SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Disegni maglie Empoli 90 anniNella stagione in cui il leitmotiv è “l’Empoli che torna a fare l’Empoli”, puntando senza timore alcuno sui giovani del proprio vivaio, il club celebra un altro gruppo di giovani: quello che ha dato vita al sogno azzurro nel 1920.
Il team Assirelli-Lupi-Ciabattini, che già si era occupato delle divise 2010-2011 in seno alla società azzurra, con l’apporto fondamentale del grafico ufficiale Paolo Lunghi ha lavorato per far “scendere in campo” a 90 anni di distanza proprio quei ragazzi ed il loro allenatore. In occasione del match di Tim Cup contro la Fiorentina e della gara casalinga di Serie bwin contro il Crotone, sulle maglie dell’Empoli troverà infatti posto una grafica speciale, elaborata a partire dalla storica fotografia della prima formazione azzurra (oltre ad una patch dedicata all’evento).

Analogamente alla tecnica adottata da Andy Warhol per alcune sue celebri opere, le immagini dei “pionieri” sono state rese attraverso il gioco di ombre della foto originale trasposto in bianco e azzurro. Nell’ambito della muta “acciaio” si dispongono in pari numero ai lati dello stemma societario, inseriti nella fascia che attraversa il petto e su cui campeggiano le date dell’anniversario “1920 – 2010” (anche queste inserite a contrasto sempre rigorosamente sulla base dei colori sociali).

Maglia celebrativa 90 anni Empoli Fc Maglia away Empoli 90 anni

Più essenziale l’applicazione nell’ambito della divisa azzurra, dove i soli volti si dispongono simbolicamente sulla linea del cuore dei giocatori, quasi confondendosi con lo sfondo. Non è una scelta casuale: sono coloro che hanno dato vita per primi alla maglia azzurra, essi stessi “sono” la maglia.

Infine nuove personalizzazioni per l’occasione: un carattere squadrato, fatto di linee concrete e nette che richiamano l’epoca in cui erano le mogli o le mamme a cucire numeri semplicissimi sulle casacche dei giocatori azzurri.

Logo empoli 90 anniIncentrare l’iniziativa sulla foto del 1920 rappresenta una scelta dettata dal desiderio di celebrare le origini ed affermare con forza la continuità storica di questo club, le cui vicende si intrecciano a quelle dei tantissimi giocatori che dall’Empoli hanno spiccato poi il volo verso la Serie A e le nazionali di appartenenza. Mille storie dentro una sola, una 90ennale tradizione sportiva, un passato da leggere più che mai come un valore attuale.
Oggi come allora possiamo ritrovare nei volti di chi veste questa maglia lo stesso entusiasmo, la stessa spontaneità, la stessa gioiosa spavalderia che traspare dagli occhi dei ragazzi del 1920… e allora buon compleanno vecchio e unico Empoli.

Articolo scritto da M.C. per Passione Maglie
Photocredit: Massimiliano Ciabattini – empolifc.com

  • MoA

    Bellissima idea, bellissima maglia! Auguri Empoli!

  • CF777

    Non male, anche se secondo me la scritta “1920 2010” sulla seconda maglia doveva essere evitato, stona un po’.

  • Andrea

    Un solo aggettivo: stupenda!! Auguri magico Empoli!!

  • passionemaglie.it

    Quando dietro una maglia c’è il lavoro di gente che lo fa per passione, i risultati si vedono. L’idea è davvero originale e ben realizzata.
    Qualcuno si lamenta degli sponsor: purtroppo chi ha creato la maglia non ha potuto fare molto 🙁

  • Mamo

    Bell’idea. Peccato che per colpa degli sponsor ci sia un pò troppo affollamento sulla maglia che non fa risaltare pienamente l’iniziativa.

  • squaccio

    Mi spiace poter apparire di pessimo gusto ma potrebbe sembrare un manifesto funebre questa maglia.
    Sì alle celebrazioni (meglio se solo per il centenario, altrimenti sembra un pretesto per realizzare maglie diverse rispetto alla stagione precedente e poterle vendere meglio), ma non di questo tipo.

    • ThePickwickPub

      Celebrando l’anniversario di una nascita sinceramente non credo che nessuno si sia posto il problema del “manifesto funebre”.

      Il monaco 1860 per i 150 anni ha operato analogamente, giocando con immagini e volti storici della propria storia, senza che a nessuno venisse in mente un paragone simile…

      L’Athletic di Bilbao ha scritto i nomi dei propri giocatori sulla versione reversibile della muta per i 100 anni delle strisce biancorosse, ma nessuno l’ha presa per un elenco di defunti…

      Insomma, c’è del pessimismo cosmico nella tua osservazione 🙂

      Riguardo alla “cadenza” delle celebrazioni due note:

      – nello specifico -> per una piccola realtà come Empoli gli 80 anni del 2000 o i 90 di ora sono un traguardo che merita enorme considerazione, e che deve essere degnamente celebrato, considerato che realtà ben più blasonate sono scomparse dagli annali calcistici ben prima di raggiungere questi traguardi;

      – in generale -> non ci vedo nulla di male se una società realizza delle maglie speciali per occasioni del genere, semmai è voler cambiare necessariamente mute ogni stagione la scelta discutibile.

      • squaccio

        …e infatti il riprodurre su una maglietta di calcio sia dei volti che un elenco di nomi (cito a memoria anche il Valencia e lo United) a me non piace.
        Opinione personalissima, anche per quanto riguarda la cadenza delle celebrazioni.

        • ThePickwickPub

          Ovvio, de gustibus 🙂

  • Gluko

    Innanzi tutto auguri all’Empoli…l’iniziativa è bella, ma secondo me rende un po troppo pacchiana la bella maglia della squadra, io l’avrei vista più come T shirt celebrativa stile basket americano..non so se ho reso l’idea..in ogni caso se a loro piace cosi….ma quante volte la indosseranno?

    • ThePickwickPub

      La “acciaio” vs Fiorentina in Tim Cup, la “azzurra” vs Crotone questo sabato.

  • Alessandro

    Molto ma molto belle, originali innovative e speciali per un occasione unica. E’ proprio vero quando c’è la passione i fatti si vedono eccome!!
    Sapete per caso se saranno in vendita?

  • FDV

    Complimenti per l’idea originale, forte ed evocativa. Bella anche la realizzazione. Non ricordo di aver visto niente del genere. Unico appunto la scritta 1920 2010 della maglia acciaio, che avrei visto meglio di dimensioni ridotte, ma ciò non penalizza il punto forte è rappresentato dai volti dei pionieri del calcio empolese.
    Idea che ha anche il pregio della snellezza: reso il giusto omaggio alla storia del club, senza il bisogno di realizzare una maglia ad hoc, ma semplicemente arricchendo le maglie della stagione in corso.
    Mi piaceva molto anche maglia degli 80 anni
    [img]http://img24.imageshack.us/img24/2964/empoli80.jpg[/img]

  • giopilota

    bellissima e coraggiosa l’idea di mettere i pionieri dell’empoli sul petto per i 90 anni!!!!

  • Stef

    Le trovo entrambe davvero brutte…mi ricordano Gheddafi quando è venuto in italia con la foto di Omar al Muktar sulla divisa militare.

    Se poi le paragono alla divisa celebrativa del Fulham fatta da Kappa mi piacciono ancora di meno.

  • Ninho

    che belle che sono…l’idea è da promuovere in tutto e per tutto, con la speranza che anche il mio Napoli possa prendere spunto da questa iniziativa (il 2016 è vicino!), cambiando senso di marcia rispetto al passato: per gli 80 anni la Diadora ha ideato na maglia identica a quella del campionato (eravamo in serie b quell’anno), ma solo con il numero 80 sulla schiena e l’autografo del presidente Aurelio De Laurentiis sulle spalle (al posto del nome del giocatore….)terrificante, vero? e pensare che l’acqua Lete la mise anche in palio in un concorso…quella si che era una bieca operazione commerciale, qui con l’Empoli ci vedo anche molta passione (sarò troppo buono?)ed è un lavoro che mi piace moltissimo…se la trovo me la compro (a differenza di quella degli 80 anni del Napoli…)

    • ThePickwickPub

      C’è passione, credimi.

      Poi si può sempre far meglio, ed è lo spirito che anima chi sta dietro queste iniziative, ma tenete in conto che oltre al desiderio di celebrare le proprie origini bisogna considerare i problemi pratici di realizzazione (tempi, materiali, ecc.), le indicazioni della Lega (sia di A che di B), e le richieste degli sponsors. La ricerca di un compromesso fra questi fattori porta al risultato finale.

      Il Fulham ha fatto un bel lavoro con Kappa per questa pseudo-ricorrenza dei 10 anni in Premier, ma per i 130 anni di storia (vestita Nike) uscì con un “130 years” in argento stampato su sfondo bianco (quasi invisibile) sotto lo stemma della maglia standard di campionato…

      Cmq ne riparliamo meglio appena l’Empoli dispone del bacino di utenza e dei volumi di vendita del club inglese, nonchè del patrocinato di un multimilionario egiziano 😉

  • passionemaglie.it

    Ecco un’altra foto degli 80 anni, gentilmente mandata da Max.
    Questo tipo, con lo sponsor Center Gross in piccolo, è stato utilizzato solo contro Ravenna e Treviso.

    [img]http://d.imagehost.org/0561/empoli.jpg[/img]

    • Ninho

      questa non la vedo…

  • http://sampdoria.forumcommunity.net/ Blue-Ringed

    Per carità l’idea è buona, me vedendo che la maglia empolese è già piena di patacconi forse era meglio evitare per non renderla troppo ”piena”.

    Se si voleva celebrare questa data, allora era meglio già in partenza una maglia old style.

  • nabiki

    ho aspettato di vederla “in azione” prima di esprimere un parere. devo dire che non mi è piaciuta granchè. troppo grande la scritta 1920-2010. quasi si confondeva con un qualunque sponsor patacca e creava troppo sovraffollamento con il resto delle stampe. forse la maglia azzurra si presta meglio a quest’iniziativa, visto che è più “pulita”, anche se non ha esattamente il design di una maglia storica/celebrativa. 🙂 l’idea è molto bella, ma la realizzazione mi lascia un po’ perplessa.

  • mosca

    In effetti l’idea è originale.
    In emtrambe mi pare ci sia troppa confusione, tra doppi sponsor e loghi e tonalità, ed i risultati mi sembrano un pò “pesati”.
    Tuttavia, se la home mi sembra buona, non lo è la seconda, la scritta con gli anni è esagerata nel font e nelle dimensioni.
    Resta comunque un modo interessante di celebrare un evento

  • ThePickwickPub