bianchi o verdi, a seconda delle esigenze, con un bordino a contrasto e lo stemma societario ricamato al centro della tibia.

La casacca si ispira a quella marcata Uhlsport della stagione 1986-1987: un modello con colletto a polo contraddistinto da due tonalità di verde che si alternavano su strisce verticali. In quel campionato gli irpini ottennero il miglior piazzamento di sempre in Serie A, classificandosi ottavi alle spalle del Milan, mancando per una sola posizione la qualificazione alla Coppa Uefa.

Seconda maglia Avellino 2016-2017

Confermato il bianco per la seconda maglia, vivacizzata dal colletto girocollo in due toni di verde coordinato ai bordi delle maniche. Sulle spalle e lungo i fianchi si sviluppano tre righe che alternano le due tonalità di verde della casacca home.

Si abbinano alla seconda maglia gli stessi pantaloncini e calzettoni visti in precedenza.Seconda maglia Avellino 2016-2017

Terza maglia Avellino 2016-2017

Novità per la terza maglia che abbandona il giallo dello scorso campionato per abbracciare toni più cupi. Il colore scelto è un grigio scuro accompagnato dai colori sociali nelle finiture. Il colletto a girocollo è tripartito fra bianco, vede chiaro e verde scuro, così come l’inserto che scorre lungo le spalle e lungo i fianchi.

Pantaloncini e calzettoni sono coordinati cromaticamente alla casacca. Questa divisa sarà utilizzata principalmente in Coppa Italia.

Cosa ne pensano i tifosi?

Proprio come avvenuto l’estate scorsa, anche sulle nostre pagine, la nuova maglia casalinga è stata accolta dal malcontento di una parte dei tifosi che in rete hanno espresso il proprio disappunto. Nonostante il riferimento storico nel nuovo disegno della maglia home, ad indispettire i supporter irpini è in particolare l’utilizzo per il secondo anno consecutivo di due tonalità differenti di verde e la scelta del modello palato (“sembriamo il Sassuolo” tra i commenti più gettonati dai tifosi). Anche l’assenza del disegno del lupo sul fianco, presente nei due precedenti modelli di Givova non è stata accolta positivamente dalla piazza.

Occorre tuttavia sottolineare che la maggior parte dei commenti negativi sono stati dettati dal grosso drago stampato al centro delle maglie mostrato nel corso della presentazione ufficiale. A tal proposito la società ha già specificato che la versione definitiva presenterà il logo del main sponsor nelle dimensioni consuete.

Questo draghetto, logo dell’azienda MetaEdil sponsor dei biancoverdi, ha attirato l’attenzione anche dei media esteri incuriositi dalla nuova maglia dell’Avellino e dalla scelta di utilizzare un drago quando il simbolo della squadra è quello del lupo. Il portale inglese Who ate all the pies scrive: “incredibly strange choice, especially for a team nicknamed The Wolves”, ma i commenti di alcuni nostri connazionali hanno chiarito la questione, incassando i ringraziamenti dei gestori del sito.

Il triennio di Givova

La sponsorizzazione tecnica tra la squadra irpina e Givova è giunta alla terza stagione, dopo anni di partnership con l’altro brand campano Legea. In questi tre anni la maglia dell’Avellino ha subito profondi cambiamenti nel design e le scelte dei designer hanno sempre fatto discutere tifosi e appassionati, nel bene e nel male.

Il debutto di Givova come partner tecnico dei biancoverdi è segnato dalla comparsa del disegno del lupo sulle maglie da gioco. Una versione realistica e tono su tono dell’animale occupava il fianco destro della maglia: una novità gradita ai tifosi avellinesi. La seconda maglia era bianca con inserti verdi mentre la terza, usata molto raramente, era nera con bordature dorate.Maglie Avellino 2014-2015

Il secondo anno di sponsorizzazione Givova è stato invece caratterizzato dalla scomparsa degli inserti bianchi sulla prima maglia e dall’utilizzo di due tonalità di verde; una scelta accolta negativamente dai tifosi e dagli appassionati di maglie che criticano inoltre il disegno troppo confuso della maglia, con un inedito inserto a V sul petto e un grosso palo centrale di tonalità più chiara. La serigrafia del lupo è riproposta su tutti e tre i modelli da gara. I colori scelti per i kit da trasferta sono il bianco e il giallo (in sostituzione dell’arancione mostrato nel corso della presentazione estiva delle divise).Maglie Avellino 2015-2016 GivovaProbabilmente Givova e la società biancoverde si augurano che si possa ripetere la situazione dello scorso anno, quando la maglia casalinga, nonostante le critiche estive della tifoseria, fece registrare un ottimo numero di vendite.

In attesa della versione definitiva per il campionato con lo sponsor regolare, quali sono le vostre opinioni sulla nuova collezione 2016-2017 dell’Avellino? 

Photocredit parziale: Alfredo Spagnuolo