SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Dopo un anno ci ritroviamo per celebrare qualcosa di particolare: questa non è una presentazione di routine.” Sono state le parole di Fabio Corioni, direttore generale del Brescia Calcio, ad introdurre la presentazione alla stampa delle tre maglie da gara delle Rondinelle per la stagione 2013-2014.

Maglie Brescia 2013-2014 adidas

Protagonista dell’evento è stato il brand adidas che per la prima volta sarà sfoggiato da Caracciolo & co. grazie all’intermediazione di Sport 3000, rivenditore sportivo lombardo partner dell’azienda tedesca.

Saranno tre infatti le casacche a disposizione della squadra allenata da Giampaolo per l’anno venturo.

Kit Brescia 2013-2014 adidas

La prima maglia è azzurra e presenta una V bianca rivisitata rispetto agli ultimi campionati, non più lunga e spaziosa ma stretta e corta, esattamente sopra il petto. La maglia per le partite fuori casa è “il negativo”, come da tradizione, di quella principale: bianca con V azzurra. A queste si aggiunge la terza casacca, rossa con la V bianca che squarcia il petto.

I portieri vestiranno una delle tre maglie da gioco, a seconda dei colori scelti per ogni singola partita e di quelli dell’avversario.

Font nome numeri Brescia 2013-2014

Il main sponsor Ubi Banco di Brescia trova spazio al centro intersecando leggermente il simbolo delle Rondinelle: una soluzione meno invadente, a quanto sembra, ancora non è stata trovata. Lo stemma e il nome della società trovano posto rispettivamente sul cuore e dietro il colletto.

E ora le impressioni generali. Una panoramica sui tre nuovi prodotti ci dice che il tempo per realizzarli è stato breve (“i primi contatti sono stati a marzo” ci conferma Francesco Alfò di Sport3000 “speriamo di proporre qualcosa di molto più intrigante per la stagione 2014-2015”).

Presentazione divise Brescia 2013-2014

La divisa base è riconducibile al modello Campeon 13 del catalogo teamwear adidas, utilizzato tra gli altri anche dal Fulham e dal Southampton in Premier League. Si caratterizza da un profondo inserto a V che adorna il collo, replicato tono su tono su tutta la parte anteriore.

Sport 3000 ha applicato a caldo un’altra V che parte da sotto le maniche, una soluzione poco tradizionale che trova riscontri simili nelle casacche del Brescia annate 1985-86 e 1986-87.

Maglie Brescia 1985-86 e 1986-87

Le maglie del Brescia nel 85-86 e 86-87 – Photocredit: andreabs.com

Il font dei numeri è l’ITC Bauhaus composto da quattro strisce: risale al 2006 quando era impresso sulle principali maglie delle nazionali che parteciparono al Mondiale. A livello tecnico le maglie incorporano le tecnologie Formotion e Climacool, la prima garantisce un perfetto fit sul corpo, mentre la seconda assicura un’ottimale traspirazione.

Le dichiarazioni dei protagonisti. Il primo a parlare è stato Fabio Corioni: “Innanzitutto desidero ringraziare tutti coloro che hanno reso possibile l’accordo tra il Brescia Calcio e Sport 3000: grazie a questa partnership adidas vestirà il Brescia per le prossime due stagioni sportive. Ringrazio i miei collaboratori, ringrazio anche Marta Lorenzin e Fabio Favini di Adidas ed Enzo e Francesco Alfò, titolari all’azienda Sport 3000, che, ripeto, ha rivestito un ruolo cruciale per la buona riuscita dell’accordo. Considero adidas l’azienda più prestigiosa al mondo nell’ambito dell’abbigliamento sportivo e, in particolare, in ambito calcistico. Per il Brescia Calcio rappresenta, quindi, un motivo di orgoglio legarsi a questi due marchi e spero che la soddisfazione per questo accordo e per le nuove divise possa essere condiviso anche da tutti i tifosi, con la speranza di accrescere ancor di più in loro la passione verso questa squadra“.

Tute Brescia adidas 2013-2014

Mi unisco ai ringraziamenti del dott. Corioni nei confronti di tutti coloro i quali hanno lavorato alla realizzazione di questo accordogli fa eco il responsabile commerciale del Brescia Calcio Yassine FellagLa presentazione delle nuove maglie rappresenta per i tifosi un momento importante e quasi solenne all’inizio di ogni stagione sportiva, ed esser riusciti a regalare a tutti i nostri sostenitori una maglia così prestigiosa rappresenta per noi un motivo di grande soddisfazione e di vanto. E’ stato un accordo a cui abbiamo lavorato per mesi e che testimonia la bontà dei progetti che il Brescia Calcio sta portando avanti negli ultimi tempi. Tra le altre cose, uno degli obiettivi a cui stiamo lavorando, assieme all’azienda Sport 3000, è quello di aumentare la capillarità della distribuzione per la nuova linea di abbigliamento in tutto il territorio, in modo tale da rendere ai tifosi un servizio gradito, snello e soprattutto più rapido“.

Come giudicate questa versione poco classica della V sulle maglie del Brescia?

Articolo di Domenico Zambelli per Passione Maglie

  • Matteo

    Belle, ma che brutto lo sponsor, inserito malissimo

    • Francesco B.

      Sono d’accordo

  • squaccio

    Come detto altrove + che la “doppia V” (quella sotto il colletto e la V canonica” non mi piace che lo sponsor sicopre quasi tutta la V.
    Sarebbe stato meglio spostare lo sponsor o sopra o sotto.
    Ma immagino che sopratutto la seconda ipotesi, è utopica.

    Per il resto bellissimo il font dei numeri e da bocciare il fatto che a rotazione una delle maglie da gioco sarà indossata dai portieri.

    Facendo una media di pro e contro per me il Brescia ci ha straguadagnato in questo cambio di sponsor tecnico.

    • Flying Fenders

      Solo la Sampdoria (a mia memoria) ha avuto il privilegio di avere lo sponsor sotto la banda cerchiata, che negli ultimi anni è tornata sul petto. OT, si vocifera che quest’anno Kappa invertirà la posizione di sponsor e banda, che tornerà sulla “pancia”. Si tratta solo di una voce o la cosa è attendibile?

      • Pippo

        Sulle maglie da allenamento(monoblu con una manica blucerchiata) ho notato che lo sponsor è più in alto del solito, quindi si potrebbe dedurre che anche su quelle da gioco verrà posizionato più in alto, ma non te lo so dire con sicurezza

  • Eug

    Inutile commentare la posizione dello sponsor… comunque brutte. Hanno preso il modello di quest’anno Adidas e gli hanno appiccicato la V a mo’di pataccone.

    Tristezza.

  • Ram

    A me non dispiacciono. Trovo gradevole l’effetto della V con la forma del colletto. Peccato per il toppone dello sponsor.

    • adb95

      a me invece è proprio quello che non piace

  • Joey K.

    Sponsor a parte, è la prima applicazione di questa V al collo che bene si applica al resto della maglia! Sembra fatta apposta (anche se non è così) e valorizza la V classica del Brescia, altrimenti un po’ bassa (creando peraltro una “nuova V azzurra” fra le due).

    • rudiger

      Sono pienamente d’accordo: questo modello sembra fatto apposta per il brescia. Non riesco a trovarci un difetto, anche le tre strisce adidas ci stanno bene, e la dichiarerei la più bella finora presentata, se non fosse per la violenza fisica fatta al tutto dallo sponsor.
      Chiaramente non hanno avuto il tempo per integrare la pubblicità, però, visto che è una toppa applicata, potevano ridurla per non coprire la V, oppure scrivere solo Banco di Brescia senza Ubi; oppure scrivere Banco di Brescia e appena sotto Ubi seguendo lo “scollo” della V. Insomma tutto, tranne questo.

      • m@dyebo

        quoto in pieno!!!

    • passionemaglie.it

      Lo sponsor è in quel formato da anni e anni, senza nessun cambiamento, “buttato” sulla V in ogni modo. Avranno milioni di quelle toppe, quindi anche avendo più tempo non sarebbe cambiato nulla.

      Detto questo parere positivo sul lavoro considerate tutte le variabili in ballo.

      • rudiger

        Questa, semmai, è un’aggravante: l’idea che neanche volendo si potrebbe integrare lo sponsor.

      • passionemaglie.it

        Per il prossimo anno valuteranno altre soluzioni, ma sappiamo bene che bisogna convincere chi mette i soldi.

        Il problema andrebbe risolto alla radice, in fase di stipula del contratto sarebbe obbligatorio mettere dei paletti stilistici. Pura utopia!

  • raido

    Queste due V così diverse non mi piacciono, tenendo in considerazione il fatto che quella in basso mi sembra una toppa in plastica (dato che la V poteva essere inserita, non potevano prendere un modello con un colletto più classico?). Detesto il fatto che lo sponsor voglia per forza lo sfondo blu scuro, rovinando in parte la maglia.
    Ma il font è quello della Francia 2006?? 🙂

    • Wasshasshu

      Sì, è proprio quello 🙂
      Dopotutto è un bel font dai, si sopporta il fatto che sia iper-riciclato.

      • Wasshasshu

        AH! Mi accorgo solo adesso di una disattenzione clamorosa: se guardi con un minimo minimo di attenzione in più noti che il font dei numeri è quello del Mondiale 2006 ed il font dei nomi è quello del Mondiale 2010!!!!!

        • Niccolò Nottingham Forest

          Non vedo cosa ci sia di così clamoroso..

        • Wasshasshu

          Ero ironico.

  • Giangio87

    I pantaloncini della prima maglia sono inguarabili, non hanno nulla a che fare con la maglia.
    la seconda maglia è propio brutta, strisce bianche tono su tono (vuoi vedere che saranno i pantaloncini blu il loro abbinamento?)
    la terza maglia nulla di che…
    inguardabile il modo di inserimento della V rende le maglie pesanti, ma fare una cucitura con del tessuto invece di quella toppa di plastica?
    a livello di materia della maglia il brescia ha solo da guadagnare, ma come estetica sono veramente di una bruttezza

    • delphic

      I pantaloncini della prima maglia appartengono ad un template vecchissimo, se non sbaglio risalente al 2007/2008. Fonti -> vedi maglia derby county 2007/2008.

  • Eugenio

    Quel bavaglio a V si salva solo per l ‘ altra V, quella tradizionale. Ho detto : Adidas inizia a catalogare. Lo sponsor bruttissimo, come ogni maglia del Brescia . Non sta andando bene Adidas … No no … Bello però il font.

    Voti 7 – 7 – 7,5

  • Lorenzo

    Togliessero quella patacca blu scuro dal fondo dello sponsor, secondo me tirando la scritta leggermente piu in alto si riuscirebbe a `toccare` la la V solo alle estremita` vicino alle ascelle rendendo il tutto meno invasivo.
    Per il resto, non mi piace il template della maglia con la V al collo, ma essendo di catalogo non si poteva fare altrimenti. Il retrogusto vintage mi piace… nel complesso una buona maglia.
    Pero per i portieri potevano trovare delle combinazioni cromatiche diverse e personlaizzate… il nero.. il verde.. il giallo…

  • Swan

    Tre kit discreti, il template utilizzato a me non dispiace, purtroppo lo sponsor messo così rovina un po’ il tutto. Avrei preferito vedere la V più bassa in modo che venisse appena lambita dallo sponsor e non parzialmente coperta. Comunque anche così il risultato è accettabile, buona anche la giacca della tuta, in classico stile Adidas .

  • Torto #13

    A me non piacciono, adidas poteva fare molto meglio. Non tanto per il bavaglio, quanto per quella “V” così in basso e così sacrificata, ma forse neanche tanto per quello… ciò che non mi va giù è l’inclinazione della “V” diversa rispetto a quella che crea il bavaglio. La “scapulaire” secondo me doveva mantenere la stessa inclinazione del bavaglio, restandogli, come dire, parallela.
    A tal proposito sarebbe stato meglio utilizzare la texture di fondo delle maglie del Fulham 2013/14, dato che hanno lo stesso template ma le “V” sono parallele al bavaglio (http://www.soccerstyle24.it/wp-content/uploads/2013/07/dettagli-maglia-adidas-2013-2014-fulham.jpg).
    Inoltre che senso ha riciclare la font adidas 2006/07? Era molto meglio se il Brescia avesse mantenuto la propria, quella realizzata ad hoc per il centenario ed utilizzata fino alla passata stagione.
    Speravo in qualcosa di meglio da adidas per le Rondinelle.

    • passionemaglie.it

      La texture tono su tono si vede poco, ma è presente anche qui visto che fa parte del modello.

      • Torto #13

        Allora, dal mio punto di vista, aggiungo che Sport 3000 ha fatto un grosso errore creando e applicando una “V” così bassa e inclinata in modo diverso alle “V” presenti nella texture di fondo. L’ideale sarebbe, come ho già detto, aver mantenuto l’inclinazione della texture di fondo.

    • mosca

      Concordo, quel bavaglio poteva, e forse avrebbe dovuto essere, uno ottimo elemento di spunto su cui sviluppare ed adeguare la “V”. Sai che maglia!

      Fermorestando questo incipit, devo dire che anche nel caso della realizzazione con l’inclinazione più corretta, l’applicazione di quella patacca di plastica come sponsor avrebbe ammazzato la maglia.

      I margini per un gran lavoro non sono stati colti al primo colpo, credo e mi auguro vengano sfruttati in futuro.

  • passionemaglie.it

    L’articolo è molto chiaro, ma lo specifico: adidas non ha realizzato le maglie del Brescia. C’è un rivenditore che, partendo da un modello del catalogo, ha fatto tutto il lavoro.

    • Valerio

      Ma questo significa, scusa l’ignoranza, che hanno praticamente ACQUISTATO le divise, oltre a non avere una sponsorizzazione?

      • Matteo23

        Esatto. Anche tu puoi andare al più vicino negozio Adidas e acquistare 11 maglie, applicare sopra il logo della tua squadra e lo sponsor del Girarrosto di Pino, e avresti pari pari una situazione simile a quella del Brescia (anche se in questo caso credo che le Rondinelle prendano un minimo di soldi dal rivenditore, altrimenti anche Legea sarebbe meglio).

        • VnelCuore

          più o meno, chi è sponsorizzato lavora in ogni caso con Adidas anche se c’è un rivenditore di mezzo e può personalizzare i colori a piacimento.

  • jojo

    La prima non si discute, ottima non si poteva fare di meglio. Nella seconda avrei optato per la V del colletto di colore azzurro, la terza va bene.

    • Fely

      quoto

  • ElisaB

    Parto dalla cosa piu’ triste e brutta: “Sport 3000 ha applicato a caldo un’altra V che parte da sotto le maniche, una soluzione poco tradizionale che trova riscontri simili nelle casacche del Brescia annate 1985-86 e 1986-87” ma dico io stiamo scherzando????? La storica V appiccicata a caldo su una maglia da catalogo??????? Prima di tutto dal vivo sara’ oscena ma poi sopra alla V a caldo ci appiccicano ulteriormente il “pecettone” della banca??? Secondo me e’ da denuncia per lesione all’immagine e alla storia del Brescia. Poi tra l’altro scusate il modello scelto da catalogo e’ proprio il meno adatto per la V visto che gia’ il collo e’ a V!! Come mettere una camicia a quadri sotto una giacca a quadri! Veramente tutto osceno! Per non parlare delle tute acetate…penso che neanche piu’ i muratori rumeni le mettono!

    Voto 0 a tutto!

    • Ste79

      parole sante… vorrei aggiungere che ci sono utenti di questo che hanno pensato e proposto maglie molto belle ed interessanti, quindi chi ha fatto questo lavoro?!!!!!!!!!!!

      • Wasshasshu

        L’articolo lo spiega, sono maglie da catalogo distribuite attraverso un rivenditore, non si poteva pretendere un lavoro personalizzato e stando ai termini del contratto quello era l’unico modo di applicare la V. Non è che la gente non ha voglia di lavorare, è che è in vigore un certo tipo di contratto, e criticare senza pietà tutto il lavoro che c’è dietro una maglia senza sapere di cosa si parla mi sembra poco rispettoso. Neanche io trovo sia una bella soluzione, ma tu hai messo la questione nei termini sbagliati 😉

  • Tux

    questo è un lavoro sport 3000 su divise adidas da catalogo, con tempistiche strettissime, le critiche ci stanno ma difficilmente si poteva fare qualcosa di meglio per quest’anno. Molti di noi avevano già indovinato che il colletto sarebbe stato quello col bavaglio a V, e alcuni temevano che quella sarebbe stata l’unica V sulle maglie del Brescia… per fortuna delle Rondinelle non è stato così. Positivo l’impegno visti i tempi ristretti, urtante la solita invadenza dello sponsor (a Brescia dovrebbero proprio fare qualcosa, non se ne può più di vedere le loro belle maglie iconiche così deturpate), bocciata la differenza (di angolazioni ed ampiezza) tra le tre V che appaiono (colletto, addome, stemma), troppo disaromiche, si “vede” che quella dello stemma non c’entra nulla con quella del colletto e quella dell’addome è stata messa “dopo” su un lavoro standardizzato.
    Sono certo che co più tempo a disposizione l’anno prossimo andrà meglio, la V sarà una (oltre che quella sullo stemma, con cui si armonizzerà) e magari tornerà anche la Leonessa.
    PS io la seconda maglia del Brescia la vedrei sempre arancioblu per la tradizione

  • magliomane

    Quando avevo letto che l’adidas avrebbe fatto le maglie del brescia mi aspettavo qualcosa di bello. Purtroppo dimenticavo che all’adidas si sono bevuti il cervello con sto collo a V/bavaglino.
    Sponsor incommentabile. Bocciatissime!

    • mammamia

      leggere l’articolo no?

  • Cesc Lampo

    Il font dei nomi è quello del mondiale 2010, quello dei numeri del mondiale 2006… maglie bruttine ma se si considera che i primi contatti sono stati a marzo hanno già fatto un gran lavoro… ho fiducia in sport 3000, si trova a pochi km da casa mia sono partiti dal nulla e piano piano stanno raggiungendo grandi obiettivi, per l’anno prossimo faranno sicuramente meglio!

  • F093

    Maglia paradossale: è una maglia dell’Adidas Calcio sponsorizzata Brescia. 🙂 🙂

    F093
    old style

  • Marcos

    La mia idea rivoluzionaria di fare la V con le 3-stripes è stata in parte accontentata facendo i numeri con le 4-stripes 😛

  • miguel

    Mi sa che il font non è ITC Bauhaus?

  • Luigi delle Bicocche

    La domanda sorge spontanea : meglio avere Adidas e fare adattare da un intermediario le maglie del suo catalogo o avere il marchio “X”, meno rinomato, che ti vede come una risorsa e ti tratta di conseguenza?
    Fossi un club non avrei dubbi.

    P.S. : ma se queste maglie le avesse fatte Givova, sponsor tecnico uscente, quale diluvio di improperi si sarebbe scatenato?

    • VnelCuore

      abbiamo avuto givova e dovevamo essere una risorsa, solo dio sa i problemi che ci sono stati e che non si possono dire… però le maglie si possono vedere… no grazie mi tengo la v stampata su una maglia decente di un marchio decente.

    • Marcos

      Non so per i piccoli club, ma per i grandi club come la Roma è meglio avere una maglia da catalogo piuttosto che essere una risorsa di una marca minore. Per questo io sono sempre più convinto che quest’anno dovevamo già vestire Nike ma con una maglia e tuta da catalogo, tanto il boom di acquisti ci sarebbe stato lo stesso ma in compenso tutto il mondo avrebbe associato la Roma a Nike. Penso perciò che il Brescia punta a fare associare il brand Brescia con Adidas, magari se l’esperimento funziona in futuro Adidas potrà sponsorizzare direttamente

    • Wasshasshu

      Un grande marchio vuol dire più appeal. Tu parli da appassionato e non da “profano”, capisco che l’attrazione da grande marchio dopo un po’ sfumi, ma la stragrande maggioranza delle persone non giudica una maglia in questo modo, ma vede il segno Adidas e le tre strisce e ne è attratto per il grandissimo fascino del marchio tedesco. Avere il segno Adidas sulla propria maglia è un’ottima pubblicità per un club.

      • Giangio87

        la pubblicità deve portar soldi! queste sponsorizzazioni non portano soldi agli intermediari, se non sulle maglie che vendono, i soldi che può ricavarci il brescia sono pochi rispetto a quel che può ricavare da qualsiasi azienda del settore

  • TR.ast

    PESSIME! Asimmetriche, con quello sponsor così poi…

    • TR.ast

      E indossate rendono ancora peggio…

  • raido

    Dopo l’Inter, anche il brescia si sta ”Bluizzando”.

  • Roberto

    Nel commento di stamattina alla pagina precedente sul Brescia io ve l’avevo detto che Adidas si sarebbe ispirata agli anni ’80, con una maglia da catalogo o quasi! I know my chickens…

    • Ignazio

      ma lo volete capire che ADIDAS non c’entra nulla?

      • Roberto

        Come non c’entra? è lo stesso modello che hanno progettato per il Fulham con in più la V accennata! Che poi sia il rivenditore e non la Adidas in persona ad aver fatto la scelta non mi interessa, non stavo parlando di quello… Il succo è che hanno usato un modello da catalogo Adidas ispirandosi alla maglia del Brescia anni ’80!

      • passionemaglie.it

        @Roberto
        Che a te non interessi va bene, ma scrivere che adidas si è ispirata è sbagliato poichè non c’è stato il lavoro di un designer che ha progettato la maglia da zero.

        E’ solo una coincidenza, la società ha scelto un modello con la V già accennata che fa parte dell’ultima collezione e la V potevano a quel punto metterla solo in basso.

  • Ignazio

    Non mi sorprende Sport 3000 che si butta in imprese a lui non congeniali (ma fate il vostro mestiere che è meglio), non mi soprende ADIDAS che probabilmente neppure sa dell’esistenza del Brescia Calcio, mi soprende il Brescia stesso!!! Affidarsi a dei dilettanti come sponsor tecnici.

  • dvd88

    calcolando che la classica V poteva essere inserita solo tramite appiccicatura personalmente avrei scelto un kit del catalogo senza il “bavaglino” sul colletto.
    Come detto dai responsabili si spera nel prossimo anno quando ci sarà più tempo per decidere.
    H:5
    A:5
    T:6(perchè non si nota il “bavaglino”

  • stefano t

    non sono male . è lo stesso modello fatto per il fulham .il problema vero è che hanno uno sponsor inguardabile

    • Ignazio

      …!?®ºäóñøxú!!!?!?!?!? non sono male….????? Da quando in qua una toppa su altre toppe ed il non rispetto dei colori sociali sono un ” non sono male?”
      Dopo questa non voglio più sentire lamentele su alcuna maglia vista in circolazione, la peggiore sarà da Oscar delle maglie….

  • yokopoko

    questa volta devo dire di essere abbastanza deluso …..alcuni “piccoli” club si ostinano a volere marchi prestigiosi …disposti ad avere maglie inguardabili….. dopo la scioccante maglia nera del verona …eccoci quest’altra…. GIVOVA perde 2 squadre quest’anno … BRESCIA E REGGINA …. il fornitore adidas penso abbia toppato alla grande …. vedremo la LOTTO cosa riserverà alla REGGINA …. speriamo di non vedere gli stemmoni rossi sulla maglia amaranto…ma c’è da aspettarsi di tutto

    • Giangio87

      quest’anno si celebra il centenario della reggina… spero non faccia orrori 🙂

      • Niccolò Nottingham Forest

        Givova ha toppato in Calabria, unica chicca degna di nota a mio parere la maglia dei bronzi di Riace, l’ho trovata stupenda.. peccato non essere riuscito ad acquistarla.

        http://farm8.staticflickr.com/7235/6930513078_e4babdf5aa_z.jpg
        http://img560.imageshack.us/img560/7772/gbfu.jpg

        • yokopoko

          da tifoso reggino , ti dico che le maglie del primo anno GIVOVA non sono piaciute … meglio quelle del secondo … apprezzata comunque è stata quella dei bronzi di riace … come hai riportato tu.

        • salvopassa

          Dio mio ma questa maglia era terribile.

      • yokopoko

        bhè in teoria dopo ONZE E GIVOVA lotto dovrebbe dare un minimo di garanzia in piu’ … nel senso che non vedremo maglie da catalogo o contratti con fornitori …appunto stile verona o brescia, ma poi mai dire mai ….. parlano di una maglia TUTTA NERA CON INSERTI BIANCHI e il retro amaranto. stravolgeranno i colori della reggina in onore del bianco e nero del 1914. almeno questi sono i rumors

        • Giangio87

          Sarebbe meglio il classico bianconero verticale con dettagli amaranto (se si vuole osare)

  • stefano t

    poi i numeri fatti in quel mondo mi sono sempre piaciuti moltissimo

  • raido

    Ho capito bene? Niente divisa da portiere??
    Totale disappunto per questa decisione, quando arriverà il giorno in cui vedremo Buffon in bianconero, io sarò chiuso da qualche parte aspettando l’apocalisse… 🙂

    • Riky Nova

      Tutto sommato ci può stare (anche se come scritto in un altro commento, per me manca una maglia all’appello :D, tre son poche). Negli anni recenti il Brescia ha sempre avuto maglie identiche con la “v” sia per i giocatori di movimento che per il portiere…

    • passionemaglie.it
      • raido

        In questo momento sto recuperando le provviste necessarie alla mia sopravvivenza.
        Vado a chiudermi in cantina per i prossimi vent’anni (le radiazioni saranno sparite?).
        Mi mancherete! 🙂

      • William
        • Riky Nova

          ahah, ottimo, foto superesauriente

      • Niccolò Nottingham Forest
        • William

          Quel Verona-Pescara di agosto 2011 lo vincemmo 2-1 e già da lì si era capito che sarebbe stata una grande stagione per noi! 😀

          Peccato che ora siano solo ricordi… 🙁

      • Antonikx

        Mi sono sempre piaciute le divise home per il portiere!!!Lo fece tempo fa il Catania con Pantanelli!!

      • Niccolò Nottingham Forest

        Pescara si e Verona no??? Dai che scherzo…

        • William

          Niccolò, non ho capito a cosa ti riferisci

        • Niccolò Nottingham Forest

          Perché ho inserito anche io un link con portieri che indossavano maglie di giocatori di movimento, tra cui c’èra anche Rafael dell’Hellas Verona, ma il commento non è stato pubblicato.. per questo ho scritto così ma era una battuta (so che c’è forte rivalità tra le due squadre e ricordo ancora con molta amarezza l’episodio dell’autogrill agli scorsi europei).

        • William

          Preciso che la mia era una domanda senza risvolti polemici 🙂

          Anzi, tra me medesimo ed il Verona inteso come tifo non ci sono screzi, nonostante quei “lord inglesi” mi abbiano accerchiato in quell’autogrill di Poznan.

          La rivalità appartiene a chi va in giro a fare le guerre con la scusa di seguire la squadra.
          Io invece (come ampiamente dimostrato nello scorso maggio sia a Genova che a Catania) vado civilmente sia in casa che in trasferta e mi limito al mero sfottò goliardico.

          Tra l’altro Verona mi piace pure come città ed ho molti amici lì.

          Detto questo, mi scuso per l’OT 🙂

        • passionemaglie.it

          @Niccolò
          Non c’è stata nessuna censura, molto semplicemente i commenti che contengono troppi link finiscono automaticamente in moderazione per combattere lo spam.

          Tu sei quello che finisce più spesso lì dentro, vengono sbloccati appena possibile.

        • Niccolò Nottingham Forest

          Stavo scherzando.. so che non sono stati censurati, tranquilli.

      • Pippo

        È successo anche il contrario: in un Bari-Sampdoria mi pare di 2 o 3 anni fa i giocatori di movimento del bari sono scesi in campo, per altro in casa, con la maglia blu navy da portiere, e quelli della Sampdoria con la maglia biancocerchiata, cosa per altro inutile perché se il bari avesse giocato con la bianca tradizionale e il Doria in blucerchiato con pantaloncini blu o in nerocerchiato non ci sarebbe stato nessun problema. Purtroppo non riesco a trovare foto della partita, ma me la ricordo molto bene.

  • Niccolò Nottingham Forest

    Lavoro che mi lascia molto sorpreso, non capisco ancora se positivamente o negativamente nel senso che non mi aspettavo questo template ma uno più standard, monocolore con solo la V bianca e le tre strisce a caratterizzare la divisa. Questa soluzione invece, che permette di creare una doppia V una blu e una bianca conferisce a mio avviso freschezza e novità senza dimenticare comunque, la tradizione. Bello l’effetto visivo, come detto ma ci sono comunque numerosi appunti da fare dal punto di vista tecnico: non mi piace per niente l’idea della V termoapplicata, sulla quale applicare poi, anche lo sponsor, integrato malissimo come di consueto; molto brutto secondo me anche il modello scelto per i pantaloncini, non mi hanno mai convinto i tentativi Adidas di modificare i suoi classici shorts interrompendo le strisce. Il font sinceramente non mi dispiace. Ottima cosa il rosso scelto per la terza divisa, mentre per la away avrei optato per l’esatto negativo della prima divisa con il logo Adidas bianco inserito nella V azzurra.
    Ponderando quindi i miei pensieri positivi per quel che riguarda l’impatto visivo e l’innovazione conferita alle divise, e le ovvie carenze tecniche e di (se vogliamo) lavorazione opto per un 6 a tutte e tre le divise, attendendo speranzoso le novità annunciate dal manager per la prossima stagione.
    Mi piace l’idea che il portiere utilizzi le divise dei giocatori di movimento. In alternativa avrei scelto l’arancione con la V blu navy.

    • William

      Sono completamente d’accordo con te, Niccolò!!

      Hai scritto ciò che volevo scrivere io!

  • Riky Nova

    Un buon compromesso…la maglia bianca non mi piace, il blu è un po’ palliduccio..forse serviva una quarta maglia per il portiere…se il Brescia gioca in casa del Genoa, che maglia mette il portiere ?

    • Roberto

      Dopo aver visto Juve Stabia-Verona del maggio scorso (tutti in gialloblù appassionatamente, un vero scempio) credo che se ci fosse Genoa-Brescia la maglia del portiere sarebbe un problema superabile… Probabilmente il portiere del Brescia giocherebbe con maglia rossa e calzoncini bianchi, visto che il Genoa li ha blu!

      • Riky Nova

        orrore ! e pensare che la fifa fa giocare il brasile in calzoncini e calzettoni bianchi e l’italia tutta in blu…

  • alberto Juve padova

    Discrete, purtroppo rovinate clamorosamente dalla posizione e dai colori dello sponsor. Serviva una maglia di colore verde, giallo o altro per il portiere.

  • figio

    ma quando si parla di maglia da “catalogo” si intende che lo sponsor tecnico, o in questo caso un rivenditore, oltre a non ideare il modello originale per ogni singola squadra, fornisce alla squadra materiale normalmente in vendita come materiale generico?
    prendendo come esempio le forniture nike, le squadre che vestono modelli definiti “da catalogo” indossano materiale differente rispetto alle squadre principali solo nella personalizzazione o anche nella fattura? la maglia dell’hellas sarà equiparabile ad esempio a quella dell’inter (con saldature termapplicate e via discorrendo) oppure ad una versione “replica” di un qualsiasi club principale?

    • Ignazio

      la terza maglia del Verona è una nera di catalogo che chiunque può acquistare a 10 € circa.
      Basta vedere che il logo è bianco e tutto il resto è giallo…

  • Marcos

    Come ho già scritto, penso che il Brescia punta a fare associare il brand Brescia con Adidas, magari se l’esperimento funziona in futuro Adidas potrà sponsorizzare direttamente (mica esiste solo il Milan in Italia).
    La scelta di non fare la maglia da portiere è pessima, qualche giorno fa il portiere del Bayern Monaco aveva una bella maglia bianca da portiere, potevano usare quella (anche senza mettere la V).

  • rudiger

    Un’altra soluzione al problema dello sponsor sarebbe stata alzare la toppa per scoprire la V bianca, coprendo parzialmente la punta dello scollo appena sotto il logo adidas. La V principale sarebbe stata libera e il colletto avrebbe mantenuto comunque una forma normale. Almeno sulla maglia bianca, dove il collo è in tinta col resto, potevano farlo.

  • Classick

    Non sono bruttissime, ma a me non piacciono.
    Brutto il bavaglino + la V
    poi quella è la V del Bordeaux, non del Brescia.
    lo sponsor peggiora ancora di più la situazione.

    Non capisco perché sport 3000 deve prendere come base un modello adidas, non potrebbe farle da solo le maglie?

    • passionemaglie.it

      Sport 3000 è un rivenditore, non un produttore.

  • Maurizio

    la V è appiccicata come uno sponsor… e anche malamente. Molto pasticciata, quindi brutta.

  • Alessio

    Il risultato è ottimo. Le maglie sono lineari ed eleganti nella loro semplicità. La “V” c’è ed è visibile.
    Peccato per lo sponsor, che in parte vanifica il lavoro fatto.

  • mk

    font dei numeri —> mondiale 2006
    font dei nomi —> mondiale 2010
    bah

  • tot

    secondo me, gli sponsor devono adattarsi alla maglia e non viceversa
    quello che si vede in italia é uno scempio
    poi non capisco le squadre che hanno piú sponsor
    in austria ad esempio é normale che ci siano sponsor ovunque (anche nei pantaloncini), ma in austria il calcio non é cosí popolare e non ci sono tanti soldi
    io credo che bisognerebbe mettere una regola in italia
    é un vero peccato che belle maglie (vedi napoli) siano tapezzate da scritte pluricolorate
    ed é tristissimo che squadre come il brescia o la samp, che hanno maglie particolari, debbano sacrificare le proprie maglie x gli sponsor

  • Riky Nova

    A questo punto ho una domanda, spero non sia da stupido 😀

    Parto appunto dal modello Adidas Campeon13

    Quello del Brescia è da catalogo: nel catalogo Adidas infatti qualsiasi società, fino alla terza categoria, può pescare i tre completi (blu, bianco, rosso) usati dal Brescia (ovviamente senza la stampa della “v”).

    Il Fulham invece ha la Campeon 13, ma bianca con il triangolo sotto il colletto nero (modello che con quei colori non esiste nel catalogo).

    Quindi:

    – il Brescia ha le maglie Adidas perchè “Sport 3000” le ha acquistate, cosa che potrebbe anche fare la squadra del mio paese;

    – il Fulham ha maglie prodotte direttamente da Adidas, che però ha usato un modello base;

    – altri club principali come il Milan hanno la maglia personalizzata e prodotta ad hoc.

    E’ così ? ho capito bene ?

    • passionemaglie.it

      I colori dei modelli possono essere realizzati ad hoc, non esistono solo quelli dei cataloghi.

  • Antonikx

    Le maglie sono brutte…brutte!!!Il font e pessimo…usato da adidas nel 2006 nei mondiali!!!

    • VnelCuore

      e quindi? è brutto perché è vecchio? grande ragionamento, ci sono caratteri vecchissimi che sogno di vedere sulle maglie

    • Niccolò Nottingham Forest

      A me invece il font piace moltissimo; anche la V sulla maglia è vecchissima: la togliamo??

  • Moa

    Per me le peggiori maglie della storia del Brescia.
    La V appiccicata a caldo come se fosse uno sponsor è vergognosa e manca di rispetto alla squadra, possibile che nel vasto catalogo Adidas non esistevano delle maglie già con la V?

    Pessime davvero, credo che di peggio non si potesse fare.

    Negli anni ’80 almeno la V in basso “incorniciava” la Leonessa del simbolo, in stile con la moda dell’epoca, e, sopratutto non era appiccicata come in queste.

    Bocciatissime

    • Tux

      Possibilissimo, non esistono maglie con una V sul petto nei cataloghi delle grandi marche. Purtroppo la rondinella stilizzata bresciana o si termoapplicava o non si ci metteva (o la si disegnava con l’Uniposca, vedete voi), altre soluzioni non se ne vedono

  • andy

    Legea invece ha adottato questa soluzione per il FC Lugano, V sopra, sponsor sotto 🙂 http://www.fclugano.com/?278/News/1793

    • Tux

      Credo che però questa sia una maglia personalizzata, non da catalogo… comunque per il Brescia si poteva rimediare scegliendo un altro colletto, senza l’ingombrante triangolo bianco: così si poteva mettere sù o la V o lo sponsor, anziché sovrapporli

    • Niccolò Nottingham Forest

      Nella foto che hai postato la V è molto sottile, comunque volendo sarebbe possibile anche per le Rondinelle, se lo fa il Bordeaux con una V molto spessa, perchè no…

      http://www.puma.com/system/articles/images/2253/body/Performance.jpg?1356136929

  • Riccardo

    Sono pienamente d’accordo con Matteo: molto belle, ma la posizione dello sponsor lascia a desiderare..

  • ElisaB

    Tra l’altro come diceva qualcuno…il pantaloncino è del catalogo di 4 anni fa…mi sembra si chiami “squadra”…costa 8 euro o giù di li…che pena..

  • pongolein

    l’inserimento dello sponsor in maniera scriteriata rovina oltremodo un lavoro altresì buone.
    Certo ci son tante considerazioni da fare, la v bianca è a quanto pare termoapplicata, ma considerate le tempistiche e la fornitura recente (si tratta di modelli 2013/14) era difficile avere un modello realizzato a parte, quindi la soluzione è dovuta a dei fattori che non possono essere considerati. A molti può far storcere il naso, ma secondo me l’effetto finale non è affatto da bocciare, anzi.

    Inserire la V sul modello del collettone a bavaglino che abbiamo ampiamente già visto e descritto in mezza premier era impresa non semplice: la soluzione trovata appare buona, ma tutte le ottime intenzioni vengono messe da parte dall’applicazione dello sponsor (sulla striscia già applicata!) e l’effetto è francamente bruttino.

    Ovviamente nella prossima stagione ci sarà qualcosa di molto più “studiato”, non dico esclusivo, ma sicuramente si vedranno delle soluzioni più armoniche.

    Io le valuto positivamente con un giudizio di 6,5.
    Vedere l’ultimo template adidas e non un banale modello del passato mi ha sorpreso, come molti fan notare però lo stesso non si può dire per pantaloncini e soprattutto per il font dei numeri!!! Ricordo la francia e le altre nazionali adidas al mondiale 2006 eheh =)

    • Niccolò Nottingham Forest

      Quoto tutto!

  • sergius

    Ci saranno pure attenuanti ma Adidas non ne azzecca una e non azzecca manco queste. Si sono fissati con sto bavaglino o colletto a V prolungata, e lo stanno piazzando a destra e a manca rovinando le maglie delle squadre che con Adidas hanno a che fare(clamoroso l’esempio della nazionale spagnola). Quest’altro scempio sulle maglie del Brescia me l’aspettavo, in pratica i lombardi avranno una maglia con due V, una sta per il colletto l’altra dovrebbe essere lontanamente la V tradizionale….uno schifo totale completato dalla scritta dello sponsor che dà il colpo di grazia. Tre kit identici, si salva solo la maglia bianca perchè almeno quella priva del colletto a bavaglino, ma nel complesso tutte e tre bocciate come le altre…almeno secondo il mio punto di vista.

    • pongolein

      “Ci saranno pure attenuanti ma Adidas non ne azzecca una e non azzecca manco queste. Si sono fissati con sto bavaglino o colletto a V prolungata, e lo stanno piazzando a destra e a manca rovinando le maglie delle squadre che con Adidas hanno a che fare…”

      Non vorrei dire una castroneria, ma adidas probabilmente nemmeno lo sa che ha realizzato questa partnership.
      Poi il resto per carità è una tua opinione, non mi metto a sindacare però questa è palesemente una maglia realizzata da una terza parte.

  • http://semplicementescienza.wordpress.com/ MMarans

    Mi avrebbe fatto impazzire se avesse avuto le strisce sotto il colletto e quelle della tipica V poste ad un angolo preciso in modo da renderle parallele…
    Messe così sembra un’accozzaglia….

    Speriamo bene per il prossimo anno.

    Mi piace molto però quando il portiere non ha una sua maglia ed usa una delle 3 da gioco.

    Voto generale: 5.5

    Saluti,
    MMarans

  • tk90

    Ma quanto mi piace la terza (sponsor a parte)!!!!!!!!!!!!
    Secondo me fa tanto Bayern. Anzi fossi ai bavaresi terrei in considerazione il modello per la prossima stagione. 😀

  • marco87

    le avevo indovinate tutte e tre nell’articolo precedente… una sola precisazione: il pantaloncino non è un modello vecchio, è il nuovo modello TIRO 13 SHORT (per intenderci, non è lo stesso già usato dal Varese)

  • marco87
  • Renzo

    Nel complesso non sono male. Non mi piace quel benedetto colletto/bavaglino che adidas propina a destra e a manca e chiaramente sia il posizionamento che il lo sfondo blu di un altra tonalità dello sponsor. Bastava piazzarlo un po’ più in su (se appunto ci avessero risparmiato il bavaglino…)

  • Gabriele

    Il Brescia ha una della maglie più originali, belle e anche…riconoscibili: Eppure sembra che si scopra ogni anno solo in estate che esiste una V sul petto..
    Per il Fulham mi piace, lo caratterizza. Per il Brescia, che sembrava una cosa bell’è fatta…no. Una toppa per fare la V è triste…e lo sponsor sopra la toppa ancor di più… Ma porre la V in alto, “scapulaire” vera e propria, e lo sponsor sotto era così difficile? Voto: 5

  • dino

    Ci vuole coraggio ad attaccare in quel modo lo sponsor !!! Un bambino avrebbe fatto molto di piu’ !

  • alexrn

    Brutte.Come si può passare da Givova ad Adidas e non riuscire comunque in questi tre anni ad ottenere una maglia decente? Boh..

  • Mattia

    Alla fine sono delle bellemaglie, ben sopra le aspettative. Inoltre la seconda bianca non ha le stripes sulle spalle! O ci vedo male?

  • Luigi – TR

    brutte, pacchiane, la doppia V del colletto e della maglia è orrendo…con quello della maglia ancora più brutto in quanto stona alla grande con il template dell’adidas…terrificante poi lo sponsor tecnico…sia come grafica e colori in sè x sè che per il fatto che và ad occupare in modo approssimativo, grossolano e devastante il design di tutta la shirt
    bruttissimo il font dei numeri
    si salva solo lo stemma del Brescia
    voto: 4

  • hernam

    senza quell’orribile sponsor sarebbero pure belle maglie… era il template perfetto per il brescia anche se da catalogo…

  • Marco

    Se Givova avesse fatto queste maglie, probabilmente ci sarebbe stato un’appostamento di tifosi in quel di Salerno. Sono orribili, tutto riciclato, dai nomi ai numeri, la V posticcia applicata a posteriori toglie traspirazione alla maglia oltre ad essere oscena, asimmetrica e troppo coperta dallo sponsor.

    Il blu della maglia non è quello del Brescia, troppo scuro.

    Il celeste del logo Brescia non è quello ufficiale, troppo chiaro.

    Assurdi i pregiudizi delle persone, solo perchè è Adidas è bello, qualcuno è riuscito perfino a farsi piacere la maglia del PSG solo perchè è Nike.

    Ah, l’oggettività umana….

    • hernam

      qui adidas non ha fatto proprio niente, il brescia il contratto ce l’ha con sport 3000, un rivenditore sportivo lombardo, e il brescia non penso sia stato costretto a firmare con la pistola puntata alla tempia…

      • Marco

        Si, questo era chiaro piuttosto a tutti, rileggendo il post non mi sembra di aver mosso alcuna critica al marchio Adidas se non alla bruttura di queste maglie (intese come Brescia calcio e non per le maglie in se’ considerandole come un articolo da catalogo) e al fatto che invece la gente se le fa piacere solo per il brand.

  • Maver

    Io sinceramente le trovo clamorosamente affascinanti!
    Sono anni che lo sponsor sporca la V,quindi non vedo perche non dovrebbe succedere lo stesso su un lavoro fatto da adidas…sarebbe stata peggio una soluzione alternativa che avrebbe potuto ledere la tradizione.
    Ammè me piasce!

  • golò

    questo è per chi ambisce ad avere il grande brand come sponsor tecnico a discapito dei colori e della storia della sua maglia, quelli del brescia saranno ringalluzziti dal vedere scritto adidas ovunque ma si ritrovano una maglia veramente brutta e maltrattata dal colosso tedesco che prima ha fatto la maglia e poi ha cercato di farla somigliare ad una casacca del brescia (non credo proprio che adidas sia andato a vedere la storia delle maglie brescia ed abbia detto “facciamo il vintage del 1985-87”)

    • Giangio87

      ma adidas non ha firmato nessun contratto, è il rivenditore locale sport 3000 ad aver fatto un contratto di sponsorizzazione tecnica e gli ha fornito delle maglie adidas, poteva anche fornigli maglie della tizio maglieria che il risultato sarebbe stato il medesimo.

  • LM

    Brutti tutti i modelli. A dire la verità preferivo la vecchia soluzione, perchè la V messa così non mi piace proprio. A questa si aggiunge anche la intelligente scelta del modello: ci voleva un modello senza quell’inserto bianco che ho visto in almeno altre sette squadre, e che occupa lo spazio in cui mettere lo sponsor, possibilmente sopra, oppure metterlo sotto la V ma con una V molto alta e il logo e lo stemma societario inseriti nella V. Questo tipo di soluzione non mi piace perchè, oltre a mettere in risalto lo sponsor,nasconde anche la V essendo troppo in basso. Brutto anche il font, mentre su calzoncini e calzettoni c’è ben poco da dire. Bocciate.

  • cisky

    A me sembrano buone. In genere per me Adidas ha uno standard positivo e raramente ricordo modelli che non mi sono piaciuti per nulla.

  • dzano1911

    Da tifosissimo delle Rondinelle la prima occhiata mi ha lasciato un po’ così.. poi le ho viste indossate nell’amichevole di ieri contro il Bayern e devo dire che il salto avanti rispetto a Givova è stato ENORME! queste hanno una vestibilità di una maglia da calcio e non di un pigiama come nella scorsa stagione, e la scelta della V così “particolare” in campo rende!
    Detto ciò amo troppo questi colori e quindi questa è e sempre sarà la maglia più bella al mondo!

    • Geeno Lateeno

      Brào gnaro!
      🙂

  • manolo

    Doveva arrivare sport 3000 x rovinare la maglia del brescia.
    1) è la più brutta degli ultimi 20 anni
    2) la V è il simbolo del bs, non merita di essere incollata su un modello adidas
    3) il colore blu così non centra nulla col bs
    4) lo sponsor messo così rovina la V piccola
    5) quella tutta bianca poteva essere carina con colletto e strisce blu
    6) il rosso non centra nulla col bs, arancio e blu era meglio
    7) l’anno prossimo faranno votare ai tifosi le maglie, arrivano sempre un anno dopo a brescia……..

    • passionemaglie.it

      Non c’erano i tempi tecnici per farle votare quest’anno. E ricordo che il Brescia lo fece già la scorsa stagione.

      Il rosso è stato già utilizzato in passato e in ogni caso stiamo parlando della terza casacca per la quale (secondo me) è lecito uscire fuori dai soliti canoni.

  • FDV

    Questione molto spinosa..a partire dal fatto che la V sia impressa a caldo, il che credo che dal vivo possa risultare un punto debole.

    Peccato che la V sia comunque intaccata dallo sponsor, avrei approfittato per spostarla qualche cm più in basso.

    Con tutte le dovute riserve, anche sull’elasticità rispetto alla tradizione, il solo fatto che mi ricordi alcune varianti degli anni ’80 me la fa piacere, tutte tranne la bianca in cui la V sembra sperduta senza il riferimento del colletto a contrasto.

    Brutta idea per me “riciclare” i numeri del 2006 che non mi sono mai piaciuti.

  • Luca

    Davvero brutte, la V deve spiccare sul petto e non essere d’impaccio per far da sostegno allo sponsor (per altro, posizionato malissimo). Voto generale, 3 secco.

  • Sberimgardo Lodovico III di Lapponia

    Accipicchia, Adidas pure loro?! Quindi bresciani e milanisti inciuciano persino sullo sponsor tecnico!

  • Florian Thauvin

    La V è messa malissimo come lo sponsor

    Ha proposito di squadre che rescindono con Givova anche la Reggina ha cambiato sponsor passando ha Lotto

  • aquila97

    Maglie carine peccato per lo sponsor che va a coprire quasi completamente la V bianca centrale; non mi piace il fatto che i portieri usino le stesse maglie da gioco. Comunque risultato accettabile di Adidas. Voto 6.5. Scusate si sa qualcosa sulle maglie dello Spezia?

  • WHU1978

    Purtroppo le banche danno solo grossi dispiaceri ultimamente…3 belle divise con un difetto nella classica pezza da sponsor che sa di sberla!!!la maglia del Brescia e una delle più belle che ci sono in Italia.Il banco di Brescia la sta infangando

  • Riccardo

    Accettabili tutte tre a parte la v sotto lo sponsor che sta male nn mi piace l’idea di fare le maglie dei giocatori uguali a quelle dei portieri

    Home 6,5
    Away 6
    Third 7

  • M23

    l’ho già detto e lo ripeto:
    la mia più bella del brescia è quella della kappa…..

    • Geeno Lateeno

      …. e di Umbro…. ai tempi di Robybaggio…. che ne dici…?

      • M23

        Non sono Bresciano e non tifo Brescia, ho visto le foto di quelle maglie e diciamo che hanno un valore sentimentale elevato più che estetico :). Secondo me quella della Kappa del 2004 è la maglia del Brescia perfetta 🙂

  • Riccardo

    Le maglie a me piacciono anche visto i tempi ristretti con cui sono state fatte e mi sembra azzeccata la scelta dei numeri del 2006 , è sempre stato un font che mi è piaciuto . Non mi piace per niente l’inserimento dello sponsor ma comunque le maglie sono promosse.

  • WHU1978

    Forse si poteva evitare la v bianca cosi spessa sul collo per alzare la v classica del simbolo che cosi viene un po’ coperta dallo sponsor…ma lo hanno fatto per cambiare…pero non e male…

  • Daniel

    mi associo a chi critica la posizione dello sponsor, che rischia davvero di rovinarne l’estetica. Nella prima maglia, molto bella a mio parere, lo scollo a V bianco pare fatto su misura per il Brescia. La seconda a mio avviso troppo semplice ma cmq non brutta… la terza sembra quella del poritere

  • gian

    mamma mia,darei un 5 scarso nel complesso.
    La mitica V bianca è ok,ma lo sponsor appiccicato sopra e con il colore diverso è uno sfregio che dura da anni oramai.
    Il colletto così pronunciato che richiama la V bianca è osceno,invade la visuale totale della maglia,forse potevano copiare l’effetto medaglia della maglia della Spagna,ma se fosse stato per me avrei provato una soluzione più semplice.
    I nomi e i numeri non mi esaltano,ma sembrano almeno chiaramente visibili allo stadio.
    Siamo sul 6…

  • massimo

    mi sembrano maglie da squadra da torneo notturno!!!
    Givova le ha fatte molto ma molto meglio
    la v è troppo bassa e applicata fa c….are
    non parliamo dello sponsor che ha stufato li in mezzo alla nostra amata V

  • Lino

    La maglia del Brescia è talmente caratteristica che non avrebbe bisogno di niente, dovrebbe essere solo azzurra con la V bianca e al massimo qualche altro piccolo bordino bianco. Qui l’unica cosa bella, la V appunto, è stata stritolata dallo sponsor orrendo e anche dal triangolo al colletto stile Everton anni ’80. Anche le famose tre righe sono di troppo: qui la Adidas dovrebbe dimostrarsi azienda di spessore, studiando un inserto che richiami le tre righe in maniera più discreta.

  • aldo

    La V della maglia del Brescia crea qualche incompatibilità con gli sponsor, la soluzione di applicarla a caldo sinceramente non è il massimo. Se devo essere sincero non amo molto le maglie con scaglioni, croci, strisce laterali etc. Le maglie di quest’anno delle rondinelle poi non mi entusiasmano per nulla, ma quanto vedo non hanno riscosso entusiasmo nemmeno tra i tifosi bresciani, insomma forse si poteva fare qualcosa di meglio

    Voto

    Home 4
    Away 3
    Third 2

  • Stefano

    Che schifo!

  • alex

    Non male ma la V la vorrei in stile Velez

  • fendo

    sponsor inserito in maniera ridicola e v stampata col ferro da stiro…bah…che tristezza…

  • Pingback: Maglie Sydney FC 2013-2014 adidas, Alex Del Piero in Sky Blue()