SoccerHouse24 - Scarpe da calcio adidas e Nike

Dopo 41 anni di purgatorio, passati tra la Segunda e la Tercera Division, e una promozione guadagnata all’ultimo secondo della finale playoff, il Cordoba CF affronta la stagione 2014-2015 della Liga forte della sponsorizzazione dell’italiana Acerbis, brand già affermato nella penisola iberica con all’attivo una decina di sponsorizzazioni.

Presentazione maglie Cordoba 2014-2015

La maglia casalinga mantiene la colorazione e lo stile tradizionale del club andaluso, con un’alternanza di righe verticali bianche e verdi. Il brand bergamasco ha però optato per 4 righe bianche e 3 verdi: le prime molto più spesse e significative rispetto alle seconde. Proprio sull’ultima riga verde a sinistra è stato inserito lo stemma societario. Il richiamo al verde avviene molto più “pesantemente” sulle spalle, total green e con annessa la bandiera spagnola, e nelle maniche, all’altezza dell’ascella.

Prima maglia Cordoba 2014-2015 Acerbis

Il colletto è a girocollo, chiuso da due bottoncini e risulta essere verde, tagliato da una riga bianca circolare. Infine, la parte frontale è completata dall’apposizione dello sponsor in forma circolare RD che rovina l’armonia e l’equilibrio. Passando al retro, la soluzione scelta è stata quella del pannello bianco, dove sono inseriti i numeri e i nomi, sempre di un verde chiaro acceso. Il kit è completato poi dai pantaloncini e dai calzettoni, entrambi bianchi, marchiati dalla A gialla di Acerbis.

Cordoba seconda maglia 2014-2015

Il kit da trasferta invece rompe completamente con i colori sociali ed è bordeaux, nero e bianco. Il colore predominante è il bordeaux, a tinta unita sui calzettoni e i pantaloncini, inframezzato da una riga centrale e verticale nera per quanto riguarda la maglietta. La suddetta riga è a sua volta bordata di bianco, su entrambi i lati e lo stesso bianco va a terminare sul colletto girocollo. Come nella divisa casalinga, all’altezza del petto, è sempre presente lo sponsor circolare.

Cordoba terza maglia 2014-2015

Per quando riguarda il third kit, esso è nero con una doppia riga obliqua bianca e verde, che parte dalla spalla destra e va a terminare all’altezza del fianco sinistro. Onnipresente il tondo dello sponsor centrale.

La doppia riga bicolore è presente anche sul retro della maglietta, in maniera speculare: questa volta parte dalla spalla sinistra per concludersi all’altezza del fianco destro. I numeri, color argento, sono quindi apposti sopra la banda trasversale stessa.

Retro Cordoba third kit 2014-15

Infine i kit dei portieri sono giallo con inserti bianchi, per le partite casalinghe, e blu con inserti sempre bianchi, per le partite in trasferta.

Ora la palla passa a tutti gli appassionati e tifosi: cosa ne pensate del lavoro fatto da Acerbis per il Cordoba 2014-2015?

  • Ulisse

    Maglie modeste (diciamo un 5.5), ma la città e la Mezquita……Ok ho divagato ! Ma ragazzi, il centro arabo ti lascia a bocca aperta !!

    • Guglielmo Coppolillo

      @Ulisse
      è stata la mia reazione quando ho visitato 2 estati fa Cordoba! Di solito, quando visito qualche città in giro per l’europa, poi mi affeziono al club calcistico locale.
      Diciamo che questo articolo è stato una sorta di omaggio!

  • Swan

    La home non sarebbe neanche malaccio senza l’inutile quadratone bianco sulla schiena, i numeri neri bordati di bianco sarebbero stati perfetti ed assolutamente leggibili.
    Avrei comunque preferito le righe verdi più spesse.
    Il kit away è il migliore dei tre, si distacca completamente dal kit home ed ha un template accattivante.
    Il kit third mi piace cromaticamente, nero con dettagli biancoverdi, ma la banda trasversale sul retro toglie visibilità ai numeri.
    Apprezzabile il fatto che siano dei kit nient’affatto banali, ma sul retro di home e third hanno avuto delle idee infelici.

    • Eugenio

      Completamente d’accordo. Poi voglio capire perché la maglia del portiere della presentazione non ha lo sponsor.. sembra una maglia da calcetto amatoriale.

  • http://www.liberopensiero.eu Simone

    La away è di gran lunga la migliore del lotto.
    La home non mi piace, ha troppo poco verde, e non è certo aiutata cromaticamente dallo sponsor.
    La third è insensata, o le bande diagonali hanno un senso di continuità oppure meglio evitarle sul retro. Così è davvero brutto.

  • NelloStileLaForza

    Primo kit accettabile, caratterizzato dalla scelta dei “pali” di spessore diverso che potrà non sembrare eccelso ma sicuramente ha la sua personalità.
    Away discreto, anche se non si capisce perché i dettagli siano bianchi nella maglia e sui calzoncini, e gialli (marchio del fornitore tecnico) sui calzettoni.
    Template infelice, a mio avviso, il terzo: le bande diagonali che richiamano i colori sociali sono un classico, ma… Perché farle curve? E i numeri sul dorso a malapena si distinguono. Mimetici?
    Lo sponsor a patacca rotonda, in ogni caso, è da esposto alle Belle arti.

  • milwaukee

    mi chiedo perchè l’acerbis non usa il suo stemma, a mio parere bello,sul petto invece di scrivere “acerbis”. ok marketing e far conoscere il marchio e tutto, però riducendo la “pacchianità” aumenti la resa estetica della maglia. comunque maglie belle 🙂

  • Geeno Lateeno

    Molto originale la scelta della disposizione delle bande diagonali anche sul retro della third. Forse i numeri andavano un po’ “riempiti” di scuro lasciando il bordo argento esterno, ma nel complesso … dai… non è male.

  • Roberto 85

    La Home a strisce verdi “sottili” e bianche “spesse” mi ricorda da morire un modello di template di Fifa 98… Chi ci ha giocato capirà al volo! 🙂 Ad ogni modo divise discrete, la migliore secondo me è quella nera con la doppia fascia diagonale. Voti:
    Home 6
    Away 6,5
    Third 7

  • http://chrilore13.wix.com/torto13 Torto #13

    La home non mi piace molto, un po’ confusionaria, nel senso che ci sono righe di troppi diversi spessori (verdi sul busto strette, bianche larghe, sulle maniche non ci sono ma c’è una sorta di “pannello” verde).
    La away come stile, al netto del main sponsor circolare, mi piace anche… la scelta infelice è nei colori secondo me: bordeaux e nero non ci stanno molto bene, mi ricordano dannatamente le divise della banda musicale di paese.
    La third invece mi piace molto, sia per template che per colorazione. Unica nota stonata i numeri argento.