SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

L’amichevole contro l’Australia è stata l’occasione di vedere in campo la nuova maglia del Belgio 2014-2015. La federazione belga non ha rinnovato il contratto con Burrda ed ha firmato fino al 2020 con adidas.

Kit home Belgio 2014-2015 adidas

L’esordio dei nuovi kit non è stato dei più felici, complici i tempi ristretti il lavoro di adidas si è limitato all’applicazione del logo della KBVB su modelli della collezione teamwear.

La prima maglia è dunque rossa con dettagli biancorossi che mettono in risalto lo scollo a V e le maniche. Il tessuto è ricoperto da microfori che donano un effetto tono su tono e al tempo stesso permettono una migliore traspirazione.

Maglia Belgio 2014-2015 adidas

Dettagli prima maglia Belgio 2014-15

Sul retro è stata applicata la bandiera belga, posizionata in mezzo tra la riga arcuata che scorre sul dorso e la stampa di nomi e numeri in giallo. I calzoncini ed i calzettoni sono in tinta con la maglia, semplicemente rossi con inserti bianchi.

Per la seconda maglia adidas ha scelto il modello Toque declinato nei colori nero e bianco con numeri sempre gialli. La caratteristica principale è l’inserto irregolare che copre le maniche e la parte superiore del petto.

Seconda maglia Belgio 2014-2015 adidas

Belgio pantaloncini calze adidas 2014-15

Un terzo colore, il grigio, compare poi sul bordo dei pantaloncini neri, questi abbinati a calzettoni della medesima tonalità.

Sul web le proteste non sono mancate, molti tifosi lamentano l’assenza del giallo e del nero della bandiera tricolore. Il vero problema, infatti, non è il modello da catalogo in sè, sarebbe bastato utilizzare colori diversi per assistere a reazioni di altro tenore. Il lavoro di Burrda per i mondiali, al di là dei gusti personali, è distante anni luce in quanto a personalizzazione.

Qual è la vostra opinione sulle nuove divise dei diavoli rossi?

  • squaccio

    Totalmente d’accordo con i tifosi.
    Il bianco sia nella home che nella away stona maledettamente.

    • TITO

      non è che stona, è che il bianco è proprio totalmente fuori dai colori del belgio.
      il bianco è una scelta irrazionale, perché era il giallo da inserire assieme al nero.

  • Tux

    assurdo… quando bastava, anche come lavoro provvisorio, fornire dello stesso modello pantaloncini neri e calzettoni gialli. cosa gli costava???

  • milwaukee

    questo per me è inaccettabile: adesso l’adidas deve spiegare cosa c***o c’entra il bianco in questa divisa. Aveva tre colori da scegliere e ne ha scelto un quarto che non ci azzecca nulla. Sono odiosi e stanno esagerando con questo presappochismo nell’ideare e realizzare le divise. E’ uguale a quella colombiana a quella gallese a quella spagnola se non fosse per gli inserti oro di quest’ultima. Più che arrabbiato sono amareggiato pensando a quanta gente venderebbe un rene per disegnare una maglia di una squadra di calcio e questi si permettono di fare sti schifi

    • pongolein

      Ma l’hai letto l’articolo? Quanta animosità…l’adidas non ha avuto il tempo materiale per proporre qualcosa di personalizzato e originale ma ha dovuto sfruttare un kit da catalogo, non è stata ideata, non è stata disegnata, e soprattutto non è stata pensata per il belgio.
      Ma i soldi dell’adidas facevano comodo fin da subito e la federazione ha accettato….

      • milwaukee

        forse ho esagerato ma a vedere dalle altre maglie proposte alle altre nazionali e club spesso adidas ha fatto lavori orrendi e immotivati nelle scelte cromatiche. E poi scusami vuoi dirmi che un colosso come adidas, che si può permettere di dare 100 milioni di euro all’anno al solo man utd, non ha in magazzino in qualche parte del mondo delle maglie rosse con gli inserti gialli o neri? suvvia… e te lo dico io che gli ultimi dieci paia di scarpe che ho comprato sono rigorosamente adidas. Questo atteggiamento di adidas a mio avviso è insopportabile

      • GIGIO

        Una difesa d’ufficio per Adidas non manca mai da parte tua, eh…

        • pongolein

          leggi il mio altro commento, non ti rispondo nemmeno.

      • Junglefever

        va bene la mancanza di tempo, però le stripes gialle e calzoncini neri, giusto per arrangiarsi in attesa di tempi migliori si poteva fare. e poi la seconda maglia, cosa rappresenta…. dai indifendibili, proprio perchè sono il maggior fornitore mondiale di kit da calcio.

        • Niccolò Mailli

          Esatto, indifendibili.

          Per la home bastava sostituire il bianco con il nero nella maglia, e per la away utilizzare il modello “spaccato” con il giallo al posto del bianco ed un pantaloncino giallo.

          Con il minimo sforzo sarebbero uscite due divise di tutto rispetto (soprattutto la mia ipotetica away che mi incuriosisce molto).

        • Niccolò Mailli

          Comunque non rimpiango Burrda. I suoi lavori per il Belgio (a differenza di quelli proposti per la Tunisia) non mi hanno mai convinto.

    • Roberto 85

      Ad ogni modo, non è la prima volta che il bianco viene inserito nella divisa belga: ricordo ad esempio la maglia Diadora per i Mondiali di USA ’94, che benchè rossa aveva spalle e maniche ricoperte di triangolini bianchi… E vi dirò, l’effetto complessivo non era neanche malaccio, così come non lo è questo delle maglie Adidas! Tenete conto che A) è una divisa provvisoria, dettata dalla fretta, e B) resta comunque migliore, almeno secondo me, del (brutto) modello sfoggiato dal Belgio al Mondiale brasiliano. Che sarà stato personalizzato finchè volete, ma era brutto forte! In definitiva, voto a questa maglia Adidas 6, ben sapendo che migliorerà presto.

      • pongolein

        Ogni considerazione che cerca di spiegare che è una situazione STRAORDINARIA è vista come una difesa a oltranza da parte di qualcuno.
        Ma questo non è un portale dove ci si dovrebbe confrontare ed esprimere la propria opinione liberamente? Mah…ai posteri.

  • adb95

    ma non c’entra niente col Belgio certo che non gli piace

  • mr74

    Come dar torto ai tifosi? Divise davvero inguardabili. Nella home potevano almeno sprecarsi a fare le strisce e i bordi di colletto e maniche di color giallo oro, l’away, come la home non rispetta i colori sociali del Belgio(lasciamo perdere il nero…ma almeno qualche dettaglio giallorosso come aveva fatto Burrda) ma cosa peggiore, è davvero pacchiana! I lavori di Burrda potevano piacere o no, ma almeno rispettavano i colori sociali della federazione belga!!! Un vero autogoal di Adidas, anche perchè non stiamo parlando di una squadretta qualunque….ma di una delle nazionali emergenti più interessanti dello scenario mondiale. A Ripensare alle stupende maglie del Belgio del mondiale 1986…..mi piane il cuore….altri tempi….altra Adidas.

  • pongolein

    La frette è sempre stata una cattiva consigliera, e anche in questa circostanza la volontà di procedere velocemente con il cambio di sponsor tecnico ha fatto che si venisse a creare questa infelice situazione. Maglia anonima, francamente brutta e profondamente sbagliata. Ma almeno il periodo di utilizzo cade in un momento vuoto, per fortuna, da appuntamenti prestigiosi (mondiali o europei) e per un anno questo intoppo si può sopportare.
    Perseverare ovviamente sarebbe diabolico.
    Peccato perchè il belgio è una delle nazionali più in ascesa nel calcio continentale e non solo, ormai una realtà, e non meritano queste maglie improvvisate. Ma la scelta delle federazione è stata decisa: meglio i soldi di adidas subito con un progetto approssimativo che un discorso più ragionato nel tempo per arrivare preparati al grande appuntamento.

  • giangio87

    Questo si chiama pressapochismo. Non hai tempo per fare un maglia ad hoc? bene ti arraggi usando la fatasia nella scelta del catalogo teamweare… basta personalizzare un poco anche come feci poco fa io sul catalogo teamweare (ammetto la mia ignoranza in materia). Però qualcuno che sappia fare queste customizzazioni le si trova.

    http://i62.tinypic.com/35ir7dl.png

    Oppure facevano giocare la squadra con divise provvisorie avvisando che le divise ufficiali sarebbero state presentate successivamente.

  • Wasshasshu

    A me le Burrda piacevano da impazzire, queste qui sono semplicemente brutte, non mi piace questo template.

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    Il modello adidas per la maglia home in questione a me piace, certo a livello cromatico poco si adatta al Belgio. Manca il nero fondamentalmente, visto che in giallo ci sono numeri e nomi.
    Siamo nell’era in cui tutto o quasi viene applicato a caldo, cosa costava ad adidas applicare una sottile banda tricolore nera-gialla-rossa? Nulla, i dettagli quindi non sono curatissimi. Se no basterebbe giocare in maglia rossa, pantaloncini neri e calzettoni gialli; certo ci sono le assurde regole UEFA-FIFA che spesso impediscono questo.
    La maglia away, nero-bianca, è il vero errore/orrore. Cosa c’entra con il Belgio? Nulla! Anche il template così geometricamente spezzato proprio non mi piace.
    Con le nuove maglie per gli Europei 2016 vedremo se adidas con il Belgio farà qualcosa ad hoc, come ha saputo fare (e bene) Burrda.

    • Roberto 85

      Burrda secondo me avrà anche personalizzato il kit ad hoc per il Belgio ma lo ha saputo fare male, molto ma molto male… Se per te era una bella maglia quella, abbiamo gusti diametralmente opposti! Io la considero una delle 2-3 divise peggiori in assoluto del Mondiale brasiliano…

      • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

        Allora abbiamo gusti abbastanza diversi. Secondo me le divise prodotte da Burrda per il Belgio al mondiale 2014 erano buone; non dico le migliori di tutte, ma erano tra le più belle.

        • GianGio87

          Si distinguevano bene dai modelli pressoché uguali di quasi tutte le altre nazionali.

  • Luca M

    perché il bianco come decorazione? no, non ci siamo (neanche per la away): a entrambe do un 2,5.

  • SuperFity

    ma nel catalogo non era presenta una maglia rossa con rifiniture gialle oppure oro?

    • alex 85

      bastava quella del Leverkusen coi numeri gialli ed erano a posto per ste due partite

  • mosca

    …non piacciono ai tifosi e nemmeno a molti di Pm mi sa.

    In tutto quel materiale fotografico salvo solo l’effetto ombra portata del 6 sulla nera.
    Per il resto sono maglie senza personalità, Burrda qui ha surclassato Adidas senza appello.

    Kit insipido

  • matteo18

    Questa cosa del “non avere tempo” per fare qualcosa di personalizzato non la capirò mai. Sia chiaro: non metto in dubbio sul lavoro che c’è dietro a una maglia e non mi aspettavo un lavoro dettagliato come Bayern,Real ecc, ma arrivare a qualcosa di più elaborato di questo per una azienda di questo calibro non penso sia impossibile.
    Fare dei kit coi dettagli giallo-neri invece che bianco rossi, preparandone il minimo indispensabile per far giocare la nazionale le prime 2 partite e poi prepararsi alle vendite con un po’ di ritardo?
    O iniziare a prepararsi già in fase di trattativa (che non credo sia stata fatta in 2 giorni)? Se poi fosse andata male nel nuovo catalogo ci sarebbe stata una maglia rossa coi dettagli gialli invece che bianchi.
    Chiedo a voi che ne sapete sicuramente più di me.

  • Renzo

    Le maglie viste ai mondiali brasiliani griffate Burrda non mi piacevano per niente. Incasinate, pacchiane, asimmetriche! Qui adidas almeno torna a qualcosa di più semplice e lineare più consono a una maglia di una Nazionale, anche se da catalogo.
    Certo la domanda è automatica: cosa diavolo c’entra il bianco? Perché le stripes non sono gialle e nere? Sarebbe stato un altro effetto? Secondo: la solita inguardabile riga orizzontale posteriore sopra il nome del calciatore.

  • rudiger

    L’ultima frase dell’articolo è esattamente ciò che ho pensato di primo acchitto. C’è poco da aggiungere. Pur con tutte le giustificazioni riguardanti i tempi stretti a disposizione, va notato che Adidas avrebbe potuto almeno colorare di nero colletto e strisce sulle spalle (e magari di giallo la striscia di traverso sulla manica). Invece ha priviligiato il proprio tornaconto (le tre strisce sono più visibili così) piuttosto che l’identità delle maglie. Come al solito.

  • FDV

    Bah, una pigrizia riscattabile solo se dalle prossime non provvisorie torneranno le tre strisce colorate a bandiera come negli anni ’80 o come in generale la Frnacia adidas. http://a.espncdn.com/combiner/i/?img=/photo/2014/0703/soc_g_dmara_cr_1296x729.jpg&w=738&site=espnfc

    Lascia davvero a desiderare questa scelta, pigrizia per pigrizia allora meglio le tre strisce nere piuttosto che bianche.

    Il rosso e bianco sulle maglie adidas del Belgio mi lasciò inorridito anche alle Olimpiadi 2008, ma almeno lì c’erano i pantaloncini neri e calzettoni gialli a peggiorare l’estetica della divisa ma a ricreare almeno la bandiera.
    http://media.monstersandcritics.com/galleries/1345904/ASG-01731350085.jpg

    • Niccolò Mailli

      Spero di no 🙂
      Che brutte quelle strisce “bandiera”…

      Chi era il fornitore che si è inventato quella divisa per le Olimpiadi?
      Fuori nomi e cognomi 🙂

      • Roberto 85

        Le strisce “bandiera” di Adidas invece secondo me sono semplicemente fantastiche, tanto è vero che in molte stagioni sono state regolarmente presenti sulla divisa della mia squadra di Fantacalcio, ovviamente in versione tricolore giallo-rosso-verde! 😀 Spero anch’io che tornino per il Belgio, nel frattempo bisogna accontentarsi…

      • PassionePaglie

        Le strisce bandiera sono una delle caratteristiche piu’ belle delle maglie Adidas e spero che nella prossima maglia del Belgio possano metterle.
        Riguardo la divisa attuale, credo che il pantaloncine nero e le calze gialle potevano compensare la maglia rossa con le stripes bianche.

        • rudiger

          Premio: nickname dell’anno!

  • F093

    Mi propongo come designer adidas.
    Ho bisogno solo delle normali maglie standard da catalogo e gli stemmi delle varie nazionali di calcio.
    Ah, anche un tubetto di colla per incollarli sul tessuto.

    se interessati alla proposta, contattatemi qui. 🙂

    F093
    old style

  • Daniele Costantini

    Semplicemente, e tristemente, tra le peggiori realizzazioni di adidas negli ultimi anni. È il Belgio o il Liverpool?

    I tempi ristretti sono un’attenuante fino a un certo punto: come ha già scritto qualcuno, sembra che il colosso tedesco abbia pensato più al proprio tornaconto personale – dare massima visibilità alle proprie stripes – piuttosto che a mostrare nel migliore dei modi l’identità nazionale belga.

    Anche utilizzando template già in catalogo, si poteva creare una divisa più che onesta per delle qualificazioni europee: sarebbe bastato colorare di giallo le stripes lungo le braccia, e rispolverare i pantaloncini neri – come ad es. l’undici finalista a Euro ’80 ( https://upload.wikimedia.org/wikipedia/it/b/ba/Belgio%2C_Euro_%2780%2C_Fran%C3%A7ois_Van_der_Elst.jpg ) -; tantopiù che la UEFA, pare, a differenza della FIFA non pone diktat circa l’uso di uniformi monocromatiche…

    Oppure, idea più azzardata, sarebbe bastato rielaborare con fantasia il template affibbiato alle trasferte: corpo rosso, inserto irregolare nero, e colletto e stripes gialle, in modo da veder rappresentati sulla maglia tutti e tre i colori nazionali. Idea audace ma, per un “semplice” biennio di qualificazione, poteva essere una sperimentazione più che lecita.

    Così, invece, non posso che giudicarle in maniera pesantemente insufficiente. Non riesco a credere che un colosso mondiale come adidas, pur in tempi ristretti, non potesse sfornare delle divise più personali per una nazionale blasonata qual è quella belga. Grande delusione.

  • AxxA

    Il template della divisa away veniva utilizzato anche dal Ruanda ……

    http://football-uniform.seesaa.net/upload/detail/image/Rwanda-13-adidas-home-kit-yellow-green-blue.jpg.html

    • collezionista_34

      …come del resto da altre 14.502 squadre adidas 😉

  • http://www.sportbloggers.it FZ

    Secondo me, almeno per quanto riguarda la home, a quel punto potevano applicare anche nomi e numeri in bianco, evitando quest’effetto “arlecchino”.

    Dato che trattasi di divisa provvisoria…l’auspicio è che poi le stripes le facciano gialle. Idem per il logo Adidas.

  • Pietro

    Sulla prima le strisce potevano farle gialle
    Voti
    Prima-6,5
    Seconda-4

  • Swan

    Effettivamente questi kit del Belgio danno l’idea di un lavoro fatto in fretta senza andare troppo per il sottile.
    Non so come siano andate le cose di preciso ma credo che anche la federazione calcio belga abbia le sue colpe nel aver voluto affrettare i tempi per intascare il malloppo.
    Il template della home è gradevole, il fatto è che hanno preso una maglia base rossa sulla quale è stato cucito lo stemma del Belgio e sono stati stampati i numeri in giallo, fine del discorso.
    Mi auguro in futuro di vedere un kit con panta neri e calze gialle, comunque anche così com’è lo trovo migliore di quello pacchiano usato ai mondiali.

  • sergius

    Ma che sono….le maglie del Bayern Monaco con cucito sopra lo stemma del Belgio? Anche la away non si capisce cosa ci azzecchi col Belgio. Insomma, ennesimo scempio targato Adidas delle maglie di una nazionale, ennesima mancanza di rispetto verso un’intera tifoseria.

  • Fabio

    Sapete dirmi perché certe nazionali, ad esempio quelle europee,
    talvolta nell’anno di competizioni importanti addirittura hanno tre maglie in un solo anno?

    Da gennaio a maggio quella dell’anno precedente, in estate quella della competizione dove si sono qualificate, e poi da settembre un’alta?

    L’Italia sempre al massimo due perché?

    Grazie.

    • PassionePaglie

      Una parola: marketing

  • Pippo

    terribili! il peggio del peggio del catalogo adidas…

  • LORENZO 70

    terza volta per Belgio e adidas.
    i primi due cicli hanno coinciso con due piazzamenti epocali: finale di euro 80 e quarto posto ai mondiali dell’86, sempre con il santone Tijs in panchina. ottima squadra anche a Italia 90 sempre con Tijs e sempre con adidas (splendida squadra e splendide divise).
    rivoluzionario per i tempi fu il modello proposto per il secondo ciclo con adidas: dopo il mondiale spagnolo (con admiral) esordi’ nel calcio un modello di maglia senza le strisce, ma con i rombi tennistici alla Lendl, roba mai vista! esordio in amichevole nel derby con l’olanda (in adidas) e con foto e commento su carta stampata dicendo che i giocatori erano contenti delle nuove maglie e che le precedenti non piacevano.
    spero che adidas, con un gioiellino come il Belgio, ritorni all’antica…”cura” dei dettagli. sono sicuro che lo fara’ con la linea retro’.
    p. s. con admiral, dopo l’europeo italiano e per il mondiale iberico sparirono i pantaloncini neri e i calzettoni gialli e inizio’ il completo rosso confermato dai brand successivi. pero’ ricordo a Spagna 82, in una o piu’ partite, il Belgio in maglia rossa e pantaloncini…BIANCHI (entrambi pero’ con motivi tricolori).

  • Valerio

    Potevano avere più fantasia, questo è chiaro: è giustificabile solo per il fatto che non verrà mai utilizzata nella fase finale di una competizione, visto che per gli Europei ne verrà sicuramente prodotta un’altra: a partire da questa farei le tre strisce gialle con il primo spazio tra esse nero, in modo da ricreare la bandiera, un po’ come succedeva con la maglia della Francia. Bordo del colletto nero. Poi una considerazione riguardo Adidas: è un po’ di tempo che fa le strisce sulle spalle tutte dello stesso colore, quando potrebbe cambiarlo; un esempio sono le maglie bianche di Spagna e Milan, tutte con le tre stripes rosse; fino a un paio di anni fa le avrebbero fatte rispettivamente rossa-gialla-rossa e rossa-nera-rossa. L’avete notato anche voi? Chissà che combineranno con la Juve, speriamo bene…

  • Manuel

    Non è così perfida dai. Magari poteva fare qualcosa di più ma va bene perchè ha avuto poco tempo a disposizione per realizzarne una personalizzata. Aspettavo macron per il belgio visto che non ha nessuna nazionale e avrebbe lavorato sicuramente bene. Ci sono alcuni contratti in scadenza e spero che Macron si faccia avanti con una nazionale, magari qualcuna in cui non ha club sponsorizzati! Che ne pensate?

  • cisky

    Mah, il modello, a mio parere, non è brutto, ma davvero non vedo che difficoltà ci fossero nel fare le tre strisce sulle spalle gialle o nero invece che bianche: non dico neanche che dovessero fare l’effetto giallo-nero con le strisce adidas come nel modello di Italia 90, ma appunto solo strisce nere o solo gialle. Non c’era bisogno di qualcosa di personalizzato, bastava questo accorgimento banalissimo: mi sembra incredibile che per Adidas non ci abbiano pensato o che non gli fosse possibile farlo. O peggio che abbiano deliberatamente ritenuto meglio le strisce bianche.
    Comunque per quanto riguarda le maglie Burda di Brasile 14, non erano male secondo me

    • Matteo Perri

      Non hanno pensato a nulla di proposito, il modello è identico a quello del catalogo (Condivo 14).

  • Nichola

    Scandalo! Ormai tutte le squadre importanti avranno Puma-Adidas-Nice, con gli stessi 3 stili (massimo) che questi fenomeni offrono… bella roba!

    • Nichola

      *Nike

  • Vittorio

    Vergognosa maglia! Mi unisco al coro di tifosi e amici dì p.M. Bastava rieditare la maglia a rombi sul petto per conquistarsi un dieci in pagella e farsi amare dai tifosi. Oppure senza spremersi le meningi usare le strisce gialle su fondo rosso e nero….una vera idiozia insipida. Ma in federazione non c’é nessuno a mettere dei paletti?
    Voto 2–

    • LORENZO 70

      “pretendo” la maglia che dici tu nella linea vintage…

      • vittorio

        beh, magari….

  • Riccardo

    Maglie classiche e semplici…
    Prima così così..carino il modello..
    Seconda normale nulla di che..

    Home: 6
    Away: 5,5

  • Rova

    Sarò l’unico scemo, ma a me, soprattutto la seconda, piace dannatamente.

    • LORENZO 70

      🙂

  • Siffredo

    Quelle Burrda erano visibilmente fatte ad hoc…adidas ha delle linee guida da rispettare che non permettono un lavoro così dedicato.Peccato che basti buttare addosso qualche banconota in più per far dimenticare in fretta il buon operato di una azienda che ci ha messo molto impegno

    • Roberto 85

      Sottolineiamo però che “fatto ad hoc” non significa automaticamente “fatto bene”… E le (brutte, secondo me) maglie che Burrda aveva prodotto con tanto impegno per il Belgio ne sono la dimostrazione! A me non piacevano per nulla, saranno anche state pensate per quella specifica Nazionale ma restavano decisamente brutte. Poi ognuno ha i suoi gusti, eh…

  • Erry

    Adidas poteva sicuramente utilizzare bordi gialli o giallo/neri sulla maglia da catalogo, quindi credo che la scelta dei bordi bianchi sia stata fatta volutamente per “lasciarsi le mani libere”. Ogni volta che viene infatti rilasciata una nuova divisa (anche se realizzata ad hoc) c’è sempre una percentuale fisiologica di tifosi che rimpiange quella precedente. Visti poi gli ultimi lavori “fantasiosi” di Adidas e il modo in cui sono state scaricate le (brutte) divise Burrda, non mi meraviglierei se i tifosi rimpiangessero la semplicità di una divisa interamente rossa con bordi e/o tre strisce in giallo e nero!
    In questo modo, invece, i tifosi dovranno tenersi la nuova maglia – bella, brutta, classica o ardita che sia, nessuno potrà rimpiangere la divisa provvisoria semplicemente perché una maglia rossa con bordi bianchi NON è la maglia del Belgio!
    In definitiva, credo che Adidas stia semplicemente preparando quel mix di insoddisfazione e aspettativa in vista del lancio della nuova divisa ufficiale.

    • http://www.ziomirko.it Zio Mirko

      Probabilmente, ma perché, se si doveva usare comunque -causa tempi ristretti- un kit da catalogo, non usare le bande gialle sulla maglia rossa, e poi, per completare il tricolore, non usare pantaloncini e calzettoni neri e gialli, come nella tradizione di questa uniforme?
      Sarebbe stato un ritorno al passato comunque gradevole, secondo me, e tuttavia non sarebbe mancata la giusta aspettativa per un nuovo kit.

      http://i.imgur.com/HrW32lS.jpg

  • mpoku

    la home con un tono su tono concernente strisce e dettagli sul rosso/rosso più scuro o più chiaro avrebbe spaccato – idem un’away con il template della home e con un total white (strisce e dettagli compresi)

  • pep87

    la prima nn è male, considerto che hanno dovuto fare tutto di fretta è un buon lavoro, semplice ed eesenziale…..la seconda nn mi piace, ma il bianco????…….che cosa centra con il belgio???….bocciata anche xkè lo stile nn mi piace
    HOME 6,5
    AWAY 4,5

  • Luca_USA

    Con 2 righe nere ed una gialla sarebbe stata bellissima, , stile anni 80.

  • ifixtcen

    a me non dispiacciono… ma il belgio deve avere i calzoncini neri e i calzettoni gialli… sempre

  • Stavrogin

    Avete detto tutto, incomprensibile.

  • http://www.ziomirko.it Zio Mirko

    Assolutamente inadeguata.
    Spero che con l’anno nuovo Adidas sia all’altezza della sua ineguagliabile fama e disegni per i belgi un’uniforme degna di quel logo glorioso.

  • Mad Max

    Vi parla un affezionato collezionatore e tifoso del Belgio, le maglie Burrda che ho, sono stupende, le Nike carine, le Diadora all’epoca eccezionali, le adidas mi han sempre fatto schifo, scusate lo sfogo

  • Gianmaria Framarin

    België is rood, geel en zwart, direbbero i miei amici fiamminghi, e come dar loro torto? Rosso, giallo e nero. Il bianco è sempre stato il colore della seconda maglia, tranne che negli anni ’70, quando divenne prima maglia… ma rosso, giallo e nero ci sono sempre comunque stati.
    Personalmente, adoravo le divise del mondiale ’82 (Admiral) e dell’Europeo ’84 (Adidas, a scacchi, unica…)
    Ma tanto, forse, a breve vedremo una nazionale fiamminga giallo-nera…