SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Dopo mesi di attesa, resa trepidante dall’annuncio ufficiale della società che comunicava il ritorno del vecchio stemma, sono state svelate le nuove maglie dell’Avellino per la stagione 2015-2016.

La società irpina, oltre al suo vecchio e glorioso emblema, ritrova anche la sua antica denominazione, US Avellino 1912, persa sei anni fa a seguito del fallimento.

Maglie Avellino 2015-2016 Givova

Le nuove maglie della squadra di Tesser sono state mostrate in una grande festa nel corso della serata di lunedì 13 luglio. Un evento al quale ha presenziato l’intera rosa biancoverde e che ha visto la partecipazione straordinaria di Gianluca Di Marzio, commentatore Sky e grande esperto di calciomercato.

La collezione da gara, prodotta per il secondo anno consecutivo da Givova, si compone di tre divise accomunate dall’immagine del lupo stampata sul fianco sinistro. Una conferma dopo la sua introduzione nel corso della stagione scorsa.

PRIMA MAGLIA AVELLINO 2015-2016

La prima maglia abbandona gli inserti bianchi e gioca con due tonalità di verde che colorano un template molto elaborato. La casacca, in prevalenza verde scuro, presenta due bande laterali in una tonalità più chiara, unite tra loro da un inserto a V molto sottile ed acuto. Doppia tonalità anche per le maniche, chiuse da un bordo verde scuro coordinato con il colletto.

Maglia Avellino 2015-2016 home

Sul petto campeggia lo storico stemma societario circolare, che sostituisce la versione a scudo utilizzata fino alla stagione scorsa. Al centro della maglia, in bianco, è cucito il lettering dello sponsor tecnico, rappresentato anche dai loghi posti su entrambe le maniche. Confermata, come detto in apertura, l’immagine della testa di lupo posta sul fianco sinistro. Pantaloncini e calzettoni, bianchi o verdi, saranno abbinati a seconda dei colori degli avversari.

SECONDA MAGLIA AVELLINO 2015-2016

La seconda maglia, mostrata durante la serata di presentazione, è in prevalenza bianca con colletto e bordo manica verdi. Anche per la versione away Givova gioca con il chiaro scuro proponendo le due tonalità di verde in una doppia banda orizzontale che attraversa il centro della maglia. Ulteriore decorazione la testa di lupo stampata tono su tono sul fianco sinistro. Il look total white si completa con pantaloncini e calzettoni bianchi con dettagli verdi, ma anche in questo caso assisteremo a più combinazioni cromatiche.

TERZA MAGLIA AVELLINO 2015-2016

Nuovo colore per la terza maglia che abbandona il nero dell’ultimo campionato in favore di un più vivace arancione. La maglia è attraversata verticalmente da una banda tripartita che riprende le tonalità di verde utilizzate per le prime due divise, separate dal bianco. Gli stessi tre colori caratterizzano il colletto a V e i bordo manica coordinati, oltre al bordo inferiore dei pantaloncini. Spostata in posizione più centrale rispetto alle prime due versioni la testa di lupo, questa volta in verde. Pantaloncini e calzettoni sono arancioni con inserti bianco verdi.

Festa presentazione Avellino  2015-16

In attesa di poter osservare più da vicino le nuove divise degli irpini quali sono le vostre prime impressioni?
Come accogliete la conferma del lupo su tutte e tre le maglie?
Cosa pensate dell’assenza del bianco in favore di una prima maglia completamente verde?

Photocredit parziale: irpinianews.it – atripaldanews.it

  • Contino Bricchio

    bello lo stemma ma maglie inguardabili, soprattutto la prima.

  • Musrot

    Troppo “pesanti”, troppi dettagli.

  • Magliomane

    Abbastanza bruttine tutte e 3.
    La prima ha un design inspiegabile (senz’altro meglio abbinata al pantalone bianco), le altre due boh… non amo particolarmente sta doppia tonalità di verde.
    Ma poi sti numeri sul fondoschiena cosa mi rappresentano? Spero sia una cosa provvisoria solo per la presentazione e che non si presentino davvero in campo così!

    Voto complessivo: 4

    • Niccolò Mailli

      I numeri ovviamente saranno nella solita posizione. Resta da scoprire come li inseriranno sulla doppia banda verde. Sará utilizzato un verde molto scuro oppure le personalizzazioni saranno bordate come sul braccio orizzontale della croce nelle maglie del Parma del centenario? Sono molto curioso di scoprirlo…

      • Magliomane

        Una volta che si poteva fare il retro monocolore….!!!

    • UnderUmbr

      Sinceramente non riesco a dare 4 come te. Trovo orribile e di cattivo gusto il lupo posizionato a quel modo, ma la second maglia, a mio modo di vedere, merita cmq un buon 6,5.
      Home 5,5.
      Terza 4.

  • claudio

    Ad Avellino la home a nessuno va giù
    Ecco il mio pensiero:
    1) L’assenza del bianco, ci voleva il colletto e il bordo delle maniche bianche
    2) L’idea della doppia tonalità è simpatica ma la maglia è un’insalata, troppo piena…la V e il modello stile Ajax insieme fanno male agli occhi…poi il lupo è un di più che con la doppia tonalità stona
    3) Spero che almeno i pantaloncini siano bianchi, il mio voto per la Home è 5

    Per quanto riguarda la away credo sia quella più riuscita, però sono curioso di vedere come verrà posizionato il numero in mezzo alle righe. Voto 6 e mezzo

    Alla third do un 6, maglia carina, l’avrei preferita rossa ma non mi dispiace lo stesso. Forse il lupo di fianco la banda verticale è un pò invadente

  • Tux

    Vado controcorrente, a me piacciono molto (soprattutto se la home sarà abbinata ai pantaloncini bianchi). certo il palo verde scuro cozza un po’ con la testa di lupo, ecco, questa soluzione magari andava studiata meglio, ma prima di ogni altra cosa vanno fatti gli applausi alla società che ha voluto andare oltre il solito catalogo e a givona che l’impegno ce l’ha messo sicuramente.
    tra l’altro se non vado errato l’arancione della third è il terzo colore storico dell’Avellino o comunque risale alle origini della squadra irpina o almeno credo, visto che periodicamente torna sulle maglie avellinesi da parecchi anni.

    • claudio

      Una divisa tutta verde andava bene per il Werder…noi siamo bianco verdi, di maglie arancioni non ne ricordo. Ricordo qualcuna gialla e qualcuna rossa (colore presente nello stemma della provincia)

  • Fabio

    Davvero brutte, mi spiace. La home forse si può salvare con i pantaloncini bianchi. Sulla away stendo un velo pietoso, la terza è probabilmente la più brutta maglia presentata finora. Poi quel lupo sembra messo lì a casaccio, bah… non vedo un minimo di senso in queste maglie.

    Lavoro pessimo da parte di Givova secondo me

  • giopé

    givova é meglio che cambia mestiere!

  • Mr.74

    Bene il recupero dello stemma, per il resto, intanto trovo inconcepibile l’assorbimento dei kit; maglia e pantaloncini verdi e calzettoni bianchi per la home? :(, maglia e pantaloncini bianchi e calzettoni verdi per l’away? :(. Spero l’assortimento sia dovuto alla frenesia della presentazione, viceversa se fosse davvero questo sarebbe inguardabile. Più specificamente sulle maglie, la home non mi piace, non sono un amante delle tonalità diverse di uno stesso colore, in questo caso poi i motivi sono incomprensibili…queste due bande laterali, questa v sottile…bohhh, il tutto antiestetico e senza senso. Promossa solo laway(anche se pure in questo caso, avrei preferito la banda orizzontale di un’unica tonalità di verde. L’away sarà anche originale….ma francamente spero di vederla il meno possibile.

    • Niccolò Mailli

      Come detto nell’articolo saranno utilizzate diverse combinazioni di pantaloncini e calzettoni, come accaduto nella scorsa stagione.

  • Beppo Sax

    la maglia dell’Avellino sarebbe stupenda se lasciata in pace. basti prendere a modello la maglia storica “away” della germania e cioè verde e bordi bianchi. stop. togliere gli inserti bianchi non è una buona idea e poi perché usare due tonalità di verde?

    • Beppo Sax

      e poi quell’inserto a “V” che più che una V sembra una M. M come un aggettivo non poprio elegante per questa maglia..

      • Geeno Lateeno

        M come Machebruttetutteetreenonsololaprima

  • Santa Tigna

    Devo dire la verità, Givova con il Chievo, anche grazie a Campedelli, ha sempre fatto abbastanza bene. Le maglie del Carpi di questa stagione sono tutto sommato apprezzabili, ma su queste maglie dell’Avellino io mi son dato un’unica spiegazione che di seguito vi espongo.

    PG sta per Presidente Givova e M sta per Marcolino – il figlio del vicino – e questo è quello che verosimilmente è successo, per strada, in una tranquilla mattinata d’estate:

    PG: Ciao Marcolino, salutami tanto papà e ringrazialo per quelle pesche che mi ha portato, erano straordinarie!
    M: Certo, lo farò!
    PG: Senti Marcolino, ho sentito che ti hanno promosso, bravo! Hai deciso a che scuola iscriverti?
    M: Ma, non so, pensavo a ragioneria però mi piace tanto anche disegnare.
    PG: Davvero ti piace disegnare? Questo è fantastico perchè ho qualcosa che fa proprio al caso tuo!!!

    Sì, sì, è andata così, ne son quasi certo!

    • Niccolò Mailli

      Le maglie possono piacere o meno ma secondo me é anche una questione di presentazione.. Viste cosi addosso ai manichini anche le maglie più belle del mondo risulterebbero poco accattivanti. Secondo me il disegno della seconda é molto bello per esempio…

      • Santa Tigna

        Beh, quei manichini di sicuro non aiutano e io in realtà mi riferisco più che altro alla prima maglia, le altre son meglio.
        Detto ciò, ma son daltonico e potrei anche sbagliarmi, a me sembra che ci siano un po’ troppi verdi. Quello dei calzettoni mi sembra diverso da tutti gli altri e quello della fascia bassa della seconda maglia avrebbero potuto almeno uniformarlo ai colori della prima, visto che i completi dovrebbero essere pure intercambiabili.
        Comunque voglio precisare, nel caso qualcuno di Givova legesse, che non voglio dare del dilettante a chi ha progettato queste maglie, è solo che non mi son piaciute e ci ho voluto scherzare un po’su.

  • sergius

    Mamma mia, ma che è sta roba? La prima è oscena, fa girare gli occhi, la terza mediocre, sufficiente solo la seconda. Bene solo il ritorno al vecchio stemma, se poi i numeri saranno davvero posizionati così in basso, la porcheria sarà completa. Davvero un gran passo indietro, mi spiace per i tifosi dell’Avellino.

    • Niccolò Mailli

      I numeri saranno sulle spalle come al solito.. Anche perché sotto andrà messo lo sponsor.

  • squaccio

    Innanzitutto dò il bentornato al vecchio stemma dell’Avellino…
    …che è l’unica cosa che salva la prima maglia:
    doppia tonalità di verde potrebbe anche passare, ma non si capisce il perchè della “V” o “M” che forma….

    bellina la seconda maglia, così come la terza.

    Ma sulla prima si doveva e si poteva fare di più.

  • Mr.74

    Tra l’altro, non so se ci avete fatto caso, ma la tonalità di verde meno scura, e’ molto più chiara nella away e nella third rispetto alla home. Troppa confusione! E poi bene le stilizzazioni, che sono una caratteristica tipica di Givova, ma quando c’è una confusione del genere, non fanno che appesantire ulteriormente la maglia. Sarebbero molto più apprezzabili su una maglia più pulita.

  • adb95

    Insensati gli inserti sulla prima. Io vedo una M, che non ha assolutamente nessuna ragion d’essere. Eppure le tonalità non sono male.

    La seconda ci può stare e col lupo è anche sopra la media, ma devono cambiare quel colletto che mi sembra di vedere troppo spesso abbinato a Givova (anche se vado a memoria)

    Della terza è sbagliato il colore. Gli inserti sarebbero al posto giusto ma serviva un colore meno acceso.

    • adb95

      Rimango dell’idea che il nuovo stemma fosse molto meglio. Quelle lettere distorte a mio modo di vedere sono molto brutte.

  • Gianluca

    La prima è un pastrocchio, troppa roba tutta messa lì apparentemente a caso… Avellino+Ajax+Girondins… La seconda invece mi piace moltissimo, la doppia banda verde chiaro e scuro è elegante e originale.

  • rudiger

    Per rispondere alla domanda di Niccolò, l’opzione tutto verde mi piace, anche se il disegno non mi entusiasma. Bene lo stemma vintage, male la capoccia di lupo buttata là. Non bastava quella dello stemma?

    • squaccio

      …mo che vedrai la seconda del Foggia…. 😉

      • rudiger

        Vista 🙂 Ma le seconde maglie mi interessano poco, e con la prima vi è andata di lusso 🙂

    • rudiger

      Rettifico: tutto verde mi piace ma limitatamente alla maglia. Se l’abbinano ai pantaloncini bianchi va bene, ma se mettono quelli verdi mi pare che la divisa si appesantisca.

  • squaccio

    Ora che le riguardo meglio sono proprio fatte male.

    Sulla prima ho detto tutto…

    …nella seconda lo sponsor dove lo incastrano ?
    In alto sulla la fascia lo spazio è ridotto, sulla fascia la coprirebbe totalmente e sotto non credo che lo spnsor accetti per problemi di visibilità.

    (Ri)Passiamo alla terza: ora ho notato che sulle prime due la serigrafia del lupo è di lato, su questa è spostata per far posto alla fascia orizzontale che tuttavia lo copre.
    Fascia scopiazzata alla bellissima errea di qualche anno fa.
    Si dirà che le fasce verticali ci sono sempre state, ma anche quella aveva la stessa dispozione di colori (bianco in mezzo e 2 tonalità di azzurro ai lati), anche quella era sormontata dallo stemma ed anche quella occultava la serigrafia del delfino.

    Male…malissimo.

    • squaccio

      *errea del Pescara.

  • Aldo

    Gran brutta maglia la home, pasticciata confusionaria non si riesce a decifrarla, la doppia tonalità di verde serve solo a creare caos, tra l’altro la totale mancanza di bianco appesantisce ancor di più la maglia
    la V o M (come la chiama già qualcuno)non aggiunge nulla anzi andrà a creare disturbo con l’eventuale sponsor che finirà per coprirla.
    Aggiungerei che Questa divisa Abbinata con pantaloncini verdi rende anche meno.
    Il logo storico meritava di meglio, è dire che le maglie dello scorso anno mi erano piaciute parecchio.
    Forse bastava fare una maglia basata sulla semplicità che spesso risulta l’arma vincente

    Voto
    Home 4

  • Swan

    Ciò che apprezzo di questo set di maglie è il fatto di aver proposto qualcosa diverso dalle solite maglie minimal all’italiana, però qui si è fatta una gran confusione.
    La home non sarebbe neanche male come idea ma, come anche le altre due, è rovinata da quell’oscenità della testa di lupo, mentre la V sul palo stile Ajax non rende bene.
    Away tanto per cambiare bianca, ma di questa apprezzo la fascia orizzontale con doppia tonalità di verde a mò di cerchiatura.
    Della third mi piace l’abbinamento arancio verde ma qui la testa di lupo è ancora più invadente.
    Anche a me piacerebbe rivedere una home dell’Avellino bianca con palo verde stile Ajax come avvenne negli anni 70 e brevemente negli 80.
    Certo che vedere quei tre manichini di cui uno mutilato senza braccia ed un altro senza calzettoni mette una gran tristezza.
    Infine lo stemma, onestamente preferivo quello più recente mentre parlando di stemmi vintage dell’Avellino mi piaceva quello ovale dei primi anni 80.

    • Aldo

      Quindi il problema è solo dei manichini?
      Negli anni 80 le maglie dell’Avellino non avevano logo

      • Swan

        Scusa, dove ho scritto che le maglie dell’Avellino degli anni 80 avevano lo stemma?
        A me i manichini mettono tristezza, a te piacciono? Gusti diversi.

        • Aldo

          Allora non ho ben capito, a quale stemma ovale ti riferisci? Non quello sulle maglie immagino. Si a me i manichini piacciono molto, per le maglie sono meglio di tante pseudomodelle

        • Swan

          Lo stemma ovale è quello utilizzato dalla Panini ed altre pubblicazioni a cavallo degli anni 70 ed 80, antecedente a quello appena ripristinato dall’Avellino anche se in realtà pare che quest’ultimo sia stato disegnato nel 1977.

        • rudiger

          @Aldo: non so ancora per quanto ma io continuo a preferire le pseudomodelle al manichino 🙂

  • MOSCA

    Lo stemma sarà anche quello storico, ma passerà alla storia anche la bruttezza delle maglie.

    Glia amici hanno già elencato le magagne, non aggiungo altro.

    Improbabili

  • Renzo

    Male. Troppo pesanti e piene di dettagli. Le due tonalità di verde, la V, la testa del lupo… salvo solo lo stemma.

  • Geeno Lateeno

    Prima maglia:
    buona l’idea delle fasce laterali in verde leggermente più chiaro, ma la “V” di collegamento che c’entra?

    Seconda maglia:
    Di una banalità sconcertante

    Terza maglia:
    Spero solo non venga mai utilizzata

    Giudizio finale:
    Persa un’ottima occasione. Errare è umano ma perseverare è diabolico.

  • fabimpara

    Mi accodo ai molti sia per i complimenti al ritorno dello storico stemma dell`US Avellino sia per le critiche per la troppa pesantezza delle maglie. Per quel che mi riguarda questi sono gli appunti

    Sui manichini prima e seconda maglia andrebbero scambiate lasciando pantaloncini e calzettoni al loro posto.
    Colletto e bordomaniche della prima e terza maglia andrebbero scambiati tra loro.

    Il lupo solo nella seconda, nelle altre 2 appesantisce troppo.

    Di base non sarebbero nemmeno male, ma si è voluto esagerare.

    P.S. ma quando giocano con la terza divisa lo fanno senza calzettoni ?

  • 8gazza

    Solo tanta confusione

  • wesley

    Bah la seconda è passabile ancora..la prima sembra abbia una M gigante davanti,troppe cose il lupo sotto è perfetto ma va a cozzare cn i troppi dettagli..a mio parere era perfetta totalmente verde senza dettagli con il lupo verde scuro. La terza è orrenda,arancione-bianco-verde nn si può vedere sembra fatta con l’editor di Pes..

  • Roberto 85

    Personalmente sono abbastanza in difficoltà con queste maglie: non so dire se mi piacciano o meno, da un lato la scelta delle due tonalità di verde è innovativa e originale per l’Avellino, dall’altro quella “V” o “M” sulla Home mi spiazza un po’… La seconda bianca, comunque, tra tutte mi sembra quella meglio riuscita! Voti:
    Home 6
    Away 6,5
    Third 6

  • SuperFity

    io avrei fatto la scritta GIVOVA un po più grande…così si nota appena…XD

  • Angel94X

    La doppia tonalità di verde che decora la home a scapito del bianco è un’idea innovativa che avrebbe potuto funzionare alla grande se non avessero inspiegabilmente deciso di giocarsela così. Più che una V, io vedo risaltare una M, ma diatribe alfabetiche a parte, non trovo assolutamente un senso o un’armonia nel template di casa. Tuttavia, la stampa del lupo ed il ritorno al vecchio logo sono elementi importantissimi della divisa che celebrano il simbolismo Irpino. E di questi tempi, è raro..

    La seconda è molto più sobria. Bello il design fasciato che riprende le tonalità di verde della home anche se il suo collocamento così centrale è un ostacolo per quanto concerne il capitolo sponsor. Speriamo di non vederla eclissata durante lo svolgimento del campionato. Bello il colletto verde e, ancora una volta, la testa di lupo che fa capolino lì sul fianco.

    la third è la più estrosa e stravagante della collezione. Il modello è fantasioso e colorato, ancora una volta c’è dell’innovazione interessante e la banda verticale, accompagnata dalle decorazioni di maniche e colletto ( Tre colletti differenti per tre divise.. bello!) lo rendono un kit vivace e ben riuscito. Forse, in quest’ultima divisa, avrei risparmiato il lupacchiotto che appesantisce ed ostacola il template. Tutto sommato però, c’è del coordinamento che lega tra loro le tre divise.

    Home: 5 e /
    Away: 6 e /
    Third 6 e /

    Lavoro complessivamente buono nonostante alcune lacune non di poco conto.

  • Eugenio

    Bentornato vecchio stemma, una delle poche cose che mi piace di questa collezione.
    La prima non mi piace per niente: brutta la fantasia e il lupo messo così in mezzo. L’opzione migliore per il rapporto panta-calze per me è bianco-verde, così stile Chelsea non lo vedo.
    La seconda è la più bella, anche se avrei messo la striscia orizzontale nella zona dello stemma.
    Nella terza boccio quel lupo centrale così brutto.

  • LORENZO 70

    spesso ho spezzato lance a favore di legea, givova e simili.
    ma stavolta e’ proprio un capolavoro di bruttezza.
    mi spiace per una divisa potenzialmente cosi’ bella, dai colori quasi unici nel panorama italiano.
    basterebbe un po’ di semplicita’…

  • stefano T

    non sono troppo male… il problema è che le maglie givova secondo me sembrano sempre quelle generiche che compri quando ti fai una squadra di calcetto con gli amici. il lupo la personalizza un po’ ma siamo veramente nell’ambito dell’anonimato

  • the mistake on the lake

    l’unica cosa bella sono lo stemma e il lupo sul fianco

  • Pietrogno

    Che confusione però apprezzabile il tentativo di fare lavori unici.

  • Alex Naples

    Il troppo storpia home voto 3 away 5,5 third 3

  • Alessandro

    3 pastrocchi senza capo né coda purtroppo…

  • Giovy

    La prima avesse avuto un colletto a polo e avesse avuto ancora dettagli in bianco,sarebbe potuta essere bella. La seconda è molto bella. È la terza non mi fa ne caldo ne freddo. Troppi dettagli però su tutte e tre,questo infatti ne vale la sufficienza. Anche se un punto in più lo darei solo per lo stemma.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Molto molto bella la maglia bianca, lineare e pulita, ma arricchita dal muso del lupo. Benone.
    Male male la home con un motivo geometrico di fondo che sinceramente non capisco. E poi perché il muso del lupo qui? Sta davvero male metà di una tonalità di verde e metà di un’altra.
    La terza arancio ha un bel template, è il colore che stona però. Immaginatela nera o grigia, sarebbe stata molto bella. Anche qui il lupo si sarebbe potuto evitare.

  • Magud43

    Ok, prendete la prima maglia, fate il fondo bianco, la fascia nera, al posto del lupo un’aquila tono su tono, ed ecco a voi la perfetta maglia dell’Udinese.

    Per l’Avellino sono imbarazzanti, brutte, sarà che quando nell’Avellino c’era mio padre le maglie erano stupende nella loro semplicità

  • NelloStileLaForza

    Non dubito che siano state disegnate da un professionista, ma il risultato appare dolorosamente dilettantesco.
    Forse il ritorno dell’emblema storico avrebbe meritato qualcosa di più… O di meno, vista l’accozzaglia di suggestioni che affollano i kit.

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    Non lo so, non mi ispirano molto.
    In particolare il design della prima potrebbe funzionare forse per l’Udinese, forse per il Brescia (la V), ma non mi suggeriscono l’Avellino.

    Buona nota il ritorno dello stemma tradizionale.

  • Giuseppe

    Niente di che, abbastanza strane, l’ assenza del bianco sulla prima maglia si fa sentire e la imbruttisce molto.

  • Luca

    Bello il recupero dello stemma. Fine. per il resto kit bocciato su tutta la linea. Quella specie di “M” sulla prima credo sia una delle cose più brutte mai concepite. Si candida seriamente ad essere la peggiore maglia del torneo cadetto

  • ferro

    tre pugni nell´occhio…lo stesso

  • Gorba

    Perché non incollarci direttamente un lupo tridimensionale? Magari uno vero. Immonde.

  • Michele

    Avete presente quando usi il kit editor di Pes e inserisci millemila modelli insieme? Ecco.

  • Michele

    Givova comunque ha la sede in provincia di Salerno, e i salernitani sono i diretti rivali degli avellinesi… secondo me l’hanno fatto apposta

  • Filippo

    Ma che c’entra la V sulla divisa verde?